I 5 Migliori Aerosol a Pistone : Silenzioso e Veloce

Il miglior aerosol a pistone che potrai mai trovare in commercio sarà quello più economico, silenzioso, veloce e meglio ancora se con doccia nasale.

Questo prodotto è conosciuto anche non il nome di nebulizzatore, ed è con questa definizione che spesso lo vedrai indicato, anche quando lo cercherai nei negozi online. È la tipologia più adatta per i farmaci a base di cortisone.

 

Sommario

Le migliori aerosol a pistone

Qual è il miglior aerosol a pistone?

Per acquistare una macchina per aerosol a pistone, che sia veloce e facile da utilizzare dai uno sguardo sui siti che si occupano di vendita online, per trovare il modello più adatto ai tuoi bisogni. Scegli il tipo di aerosol più adatto tra i modelli che troverai disponibili.

Gli modelli a pistone si caratterizzano per a capacità di nebulizzare i farmaci in modo molto fine. Per darti un aiuto nella tua ricerca, qui troverai una breve recensione su sette tra i prodotti più apprezzati che sono disponibili sul mercato. A te la scelta.

 

NEBULA Sistema integrato per aerosolterapia con Rinowash doccia nasale

Migliore per: adatto a tutta la famiglia

Offerta
NEBULA Sistema integrato per...
896 Voto

È una macchina a pistone particolarmente indicato per il trattamento di infezioni respiratorie, asma, bronchiti, polmoniti e fibrosi cistica.

Monta una maschera buccale distanziatrice che permette di rallentare il flusso del farmaco nebulizzato, andando a ridurre il suo deposito nel tratto orofaringeo ed una valvola unidirezionale che permette una riduzione della dispersione del farmaco. È presente anche il rinowash, per la pulizia di naso ed orecchie.

  • Con doccia nasale
  • Adatto per essere usato con varie tipologie di farmaci
  • Veloce

 

Aerosol a Pistone Laica NE2003 W

Migliore per: compattezza

Offerta
Laica NE2003 Aerosol a Pistone
1.317 Voto

Si tratta di un macchinario a pistone che ha una rumorosità di 58 dBA, quindi non silenziosissimo, ma molto di più rispetto a molte versioni simili.

La pressione massima raggiungibile è di 185kPa e di 0,6 bar durante l’esercizio. Si tratta di un macchinario leggero, che pesa 1,3 kg e che ha delle dimensioni di 200x160x120 mm. Ha un prezzo abbordabile, soprattutto il relazione all’alta qualità del prodotto. È un prodotto che fa capo ad una marca che ha una lunga tradizione nel settore.

  • Compatto
  • Pratico da usare anche in viaggio
  • Silenzioso

 

Compressore con ampolla a 2 velocità Clenny A Family

Migliore per: affidabilità

Questa macchina della Chiesi farmaceutici, funziona utilizzando un sistema a compressione, che permette di nebulizzare il farmaco in modo semplice e veloce.

L’ampolla ha una doppia modalità di erogazione. Le sue dimensioni sono compatte ed occupano poco spazio. La versatilità del prodotto lo rende adatto all’uso da parte di tutti i membri della famiglia. Il prodotto è garantito 5 anni.

  • Compatto
  • Presenza dell’ampolla graduata
  • Veloce

 

Aerosol a pistone Air Family Pic Solution

Migliore per: adatto a tutta la famiglia

Si tratta di un prodotto che si adatta all’uso da parte di tutti i membri della famiglia. Lavora in modo veloce e permette di nebulizzare il farmaco in tempi piuttosto ridotti.

È un macchinario che funziona con un meccanismo a pistone. Tra i suoi componenti ci sono l’ampolla sidestream, una mascherina morbida, softair, 2 in 1 e una sacca per il trasporto. Nella parte inferiore della macchina è presente un vano portaoggetti.

  • Per tutta la famiglia
  • Veloce
  • Pneumatico

 

Apparecchio per Aerosol Terapia Nuvita I088Hm014014

Migliore per: silenziosità

Offerta
Nuvita 5020 Aerosol portatile...
270 Voto

Il prodotto si caratterizza per la presenza di un’ampolla che può essere regolata su due diverse velocità e che è anche anti-rovesciamento.

È adatta per tutta la famiglia, grazie alla presenza di 2 diverse mascherine, di cui una pediatrica a forma di pesce. Lavora in modo silenzioso e nebulizza velocemente i farmaci, anche quelli oleosi. Ha una compressione di 1,5 Bar ed una portata di aria al compressore di 9L min. L’ampolla ha una portata di 2 ml. La macchina è conforme alla norma EN 13544-1.

  • Economico
  • Con meccanismo antiribaltamento
  • Adatto a tutta la famiglia

 

Omron A3 con doccia nasale

Migliore per: multifunzione

Si tratta di una macchina a pistone che lavora andando a produrre, attraverso la sua rivoluzionaria ampolla, particelle che possono variare di dimensioni, per meglio adattarsi alle esigenze delle varie tipologie di pazienti. Può essere utilizzato anche in posizione sdraiata, infatti lavora bene anche con un’inclinazione a 90 gradi.

È dotata di un sistema di sicurezza che va a bloccarla in caso di surriscaldamento. Ha sospensioni attive che riducono le vibrazioni ed è silenziosa, a causa della presenza di una valvola siliconica silenziata.

La ventola di raffreddamento dirige l’aria verso il motore, mantenendolo alla giusta temperatura. L’ampolla ha una portata tra i 2 e i 12 ml.

  • Silenzioso
  • Produce poche vibrazioni
  • Veloce ed adatto ad essere usato con bambini

 

Aerosol a pistone Chicco 038460

Migliore per: adatto per i bambini

Offerta
Chicco 038460 - Aerosol a...
198 Voto

Adatto per la nebulizzazione di ogni tipo di farmaco, questo prodotto va a nebulizzarli in modo veloce. Questo prodotto usa un’ampolla Sidestream che va ad incrementare il flusso dei medicinali nebulizzati, andando in questo modo a velocizzare la seduta.

In questo modo si semplifica la somministrazione di farmaci, tramite nebulizzazione, in particolar modo per i bambini. Tra i suoi accessori ci sono, oltre l’ampolla, un tubo, un boccaglio, una forcella nasale, una maschera adulti, una maschera bambino e il raccordo per l’ampolla.

  • Adatta per bambini e neonati
  • Veloce
  • Presenza dell’ampolla Sidestream

 

Che cosa è un nebulizzatore?

Il nebulizzatore è un apparecchio che ha la funzione di andare a trasformare in nebbia i farmaci inseriti nella sua ampolla, che vengono così inalati in modo diretto da chi soffre di malattie respiratorie, come asma e sinusite.

Si presta bene, quindi, alla somministrazione di vari tipi di farmaci perché è una terapia molto mirata. Viene utilizzato per l’aerosolterapia, che consiste nella somministrazione di farmaci, andando a ridurre al minimo quelli che sono i loro effetti collaterali.

Come si usa un nebulizzatore?

Utilizzare una macchina di questo tipo è semplice. Devi avere a disposizione i farmaci, un po’ di tempo (un trattamento può durare dai 5 ai 15 minuti) e il nebulizzatore, che deve essere ben pulito.

Dopo aver messo in boccaglio tra i denti, o la mascherina sul viso, ed aver versato il medicinale nell’ampolla, premi il tasto on e inizia a respirare con respiri profondi.

Nel caso in cui, durante il trattamento, dovessi avvertire sintomi strani, ferma il macchinario per un po’, e togli la mascherina, prima di riprendere.

Una volta finito il trattamento elimina ogni traccia del medicinale dalla tua bocca, facendo dei risciacqui, senza però inghiottire il liquido. In questo modo eviterai che tracce di farmaci possano creare danni al tuo cavo orale. Lavati le mani e pulisci con cura tutti gli accessori, asciugali e riponili fino alla prossima seduta.

 

Come si regola un nebulizzatore?

Per prima cosa, prima di iniziare ad utilizzare il nebulizzatore, è importante posizionarlo su di un piano stabile e attaccarlo alla presa elettrica.

Dopo aver controllato che tutti i suoi componenti siano ben asciutti e puliti, apri l’ampolla è versa al suo interno il medicinale che vuoi andare a nebulizzare. Chiudila, attacca a questa il boccaglio o il tubo che va verso la mascherina e sarai pronto per la seduta di aerosolterapia.

 

Il corretto utilizzo del nebulizzatore

Questa macchina, sia essa a funzionamento pneumatico, che a ultrasuoni deve essere utilizzata con cura, per garantirne il massimo della durata, a pieno regime, nel corso del tempo. Per prima cosa dovrai sempre mantenerla in perfetto ordine, pulendola con cura dopo ogni utilizzo.

Il nebulizzatore è nato per uno scopo ben particolare e va quindi utilizzato solo con farmaci adatti e non per trattamenti diversi ed alternativi. Dal momento in cui va utilizzato solo con farmaci, non devi mai abusarne, ma andare a fare l’aerosolterapia solo quando ne avrai davvero bisogno.  Nel caso in cui tu abbia la necessità di andare a sostituire parti del macchinario, come possono essere i filtri, le coppe o i tubi, rivolgiti sempre verso prodotti originali e non ti affidare a soluzioni non professionali, solo perché sono più economiche.

Nel caso in cui tu abbia intenzione di utilizzare il nebulizzatore su di un bambino fai attenzione, perché non sempre questo può essere utilizzato su bimbi che siano troppo piccoli. Chiedi quindi sempre consiglio al tuo pediatra. Utilizzando il macchinario in modo corretto non solo garantirai una vita lunga al prodotto, ma questo ti aiuterà anche a tutelare quella che è la tua salute.

Conosci le parti di cui è composto il tuo nebulizzatore

Sul mercato troverai un gran numero di nebulizzatori, che, anche se a prima vista possono sembrare tutti simili, i test hanno invece evidenziato che hanno tra di loro delle differenze anche molto marcate, in base alle varie parti che li vanno a comporre ed al loro metodo di funzionamento. Gli accessori che non possono mai mancare, per garantirne il corretto funzionamento, sono:

  • Il compressore, che permette di andare a nebulizzare il farmaco attraverso un movimento rotativo
  • L’ampolla, la parte dove il farmaco va versato per poterlo poi nebulizzare
  • Il boccaglio o la maschera, che sono quelle parti che permettono di respirare il farmaco. Ce ne sono di varie forme e misure, per adattarsi alla fisionomia di tutti i pazienti. Nei prodotti per bambini spesso se ne trovano di modelli con forme particolari e divertenti
  • Il tubo, che collega compressore e ampolla e da dove passa l’aria per la nebulizzazione
  • Ci sono poi dei connettori, che servono per unire tra di loro tutte queste parti

Ogni singolo prodotto ha sempre un manuale, che illustra tutti quelli che sono i suoi componenti e come andare ad utilizzarli nel modo corretto.

La scelta di un nebulizzatore: da tavolo o portatile?

Il nebulizzatore può essere da tavolo o portatile. Il primo è quello consigliato per un uso domestico ed ha il grande vantaggio di non dover essere dipendente da una batteria per poter funzionare.

I modelli portatili sono invece adatti a chi, nonostante i piccoli problemi di salute, che lo obbligano all’uso di un macchinario di questo tipo, ama viaggiare ed ha quindi bisogno di averlo sempre con se, ma in spazi ridotti e con un peso contenuto.

Per chi ne fa un uso intensivo, si consiglia l’acquisto di tutte e due queste tipologie di prodotto, uno da utilizzare a casa e l’altro da portare in viaggio.

 

Nebulizzatore ad ultrasuoni vs Jet nebulizzatore

La macchina per l’aerosol può essere di due tipologie: ad ultrasuoni, oppure la classica versione a compressione. I secondi sono quelli più diffusi, che si caratterizzano per un meccanismo semplice, che si basa sulla vaporizzazione del farmaco inserito all’interno del suo apposito contenitore.

I modelli ad ultrasuoni, conosciuti anche con il nome di nebulizzatori a maglia, vanno invece a modificare la struttura del farmaco, utilizzando delle onde sonore.

Se da un punto di vista pratico, quindi, tutti e due i prodotti svolgono in modo egregio quella che è la loro funzione, da una loro comparazione è evidente che i modelli ad ultrasuoni svolgono il loro lavoro in modo più silenzioso e veloce, rendendo quindi questo modello particolarmente adatto da utilizzare con bambini e neonati.

La differenza tra questi due prodotti sta anche nel prezzi più accessibili dei modelli a pistone, infatti, mentre quelli ad ultrasuoni possono costare anche 200 euro, questi sono molto più economici, 50 euro circa, per i modelli migliori. Tra i siti che si occupano di vendite online ce ne sono tantissimi modelli disponibili. Ti ricordo che il basso prezzo non è sempre sinonimo di buona qualità, mentre spesso lo è una marca.

 

Che cos’è l’aerosol a maglia vibrante?

I dispositivi di questo tipo son progettati con una membrana a maglie in acciaio inossidabile che vibra a una velocità molto elevata per trasformare il farmaco liquido in una sostanza nebulosa.

La membrana vibra, ma non è in contatto diretto con la soluzione del farmaco. Tale sostanza non viene riscaldata come un nebulizzatore a ultrasuoni, perché le vibrazioni sono trasmesse alla membrana e non al liquido.

Il nebulizzatore è l’inalatore sono la stessa cosa?

L’inalatore è un dispositivo medico che si utilizza per la somministrazione di farmaci, soprattutto antiasmatici, che avviene in modo diretto, attraverso l’uso di dosi mirate di prodotto.

In pratica, il farmaco viene inserito in una sorta di lattina e premendo la confezione rigida dell’inalatore il farmaco potrà essere inalato in modo diretto.

Ne esistono anche versioni adatte alla somministrazione di farmaci in polvere. L’opinione più diffusa è che siano questi i prodotti più adatti, per i bambini, rispetto agli inalatori che, dovendo prima vaporizzare il farmaco, necessitano di sedute più lunghe.

In partica si va ad agire in modo immediato, senza dover attendere che il farmaco venga nebulizzato. L’inalatore ha anche un prezzo più economico.

 

Come faccio a sapere quale sistema di nebulizzazione mi darà il miglior risultato?

L’efficienza di un sistema nebulizzatore (aerosol a pistone o a ultrasuoni, nebulizzatore a getto e compressore, a maglia vibrante o a membrana) è determinata dalla quantità di farmaci che il nebulizzatore riesce a raggiungere nei polmoni e dalla velocità con cui viene completato un trattamento.

Un trattamento con nebulizzatore più veloce è spesso preferito dalle persone perché non vogliono dedicare molto tempo a questa terapia. È importante che un sistema di nebulizzazione non solo fornisca rapidamente il farmaco per inalazione, ma somministri anche la giusta dose di farmaco ai polmoni per alleviare e controllare i sintomi respiratori.

Oggi esiste un’ampia varietà di opzioni di nebulizzazione con una significativa differenza di efficienza. È importante valutare insieme al tuo medico qual è il sistema più adatto al tuo stato di salute.

 

Quali sono i vantaggi degli aerosol?

Se soffri di asma o di altri problemi respiratori, l’utilizzo dell’aerosol diventa in breve tempo naturale, proprio come indossare gli occhiali la mattina se hai problemi di vista.

I nebulizzatori consentono di assumere farmaci liquidi o aerosol che aiutano a respirare i polmoni attraverso una maschera o un boccaglio. I farmaci somministrati tramite nebulizzatore possono trattare condizioni acute o possono prevenire lo sviluppo di problemi respiratori. I nebulizzatori rappresentano un benefico trattamento per le malattie di origine polmonare.

 

Azione mirata dell’aerosol?

I nebulizzatori inviano farmaci dove sono più necessari – i tuoi polmoni. A differenza dei farmaci sistemici, che richiedono tempo per passare attraverso il tratto gastrointestinale al flusso sanguigno, i nebulizzatori trasportano i farmaci molto rapidamente direttamente alle vie respiratorie.

Se vengono somministrati in forma di nebulizzatore I broncodilatatori comunemente usati iniziano ad essere efficaci in circa cinque minuti, rispetto ai circa 30 minuti richiesti dai farmaci somministrati per via orale.

 

Utilizzare l’aerosol come prevenzione?

I trattamenti di nebulizzazione possono prevenire lo sviluppo di problemi respiratori e trattare le emergenze respiratorie acute. I broncodilatatori a lungo termine assunti quotidianamente possono mantenere aperti i bronchi.

Gli steroidi riducono l’infiammazione e la produzione di muco nei polmoni, che può bloccare il flusso di ossigeno.

L’aerosol è facile da utilizzare?

I nebulizzatori richiedono pochissimo sforzo da usare. A differenza degli inalatori, che in genere richiedono l’inspirazione quando si rilascia il farmaco, il trattamento con un nebulizzatore scorre continuamente. Respirate normalmente durante il trattamento.

I nebulizzatori più recenti sono abbastanza piccoli da essere portatili, sebbene non del tutto portatili quanto gli inalatori, che si adattano facilmente a una tasca. Sono comunque dispositivi anche da viaggio.

Alimentati da batteria o elettricità, i nebulizzatori impiegano tra i 5 ei 10 minuti per erogare una dose completa di farmaci. Anche i bambini o le persone gravemente debilitate possono ricevere farmaci da nebulizzatore.

Meno effetti collaterali con l’aerosol?

La terapia con nebulizzatore riduce il rischio di effetti collaterali rispetto alla somministrazione orale degli stessi farmaci. Chi utilizza l’aerosol spesso si accorge di avere minori sintomi come mal di testa, tremori o battito cardiaco accelerato.

I nebulizzatori riducono anche il rischio di complicazioni a lungo termine di steroidi come deficit ella struttura ossea, aumento di peso, pressione alta, glicemia alta o suscettibilità alle infezioni.

Un aerosol a pistone silenzioso si rivela anche molto confortevole da utilizzare.

Quali sono i componenti di un sistema nebulizzatore o nebulizzatore?

Un sistema nebulizzatore o nebulizzatore è composto da un set di nebulizzatori, che è il componente che viene riempito con farmaci liquidi per creare una nebbia o aerosol; un compressore, che fornisce la fonte d’aria per consentire di trasformare il farmaco liquido in una nebbia. Il nebulizzatore è collegato al compressore tramite un tubicino.

I compressori possono essere alimentati elettricamente o a batteria. La maggior parte dei compressori ha un filtro dell’aria che deve essere controllato periodicamente e sostituito secondo le istruzioni del produttore.

A cosa servono i nebulizzatori?

Un nebulizzatore trasforma un farmaco liquido in un farmaco a goccioline fini (in forma di aerosol o nebbia). Queste macchine sono disponibili in una varietà portatile o alimentate da aria compressa e collegate a una presa elettrica. I nebulizzatori sono usati per trattare i sintomi di condizioni come la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), l’asma, l’enfisema e la bronchite cronica.

Quando si utilizzano farmaci come l’ipratropio e l’albuterolo, questi trattamenti possono migliorare la respirazione aprendo i bronchi nei polmoni. I nebulizzatori possono essere utilizzati a casa, in ospedale o in un altro ambiente medico. Per coloro che hanno problemi polmonari, i trattamenti possono essere utilizzati più volte al giorno o solo quando la condizione è acuta.

Aerosol contro la BPCO

La broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è un termine generico utilizzato per descrivere le patologie polmonari progressive tra cui l’enfisema, la bronchite cronica e l’asma refrattaria (non reversibile

La maggior parte della BPCO è causata da un eccessivo uso d sigarette e si può prevenire smettendo di fumare, prima che faccia danni irreversibili. Il trattamento per questa condizione include il controllo dei sintomi con farmaci come broncodilatatori, steroidi inalatori, ossigenoterapia e trattamenti nebulizzanti.

Trattare la bronchite acuta con l’aerosol?

La bronchite acuta provoca un’infiammazione del rivestimento dei bronchi e può causare tosse, mancanza di respiro, dispnea e disagio al torace. Questa condizione può svilupparsi a causa di un raffreddore o di infezione respiratoria.

I trattamenti comprendono farmaci per aiutare ad aprire le vie respiratorie e migliorare la respirazione. Anche i trattamenti di nebulizzazione possono essere utili per il trattamento della bronchite acuta.

L’aerosol va bene in caso di asma?

L’asma, una condizione comune che causa l’infiammazione e il restringimento delle vie aeree dei polmoni, è un’afflizione cronica che può mettere in pericolo la vita. Chi soffre di asma vuole aver sotto mano dei farmaci pronti, da utilizzare immediatamente in caso di attacco.

Tuttavia, si può cercare di gestire l’asma con vari farmaci che offrono un’azione lungo termine. Secondo gli esperti, i muscoli delle vie respiratorie che vengono rilassati con albuterolo e broncodilatatori attraverso nebulizzatori sono un metodo efficace di trattamento.

Altri farmaci che alleviano l’infiammazione delle vie aeree sono i corticosteroidi, come il prednisone e il metilprednisolone. I nebulizzatori possono essere utilizzati per assumere un’ampia varietà di farmaci per l’asma.

Domande frequenti sull’uso dell’aerosol

Quanto durano i componenti del nebulizzatore?

Ci sono diversi fattori che possono determinare per quanto tempo i componenti o l parti del nebulizzatore possono durare. Le istruzioni del produttore che si trovano nella confezione del dispositivo sono il primo passo per determinare per quanto tempo il tuo nebulizzatore dovrebbe durare.

I miei figli possono condividere la mascherina dell’aerosol?

I dispositivi con doccia nasale portatili sono etichettati come monouso: sono quindi destinati ad essere utilizzati da una sola persona. Per ridurre il rischio di diffusione dell’infezione, è assolutamente consigliato di non condividere le mascherine dei nebulizzatori con altri pazienti.

Cosa è meglio usare con il mio set di nebulizzatori, un boccaglio o una mascherina?

Idealmente, dovrebbe essere usato un bocchino, quando appropriato. Tuttavia, questi componenti non possono essere utilizzati con neonati, bambini piccoli o con bisogni speciali. Anche gli anziani possono trovare difficile l’utilizzo di un sistema di questo tipo.

Inoltre, l’uso di un boccaglio può essere scomodo in caso di trattamenti di nebulizzazione più lunghi. In queste situazioni, i trattamenti nebulizzanti con una maschera facciale sono spesso raccomandati.

Come si utilizza la mascherina dell’aerosol?

Per ottenere il massimo beneficio da questo trattamento per bambini o per grandi, assicurati che la maschera copra naso e bocca e abbia una buona aderenza. Sia che si utilizzi un boccaglio o una maschera facciale, è importante inalare attraverso la bocca durante la terapia con nebulizzatore. La corretta misura della maschera può ottimizzare l’erogazione dei farmaci nebulizzanti e ridurre la possibilità che i farmaci finiscano negli occhi o si depositino sul viso.

Come scegliere la misura giusta della mascherina aerosol?

Sono disponibili speciali maschere per il viso in età pediatrica e per adulti che sono state appositamente progettate per migliorare l’erogazione di farmaci aerosol e ridurre il rischio di fuoriuscita della nebulizzazione.

I set di nebulizzatori sono sterilizzati?

No, i componenti degli aerosol portatili non sono sterilizzati. Pertanto è importante che al momento del suo primo utilizzo la mascherina e il boccaglio del nebulizzatore sia pulito e disinfettato. Si consiglia di attenersi alle istruzioni del produttore per per maggiori dettagli.

Ogni quanto devo lavare la mascherina e il boccaglio del nebulizzatore?

Questi componenti del nebulizzatore devono essere puliti prima e dopo ogni trattamento. È importante fare riferimento alle istruzioni per l’uso fornite dal produttore per dettagli specifici sulla pulizia della mascherina e del boccaglio del nebulizzatore.

Qual è il modo migliore per pulire il tubo del nebulizzatore?

Il tubo del nebulizzatore non deve essere immerso in acqua o trattato con sostanze chimiche aggressive. L’esterno del tubo può essere pulito con un panno umido o un tovagliolo di carta. Se ritieni che il tuo tubo abbia bisogno di una pulizia più accurata, probabilmente è arriva