I 5 Migliori Gps Per Bici: Sai Sempre Dove Pedalare

È bello girovagare sulle due ruote. E con il miglior gps per bici miglior-gps-per-bicisi ha la sicurezza di sapere sempre dove andare.

Un ciclocomputer può essere utile a tutti gli appassionati di bici, sia amatori che professionisti. Consente infatti di seguire un percorso indicato dal satellite, proprio come avviene in auto. Basta uno sguardo al video per capire se si è sulla strada giusta per raggiungere una meta prefissata.

Per scaricare le mappe con i tracciati che riportano le indicazioni della zona di interesse, è sufficiente consultare uno dei numerosi siti specializzati. Se si ama percorrere località inesplorate, è anche possibile registrare nell’apparecchio la traccia del percorso effettuato.

I dati così raccolti possono essere analizzati al computer una volta tornati a casa, per vedere ad esempio quanta strada si è fatta, che tipo di sentieri si è percorso e così via.

In questo modo, nel giro di qualche tempo si riesce a costruire un database delle escursioni che possono essere effettuate in una determinata area, tenendo nello stesso tempo sotto controllo le proprie prestazioni.

Qual è il miglior gps per bici?

# Anteprima Prodotto Voto Prezzo
1 Computer da Bicicletta,... Computer da Bicicletta,... 20 Voto 13,99 EUR
2 Bryton Rider 310E GPS, Nero Bryton Rider 310E GPS, Nero 93 Voto 89,95 EUR 79,99 EUR
3 Garmin eTrex 20x GPS... Garmin eTrex 20x GPS... 23 Voto 199,00 EUR 165,99 EUR
4 Garmin Etrex 10 Gps Portatile,... Garmin Etrex 10 Gps Portatile,... 75 Voto 119,00 EUR 98,22 EUR
5 Manubrio Bicicletta Estensore... Manubrio Bicicletta Estensore... 5 Voto 19,99 EUR 12,99 EUR
6 Bryton Rider 330 E Computer... Bryton Rider 330 E Computer... 58 Voto 129,94 EUR 111,40 EUR

Al momento dell’acquisto, va valutato con particolare attenzione il tipo di schermo: è importante assicurarsi che sia chiaramente leggibile all’aperto, alla luce del sole.

Anche la durata della batteria gioca un ruolo importante. Per risolvere ogni inconveniente, sono sempre più numerose le aziende che scelgono di equipaggiare i propri dispositivi con pannelli solari in miniatura.

Per quanto riguarda le numerosissime funzioni che un navigatore per bici può offrire, ve ne sono alcune sicuramente imprescindibili, come ad esempio il calcolo della velocità e della distanza percorsa, la rilevazione della frequenza cardiaca e della potenza, della frequenza di pedalata e della pendenza della salita.

Garmin Edge 810

Il migliore per: attività a lungo raggio

Questo gps touchscreen a colori cartografico è equipaggiato con una batteria che offre un’autonomia fino a diciassette ore. Registra la distanza, i parametri di velocità, le ascese/discese, la pendenza e molto ancora.

È compatibile con i sensori ANT+ che misurano la frequenza cardiaca, la velocità/cadenza e la potenza. Fornisce funzioni connesse attraverso lo smartphone, incluso il rilevamento Live Track, la condivisione tramite social network e i dati meteo.

 

Sigma Elektro Rox 10.0 GPS Basic

Il migliore per:il software

Il suo elegante design accoglie ben ventisette funzioni.  Oltre alla navigazione gps, offre ad esempio bussola digitale a tre assi, velocità, frequenza pedalata, frequenza cardiaca, altitudine IAC+, profilo altimetrico grafico, pendenza e velocità di salita,

E, ancora, temperatura, calcolo della potenza in Watt, trasmissione ANT+, capacità LOG 249 h, micro USB, data center con funzione mappe. Si monta senza attrezzi e ha un’autonomia di circa quindici ore.

 

Garmin eTrex Touch 35

Il migliore per: grande praticità

Offerta
Garmin eTrex Touch 35 GPS...
69 Voto

Di semplice e immediato utilizzo, questo versatile gps è fornito di altimetro barometrico e supporta anche le attività di alpinismo come le ferrate o le discipline MTB.

Viene fornito completo della mappa europea TopoActive preinstallata e di profili ottimizzati per diverse attività ricreative, insieme a 250.000 geocache per divertirsi a cercare i tesori nascosti durante le escursioni. Se viene connesso allo smartphone, visualizza sul suo schermo le notifiche di chiamate, le email e gli sms.

 

Garmin eTrex 20x

Il migliore per: resistenza

Offerta
Garmin eTrex 20x GPS...
23 Voto

Super resistente, è la versione aggiornata del gps eTrex 20, con risoluzione dello schermo ottimizzata e memoria interna estesa per supportare più mappe.

È fornito di ActiveMap precaricata, che supporta una serie di attività all’aperto, ad esempio l’escursionismo, il geocaching, il ciclismo, l’arrampicata e la pesca. Ha un display da 2,2” ad alta risoluzione.

 

Garmin Edge 1000

Il migliore per: competere

Offerta
Garmin Edge 1000 GPS Bike...
123 Voto

La funzione “Segmenti” consente di individuare automaticamente zone rilevanti di un percorso (ad esempio le salite) e, di conseguenza, di misurarsi in vere e proprie sfide contro altri ciclisti che transitano nello stesso tratto. Offre funzionalità e mappe avanzate specifiche da utilizzare per mille avventure.

È possibile studiare in anticipo il profilo altimetrico del percorso impostato per capire se è alla portata della propria forma fisica.




Cos’è un dispositivo GPS per bici?

GPS è l’acronimo di Global Positioning System. I segnali GPS vengono inviati dai satelliti che miglior-gps-per-biciorbitano intorno alla terra. Un dispositivo di navigazione GPS capta questi segnali e li utilizza per determinare la propria posizione in quel particolare momento.

Un sistema GPS progettato in modo specifico per la bici utilizza i segnali satellitari per una varietà di scopi che si rivelano molto utili per chi si muove sulle due ruote. L’apparecchio viene generalmente montato sul manubrio o sulla canna, per consentirti di tenere sempre sotto controllo i dati che vengono visualizzati.

 

Quali sono i vantaggi dei sistemi GPS per bici?

Hai investito i tuoi soldi per acquistare la bici dei tuoi sogni. O forse si è trattato di un regalo di compleanno per tuo figlio o per tuo nipote. Inutile dire che sarebbe una vera e propria catastrofe se un tale veicolo venisse rubato. Anche se le più sofisticate biciclette possono essere equipaggiate con allarmi e immobilizzatori, i ladri più esperti sanno fin troppo bene come disattivarli.

Per andare sul sicuro, non c’è niente di meglio che dotarsi di un GPS per bici antifurto. Con un apparecchio di questo tipo sai sempre con precisione dove si trova il tuo mezzo e, in caso ti venga sottratto, ritrovarlo è un vero gioco da ragazzi.

 

Rilevazioni con il GPS per bici?

Ma puoi usare un dispositivo di questo tipo per mille altre applicazioni. Ad esempio, per raggiungere la tua meta seguendo un percorso ancora inesplorato. Oppure, per tenere sotto controllo le tue performance atletiche, con l’intento di migliorarle costantemente. E se hai un’attitudine smart, puoi anche condividere i tuoi dati in tempo reale con i tuoi amici.

Ecco qui di seguito una piccola selezione dei vantaggi legati all’utilizzo di un GPS per bici. Se ti interessa approfondire l’argomento, puoi trovare una miriade di informazioni utili nei forum specializzati. Le opinioni degli appassionati di bike ti potranno anche essere utili per trovare il modello più adatto ad accompagnarti nelle tue avventure sulle due ruote.

 

Il GPS per bici è pratico?

Sicuramente sì, se scegli il modello in grado di soddisfare le tue esigenze specifiche. Il dispositivo di localizzazione è generalmente di dimensioni molto ridotte. Non richiede una particolare pratica nel fai da te per essere montato sulla bici, dal momento che si installa in poche mosse. Inoltre, molti apparecchi sono impermeabili, consentendo così un utilizzo sicuro anche in caso di maltempo.

E come si diceva poco fa, in caso di furto è possibile localizzare il veicolo in tempo reale grazie ai dati di longitudine e latitudine forniti dal tracker.

Uno strumento di questo tipo può rappresentare anche un aiuto concreto per ricostruire l’intero scenario in caso di incidenti. Mette infatti a disposizione i dettagli completi sulla dinamica del sinistro.

 

Quali sono le funzioni GPS più comuni per la bici?

Le funzioni più importanti e ovvie includono la navigazione e la registrazione del percorso. Basta inserire semplicemente il nome del luogo o il codice postale della destinazione e l’unità dà tutte le indicazioni di come raggiungerla, segnalandoti anche il tempo di percorrenza man mano che ti avvicini.

Il dispositivo offre la possibilità di tracciare il percorso utilizzando protocolli di comunicazione wireless a bassa potenza come Bluetooth e ANT +. Consente poi di scaricare i dati sul computer o di caricarli su un sito Web o un’applicazione per smartphone dedicata. E la condivisione con i tuoi compagni di avventure diviene così semplice e immediata.

 

Impieghi fitness del GPS per bici?

Grazie a questo apparecchio hai anche la possibilità di visualizzare i dati rilevati da altri sensori, per tenere costantemente sotto controllo la cadenza (vale a dire il numero di giri del pedale al minuto), l’altitudine e la distanza.

Puoi inoltre visualizzare la tua frequenza cardiaca insieme ad altri parametri che ti permettono di affrontare anche le imprese ciclistiche più complesse. Non dovrai preoccuparti di nulla, perché con il dispositivo potrai tenere sempre sotto controllo il tuo stato di salute e il livello di affaticamento.

 

GPS barometrici per bici?

Con l’aiuto dei loro altimetri barometrici incorporati, i dispositivi gps per bici e trekking di danno la possibilità di conoscere in tempo reale l’altitudine: utilizzano infatti la pressione atmosferica per determinare l’altezza sopra il livello del mare. Tuttavia, il dato che viene rilevato potrebbe essere suscettibile di errori per via delle condizioni meteorologiche e degli improvvisi sbalzi di temperatura.

Nel caso di un GPS senza un altimetro barometrico, l’altitudine viene calcolata attraverso la tua posizione associata a un valore chiamato ellissoide di riferimento, che permette di calcolare l’elevazione. Un altimetro, tuttavia, ti consente di accedere a informazioni aggiuntive come la velocità con cui stai salendo e il gradiente, che ti dà la spinta necessaria per scalare quella collina estremamente ripida!

 

Allenarsi con il GPS per bici?

Molte unità sono in grado di far funzionare il cervello al posto tuo, liberandoti dal lavoro mentale. In questo modo, potrai concentrarti solo sulle tue performance, stimolandoti a innalzare di volta in volta il livello dei tuoi obiettivi fitness.

Con l’ausilio delle sequenze di allenamento programmate, ad esempio, il dispositivo si rivela uno strumento prezioso: ti aiuta a contare gli intervalli, a valutare gli sforzi di temporizzazione e a monitorare il carico a cui sottoponi il tuo fisico. Avrai così la certezza di allenarti sempre e solo in base alle tue effettive potenzialità, senza strafare.

 

GPS bici per monitorare lo sforzo?

Le unità gps satellitare per bici sono dotate di un rilevatore che registra i dati di potenza insieme ai fattori relativi alla corsa e alla frequenza cardiaca. Una volta fatto questo, visualizza una gamma di misurazioni e medie.

Probabilmente sai anche che questi dispositivi mostrano le funzioni temporali per includere nelle tue rilevazioni il giorno e l’ora, il tempo di allenamento e così via.

 

Computer per bici o dispositivo GPS?

I dispositivi GPS sono un tipo di computer per bici che hanno in più la capacità di utilizzare i segnali GPS per fornire informazioni basate sulla posizione.

Il termine ciclocomputer si riferisce a tutti i dispositivi simili al computer montati sopra o vicino al manubrio della bici che visualizzano e / o acquisiscono informazioni di guida. Alcuni di questi (quelli più economici) non hanno il GPS e utilizzano invece i sensori della bicicletta per determinare la velocità e la distanza percorsa.

 

Ci sono sul mercato delle alternative al GPS per bici?

Se hai un budget limitato o non hai intenzione di effettuare un investimento per acquistare un dispositivo GPS specifico per bicicletta, puoi sempre utilizzare uno smartphone. Generalmente questi apparecchi sono equipaggiati con un chip GPS incorporato. Tieni presente che questo componente potrebbe anche non essere preciso come un GPS dedicato. Tuttavia, ti potrà essere utile per tracciare la tua posizione con ragionevole accuratezza.

Sono disponibili molte app di monitoraggio delle attività gratuite, come ad esempio Strava, MapMyRide ed Endomondo. Sono disponibili anche i supporti per collegare lo smartphone alle barre o allo stelo, in modo da poter vedere i dati mentre si guida.

 

Come scegliere il GPS per bici?

Le unità GPS per bici sono offrono generalmente numerose funzioni di base tra cui la resistenza all’acqua IPX7, la compatibilità con i sensori biometrici ANT +, la navigazione del percorso precaricata e la velocità, la distanza e l’altitudine della traccia. Ciò che distingue un’unità GPS sono le funzionalità aggiuntive.

Focalizza la tua attenzione su queste caratteristiche per determinare quale modello è il che fa per te.

 

Che caratteristiche cercare nel GPS per bici?

Oltre alle funzioni di base, alcuni modelli GPS per bici offrono funzionalità extra. La navigazione Turn-by-turn è un’opzione nuova che fornisce indicazioni sistematiche sulla destinazione.

Alcuni software offrono anche mappe più dettagliate, inclusi nomi di strade, nomi di sentieri, ristoranti e attrazioni nelle vicinanze. Il tracciamento GPS dal vivo è anche una comoda funzione che mostra dove ti trovi in ​​ tempo reale tramite il sito web o l’app.

 

Progettazione del GPS per bici?

Il GPS per bici è disponibile in una grande varietà di forme e dimensioni. La maggior parte dei modelli ha semplici schermi e pulsanti monocromatici.

Alcuni dei migliori dispositivi per bici hanno invece schermi a colori e interfacce tattili, anche se sono più costosi. Tuttavia, possono anche essere più intuitivi rispetto ad altri modelli, in quanto imitano il design del tuo smartphone.

 

Peso del GPS per bici?

Il peso del tuo GPS dovrebbe essere un fattore da prendere in massima considerazione, soprattutto se sei un ciclista professionista: il peso extra può infatti contribuire ad aggiungere secondi ai tuoi tempi. Molti dispositivi sono progettati per essere eleganti e aerodinamici e per ridurre così la resistenza al vento.

Le unità più leggere si aggirano intorno ai 50 grammi, quelle più pesanti possono superare di poco i 100 grammi.

 

Di quanta batteria hai bisogno?

La capacità della batteria è importante per i ciclisti che coprono lunghe distanze, i cross country e gli amanti della mountain bike che si avventurano in territori inesplorati.

La durata media della batteria dei GPS da ciclismo è di circa 13/15 ore, con un minimo di 10 ore e il massimo di 24 ore. Generalmente le unità con funzioni più avanzate esauriranno le loro batterie più rapidamente rispetto ai modelli di base.

 

Interfacce del GPS per bici?

Le moderne unità GPS hanno compatibilità ANT +. Secondo gli esperti, questa è la tecnologia del presente e del futuro che è destinata a sostituire rapidamente lo standard Bluetooth, che è simile ma meno efficiente.

ANT + funziona con tutto, dai tipici monitor della frequenza cardiaca ai sensori di velocità e cadenza.

Le migliori unità vengono fornite con i dispositivi fitness e molti di esse possono persino collegarsi al tuo smartphone. Ciò semplifica l’aggiornamento del software o l’utilizzo di servizi e app di terze parti.

 

Audio e navigazione del GPS per bici?

Un grande vantaggio di un dispositivo GPS specifico per bici è l’audio e la navigazione. Mentre qualsiasi smartphone fornirà le classiche indicazioni di routing, i migliori dispositivi GPS con cartografia dispongono di complessi sistemi di mappatura che funzionano su strada o fuori strada.

Le più diffuse app per smartphone dedicate alla bicicletta, come ad esempio Strava, funzionano anche con dispositivi GPS, fornendo indicazioni stradali passo-passo su qualsiasi dispositivo dedicato compatibile.

La cosa migliore è che il display non verrà interrotto da una chiamata dall’ufficio nel bel mezzo di un complicato giro di curve.

 

Dimensioni del display GPS per bici?

Perché è importante la dimensione del display? È molto semplice: uno schermo più grande mostra più informazioni ed è più facile da leggere a colpo d’occhio. Il rovescio della medaglia è rappresentato dalla durata della batteria e dai costi, due fattori che sono sensibilmente influenzati dalle dimensioni dello schermo.

Lo schermo touch è molto intuitivo e utilizza la stessa tecnologia touchscreen capacitiva degli smartphone. Tuttavia, potrebbero non funzionare bene con la pioggia, oltre a essere di difficile gestione se si indossano i guanti.

 

Telecomando del GPS per bici?

Alcune delle migliori unità GPS per ciclismo dispongono di telecomandi aggiuntivi che rendono meno problematico l’utilizzo degli schermi touch. La maggior parte dei produttori afferma che il proprio dispositivo funziona con qualsiasi tipo di guanti in qualsiasi condizione atmosferica.

I ciclisti che si allenano con qualsiasi condizione atmosferica preferiscono le unità senza touch screen, molto affidabili in caso di pioggia. Questi dispositivi vengono controllati da più pulsanti o un singolo pulsante multifunzione.

 

Quali software del GPS per bici?

È vero che le migliori app di fitness sono sviluppate per lo smartphone, ma è anche vero che gli strumenti di fitness GPS non sono molto indietro. Offrono anche profili di allenamento sofisticati che li differenziano dai prodotti per telefono.

Tra l’altro, le moderne unità GPS si sincronizzano con la maggior parte delle app per smartphone, come Strava o MapMyRide, e molte possono essere utilizzate direttamente dallo stesso dispositivo.

 

Funzioni evolute del GPS per bici?

In alcuni software, come ad esempio Strava Premium, sono disponibili anche evolute funzioni che ti consentono ad esempio di sapere in tempo reale quanto sei più veloce rispetto agli altri ciclisti. La maggior parte dei dispositivi può salvare più profili di bici, anche per la bici da spinning in palestra, e sincronizzare i dati separatamente.

Quando stai per acquistare un GPS per bici, assicurati che abbia le caratteristiche e il software che soddisfi pienamente le tue esigenze. Inoltre, verifica che sia completamente compatibile con il tuo modello di telefono.

Tieni presente che i dispositivi a basso prezzo possono rivelare una minore compatibilità, oltre a rivelarsi meno efficienti in fase di download dei dati.

 

Come montare il GPS per bici?

Il montaggio dell’unità GPS varia notevolmente in base al tipo e alla marca. I dispositivi più diffusi e conosciuti hanno il vantaggio di poter disporre di un ampio ventaglio di supporti aftermarket che consentono di installare l’apparecchio in qualsiasi punto della bici, garantendone la massima stabilità anche in caso di utilizzo su percorsi accidentati.

 

Utilizzo del GPS per bici?

I dispositivi più evoluti sono progettati per soddisfare molteplici esigenze di utilizzo e non solo offrono indicazioni dettagliate durante il tragitto, ma consentono anche di pianificare un intero percorso in anticipo, stando comodamente a casa. Grazie alla presenza di un display LCD a colori ad alta risoluzione puoi visualizzare mappe topografiche molto dettagliate.

Con questi apparecchi puoi registrare le tue performance e scaricare i dati su un pc: in questo modo puoi, ad esempio, elaborare i risultati valutare i tuoi progressi nel corso del tempo.

Naturalmente, questi sono i dispositivi che costano di più e hanno una durata della batteria inferiore. Quindi, prima dell’acquisto vale la pena chiedersi se hai davvero bisogno di tutte queste funzionalità.

 

Gestire i dati del GPS per bici?

La maggior parte dei ciclisti vuole poter disporre di una registrazione dei dati affidabile, per essere certi della precisione di quanto viene rilevato dal dispositivo.

Sono anche molto interessati alla possibilità di caricare il tutto su un’app di fitness per condividere le proprie performance con gli amici.

Se non hai delle esigenze particolari, puoi affidarti anche un modello di fascia medio-bassa, in quanto tutti i dispositivi offrono le funzioni di base con un buon livello di precisione. La lunga durata della batteria dei dispositivi più semplici ne fa un’ottima scelta per la maggior parte dei ciclisti.

 

Attributi universali

Per valutare le effettive prestazioni di un GPS per bici, vengono generalmente presi in considerazione cinque attributi chiave, che consentono di valutare in modo semplice e immediato se l’apparecchio è in grado di soddisfare in modo completo le proprie esigenze.

Gli attributi in questione sono i seguenti: tracciamento GPS, navigazione, design, interfaccia e facilità d’uso. Utilizzando questi parametri al momento della valutazione delle caratteristiche tecniche dei diversi apparecchi sul mercato, potrai identificare in modo immediato quale dispositivo è il più adatto a soddisfare le tue esigenze specifiche.

 

Tracciamento del GPS per bici?

Se l’aspetto che ti interessa maggiormente è quello relativo al tracciamento, poniti le seguenti domande: il GPS che sto per acquistare tiene traccia di velocità, distanza, altitudine e altri parametri di questo tipo? E quanto accuratamente?

È vero, si tratta di un aspetto che difficilmente puoi valutare leggendo semplicemente le caratteristiche tecniche stampigliate sulla confezione. Ma se dai un’occhiata alle opinioni che gli utenti pubblicano nel web troverai sicuramente la risposta a tutte le tue domande.

 

Navigazione con il GPS per bici?

Sei un tranquillo ciclista di città o ti piace avventurarti per territori inesplorati, dove il sentiero non è stato nemmeno ancora tracciato? E a questo proposito: quanto sono importanti, per le tue esigenze di spostamento, i dati relativi alla navigazione?

In linea di massima, anche le unità GPS di fascia medio-bassa possono offrire una navigazione con percorso precaricato, che ti consente di arrivare alla tua meta senza particolari difficoltà.

Ma se sei alla ricerca di una mappatura dettagliata, con navigazione turn-by-turn e il tracciamento GPS dal vivo, allora non puoi fare a meno di orientarti a un modello top di gamma. Valuta attentamente se sono proprio queste le tue esigenze, perché l’investimento richiesto, in alcuni casi, aumenta in modo considerevole.

 

Design dell’unità GPS per bici?

In questo attributo chiave sono incluse tutte le caratteristiche che fanno riferimento alla progettazione del dispositivo. Al primo posto mettiamo le dimensioni: è sempre bene ricordare che se si vuole un apparecchio super-accessoriato e completo di tutto, si dovrà quasi sicuramente fare i conti con una struttura più ingombrante e pesante. E se sei un ciclista professionista, anche pochi grammi in più possono fare la differenza durante una competizione.

Il design coinvolge anche numerosi altri aspetti come la risoluzione del display e la capacità della batteria e, non da ultimo, la facilità di utilizzo dell’apparecchio. Prima dell’acquisto, guarda con attenzione dove sono posizionati i pulsanti per la selezione delle funzioni: li puoi azionare in modo immediato e senza dover guardare continuamente l’apparecchio, o se costretto a compiere delle piccole acrobazie?

 

Multimedialità del GPS per bici?

E veniamo a un tema che, in un epoca digitale come quella in cui viviamo, rappresenta un aspetto a dir poco imprescindibile: l’interfaccia utente.

Tra gli aspetti da valutare a questo proposito va inclusa la funzionalità touchscreen e la connettività bluetooth, di cui abbiamo già ampiamente parlato in alcuni dei paragrafi precedenti. A questi vanno aggiunti altri parametri come le ore di archiviazione massime che sono consentite dal dispositivo e la sincronizzazione dello smartphone.

 

Facilità d’uso del GPS per bici?

Sei un tipo iper-tecnologico? Se la risposta è sì, prova a farti anche questa ulteriore domanda: mentre pedali in mezzo al fango di un bosco o affronti un pendenza impegnativa, che assorbe tutte le tue energie, preferisci un dispositivo super accessoriato che offre tutto e di più o un apparecchio che, in poche mosse, ti aiuta ad arrivare a destinazione.

Non lo si ripeterà mai abbastanza: un gps per bicicletta da corsa deve rappresentare un supporto intuitivo, che ti dà la possibilità di uscire velocemente da una situazione difficile.

A questo proposito, guarda con attenzione alcuni elementi che si rivelano realmente importanti per un dispositivo di questo tipo: l’ergonomia, il posizionamento dei pulsanti, la leggibilità dello schermo e la facilità d’uso del software.