I 13 Benefici dei Semi di Chia: e la Forza Sia Con Te

I semi di chia vengono estratti dalla Salvia hispanica, una pianta che ha origini in Messico e Guatemala.

Presso i Maya e gli Aztechi erano un alimento di base. La leggenda narra che gli antichi guerrieri aztechi avessero un rituale: mangiavano un cucchiaio di semi di chia prima di una battaglia, per beneficiare della massima energia e resistenza. Ritenevano infatti che un cucchiaio di chia potesse sostenerli per 24 ore.

In effetti “chia” nella lingua Maya significa “forza” e i semi erano conosciuti come cibo per i corridori e i guerrieri: venivano utilizzati come carburante energetico mentre correvano lunghe distanze o durante la battaglia.

Recenti ricerche hanno scoperto che i benefici di questi semi sono persino maggiori di quanto si pensava in passato. Ad esempio, favoriscono il senso di sazietà e sono ricchi di acidi grassi polinsaturi omega-3, considerati preziosi per il cuore, la vista e il cervello.

 

Come si consumano i semi di chia?

Se si desidera ottenere il massimo beneficio dai semi di chia, si consiglia di consumarli crudi. Si possono miscelare a un succo di frutta fatto in casa, in un latte vegetale o in uno yogurt.

Hanno la capacità di assorbire il liquido, formando così un gel. Per questo possono essere utilizzati come addensanti nella preparazione di salse, o per sostituire le uova nelle ricette vegane.

Un’altra modalità di consumo è quella di unirli agli impasti di pane e torte, o di aggiungerli al porridge. Tuttavia con la cottura perdono buona parte dei loro acidi grassi essenziali, che si deteriorano con il calore.

È bene conservare i semi di chia in un barattolo di vetro al riparo dalla luce. Durante i mesi più caldi sarebbe bene tenerli in frigorifero.




Proprietà dei semi di chia?

Questi semi sono una fonte importante di calcio e di altri minerali, aiutano Benefici-dei-Semi-di-Chiaa regolare i livelli degli zuccheri nel sangue e prevengono da un eccessivo aumento di peso. Contengono più del 50% di acidi grassi omega 3 sul totale della matrice grassa, caratteristica che li rende simili ai semi di lino.

Sono un concentrato di energia e di elementi nutrizionali importanti.

Per la loro capacità di assorbire i liquidi, aiutano a regolare la corretta funzionalità dell’intestino e facilitano l’espulsione delle tossine. A contatto con l’acqua creano un gel naturale dall’effetto emolliente per le pareti intestinali.

Le dosi raccomandate sono di 10-12 grammi al giorno (pari a circa 1 cucchiaio). Per incrementare il loro effetto benefico se ne possono consumare fino a 25-28 grammi al giorno (circa 2 cucchiai). Ricordate però di non esagerare con le quantità, perché i semi di chia possono avere un effetto lassativo inaspettato.

Considerando la dose di assunzione media di 28 g giornalieri (meglio rappresentativa rispetto ai 100 g), 2 cucchiai di semi di chia contengono:

  • 12,3 g di carboidrati totali, di cui 10, 6 g di fibra alimentare (pari al valore giornaliero di assunzione percentuale su una dieta di riferimento di 2000 calorie – %DV 42%)
  • 8,6 g di grassi totali, di cui 75% di grassi polinsaturi (omega-3: 55% / omega-6: 19%)
  • 4,4 g di proteine (pari a %DV 9%)
  • 177 mg di calcio (%DV 18%)
  • 265 mg di fosforo (%DV 27%)
  • 0,6 mg di manganese (%DV 30%)

Contengono inoltre altri minerali come potassio, zinco e rame. Mentre sono del tutto privi di sodio. Hanno una discrete quantità di vitamina B1 (tiamina) e vitamina B3 (niacina)

Un fattore importante da tenere in considerazione è il rapporto tra acidi grassi omega-3 e omega-6, che è di 3 a 1. È un rapporto perfetto per ridurre i tassi di rischio delle malattie croniche, tra cui le malattie cardiache e infiammatorie, anche se gli omega-3 contenute in generale nei semi sono meno biodisponibili di quelli contenuti nel pesce e nell’olio di pesce, ma hanno necessità nell’organismo di essere convertite nelle forme attive.

 

Quali benefici per la salute dei semi di chia?

 

I semi di chia sono biologici, crudi, non OGM, non irradiati e prodotti senza pesticidi. Ciò significa che sono uno dei semi più puri al mondo, quindi puoi mangiarli senza preoccuparti di consumare residui di pesticidi dannosi!

Sono tra i pochi “superfood” alla moda davvero degni di questo appellativo. Se ti interessa sapere quali effetti straordinari possono avere sul tuo corpo, continua a leggere qui.

 

1. Sono un toccasana per la pelle

Essendo ricchi di antiossidanti, aiutano a combattere i danni dei radicali liberi nell’organismo, evitando che le molecole delle cellule vengano danneggiate. In questo modo contribuiscono a ridurre i segni dell’invecchiamento.

 

2. Tanti nutrienti con poche calorie

I semi di chia sono preziosi nelle diete per perdere peso. Due cucchiai (28 g) forniscono solo 137 calorie e solo 1 g di zuccheri semplici.

Sono ricchi di amminoacidi essenziali in buon equilibrio. Le proteine sono molto importanti per la salute e per il controllo del peso. Un buon apporto di proteine riduce l’appetito e ha dimostrato di ridurre del 60% i pensieri ossessivi legati al cibo e del 50% il desiderio di spuntini durante la notte.

Si tenga presente, a questo proposito, che una dieta per perdere peso non funziona solo aggiungendo o sottraendo singoli alimenti. Conta tutto, anche lo stile di vita e i comportamenti quotidiani, come il sonno e l’esercizio fisico. Quando si combinano alimenti e stile di vita sano, si vedono i risultati.

 

3. Aiutano nel diabete

Per il loro elevato contenuto di fibre e il basso tenore di zuccheri, i semi di chia possono aiutare a prevenire disordini metabolici come la dislipidemia (eccesso di grasso nel sangue) e la resistenza all’insulina, che sono due fattori nello sviluppo del diabete.

Le fibre non generano zuccheri nel sangue, non richiedono insulina per essere smaltite e quindi non “contano” come carboidrati. Il vero contenuto di carboidrati è solo 1 grammo ogni 28 grammi, che è una quantità piccolissima. Questo rende i semi di chia un alimento low-carb.

 

4. Incrementano la massa muscolare

Con circa il 14% di proteine, i semi di chia sono tra le prime fonti proteiche di origine vegetale. Sono dunque indicati per coloro che cercano di incrementare la loro massa muscolare magra, bruciare grassi e bilanciare i livelli di zucchero nel sangue.

 

5. Riducono il rischio di malattie cardiache

Dato che i semi di chia sono ricchi di fibre, proteine e Omega-3, possono contribuire a migliorare la salute metabolica.

Alcuni studi hanno dimostrato che possono abbassare i trigliceridi e alzare il colesterolo HDL (“buono”).

È accertato che gli omega-3 presenti nei semi di chia possano ridurre l’infiammazione. Inoltre, sembra che aiutino anche a ridurre il rischio di trombosi e aritmie e, di conseguenza, il rischio di infarto, ictus o morte cardiaca improvvisa.




6. Sostengono e fortificano le ossa

I semi di chia hanno più calcio della maggior parte dei latticini. Sono inoltre ricchi di molti nutrienti importanti per la salute delle ossa, tra cui, fosforo, magnesio e proteine.

 

7. Aiutano a disintossicare il corpo

Essendo una fonte vegetale che combina omega-3, fibre e proteine, i semi di chia sono una grande aggiunta ai vostri sforzi di disintossicare il corpo. Aiutano a riparare le cellule, a ridurre l’infiammazione e a sostenere un sistema digestivo sano.

 

8. Utili per il sistema gastrointestinale

La fibra nei semi di chia contribuisce anche a sostenere il sistema digestivo. Nutre i batteri nell’intestino, aiutandoli a prosperare, e fornisce al corpo una serie di composti essenziali per l’immunità e la salute generale.

Essendo ricchi di fibre alimentari, questi semi sono benefici per la regolarità intestinale. Inoltre, se consumati insieme a un liquido, creano una sostanza simile alla gelatina nello stomaco.

Questa azione gelificante è dovuta alla fibra solubile nei semi di chia e può funzionare come un prebiotico che supporta la crescita della microflora nell’intestino. Per queste caratteristiche può aiutare a ridurre il rischio di cancro al colon.

 

9. Sono privi di glutine

Ciò significa che i celiaci e gli intolleranti al glutine sono anche in grado di godere dei benefici di questi super semi!

 

10. Migliorano le performance fisiche

È stato dimostrato che i semi di chia contribuiscono ad aumentare le prestazioni nel corso della giornata. Questo effetto è dovuto al loro mix di fibra a digestione lenta e carboidrati, che a sua volta fornisce energia di lunga durata.

Alcuni maratoneti consumano semi di chia per migliorare le loro prestazioni, in quanto combattono la disidratazione, forniscono una notevole quantità di energia, riducono l’infiammazione delle articolazioni e accelerano il recupero post-corsa.

I semi di chia sono responsabili della conversione più lenta dei carboidrati in zucchero, il che significa che i carboidrati consumati alimenteranno il tuo corpo per un periodo di tempo più lungo. Inoltre, non avrai bisogno di assunzione di zuccheri poiché ti senti sazio a causa delle sostanze nutritive provenienti da questo alimento.

 

11. Al posto dei drink energetici

Siamo abituati a bere drink energetici a base di caffeina e zucchero per ottenere una carica emotiva forte, ma anche a bere più acqua per rimanere idratati. I semi di chia assunti come bevanda pre allenamento forniscono energia e idratazione sostenute, evitando di assumere sostanze stimolanti.

Se vengono consumati anche dopo l’allenamento aiutano i muscoli a riprendersi più velocemente, alleviando così la sensazione di stanchezza.

 

12.  Contribuiscono al buon umore

Grazie alle loro proprietà, i semi di chia hanno anche la capacità di contribuire al buon umore. Contengono infatti triptofano, un amminoacido che interviene nella produzione di ormoni e di neurotrasmettitori come la serotonina.

La serotonina è un neurotrasmettitore sintetizzato principalmente nell’apparato gastrointestinale e a livello del sistema nervoso centrale. Svolge numerose funzioni e interviene nella regolazione di importanti processi fisiologici quali il ciclo sonno/veglia, il senso di fame/sazietà, la motilità intestinale, il tono dell’umore, la memoria e il desiderio sessuale.

 

13. Aiutano a mantenere bassa la pressione sanguigna

L’ipertensione arteriosa è un importante fattore di rischio per le malattie croniche, come le malattie cardiache. I semi di chia e la farina di chia hanno entrambi dimostrato di abbassare la pressione sanguigna nei soggetti con ipertensione.




“Le notizie e i dati contenuti in questo articolo hanno solo ed esclusivamente uno scopo informativo. Non sono destinati a fornire un consiglio medico e non sostituiscono il consiglio del vostro medico. Né l’editore di saluteopinioni.it né l’autore si assumono la responsabilità di ogni possibile conseguenza legata a qualsiasi tipo di trattamento o dieta effettuati sulla base delle informazioni contenute in questo articolo. Prima di intraprendere un trattamento, si consiglia di chiedere il parere del proprio medico o di altro professionista della salute”

 

  • Voto:
4.9