Come si conservano i coltelli da bistecca

Per far sì che i tuoi manicaretti a base di carne non corrano il rischio di essere rovinati con tagli maldestri, è necessario fornire ai tuoi ospiti dei coltelli affilati e precisi.

Ma anche se hai acquistato un seti di prima qualità, è importante sapere come si conservano i coltelli da bistecca. Una manutenzione scorretta pò infatti rovinarli in modo irreparabile.

4 suggerimenti per mantenere efficienti i tuoi coltelli da bistecca

Sono diverse le componenti che entrano in gioco quando si tratta di tagliare una bistecca: ci vuole la corretta dosa di energia, un pizzico di malizia e… il coltello carne giusto.

Per garantirti il suo supporto per molti, molti anni, questo strumento a scelto con la massima attenzione, senza scendere a compromessi in fatto di qualità.

Tuttavia, proprio perché l’investimento richiesto non è certo trascurabile, è importante prendersi cura giorno dopo giorno sia dei coltelli che usi in cucina, sia dei coltelli da tavola.

1. Lavalo correttamente

suggerimenti-per-mantenere-efficienti-coltelli-da-bistecca-lavalo-correttamente

A prima vista, il lavaggio potrebbe sembrarti l’operazione più semplice di questo mondo, ma non è così.

Il coltello non è uno dei tanti utensili che affollano il tuo cassetto della cucina. Va quindi trattato con i dovuti modi.

Lavalo subito

Ogni volta che lo usi, lavalo immediatamente, per far in modo che i residui di unto e grasso della carme penetrino nel metallo, danneggiandolo.

Scegli un detersivo adeguato

Il lavaggio dei coltelli va preferibilmente effettuato con un detersivo di tipo neutro.

Usa il lato delicato

Durante il lavaggio, non utilizzare mai il lato più ruvido della spugna per i piatti (quella che solitamente è di colore verde). È troppo abrasivo e toglie il filo dal coltello.

Anche la paglietta in acciaio inossidabile non è adatta a questo compito perché, oltre a svolgere un’azione aggressiva sulla lama, può lasciare dei residui che favoriscono l’ossidazione.

Fai attenzione alla temperatura

Utilizza l’acqua calda o tiepida per rimuovere il grasso o i residui di cibo che potrebbero penetrare nella lama e dare un cattivo odore.

L’impiego di acqua calda, inoltre, aiuta a velocizzare il successivo processo di asciugatura.

Non metterlo in lavastoviglie

Se puoi evitare il lavaggio in lavastoviglie tanto meglio. Una volta che vengono messe nel cestello, le lame continuano a urtare e questi piccoli contatti, apparentemente innocui, creano dei “denti” sul bordo metallico che rendono difficile tagliare la carne.

È un accorgimento valido per qualsiasi tipo di coltello, non solo per quelli da carne, anche se sulla confezione è riportata la dicitura lavabile in lavastoviglie.


2. Asciugalo con cura

Asciugalo-con-cura-il-coltello-da-bistecca

Anche l’asciugatura svolge u ruolo importante per la corretta manutenzione de coltello.

Non lasciarlo in ammollo

In caso di sporco persistente, si è tentati di lasciare il coltello in ammollo in acqua calda e detersivo.

ERRORE!

In questo modo rischi di macchiare la lama e il manico, soprattutto se è di legno.

Invece, ASCIUGALO SUBITO!

Passa un panno morbido

Per asciugarlo, passalo con un panno morbido e asciutto. Non dimenticare di porre una particolare attenzione anche all’asciugatura del manico, soprattutto se questo è realizzato in legno o in un materiale delicato.

Lascialo all’aria

Prima di riporlo in un cassetto, lascialo esposto all’aria per un po’, in un luogo ombreggiato.

Applica un filo d’olio

Quando hai finito di asciugarlo, in base ai tipi di lama coltello può essere efficace proteggerla con uno strato sottile di un olio protettivo. Questo suggerimento si applica in particolar modo agli strumenti con lama in acciaio.

In tal modo si ridurrà la possibilità di ossidazione o ruggine. L’olio di soia o l’olio d’oliva sono particolarmente adatti a questo scopo.


3. Mantienilo protetto

Mantienilo-protetto-i-coltelli-da-bistecca-conservare

Quando riponi il coltello cucina, non buttarlo semplicemente nel cassetto! È bene conservarlo ben protetto evitando il contatto con gli altri utensili.

Così facendo preserverai a lungo da potenziali danneggiamenti la lama in acciaio inox e la sua affilatura.

Mettilo nel suo ceppo

Un po’ per la fretta, un po’ per la pigrizia, molto spesso si preferisce mettere i coltelli in un cassetto piuttosto che infilarli ordinatamente nel loro ceppo.

Invece, questa struttura è fatta apposta per accogliere i tuoi strumenti in modo adeguato, evitando che le lame si urtino tra di loro e si smussino.

Puoi anche optare per un apposito alloggiamento da posizionare nel cassetto, se hai spazio sufficiente per una struttura di questo tipo.

Utilizza le custodie

Molto spesso i set di coltelli da bistecca vengono venduti completi di un coprilama in cartone o in materiale plastico. Usalo! Non lasciarlo abbandonato nell’angolo recondito di qualche cassetto che non apri mai, facendolo cadere per sempre nell’oblio.

Una protezione individuale evita che la lama si danneggi e aiuta a mantenere il coltello da bistecca affilato più a lungo. Se non hai la custodia originale, puoi anche acquistarla separatamente,

Tieni però presente che questi copri-lama non sono semplici da pulire e, con il passare del tempo, rischiano di accogliere non solo i tuoi coltelli ma anche ospiti indesiderati come germi e batteri.

In commercio trovi anche apposite valigette porta-coltelli, che sono raccomandate nel caso in cui i tuoi utensili siano di un particolare valore.

Fissa una striscia magnetica al muro

Una striscia magnetica attaccata alla parete della cucina ti consente di conservare i tuoi coltelli senza il rischio che vengano in contato tra di loro, Questa soluzione ti offre molteplici vantaggi.

  • Capienza. In genere queste strisce hanno una dimensione adeguata ad accogliere tutti il tuo arsenale di coltelli da cucina. Accertati solo che il magnete sia sufficientemente forte da mantenere gli utensili al loro posto.
  • Salva-spazio. Se appendi i coltelli alla parete puoi liberare spazio prezioso nel tuo cassetto delle posate.È una soluzione perfetta se hai un ambiente cucina piuttosto ristretto.

Si consiglia però di mettere i coltelli al sicuro in un cassetto se in casa ci sono bambini piccoli.


4. Non dimenticare di affilarlo

Non-dimenticare-di-affilarlo-i-coltelli

Non da ultimo, fai in modo di mantenere i tuoi coltelli sempre affilati. Per vedere se è il momento di affilarlo, fai scorrere la lama su un pomodoro, senza esercitare alcuna pressione.

Se, con il solo peso della lama, la buccia si apre con un taglio perfetto, il filo del coltello è ancora in buone condizioni. Nel caso in cui invece rimanga illesa, vuol dire che la lama ha bisogno di manutenzione.

Utilizza l’affilatoio e, se il problema persiste, ricorri a una pietra per affilare.

I coltelli con lama seghettata sono progettati per avere una durata del filo molto più lunga rispetto ai coltelli a lama liscia. Tuttavia, nel momento in cui perdono il taglio, la riaffilatura è difficile e va affidata a un professionista se vuoi ottenere dei risultati soddisfacenti.


Conclusioni

Per mantenere sempre perfettamente efficiente un coltello da bistecca, indipendentemente dal suo prezzo, è fondamentale seguire una corretta manutenzione: lo farai così durare più a lungo.

La cura inizia con un corretto lavaggio, seguito da un’adeguata asciugatura. E al momento di riporlo, guarda bene dove lo stai mettendo: il contatto fra le lame o sfregamenti accidentali possono comprometterne l’affilatura.


Fonti:

SEGHETTA O LAMA LISCIA? IL COLTELLO DA CARNE E’ SOLO DI UN TIPO – https://www.braciamiancora.com/il-coltello-da-carne-deve-avere-la-lama-liscia-e-non-la-seghetta/

Lascia un commento