15 Trucchi Sugli Sci Per La Tua Vacanza Sulla Neve

Sei pronto a scoprire 15 trucchi sugli sci per la tua vacanza sulla neve indimenticabile? La stagione invernale è alle porte, allora prepariamoci un buon caffè caldo, i migliori stivali invernali, un comodo scaldamani e mettiamo il nostro bagaglio nel nostro zaino North Face (North face backpack) pronti a partire per questa avventura, sportiva e non, su quella che è la nostra montagna del cuore.

 

Come vivere una vacanza sulla neve bellissima

Immagina di essere appena arrivato nella tua stazione sciistica preferita. Controlli i tuoi piedi e sono freddi, il giaccone non è abbastanza impermeabile e le mani, nei guanti di lana, sono bagnate e già screpolate? Ecco perché questo articolo può aiutarti e parecchio.

Quando non sappiamo dove andare o come vivere le vacanze la vita ci sembra essere molto più difficile, molto meno interessante. Scegliere la propria meta dei sogni e prepararsi al meglio per quella settimana è il regalo più grande che possiamo farci.

Inizia a prepararti proprio sul web, controlla quelle località che ti sembrano facciano al caso tuo, scegli l’abbigliamento migliore, l’albergo che più ti sembra accogliere bene te, il tuo partner, la tua famiglia e fai in modo che questo sia il miglior modo possibile per vivere la neve.



Perché 15 trucchi sugli sci ti cambiano la vacanza?

nevi

Molti di noi non sono preparati a vivere una vacanza sulla neve. A volte ci si va, più che altro, perché è di moda ma non ci si sente mai preparati a dei giorni interi al freddo, al ghiaccio, alla fatica fisica se non lo si è mai fatto prima. Avere dei trucchetti con cui sciare e stare bene è il top.

Nei prossimi paragrafi saremo in grado di scegliere quelli che sono i trucchi più semplici, anche quelli più banali ma che ci possono cambiare la vita e il nostro modo di viaggiare, così che la nostra vacanza sia un vero momento di relax e non un impegno o un’avventura un po’ troppo improvvisata.

La vacanza sugli sci diventa quasi un impegno indefinito, infatti, se non si sa bene cosa fare. Ho visto persone partire per una vacanza sulla neve come se dovessero scegliere in quale esercito combattere. Leggere, conoscere, informarsi, prenotare, sapere come gestire lo stress, vestirsi in maniera adeguata, ecco i segreti.

 

Siamo preparati alla vacanza sulla neve?

preparati-alla-vacanza-sulla-neve

Ora, ancora in generale, sarà bene parlare di quanta preparazione c’è, di solito, a una vacanza sulla neve. Tranne alcuni casi specifici di persone che sono appassionate alla neve diremmo proprio di no. Alla fine la gente è più predisposta, quasi sempre, alla vacanza al mare.

E mentre al mare, tranne per la pelle color carota e le scottature, non abbiamo grossi problemi sul cosa portarci dietro, per la vacanza sulla neve non sappiamo mai, e dico mai, cosa sia meglio portare, in che condizioni sia l’attrezzatura, come fare a noleggiare sci o snowboard e scarponi.

Questa, forse, è la pecca più grande per chi non ha mai fatto vacanze invernali in montagna. Quindi invece di arrivarci imprepararti perché non leggiamo insieme articoli come questi che ci danno delle dritte su come fare per una vacanza sulla neve davvero indimenticabile?

 

Preparazione atletica sì o no?

Molte persone si chiedono sempre se ci sia bisogno di una preparazione atletica più o meno potente per sciare bene. Dobbiamo ammettere che non è tanto importante per lo stile dello sci ma essere allenati è, certamente, un bene per reggere una giornata intera sulle piste.

Se non si è mai sciato non si può avere un’idea di quanto sia difficile portare a casa gambe, braccia e piedi sani dopo una giornata di sci. Lo sci è uno sport impegnativo, fare su e giù sulle piste lo è altrettanto e gli scarponi sono stretti e pesanti. E non stiamo esagerando.

Quindi potremmo dire di sì, che c’è bisogno di un po’ di allenamento per fortificare i muscoli delle gambe, prima di una vacanza sugli sci che sia una vacanza atletica, cioè che sia una vacanza pensata per fare sport e non per andare di rifugio in rifugio o per delle passeggiate.

Possiamo pensare di fare cardio e un po’ di attrezzi un paio di volte a settimana un mesetto prima di partire per la vacanza. Così ci sentiremo più preparati a portare scarponi e sci ai piedi, a viaggiare spediti sulle piste e per parecchie ore al giorno senza soffrire più di tanto.

Quale tipo di vacanza in montagna è meglio per iniziare?

vacanza-in-montagna

Non partiamo in quarta pensando di essere Bode Miller e, quindi, di poter fare discese libere a 180 chilometri all’ora. Molti di noi non hanno mai visto la neve e hanno solo intenzione di passare qualche giorno in compagnia, in una baita, a bere grappa e a mangiare bene.

Scegli una località che abbia delle piste belle, che sia organizzata per bene, che abbia bei rifugi dove riposarsi dopo una giornata di sci, che abbia i migliori maestri e che abbia alberghi in grado di farci vivere delle serate bellissime o momenti di puro svago.

Siamo favorevoli alle lezioni di sci?

lezioni-di-sci

Siamo assolutamente favorevoli alle lezioni di sci, anzi mi raccomando di non pensare di poter avvicinarti alle piste, da neofita, senza l’aiuto di una persona esperta. Sicuramente lo sci non è uno sport super economico ma siamo sicuri che sia super divertente!

Contatta le scuole che trovi on line e confronta i prezzi per lo skipass e delle lezioni, così potrai avere un quadro più che specifico di quello che stai andando a fare. Non fidarti degli amici, fidati sempre delle informazioni che riesci a trovare.

Il maestro ti insegnerà, innanzitutto, a restare in piedi sugli sci da fermo (che sembra una stupidaggine ma non lo è) e poi a muoverti sulla neve, anche fresca, facendo piccoli tratti. L’equilibrio sugli sci non è una condizione naturale, va acquisito man mano e grazie agli esperti.

Scegli, anche, se puoi, impianti che abbiano delle piste per principianti in cui poter insegnare lo sci anche ai bambini molto piccoli. Sicuramente è molto importante insegnare questo tipo di sport quando si è piccini così che si possa poi impararlo senza troppe remore, da cervello adulto, sulle eventuali cadute.



Meglio scegliere Stati Uniti, Europa o Asia?

stazione-sciistica

Ogni continente ha le proprie peculiarità e ogni paese sponsorizza quelle che sono le sue montagne dove poter sciare, arrampicarsi o fare delle escursioni più o meno avventurose. Non dobbiamo essere chiusi mentalmente, ognuna di queste opzioni ha le sue caratteristiche.

Forse, però, prima di scegliere una meta sciistica dobbiamo anche pensare al tipo di esperienza che vogliamo fare. C’è chi per budget e comodità sceglie la gita fuori porta, a pochi chilometri da casa, e chi ha voglia di fare l’avventura della propria vita.

Si può scegliere di andare nello Utah o nel Colorado, così come si può pensare di conoscere le vette delle Dolomiti, così frastagliate e uniche al mondo, o fare il viaggio della vita in Nepal, dove si trovano le montagne più alte del mondo. Non abbiate mai timore di esplorare, con coscienza.

La differenza tra sciatore esperto e sciatore della domenica

sciatore-esperto

Siamo certi di cogliere nel segno quando ci troviamo davanti alla grande scelta della vita, cioè tra coloro che sono appassionati di neve, e quindi grandi esperti, e coloro che invece vanno sulla neve una volta all’anno, di domenica, e non sanno assolutamente nulla di sci, snowboard e ghiaccio.

In entrambi i casi ci troveremo in difficoltà tra gli esperti che pensano di sapere già tutto e i principianti a cui va spiegato, in effetti, tutto. A tutti, personalmente, consigliamo di fare un bel giro sul web e trovare più informazioni possibili su ciò che serve, sia all’esperto che al neofita.

Sarebbe anche molto bello che esperto e principiante esplorino entrambi non le solite località o le solite piste ma che abbiano voglia di scoprire tradizioni e culture di un posto, con un approccio ecologico che ci permette di godere della natura senza, appunto, snaturarla in alcun modo.

 

Diciamo sì alla montagna in estate

montagna-in-estate

Molti di noi pensano che prenotare per andare in montagna sia solo un momento invernale, che basti prendere sci e scarponi per iniziare la vacanza sulla neve e che la montagna finisca lì, con l’arrivo di aprile e i primi caldi. Non è affatto così e ci piacerebbe farvelo scoprire.

La montagna, in primavera  e in estate, è una scoperta naturale infinita. Ci sono fiumi, distese infinite, prati e sole su cui crogiolarsi in piena tenuta estiva, appunto. Con abiti leggeri e scarpe da trekking si può esplorare la meraviglia della natura, entrando in contatto con essa.

Rafting su torrenti e fiumi meravigliosi, picnic sul prato in fiore, stambecchi, caprioli e cervi a portata di vista, barbecue e cucina tipica, visite alle fattorie biologiche e tanta passione per il nostro ecosistema, ecco cosa impareremo dalla montagna nei periodi più caldi. E sarà indimenticabile.

 

I trucchi servono davvero?

Avere qualche segreto in più per iniziare una vacanza e farla al meglio non può che essere un’arma vincente. Se pensiamo alle vacanze che ci sono andate peggio nella vita siamo certi vengano in mente tutte quelle in cui non eravamo affatto preparati a ciò che sarebbe accaduto.

Ecco, quindi, 15 strategie vincenti per vivere una vacanza bella al 100 per 100, senza avere timore nell’aver perso qualche pezzo per strada o di non sapere affatto come comportarsi o cosa fare.

 

I 15 trucchi sugli sci prima che tu parta

Se sei già stato sulla neve ti sentirai certamente più sicuro di colui o colei che parte per questa avventura per la prima volta. Ma ciò non significa che tu sia in grado di vivere al meglio la tua vacanza, soprattutto se hai voglia di esplorare posti e culture differenti dai soliti.

1. Rendi di nuovo impermeabili guanti e indumenti esterni

Immagino che impermeabilizzare i tessuti sia una cosa che al massimo sia stata fatta una volta nella vita e che nessuno si ricordi di fare più, successivamente. Dare, però, una mano di cera agli indumenti che hanno a che fare con l’esterno non ci farà entrare l’acqua e ci farà sentire molto meno freddo. E questo non può che essere un fatto positivo.

2. Se è per una sola giornata di sci alzatevi presto

Non lasciarti prendere dalla pigrizia, soprattutto se stiamo parlando di una sola giornata di sci, tanto agognata dopo una settimana di lavoro duro. Alzati presto e parcheggiati il più vicino possibile agli impianti, così non dovrai camminare tanto dopo una giornata intensa di sci.

3. Compra lo skipass on line

Inutile pensare di andare agli impianti, perdere tempo davanti alle casse per acquistare lo skipass e immaginare di non fare tardi per andare sulle piste. La tecnologia è fondamentale per questo: compra lo skipass on line e vai solo a ritirarlo nelle casse dedicate. Tempo perso: 5 minuti.

4. Scegli un albergo piccolo

Immagino che, nella tua mente, tu abbia in mente di soggiornare nel migliore albergo, con ristoranti 3 stelle in cui mangiare benissimo. Noi, però, consigliamo un albergo più piccolo, più a contatto con la natura, casomai più vicino agli impianti e più vero da vivere.

5. Porta due paia di tutto

So che può sembrare un po’ esagerato ma la neve è infida e, soprattutto, è bagnata. Quindi portati dietro un paio di guanti in più, una maglia termica, un paio di calzini, da mettere nel tuo zaino. Così sarai più sicuro nel caso di una nevicata improvvisa o una caduta più o meno divertente nella neve fresca.

6. Power bank o batteria in più, sempre

Impensabile pensare di andare sulla neve e non fare foto. Un bel tramonto, una sciata intensa, un fuori pista, e in un attimo la batteria del cellulare scenderà inesorabilmente. Meglio portarsi dietro una batteria di riserva o una power bank per ricaricare il proprio cellulare in caso di bisogno.

7. Pianifica tutto attentamente

Non vogliamo di certo sembrare chissà quanto saccenti ma è chiaro che, in una vacanza sulla neve, bisogna di certo pianificare tutto alla perfezione. L’albergo, le piste migliori, i resort da scoprire, quella escursione con le ciaspole che da anni vogliamo fare e che si deve prenotare. Pianifica, quindi.

8. Cibo proteico e un po’ di cioccolato

Quando siamo sugli sci abbiamo sempre bisogno di portarci dietro un po’ di proteine e un bel pezzo di cioccolato fondente. Il nostro corpo soffre il freddo, fa più fatica a muoversi e richiede energie pronte per l’uso. Qualche snack da tenere nello zaino è una soluzione facile e molto comoda.

9. Cerca di non bagnare i tuoi occhiali

Gli occhiali, da sole o da vista, tecnici e non, saranno la tua dannazione sulla neve. Perché? Perché non faranno altro che appannarsi con l’umidità e il freddo. Compra degli occhiali che aderiscano parecchio al viso e poi cerca di non spostarli, non metterli tra i capelli o altro, resterebbero appannati un bel po’.

10. Indossa sempre il casco

Lo sci non è uno sport da prendere sottogamba e, soprattutto, tu non devi fare l’eroe o fare stupidaggini più o meno volute. Indossa sempre il casco, non togliertelo sulla pista, non pensare neppure di fare una scivolata senza. La neve è infida e non si può mai sapere cosa accadrà.

11. Inserisci il numero dei soccorsi tra i preferiti

Restando in tema sicurezza e, soprattutto, se hai intenzione di fare una escursione in un posto dove non siete mai stati, è bene avere tra i preferiti il numero dei soccorsi di zona così che qualsiasi cosa accada tu saprai chi chiamare e farlo il più in fretta possibile può salvarci la vita.

12. Scia durante il pranzo

Se sei in vacanza solo per un giorno e hai voglia di sfruttare quella giornata il più possibile fai in modo di non fermarti al rifugio per il pranzo ma portati nello zaino un sandwich e continua a stare sulle piste tutto il tempo che vuoi. Oltretutto le piste, a quell’ora, saranno molto poco battute da altri.

13. Investi su un buon equipaggiamento

Non devi mai pensare di spendere pochi soldi per l’abbigliamento da neve, così come è impossibile sciare con degli sci che non siano ben levigati e cerati. Altrettanta attenzione dovremmo avere per ciò che indossiamo perché sono gli abiti che fanno la differenza tra l’ammalarci o meno.

14. Non farti male sullo skilift

Chiunque non sia proprio esperto di neve sa perfettamente che salire su uno skilift, le prime volte, può essere molto pericoloso. Se non sai bene cosa fare lasciati guidare dall’addetto dell’impianto che ti spiegherà tutti i movimenti giusti da fare per sedersi al meglio e al sicuro sulla struttura che ci porta in cima.

15. Non scegliere i periodi più gettonati per iniziare

Se è la tua prima vacanza sulla neve non scegliere i periodi più affollati. Non troverai il maestro a disposizione, le piste saranno sempre affollate così come i rifugi. Meglio fare un weekend in bassa stagione, così avrai tutto il tempo di abituarti a questa nuova disciplina sportiva.