Le 6 Migliori Fruste da Cucina Maneggevoli ed Efficienti

Se sei un tipo iper tecnologico e sei convinto che non ci sia niente di meglio, tra i fornelli, di uno sbattitore elettrico spaziale, bhè dovrai ricrederti. C’è infatti un umile strumento che ti consente di svolgere un incredibile numero di operazioni manualmente, con risultati a dir poco sorprendenti. Stiamo parlando della migliore frusta da cucina.

I cuochi più esperti (e non solo!) la utilizzano quotidianamente per miscelare ogni tipo di ingrediente, sia solido che liquido, dolce e salato. Com per magia prendono così forma salse di ogni tipi, la besciamella, irresistibili specialità dolci e salate… Per non parlare di come risultano compatte la panna e le chiare d’uovo montate con questo insostituibile strumento.

Qual è la migliore frusta da cucina?

La frusta migliore è quella che è sempre all’altezza del suo compito e ti consente di preparare diverse specialità culinarie con il minimo sforzo, proprio come se fosse un frullatore a funzionamento elettrico. Deve avere anche una struttura compatta, in modo da poterla appendere alla barra degli utensili o riporre in un cassetto senza occupare uno spazio eccessivo.

In commercio trovi modelli realizzati in diversi materiali e in molteplici dimensioni. Se ami dedicare tempo alla preparazione di invitanti piatti, la cosa migliore è acquistare un set di fruste di vario formato: ti potranno così supportare una gamma particolarmente ampia di lavorazioni. Il loro prezzo è sempre molto contenuto, non dovrai quindi preoccuparti del tuo budget.

Nel caso in cui invece dedichi alla cucina il tempo indispensabile per un pasto veloce e senza protese, puoi optare per un un modello di medie dimensioni, che ti consente di svolgere le più comuni operazioni.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori fruste da cucina:

1. Frusta da cucina Tescoma Delicia

Ha una lunghezza di 20 cm e ha un corpo realizzato in acciaio inox di elevata qualità. Il suo design è studiato per favorire l’incorporamento di aria in ogni tipo di ingrediente, sia caldo che freddo, facendolo aumentare sensibilmente di volume.

I fili sono robusti e lievemente flessibili e la forma a bulbo della struttura aumenta la superficie a contatto con l’impasto. La manutenzione è pratica e veloce, puoi lavare la frusta anche in lavastoviglie. Viene fornita con una garanzia estesa di tre anni.

Caratteristiche chiave:

  • Il materiale costruttivo assicura resistenza all’uso intenso
  • I fili sono flessibili e aiutano a incorporare più aria
  • La frusta è coperta da una garanzia di’ tre anni

Specifiche:

  • Marchio: Tescoma
  • Materiale: acciaio inossidabile

2. Metaltex 122825 Frusta – La migliore per sigillatura anti-sporco

Il manico di questa robusta frusta è sigillato, una soluzione progettuale che evita l’ingresso e l’accumulo di impurità, in funzione di un’igiene totale. Dotata di otto fili in acciaio inox, favorisce la veloce miscelazione di ogni tipo di ingrediente.

Ha una grande impugnatura che ne ha uno strumento comodo e maneggevole, adatto anche all’uso prolungato. Ha una lunghezza di 25 cm ed è adatta anche al lavaggio in lavastoviglie.

Caratteristiche chiave:

  • Gli ingredienti vengono miscelati con rapidità e in modo omogeneo
  • Il manico di grandi dimensioni è comodo e maneggevole
  • Si lava anche in lavastoviglie, nella massima praticità

Specifiche:

  • Marchio: Metaltex
  • Materiale: acciaio inossidabile

3. Probus 670212 Frusta da cucina – La migliore per notevole lunghezza

Ciò che colpisce al primo colpo d’occhio è la dimensione di questa frusta. Ha una lunghezza di 32 cm e un diametro di 6 cm, per affrontare con disinvoltura anche i compiti più impegnativi. L’impugnatura è arrotondata e non stanca la mano durante l’utilizzo prolungato, anche se si devono lavorare impasti consistenti.

Grazie al suo occhiello, la puoi appendere in modalità salva-spazio sulla barra degli utensili, sempre pronta all’uso. La puoi mettere anche in lavastoviglie.

Caratteristiche chiave:

  • Consente di lavorare anche gli impasti consistenti senza affaticare la mano
  • Si può appendere alla barra porta-utensili
  • La struttura robusta la rende adatta a svolgere lavori impegnativi per un tempo prolungato

Specifiche:

  • Marchio: Probus
  • Materiale: acciaio inossidabile

4. MasterClass Frusta rotante – La migliore per rapidità di lavorazione

È il classico frullino che per generazioni e generazioni di cuochi si è fatto apprezzare per la sua praticità e velocità di utilizzo. Basta ruotare la manovella e gli ingredienti come panna e chiare d’uovo vengono montate in un batter d’occhio.

Le lame in acciaio inossidabile garantiscono un’impeccabile efficienza, mentre l’impugnatura superiore ha una progettazione ergonomica, che facilita l’utilizzo. Si può lavare comodamente in lavastoviglie.

Caratteristiche chiave:

  • Ruotando la manovella si montano a neve le chiare d’uovo a tempo di record
  • Ha un corpo robusto, fatto per durare a lungo
  • È adatta al lavaggio in lavastoviglie

Specifiche:

  • Marchio: MasterClass
  • Materiale: acciaio inossidabile e plastica

5. SveBake Fruste da cucina – La migliore per rapporto qualità prezzo

La confezione accoglie quattro fruste di lunghezza differente: 18,5 cm – 21 cm – 27 cm e 30 cm. In questo modo è possibile svolgere qualsiasi lavoro di miscelazione. Ciascuna di queste fruste ha un’impugnatura comoda, che favorisce il perfetto controllo dell’impasto. La struttura dei fili favorisce inoltre l’inglobamento di aria.

Sono antiruggine, robuste e progettate per durare a lungo. All’estremità del loro manico è presente un gancio che consente di appenderle alla barra degli utensili o nell’armadio della cucina.

Caratteristiche chiave:

  • Il set è adatto all’impiego nelle più diverse preparazioni culinarie.
  • L’impugnatura ergonomica consente di lavorare a lungo senza affaticare la mano
  • Sono realizzate con un robusto materiale antiruggine

Specifiche:

  • Marchio: SveBake
  • Materiale: acciaio inossidabile

6. Bestonzon Fruste da cucina – La migliore per portare un tocco di vivacità in cucina

Con questo set hai a disposizione tre fruste da 22 cm – 25,2 cm e 30 cm per svolgere agevolmente le diverse operazioni. L’impugnatura è in acciaio inox altamente resistente, mentre i fili sono realizzati in silicone di differente colore: un dettaglio costruttivo che alleggerisce notevolmente la struttura e pota un pizzico di vivacità nella tua cucina.

Ogni frusta è dotata di numerosi fili, un accorgimento che non solo contribuisce ad aggiungere volume alla miscela, ma consente anche di eliminare rapidamente i grumi. Grazie all’anello presente all’estremità del manico si possono appendere alla barra porta utensili.

Caratteristiche chiave:

  • Il set offre tre fruste di lunghezza differente, adatte a qualsiasi lavorazione
  • La mano non si stanca grazie alla leggerezza della struttura
  • I numerosi fili aggiungono molta aria alla miscela

Specifiche:

  • Marchio: Bestonzon
  • Materiale: acciaio e silicone



A cosa serve la frusta da cucina?

frusta-da-cucina

Disponibile in un’ampia gamma di forme e dimensioni è uno strumento versatile che si presta a molteplici utilizzi. Quella più utilizzata nelle nostre cucine ha una lunghezza media, che puoi impiegare in quasi tutte le pentole, le padelle e le ciotole. La puoi usare per mescolare e frullare con facilità tutti i tipi di ingredienti e anche per montare la panna e le chiare d’uovo.

Su mercato trovi modelli in metallo o silicone con cui puoi lavorare agilmente e senza affaticare la mano. Valuta sempre con cura la struttura della frusta prima di scegliere: dev’essere in grado di imprimere un’adeguata potenza con poco sforzo.

Come scegliere la frusta che fa per te?

Tieni presente che in cucina occorrono sempre un paio di fruste di diversa lunghezza, adatte a svolgere lavori differenti. Ma prima di acquistare i tuoi strumenti, è importante considerare alcuni aspetti.

Fili

È un dettaglio che viene spesso trascurato, eppure dai fili dipende in gran parte il successo della tua preparazione. Un modello dotato di numerosi fili, anche se non è di marca, è in grado di incorporare molta più aria senza richiedere uno sforzo aggiuntivo.

Impugnatura

È importante che abbia una costruzione armoniosa e proporzionata. Se ha un manico è eccessivamente lungo, la frusta a filo rischia di affaticare la tua mano durante la lavorazione. E se l’appoggi a una scodella, c’è molta probabilità che si ribalti. Al contrario, un manico eccessivamente corto richiede uno sforzo maggiore per raggiungere i risultati desiderati.

Una frusta realizzata in modo equilibrato favorisce una buona presa. Tutto deve essere concepito per favorire un lavoro comodo, senza il rischio che la frusta ti sfugga di mano anche se il manico è unto di olio.

Tipo di materiale

L’acciaio inox è molto diffuso per la realizzazione delle fruste da cucina. Si tratta di un materiale igienico, a prova di ruggine e che si lava facilmente anche in lavastoviglie. Se cerchi un modello leggero puoi orientarti al silicone, molto maneggevole e praticamente indistruttibile.

Tra l’altro resiste bene sia alle basse che alle alte temperature. Tieni presente che se il filo ha un rivestimento in silicone o nylon non rischia di danneggiare il rivestimento della padella antiaderente. Se preferisci optare per la plastica, leggi con attenzione la confezione: deve essere un materiale adatto al contatto con gli alimenti, bpa free e privo di sostanze dannose per la salute.

Manutenzione

Una frusta non richiede una particolare manutenzione, devi solo avere cura di lavarla accuratamente dopo ogni utilizzo. Il silicone è antiaderente e si pulisce con estrema facilità. E, come l’acciaio inossidabile, può essere messo in lavastoviglie senza problema.

Prezzo

Una frusta da cucina richiede un investimento molto contenuto. Nella vendita online, dove trovi sempre tante offerte a basso prezzo, si parte da circa 5 euro e si arriva a modelli che superano di poco i 10 euro.

Per capire qual è il modello che meglio soddisfa le tue esigenze, si consiglia leggere l’opinione di chi utilizza questi utensili quotidianamente da tempo.

Quali tipi di fruste ci sono?

Anche se sono apparentemente tutte uguali, le fruste possono essere raggruppate in diverse categorie, ciascuna con una funzione differente.

  • Palloncino

È caratterizzata da fili sottili che formano all’estremità una curva arrotondata. Si rivela perfetta per montare gli albumi, la panna montata e per preparare creme dense.

  • Francese

I suoi fili sono più sottili e vengono fissati tra loro in corrispondenza della punta. Ideale per miscele gli ingredienti e per preparare le salse.

  • Piatta

Come suggerisce il nome, questa frusta è progettata con fili dalla forma piatta, che hanno una disposizione che ricorda vagamente quella di un cucchiaio. Li puoi utilizzare al meglio nelle ciotole, nelle fondine e in generale nei contenitori che hanno una ridotta profondità.

  • Sferica

È progettata con i fili dritti, dotati all’estremità di palline. Sono adatte a miscelare gli ingredienti.

Domande frequenti sulle fruste da cucina

Anche se è strutturalmente semplice, una frusta da cucina racchiude in sé tanti piccoli segreti. Scopriamoli insieme attraverso le domande più frequenti degli utenti.

💡 A cosa servono le fruste a palloncino e quelle francesi?

Con i suoi fili sottili, che si arrotondano in punta per tornare alla base, la frusta a palloncino si rivela indicata per montare le chiare d’uovo e la panna montata, oltre che a preparare ogni tipo di crema dalla struttura densa. Nella frusta francese i fili, oltre ad essere più sottili, sono fissati in corrispondenza delle punte. Questo modello è utilizzato in genere per mescolare e preparare le salse.

💡 Che cosa differenzia la frusta dal frullino?

Si tratta di due utensili strutturalmente differenti. Nella frusta, il movimento è dato unicamente dalla forza della mano, del polso e del braccio. Più il movimento è ampio ed energetico, più aria viene inglobata nella preparazione, migliore è il risultato finale.

Nel frullino invece, si ruota una manovella che fa girare una ruota, che sua volta trasmette il movimento a una coppia di fruste con una sorta di funzione turbo. L’azione del frullino è più rapida, quella della frusta consente un maggior controllo sul risultato che si desidera ottenere.

💡 Perché c’è un anello nel manico della frusta?

Sotto i pensili di molte cucine è presente una barra metallica, di lunghezza variabile, che ti consente di appendere gli utensili di utilizzo più frequente, per averli sempre sotto mano.

Se anche la tua cucina ne è dotata, puoi agganciare la tua frusta con l’anello presente all’estremità del manico. La puoi anche agganciare subito dopo il lavaggio: asciugherà rapidamente senza bisogno di utilizzare un asciugamano.

Conclusioni

Con una frusta da cucina puoi svolgere un’infinità di operazioni, come ad esempio mescolare ingredienti secchi o liquidi per preparare le salse, montare la panna e gli albumi, realizzare i tuoi dolcetti preferiti, sbattere le uova con velocità in una ciotola per un’omelette.

Ti consente anche si formino i grumi quando prepari la polenta, i budini e la besciamella.È quindi importante avere a disposizione fruste di diversa lunghezza che ti consentono di svolgere al meglio i diversi compiti.

Proprio per questo abbiamo scelto il seti di quattro fruste in acciaio della SveBake.. La loro comoda impugnatura ti consente di svolgere qualsiasi operazione senza affaticare la mano e, grazie al gancio posto all’estremità del manico, si possono appendere alla barra degli utensili.

Lascia un commento