I 7 Migliori Braccialetti da Sopravvivenza per Avventure Estreme

Sono un appassionato di braccialetti da sopravvivenza. Non che siano particolarmente necessari Italia: è difficile, dalle nostre parti, trovarsi a percorre come Bear Grylls centinaia di chilometri in una landa desolata.

Mi piace però collezionarli e farli anche da solo, inserendo quello che mi può effettivamente servire in determinate circostanze: è mia opinione che li possa fare meglio e più completi.

Quelli che trovo nella vendita online a volte sono insufficienti o, al contrario, eccessivi. Se sono super accessoriati, una volta che sfili il cordino non sai più dove mettere tutte quelle cose. Se hanno solo il cordino, bhè sinceramente così da solo non saprei cosa farmene.

La cosa buffa è che tutti ti mettono un fishing kit (due ami e un po’ di corda) ma se il fiume non ce l’hai sul tuo percorso o sei nel deserto, che te ne fai?

Per non dire della corda, tutti dicono che è fatta in Paracord ma… è vera corda da paracadutismo o una normale corda di nylon intrecciata?




Qual è il miglior braccialetto da sopravvivenza?

Di derivazione militare, il miglior braccialetto da sopravvivenza ha una storia e unabraccialetto-da-sopravvivenza tradizione lunga, oggi rivalutata dalle tante trasmissioni stile “ultimate survival”.

Può essere interessante per quegli appassionati che vogliono provare il gusto di vivere situazioni estreme, o desiderano fare insieme ad altri amici un’esperienza di sport e trekking all’aria aperta dove sono bandite le comodità.

Un bracciale militare da tenere ai polsi ha diversissime modalità di utilizzo e di impiego. Naturalmente, essendo utilizzato da corpi armati professionali, ha una propria ragion d’essere come kit sopravvivenza.

Sul mercato si possono trovare diversi tipi di braccialetto in cui, in un intreccio di corda tecnica di emergenza, possono trovare posto un acciarino, una bussola, un fischietto, un kit da pesca (con ami e piombi), filo in nylon, un raschietto con lama di qualità, anche una mini torcia led e altri mini oggetti. La chiusura deve essere di quelle rapide a baionetta.

La corda tecnica è fatta di paracord, il materiale delle corde dei paracadute estremamente forte e resistente: un cordino di nylon con all’interno altri 7 cordini in nylon a loro volta costituiti da altri 7 fili di nylon per un diametro di circa 4 mm per il Paracord di tipo 3 (commerciale).

Resiste fino a 250 kg di peso, il che lo rende quasi una corda da scalata nonostante le dimensioni ed il peso ridottissimo. Per questi bracciali la marca non è importante e sono di solito proposti a basso prezzo.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori braccialetti di sopravvivenza:

1. Honyao Bracciale Sopravvivenza

Il migliore per: adatto anche per tutti i giorni

Con questo braccialetto per la sopravvivenza 5 in 1 sei sempre pronto ad affrontare qualsiasi situazione. Puoi creare trappole con la corda Paracord, fissare in modo sicuro i tuoi oggetti, accendere un fuoco per cucinare e riscaldarti, trovare la giusta direzione con la bussola e richiamare l’attenzione con il fischio forte.

Piccolo e compatto, è ricco di tutto ciò di cui hai bisogno per la vita all’aria aperta. Si può anche indossare tutti i giorni. La confezione include due braccialetti e un portachiavi di paracord.

  • Kit completo
  • Compatto
  • Versatile

2. AuRiver Braccialetto Paracord

Il migliore per: regolabile

È uno strumento per sopravvivenza 8-in-1 che include: bussola, pietra focaia, fischio d’emergenza, termometro, corda, luce led, multi-tool, lente. Il braccialetto paracord è adatto per uomini, donne, ragazze, bambini, dal momento che può essere regolato da 20,5 cm a 24 cm.

La bussola fornisce un’indicazione rapida e precisa, il fischio crea rumori forti fino a 100 dB di livello. Il paracord militare a sette fili può essere esteso fino a 3,2 metri di lunghezza. La confezione include due braccialetti.

  • 8 strumenti
  • Per tutti
  • Pratico

3. Paracord Braccialetto Kiwiker Survival Kit

Il migliore per: molteplici funzioni

In ogni situazione di emergenza, questo braccialetto offre lo strumento giusto per togliersi d’impaccio. È equipaggiato con una bussola di alta qualità e all’interno della fibbia si trova uno starter per il fuoco.

C’è anche un coltello in acciaio inox, molto affilato e resistente alla ruggine, che si estrae facilmente per essere sempre a portata di mano in qualsiasi evenienza. Completa la sua dotazione un fischietto.

Il cinturino può essere utilizzato come corda per emostasi, per fare trappole, montare la tenda… Non teme l’acqua e si può anche tenerlo indosso mentre si fa il bagno o la doccia. È garantito a vita.

  • Robusto
  • Impermeabile
  • Pluri-accessoriato

4. Braccialetto di sopravvivenza The Friendly Swede

Il migliore per: si asciuga in fretta

Questo braccialetto è realizzato in paracord da 550lb (227kg) di alta qualità con chiusura regolabile in acciaio inossidabile. Garantisce un’ottima durabilità nel tempo e alte prestazioni anche in condizioni di bagnato. Inoltre, ha la capacità di asciugarsi in fretta e di mantenere vivo il suo colore.

È intrecciato a mano ed è disponibile in tre taglie: S, per circonferenze polso di 15-18 cm (con 3 metri di paracord quando il braccialetto è smontato), L per circonferenze polso di 18-20 cm (con 3,5 metri di paracord quando il braccialetto è smontato), XXL per polsi da 22-24 cm di circonferenza (con 4 metri di paracord da smontato).

Nella confezione è inclusa una vite di riserva. È coperto da una garanzia a vita.

  • Resistente
  • Multitaglia
  • Non scolorisce

5. The Camping Trail Set Granata e Braccialetto Paracord

Il migliore per: gli appassionati di pesca

È un vero e proprio kit di sopravvivenza formato da bracciale e granata, ideale per chi pratica la pesca.

Contiene infatti 6,4 metri circa di paracord 550 a sette fili (capacità 250 kg), 2 galleggianti, 2 ami da pesca, pad con alcol, lenza da pesca, esca, acciarino e lamella, bisturi, 2 pesi, 2 perni, ago, spille da balia e cavo leggero, più due ganci in acciaio inossidabile più sicuri e resistenti dei moschettoni.

La granata è di circa 5 X 7 cm e pesa 62 grammi. Il braccialetto pesa invece 48 grammi.

  • Dotazione completa
  • Versatile
  • Pratico

6. The Friendly Swede Braccialetto di sopravvivenza

Il migliore per: extra robusto

È un braccialetto extra robusto, largo e spesso, realizzato con paracord da 227 kg di prima qualità. Si rivela ideale per persone con una circonferenza del polso compresa fra 17,8 e 22,8 centimetri.

La lunghezza totale del paracord smontato è di circa 4,8 metri. Grazie all’accendino d’emergenza incorporato nel braccialetto, questo prodotto rappresenta un vero e proprio kit di sopravvivenza 2 in 1 prêt-à-porter.

  • Spesso
  • Largo
  • Con accendino

7. Braccialetto di sopravvivenza in paracord A4Axtivelif

Il migliore per: multifunzione

Non manca proprio nulla in questo pratico braccialetto di sopravvivenza da portare con sé in ogni attività all’aria aperta. La sua dotazione prevede infatti un fischietto, un accendino e un versatile set con attrezzi da pesca. Completano l’accessoristica la robusta corda in Paracord, l’accendi fuoco e l’anello portachiavi.

  • Completo
  • Attrezzi pesca
  • Robusto




Che cos’è il paracord?

Il paracord, come si intuisce dal nome, è la corda del paracadute. Realizzato in nylon, con un leggendario rapporto forza-peso, il paracord è stato in un primo tempo utilizzato in ambito militare, per essere poi impiegato anche per scopi hobbistici.

Per poter essere definita paracord, non basta essere una normale corda in nylon o poliestere: deve avere una guaina con un numero variabile di fili intrecciati al suo interno. La tipica corda in nylon o poliestere non ha la versatilità che ha il paracord, e quando la tua vita è in gioco, troverai questa distinzione particolarmente importante.

Cos’ha di tanto speciale?

La differenza principale tra un cavo di nylon standard e il paracord è la flessibilità: il paracord può essere facilmente modificato per adattarsi a qualsiasi tipo di situazione. Prendiamo lo standard d’oro che è il paracord 550 di tipo III per esempio. Se hai con te solo 30 cm di paracord, ma ho bisogno di una corda più lunga, puoi estendere quello che hai a circa 2,4 metri in modo molto semplice: basta tirare fuori i fili interni e separarli.

Questa costruzione a più livelli è esattamente ciò che conferisce al paracord la sua superba forza, poiché anche se alcune parti si spezzano, i fili indipendenti (che di solito sono composti a loro volta da 2, se non addirittura 3 fili) contribuiranno a mantenere unita la corda.

Si può utilizzare per scalare?

Nonostante la sua indiscussa robustezza, il paracord non è adatto all’arrampicata. Anche se il tipo III può sostenere circa 225 chilogrammi, lo può fare da fermo, senza considerare il peso aggiuntivo dovuto al movimento.

A lungo andare si spezza. Inutile dire che dovresti sempre usare il cavo giusto per l’applicazione giusta, con la massima prudenza. Lo stesso vale se cerchi un tipo nautico.

A cosa serve il paracord?

Puoi usare il paracord come singolo cavo super forte, ma puoi anche destinare i suoi fili interni a un gran numero di applicazioni. Utilizzare il paracord per la sopravvivenza nella natura è abbastanza comune.

I fili interni ti consentono di creare delle lenze, delle piccole trappole di gioco, persino di costruire un rifugio legando insieme intrecci di rami. Il bello è che la parte esterna può svolgere ancora molti compiti senza la parte interna. Ad esempio, ti può aiutare a fissare un coltello a un bastone per fare una lancia.

Quanti tipi di paracord ci sono?

I principali tipi di paracord sono quattro. Quando i trapperisti parlano di paracord, si riferiscono quasi sempre al tipo III / 550 per via del suo favorevole rapporto forza-prezzo.
Per ragioni di completezza, tuttavia, diamo un’occhiata a tutti e quattro i tipi di paracord.

Tipo I

Molto economico, sia in termini di costi che di qualità, è il tipo più sottile. Si compone di un solo filo principale e ha una forza nominale di 43 kg circa. Viene solitamente utilizzato per usi decorativi, allacciature e altri compiti leggeri.

Tipo II

Difficile trovarlo sul mercato, perché è poco usato. Ha 4-7 fili principali e una forza nominale di circa 180 kg.

Tipo III

È il tipo più diffuso, il prediletto da chi pratica frequentemente attività all’aria aperta. Costituito da 7-9 fili principali, ha una capacità di 225 kg. Si rivela utile in qualsiasi situazione per la tua sopravvivenza.

Tipo IV

SI rivela estremamente forte, e anche il suo prezzo è decisamente superiore: può costare anche il doppio rispetto al tipo III. Formato da 11 fili, ha una forza nominale di 340 kg.

4 modi per essere trendy con il braccialetto paracord

I braccialetti paracord sono l’ultima tendenza negli accessori moda. Scegliere quello giusto per te dipenderà dall’effetto che stai cercando. Certo, non ci sono regole quando si tratta di abbinare accessori, orologi e abbigliamento.

Sentiti libero di pensare fuori dagli schemi e vai per la tua strada. Dopotutto, la moda è l’espressione di se stessi e di indossare cose che ti fanno sentire sicuro.

Continua a leggere qui se vuoi scoprire come essere super trendy!

1 Abbinalo al tuo orologio

Prova ad abbinare il braccialetto a un colore presente nel quadrante. Ad esempio, se il tuo orologio ha le lancette rosse, sceglilo rosso, se ha i numeri gialli sceglilo giallo, e così via.

2. Bianco nero

I braccialetti paracord in bianco e nero sono i più intriganti dal punto di vista estetico. Puoi indossarli con qualsiasi orologio e con qualsiasi accessorio e avrai sempre un look perfetto.

3. Effetto cromatico

Se vuoi stupire con un effetto cromatico esci dai soliti schemi. Puoi optare con i colori più audaci come blu, viola, fucsia o verde.

4. Mimetico

Vuoi dare un’immagine di avventuriero virile? Scegli allora il tipo mimetico, intrecciato con tonalità kaki e verde.

Prestazioni del braccialetto sopravvivenza?

I braccialetti per sopravvivenza che trovi in commercio offrono molteplici funzioni, come dei veri e propri kit. Oltre al paracord possono essere con bussola e con coltello, con acciarino e con fischietto di emergenza…

Ovunque ti trovi e qualsiasi situazioni devi affrontare, un braccialetto per sopravvivenza ti aiuta sempre a superare le difficoltà. E con il moschettone, lo agganci comodamente alla cintura, sempre pronto all’uso. Prima dell’acquisto, però, fatti una domanda: quanti metri servono per le mie esigenze?

Quanto peso può sostenere il paracord?

Il vero braccialetto per la sopravvivenza paracord è realizzato al 100% in nylon ed è quindi estremamente leggero, resistente e durevole. Questo è il motivo per cui è stato utilizzato per i paracadute. I paracord di alta qualità possono sostenere ben più di 200 kg. Il che significa che non è solo un bene per costruire un rifugio.

Si può bagnare il paracord?

Sì, anche se come abbiamo visto ci sono diversi tipi di paracord e quelli più economici tendono ad allungarsi un po’ quando si bagnano e si restringono un po’ una volta che si asciugano. Quindi, se il tuo braccialetto di paracord è fatto con il paracord di I o II, potresti ritrovarlo un po’ più corto dopo averlo portato in tasca durante una nuotata.

Tuttavia, probabilmente si restringerà solo la prima volta. Se non sei sicuro che un particolare paracord sia di tipo I, II o III, prova a scoprire di cosa è fatto. Il vero paracord militare sarà in nylon al 100% sia nel guscio esterno che nei fili che costituiscono il nucleo.

Se invece i fili principali sono di poliestere, hai a che fare con un paracord di bassa qualità che non reagirà particolarmente bene all’acqua. Una precauzione: se è un modello con lama, meglio non bagnarlo!

Conclusioni

Un braccialetto da sopravvivenza ti aiuta a superare le difficoltà nella vita all’aria aperta. Ad esempio, se ti perdi in mezzo alla natura puoi usare la bussola sul tuo bracciale paracord sopravvivenza per orientarti e cercare di determinare un percorso verso la civiltà. Una volta che sei sulla tua strada, se decidi che il viaggio richiederà del tempo (e il braccialetto ha le caratteristiche giuste) puoi usare la pietra focaia e qualche corteccia di betulla o ramoscelli per accendere il fuoco.

Successivamente è possibile scogliere il braccialetto, farlo scorrere tra due alberi e utilizzare questa fune per sostenere un riparo di fortuna. Se durante la tua odissea vedi delle persone in lontananza, puoi avvisarli della tua presenza usando il fischietto d’emergenza.

Alcuni dei migliori braccialetti per sopravvivenza paracord hanno anche termometri e minuscole luci a led che ti aiutano a trovare la strada al buio. A dire il vero, però, la maggior parte delle persone usa il braccialetto per la sopravvivenza paracord come accessorio di moda.

Lascia un commento