Gli 8 Migliori Ferri Da Stiro Con Caldaia: Mai Più Una Grinza!

Se stirare diviene ogni giorno più faticoso, se non si è mai soddisfatti dei risultati… basta scegliere il miglior ferro da stiro con caldaia.

Questi apparecchi sono progettati per semplificare e rendere più piacevole il lavoro di stiratura. Come? È presto detto: il vapore è il miglior mezzo per rimuovere le pieghe e i generatori di vapore ne producono almeno il doppio rispetto ai modelli con serbatoio integrato.

Al momento dell’acquisto è importante prendere in considerazione alcune caratteristiche che possono influire sul risultato finale. È bene accertarsi, ad esempio, che il peso e il bilanciamento siano ben equilibrati, per potersi occupare dei propri capi senza alcuna fatica.

La piastra deve essere resistente ai graffi e il più possibile scorrevole. E se si ha la necessità di stirare una montagna di vestiti con bottoni e / o pieghe strette, valutare che la sua forma sia adeguatamente affusolata.

Molto utile può essere la funzione di spegnimento automatico, come pure la protezione dall’accumulo di calcare.

Infine, se non si stira abitualmente vicino ad una presa di corrente, un’adeguata lunghezza del cavo può rivelarsi un’altra priorità.

 

Le migliori ferri da stiro con caldaia

Qual è il miglior ferro da stiro?

Gli apparecchi di nuova generazione presentati in questa guida sono tutti concepiti con un obiettivo fondamentale: trasformare la faticosa – e noiosa! – operazione di stiratura in un autentico piacere (tanto meglio se in abbinamento a un’asse da stiro ergonomica).

E questo leit motiv si ritrova ovunque, dal modello più semplice ed economico a quello più costoso, dal mini ferro da stiro a vapore a quella che può essere considerate una vera stazione di lavoro professionale.

Da alcuni anni, il tema del risparmio energetico sta guidando le scelte progettuali delle aziende costruttrici.

Oltre a consumare sempre meno risorse elettriche e idriche, alcuni apparecchi dispongono di una funzione di spegnimento automatico. In questo modo, il ferro si disattiva se non viene utilizzato per un tempo prolungato. È un accorgimento da non sottovalutare, che ha un indubbio vantaggio anche in termini di sicurezza.

#1 Rowenta DG8960 Silence Steam 

Il migliore per: silenziosità

L’apparecchio si fa subito apprezzare per la sua silenziosità (solo 15 dBA), dal momento che viene eliminato il fastidioso rumore che generalmente accompagna la produzione del vapore. Questo risultato è stato raggiunto con la riduzione delle vibrazioni e con una nuova circolazione del vapore all’interno dell’apparecchio. Grazie all’elevata potenza e al supervapore fino a 260 g/min vengono eliminate anche le grinze più difficili. Il riscaldamento avviene in due minuti e la modalità eco permette un risparmio energetico di circa il 25%.

 

#2 Polti 525 Pro 

Il migliore per: piccole esigenze di stiratura

Con il suo design moderno e accattivante, si rivela l’ideale per le giovani coppie. È in classe di efficienza energetica A e sviluppa una pressione di 4 bar.

Ha la piastra in alluminio e il manico in sughero, un dettaglio che si rivela particolarmente confortevole. Il livello di calore della piastra si regola direttamente dal ferro da stiro, mentre tutti gli altri comandi sono posti sul retro della caldaia. I fori di erogazione sono posizionati in prossimità della punta, per garantire un flusso potente e altamente concentrato.

 

#3 Philips GC9650 PerfectCare Elite 

Il migliore per: leggerezza

Il suo design avveniristico è studiato per garantire la massima maneggevolezza, riducendo lo stress ai polsi. Scorre agevolmente sui tessuti e rimuove con facilità ogni tipo di piega. Il generatore di vapore è dotato di tre filtri con silenziatore e di una piattaforma di assorbimento del suono che riduce sensibilmente l’emissione di rumore.

L’innovativa tecnologia OptimalTemp evita le bruciature su tutti i tessuti stirabili: si può lasciare il ferro direttamente sui capi o sul rivestimento dell’asse da stiro, senza ricorrere ad alcun accessorio.

 

#4 Imetec 9234a No-Stop Eco Professional 

Il migliore per: rabbocco in tempo reale

La tecnologia NoStop permette il rabbocco di acqua in continuo, senza tempi di attesa: in questo modo il vapore si genera subito ed è sempre disponibile. Le prestazioni dell’apparecchio consentono di stirare in meno tempo. Viene infatti offerta un’erogazione di vapore da 120 g/min, 5 bar di pressione e piastra multiforo in acciaio inox ad elevata scorrevolezza. Il tutto con un risparmio di energia del 25% garantito dall’esclusiva tecnologia Imetec Eco.

 

#5 Bosch Sensixx DS37 SilenceComfort 

Il migliore per: protezione dei capi delicati

Il programma Antishine garantisce la massima protezione dei tessuti scuri e delicati. È inoltre presente la funzione i-Temp che, combinando efficacemente temperatura e vapore, consente di stirare tutti i capi in modo rapido e sicuro. Alla grande potenza di 1500 W e alla pressione di 5,5 bar, l’apparecchio affianca una grande silenziosità.

I risultati impeccabili sono garantiti dai tre colpi di vapore fino a 300 g. E grazie al dispositivo anti-calcare Calc’nClean Advanced, mantenere pulita la caldaia è quanto di più semplice.

 

#6 Ariete Stiromatic Instant Pro 

Il migliore per: rapporto qualità/prezzo

Offre una presa comoda ed ergonomica, grazie al suo manico rivestito di gomma antiscivolo. È inoltre dotato di piastra in ceramica molto scorrevole, che elimina le pieghe in una sola passata ed è indicata anche per i tessuti più delicati. Funziona con normale acqua del rubinetto; il serbatoio, che ha una capacità di 1,5 litri, può essere staccato e ricaricato in qualsiasi momento. La cartuccia removibile assicura la massima protezione contro il calcare.

 

#7 Tefal GV7630 Express Compact 

Il migliore per: elevata potenza

La sua potenza di 2200 W e la pressione del vapore di oltre 5 bar consentono di ottenere i migliori risultati di stiratura velocemente e senza alcuna fatica.  E le pieghe sono solo un ricordo. Con la funzione Smart Technology, l’apparecchio sceglie in modo autonomo la migliore combinazione tra vapore e temperatura a seconda del tessuto. Inoltre la funzione Eco consente di ottenere un risparmio energetico del 20%. Il ferro e la caldaia possono essere spostati con facilità grazie allo speciale sistema di bloccaggio.

 

#8 De Longhi Stirella PRO1847X 

Il migliore per: doppio rivestimento piastra

La sua piastra Dual ha un rivestimento esterno ceramico, per ottenere una distribuzione uniforme del calore; la piastra centrale è invece in acciaio inox, per garantire una grande scorrevolezza.

Il vapore a tutta piastra consente di stirare velocemente e senza fatica ogni tipo di tessuto. La pressione in caldaia di 6 bar garantisce risultati di stiratura professionali. Il serbatoio è del tipo a riempimento continuo e, a esaurimento acqua, entra in funzione l’apposita spia. Il tempo richiesto per il riscaldamento è di quattro minuti.

 

Quali tipi di ferri da stiro ci sono sul mercato?

miglior-ferro-da-stiro-con-caldaia-a-carica-continua

I ferri da stiro variano a seconda del materiale della piastra, delle dimensioni, del peso e delle caratteristiche. Tutti i modelli sono efficaci per rimuovere le grinze, ma alcuni producono una maggior quantità di vapore. Inoltre, possono essere dotati di una piastra che scivola più facilmente, in acciaio inossidabile o ceramica. Diamo uno sguardo ai tipi più diffusi sul mercato.

Caratteristiche dei ferri da stiro a vapore convenzionali?

I modelli più classici consentono di applicare al tessuto piccole quantità di vapore caldo durante la stiratura, facendo sparire le pieghe più velocemente. Anche questi modelli offrono funzioni evolute, che erano un tempo un’esclusiva dei tipi più costosi. La maggior parte dei nuovi ferri può essere utilizzata con acqua di rubinetto, grazie alle valvole anticalcare o ai filtri in resina.

Cosa sono i sistemi di stiratura a vapore?

Un apparecchio di questo tipo permette di applicare un flusso costante di vapore ad alta pressione. Occupa molto più spazio di un ferro convenzionale e può essere collocato su una sedia o su una griglia a lato dell’asse da stiro. Questi sistemi impiegano più tempo a scaldarsi e alcuni non si spengono automaticamente se li lasci incustoditi (lo stesso vale per alcuni ferri).

La produzione di vapore accelera la stiratura e può facilmente rimuovere le pieghe anche dai tessuti più difficili, come il lino asciutto. I sistemi di solito non hanno una funzione spray, ma è irrilevante se il flusso di vapore è abbastanza elevato.

Aspetti tecnici

Nel caso dei modelli con caldaia, la scelta è strettamente legata alle abitudini di stiro personali, oltre che alla propria attitudine “tecnologica”. Si vuole disporre di molte funzioni o si predilige un’apparecchiatura con le sole caratteristiche di base?

La velocità di esecuzione del lavoro dipende dalla quantità di vapore prodotta, che può essere erogata in due modi: con intensità continua e moderata o al massimo per brevi intervalli di tempo, quando serve appianare velocemente le pieghe più difficili.

Alcuni apparecchi sono in gradi di erogare vapore anche in verticale, quando serve rinfrescare gli abiti direttamente sulla gruccia o le tende già appese.

Per quanto riguarda la capacità del serbatoio, accertarsi che sia in grado di garantire una buona autonomia di lavoro, tenendo presente che in alcuni modelli è possibile effettuate il rabbocco continuo.

Massima attenzione va rivolta alla qualità della piastra, perché influisce sulla precisione e sulla velocità. I tipi in ceramica sono più fluidi e resistenti ai graffi, mentre quelli in acciaio si fanno apprezzare per la notevole robustezza.

Ancora più importante è il numero dei fori e la forma della piastra. Avere molte uscite del vapore significa avere una buona e omogenea distribuzione di calore, con conseguente fluidità di lavoro. Per agire con precisione nei punti più difficili (come quelli dei colletti), è invece necessario che la piastra sia caratterizzata da una punta prominente.

Nei ferri con caldaia esterna l’erogazione del vapore può essere più modulata in base alle esigenze specifiche. Va tenuto presente che maggiore è il numero di bar, più potente è il colpo di vapore.

È buona cosa fare attenzione anche alla presenza di adeguati sistemi anticalcare. Anche se i modelli più evoluti consentono di utilizzare direttamente l’acqua del rubinetto, è importante che sia presente una funzione specifica di auto-pulizia.

Prestazioni dei ferri da stiro a vapore cordless?

Questi modelli assomigliano in tutto e per tutto ai ferri da stiro tradizionali ma non hanno un cavo di alimentazione. Offrono un’estrema maneggevolezza e consentono di stirare anche in un punto lontano rispetto a una presa di corrente.

Terminologia del ferro da stiro a vapore?

Quando ti appresti ad acquistare un ferro da stiro a vapore, può essere utile conoscere la terminologia comunemente usata: in questo modo puoi comprendere tutte le potenzialità delle diverse apparecchiature. Qui di seguito puoi trovare alcuni dei termini più comuni che puoi incontrare leggendo le varie caratteristiche tecniche.

Che cos’è la pressione del vapore?

Ci sono alcune unità di misura che ti consentono di valutare la potenza e la velocità dell’uscita di vapore di un ferro.

Il numero riferito ai bar indica la pressione del vapore. Una pressione elevata ti consente di eliminare in poche mosse anche le grinze più ostinate.

Il tipico range di pressione per un ferro a vapore è di 4-6 bar, anche se puoi trovare apparecchi al di fuori di quelle medie. Più alto è il numero, più potente sarà il ferro.

Quantità di vapore in uscita?

Un’altra misura importante è la quantità di uscita del vapore. Questo valore è misurato in grammi al minuto. Anche in questo caso, più alto è il numero, meglio è.

Molti ferri del generatore di vapore hanno due valori di g / min distinti, uno per il rilascio continuo di vapore e un altro per la funzione di colpo di vapore. Tale modalità consente di erogare un ulteriore getto di vapore concentrato ed è particolarmente utile per eliminare le pieghe più profonde nei tessuti più spessi.

Di che cosa è fatta la piastra del ferro da stiro a vapore?

La piastra è la parte piatta metallica del ferro che viene in contatto con il tessuto da stirare. Il materiale con cui è fatta o rivestita potrebbe influire sulle prestazioni del ferro.

La piastra in alluminio favorisce una distribuzione uniforme del calore. Tuttavia non è molto semplice da pulire e si graffia facilmente. Il tipo in acciaio inox è resistente, ha una buona scorrevolezza e distribuisce il calore in modo uniforme. Anche questo materiale, però, tende a graffiarsi con facilità.

C’è poi la piastra ceramica, un materiale molto resistente, antiaderente, che garantisce un’ottima scorrevolezza e distribuisce uniformemente il calore. Conclude questa breve carrellata il palladio, un metallo antiaderente avanzato che offre durata, buona scorrevolezza e una distribuzione uniforme del calore.

Caratteristiche della piastra del ferro da stiro a vapore?

Fra le caratteristiche più ricercate in una piastra vie è la sua proprietà antiaderente. Molto simile a una padella con una superficie che non attacca, una piastra antiaderente assicurerà che il ferro abbia una buona scorrevolezza e che non si attacchi ai tessuti.

È anche importante che sia resistente ai graffi. Di solito la piastra presenta uno speciale rivestimento che diminuisce il rischio di graffiarla durante il normale utilizzo.

La piastra autopulente riduce al minimo il rischio di formazione di ruggine o di depositi calcarei che si accumulano con il passare del tempo, riducendo le prestazioni generali del ferro.

Quali funzioni aggiuntive del ferro da stiro a vapore?

Ci sono poi diverse altre impostazioni e funzioni aggiuntive presenti nei ferri da stiro a vapore. Alcune hanno un nome auto-esplicativo, ma è sempre bene essere sicuri di comprendere fino in fondo il significato di ciascuno. Vediamo brevemente insieme di cosa si tratta.

Un ferro da stiro a vapore dotato di funzione di anti-gocciolamento, evita che l’acqua in eccesso goccioli sui tessuti. L’impostazione anti-incrostazioni, invece, riduce al minimo il rischio di depositi minerali come il calcare e la formazione di calcio.

Alcuni ferri offrono anche una funzione di pulizia automatica per eliminare i depositi calcarei.

Con l’opzione di utilizzo verticale puoi stirare facilmente anche le tende o i capi appesi.

Filtro del ferro da stiro a vapore?

Alcuni dei sistemi auto-pulenti inclusi in determinati modelli richiedono l’acquisto di prodotti aggiuntivi come filtri e cartucce. Questi possono essere necessari per rimuovere i depositi minerali dannosi e consentono di prolungare la durata di vita dell’apparecchio.

Alcune persone preferiscono anche acquistare acqua deionizzata da usare al posto dell’acqua del rubinetto, per minimizzare l’accumulo di residui minerali.

Dove riporre il ferro da stiro a vapore?

I ferri da stiro con generatore di vapore separato sono un po’ più ingombranti dei tradizionali modelli. E se hai problemi di spazio, meglio optare per un modello compatto, progettato per favorire lo stoccaggio dell’apparecchio anche in angoli particolarmente angusti.

Alcuni ferri dispongono di un facile sistema di arrotolamento del cavo o persino di una funzione di riavvolgimento automatico. A volte il cavo può essere riposto nel ferro. È un dettaglio semplice ma un cavo disordinato può complicare di molto la vita quando si dispone di uno spazio limitato.

Il ferro da stiro a vapore è rumoroso?

Non possiamo nasconderlo: la potenza in Watt generata da un sistema di vapore pressurizzato si fa sentire. Senza dubbio, questi modelli sono più rumorosi dei tradizionali ferri da stiro, ma l’emissione acustica non è mai eccessivamente fastidiosa.

Tuttavia, se il rumore ti infastidisce o se tendi a stirare mentre gli altri dormono, controlla nelle caratteristiche tecniche che l’apparecchio abbia un livello di decibel (espresso dB) il più possibile basso.

Garanzia e assistenza del ferro da stiro a vapore?

Quando si investe in qualcosa che si spera di utilizzare per molti anni, è naturale aspettarsi di poter avere una lunga garanzia. In alcuni casi è presente una formula di garanzia gratuita estesa di uno o due anni. Altre aziende la forniscono dietro il versamento di un piccolo contributo.

Importanza dell’asse da stiro per migliori risultati?

È difficile stirare bene senza un asse da stiro. Per stirare comodamente con un ferro dotato di generatore di vapore, si consiglia di scegliere un asse da stiro più grande.

Infatti, poiché la base dell’apparecchio è più grande rispetto a un modello tradizionale, potrebbe non esserci spazio sufficiente su un asse da stiro standard o piccolo per avere abbastanza spazio per stirare correttamente.

Come ridurre al minimo le perdite?

Quando si stira a temperature più basse, possono verificarsi delle piccole perdite. Per evitare il gocciolamento, è meglio stirare prima i tessuti delicati che non richiedono di aggiungere acqua.

Dopo aver stirato i capi che richiedono molto vapore, svuotare il serbatoio d’acqua. Ciò riduce la quantità di gocce che si potranno formare la prossima volta che stiri e il calore può far evaporare l’umidità residua. In questo modo puoi anche ridurre i depositi di minerali sulla piastra.

Usare l’acqua del rubinetto?

Quasi tutti i ferri funzionano bene con l’acqua del rubinetto, a meno che l’acqua non sia molto dura. Il tuo manuale indicherà cosa è meglio.

Ricaricare il ferro da stiro a vapore?

I ferri a stiro con generatore di vapore sono progettati con numerose caratteristiche sorprendenti che ti aiutano a risparmiare tempo prezioso. Si riscaldano in modo super veloce, perfetto quando sei di corsa e hai bisogno che il ferro sia pronto quando sei quasi sul punto di uscire di casa. E minor tempo significa anche maggior risparmio energetico.

Per poter avvantaggiati di questo risparmio di minuti preziosi, scegli un modello con un grande serbatoio: in tal modo, non dovrai sprecherete più tempo a ricaricare il ferro. E grazie al potente vapore, questi tipi di ferri sono più veloci dei modelli normali, eliminando rapidamente qualsiasi grinza. Tutto ciò significa che puoi goderti vestiti puliti e senza pieghe, senza sforzi extra.

I ferri da stiro a vapore sono sicuri?

Senza dubbio sì. Tieni presente che la maggior parte dei produttori di elettrodomestici pongono una particolare attenzione al tema della sicurezza e includono nelle loro apparecchiature alcune particolari funzioni come lo spegnimento automatico. Ciò significa che se ci si dimentica di spegnere il ferro o lo si lascia incustodito, l’apparecchio si spegne automaticamente o passa in modalità standby dopo un certo periodo di tempo.

Risultati professionali con il ferro da stiro a vapore?

I ferri da stiro con generatore di vapore sono progettati per fornire risultati professionali con uno sforzo minimo. Sia i ferri tradizionali quelli con serbatoio separato consentono di ottenere una quantità di vapore sufficiente ad eliminare le grinze e le pieghe persistenti.

I modelli tradizionali producono però una quantità più limitata di vapore rispetto a un modello a carica continua, dotato di un serbatoio e che può avere una capacità di produzione superiore a 6 bar di pressione. Questa potenza di vapore aggiuntiva si tradurrà in risultati professionali in pochissimo tempo.

Stirare velocemente grazie al vapore?

Alcuni ferri da stiro a vapore sono dotati di una funzione aggiuntiva che rileva e regola automaticamente la temperatura del ferro corretta in base al tipo di materiale da stirare. In questo modo puoi risparmierai un bel po’ di tempo perché non avrai bisogno di regolare costantemente le impostazioni e attendere che il ferro si scaldi o si raffreddi.

Maneggevolezza del ferro da stiro a vapore?

Uno degli aspetti che differenzia un ferro con generatore di vapore e un ferro da stiro a vapore tradizionale è il peso complessivo. I tradizionali ferri da stiro a vapore normalmente dispongono di un serbatoio dell’acqua incorporato e, a seconda del modello, possono essere abbastanza grandi e pesanti una volta riempiti.

Un ferro da stiro con generatore di vapore è sviluppato con un design leggermente diverso. Anziché essere incorporato, il serbatoio è separato e viene posizionato sul lato dell’asse da stiro. Questo design è ottimo per coloro che stirano frequentemente perché la leggerezza del dispositivo ti consente un utilizzo prolungato senza alcun affaticamento. Sono disponibili anche modelli di ferro da stiro con caldaia e asse aspirante per ridurre al minimo la diffusione del vapore nell’ambiente.

No Comment