Viene Buonissimo con le 5 Migliori Yogurtiere!

Ho provato varie volte a fare lo yogurt in casa, seguendo le ricette online, ma alla fine ho dovuto buttare via tutto. In questi casi mi viene una gran rabbia per il latte sprecato. Ho poi acquistato la macchina per fare lo yogurt che mi è stata consigliata dalla mia vicina, ma a me viene filamentoso e poco compatto.

Anche lei non sa spiegarsi il perché, ma ho rivisto le mie procedure e mi sembra tutto a posto. E ora dopo diversi tentativi senza risultato ho deciso che questa macchina non fa per me. Dove posso avere sbagliato? Nella scelta dei fermenti o avrò utilizzato un latte non adatto?

Solitamente prima di accettare un consiglio lo verifico ma questa volta non l’ho fatto: ho lasciato da parte il mio istinto ma forse era meglio se avessi valutato per mio conto la migliore yogurtiera.




Qual è la migliore yogurtiera?

In effetti si fanno a volte tanti errori nella scelta di un elettrodomestico particolare ma basta un po’ di attenzione per scegliere senza fatica la migliore yogurtiera oggi sul mercato.

Si tratta di apparecchi molto semplici: sono sostanzialmente degli incubatori in cui la temperatura di esercizio è controllata da un termostato. Dispongono anche di un timer ad orologio o di tipo digitale che funziona a scalare e con cui si possono impostare i tempi di esercizio.

Con la yogurtiera si possono abbreviare i tempi di maturazione del latte e in poche ore si ottiene un prodotto con culture vive. Si possono preparare diverse varietà di yogurt, come quello greco, oppure aggiungere frutta naturale da frullare una volta che lo yogurt è pronto.

Ci sono persino apparecchiature che consentono di creare formaggi freschi, panna acida e latticello: sono le cosiddette formaggiere.

Le migliori yogurtiere hanno tappi per chiudere i barattoli e mantenerli in frigorifero per qualche giorno prima della consumazione. Quando acquisti un apparecchio di questo genere devi valutare per prima cosa la capacità.

Gli apparecchi elettrici ti permettono di impostare una temperatura costante e di mantenerla durante tutto il processo.

Puoi leggere le opinioni e i consigli di chi ha già provato a fare lo yogurt in in casa e acquistare poi con la vendita online l’apparecchio adatto a te, scegliendo anche tra quelli più economici e a basso prezzo ma comunque di una buona qualità.

 

1.Moulinex YG231E Yogurteo

La migliore per: arresto automatico con segnale acustico

Con questo apparecchio si possono preparare deliziosi yogurt fatti in casa in modo semplice e facile, grazie anche ai suggerimenti di ricette inclusi nelle istruzioni. È facile da utilizzare grazie al display elettronico, tramite il quale si può selezionare il tempo di preparazione; inoltre è programmabile fino a 15 ore ed è dotato di arresto automatico con segnale acustico.

Di forma circolare, contiene 7 vasetti di vetro da 160 ml che permettono di ottenere più di 1 kg di yogurt. Sui coperchi è possibile selezionare la data di preparazione. Le dimensioni compatte lo rendono facile e comodo da riporre in cucina.

Di semplice manutenzione si pulisce semplicemente con un panno umido mentre i vasetti vanno comodamente in lavastoviglie. La potenza è di 13 W per bassi consumi di esercizio.

  • Programmabile
  • Compatto
  • Semplice pulizia

 

2.Ariete 00C062000AR0 Yogurella Metal

La migliore per: facilità d’uso

È una yogurtiera dal design semplice a cui corrisponde un’estrema facilità d’uso: basta preparare un litro di latte aggiungendo i fermenti o uno yogurt bianco a lunga scadenza, mescolare, versare nei vasetti e far partire la macchina.

Il funzionamento è automatico per 12 ore (il tempo indicato per la preparazione). Occorre riporre i vasetti in frigorifero per almeno due ore prima di consumare. Contiene 7 vasetti con chiusura a vite, sufficienti per preparare poco più di 1 kg di yogurt di base, denso e cremoso, che si può arricchire con gusti alla frutta e altro.

Il libretto d’istruzioni fornisce chiare indicazioni sulla preparazione dello yogurt. Il corpo è in acciaio inox e il coperchio sono facilmente pulibili con un panno umido. La potenza assorbita è di 15 W.

 

3.Severin JG 3519 Yogurtiera

La migliore per: 14 vasetti in dotazione

Dal design classico circolare, questa yogurtiera è fornita con una dotazione di 14 vasetti, pari a due cicli di produzione. Comunque ogni ciclo di produzione può essere fatto con 7 vasetti alla volta, come tutti i modelli di questo tipo.

La capacità dei vasetti è di 150 ml ciascuno, per la produzione di 1 kg di yogurt. La macchina è dotata di accensione a pulsante diretto: sul coperchio sono impressi i numeri da 1 a 12 che possono aiutare – come memo orario – a tenere conto del tempo di produzione a partire dall’ora di accensione.

Nel libretto di istruzioni sono spiegate tutte le operazioni in dettaglio. Il consumo è di soli 13 Watt. Ulteriori vasetti sono a disposizione come accessori da acquistare a parte.

  • Flessibile
  • Pratica
  • Compatta

 

4.Yogurtiera con timer AmazonBasics

La migliore per: rapporto qualità e prezzo

È una bella e pratica yogurtiera finita in acciaio inox satinato e coperchio trasparente con impugnatura. Contiene 7 vasetti in vetro della capacità di circa 160 ml che permette una produzione per ciclo di più di 1 kg di yogurt, denso e cremoso.

I vasetti e i coperchi possono essere lavati comodamente in lavastoviglie, mentre per il corpo macchina è sufficiente passare con un panno umido. Dispone di un display lcd luminoso e funzione timer fino a 15 ore.

La potenza espressa è di circa 18 W L’intero processo richiede un tempo di preparazione minimo, il che si traduce in più tempo per sperimentare con diversi frutti, sapori e guarnizioni e, soprattutto, per gustarne i risultati.

  • Pratica pulizia
  • Timer
  • Rapida

5.Klarstein Gaia Macchina per yogurt

La migliore per: famiglie che hanno elevati consumi

La struttura della macchina è compatta e robusta. È realizzata con una cornice in acciaio ed è dotata di un pratico display lcd retroilluminato, con controllo elettronico della temperatura.

Il coperchio trasparente permette un agevole controllo del processo di lavorazione. Il disegno rettangolare consente di mettere in produzione 12 vasetti da 210 ml dotati di sistema di chiusura a vite, per una produzione complessiva di ben 2,5 kg per ciclo.

La macchina trova comodamente posto in qualsiasi cucina anche la più piccola: ha infatti delle dimensioni di 31 x 12,5 x 24,8 cm. I piedini in gomma antiscivolo la rendono molto stabile. È dotata di una protezione da surriscaldamento e il consumo elettrico è di 21,5 W. Il manuale di istruzioni è corredato di immagini essenziali e molto intuitive.

  • Robusta
  • Antiscivolo
  • Stabile





Reply