I 4 Migliori Prodotti Per La Pulizia Dei Divani In Pelle

Se si desidera mantenere in perfetto stato i sofà rivestiti in cuoio, è importante curarli periodicamente con i migliori prodotti per la pulizia dei divani in pelle.

Un prodotto di questo tipo è un piccolo investimento che vi aiuterà a preservare la superficie nelle migliori condizioni e per lungo tempo.

Ogni tipo di pelle conciata non riesce a reintegrarsi a lungo da sola. Mentre infatti la pelle umana e degli animali è idratata naturalmente da alcune sostanze secrete dal corpo, il cuoio non ha questa capacità.

E non appena viene esposto a diverse condizioni climatiche e a contatto con sostanze come l’acqua, comincia a perdere la sua naturale umidità. Inizia così a seccare e a creparsi, a meno che non si effettui un trattamento con prodotti idonei.

A volte, però, vista l’ampia offerta presente sul mercato, la scelta del miglior prodotto può rivelarsi impegnativa. Con la nostra guida non dovete più preoccuparvi perché vengono presentati solo ed esclusivamente i migliori prodotti per il trattamento e la cura della pelle.

Sono tutti prodotti sicuri, veloci da utilizzare e che garantiscono risultati impeccabili.  Piuttosto che pagare un occhio della testa per affidarsi a un professionista del restauro, si può scegliere di fare tutto comodamente a casa propria, ottenendo gli stessi risultati con una spesa decisamente molto più contenuta.




Qual il miglior prodotto per la pulizia dei divani in pelle?

Ogni buon prodotto specifico per i divani in cuoio nutre la pelle lasciandola morbida. Le soluzioni presentate in questa guida fanno molto di più: curano i graffi e proteggono il sofà dai danneggiamenti futuri.

Prima di applicarli, è importante pulire accuratamente il divano con un panno asciutto. Se necessario, utilizzare un detergente in pelle per eliminare ogni traccia di sporco e grasso.

Versare quindi una piccola quantità di prodotto su un panno o una spugna in microfibra e stenderla sulla superficie in modo uniforme, con movimenti circolari. Lasciare quindi asciugare.

Si consiglia di testare preventivamente il prodotto in un punto nascosto del rivestimento. Per mantenere il divano nelle migliori condizioni, è consigliato ripetere il trattamento una o due volte all’anno.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori prodotti per la pulizia dei divani in pelle:

1. Trattante e Ristorante per Cuoio TriNova

Il migliore per: attenuare i segni del tempo

È proposto in una confezione da 240 ml, corredata di un pratico tappo a scatto per la chiusura a pressione. In dotazione è fornita una spugnetta su cui versare il prodotto. Quest’ultimo, che ha un pH bilanciato, va distribuito sul rivestimento in cuoio con movimenti circolari, in modo uniforme.

Al termine dell’operazione, lo si lascia agire per qualche tempo, in modo che penetri efficacemente, idratando la pelle con cura. In questo modo, il cuoio ritorna morbido e brillante, e i piccoli segni del tempo vengono notevolmente attenuati.

2. Lozione Pulitore Cuoio TriNova

Il migliore per: pratico erogatore spray

La confezione, che ha una capacità da 540 ml, è dotata di un comodo erogatore spray, che semplifica al massimo l’utilizzo.

Il prodotto ha una profumazione tenue e una consistenza liquida: basta spruzzarlo sul panno in microfibra fornito in dotazione, e applicarlo sul divano da trattare con movimenti circolari.

Eventuali residui di prodotto sono poi da rimuovere utilizzando un panno asciutto. Il cuoio riacquista il suo originario splendore e lo sporco, le macchie di unto e le impurità scompaiono.

3. Pulitore e Trattante Cuoio TriNova

Il migliore per: efficace doppia azione

Pulisce e nutre il cuoio già alla prima passata. ll flacone contiene 540 ml di prodotto, da depositare in piccole quantità sulla spugnetta inclusa nella confezione.

Va distribuito con movimenti circolari sul capo da trattare, fino al completo assorbimento.

Lasciar agire per circa mezzora: dopo l’applicazione la pelle risulta pulita e nutrita a fondo e si mantiene morbida ed elastica per molto tempo.

4. Meguiar’s 72944 Gold Class Rich Leather

Il migliore per: contiene olii profumati

Privo di solventi nocivi, il prodotto pulisce la pelle, mentre i suoi olii speciali la proteggono e la nutrono con cura, lasciandola morbida e profumata.

Il pH è totalmente bilanciato e non lascia residui. Il prodotto va versato su un panno e, quindi, applicato massaggiando in modo delicato. Al termine del trattamento, le pelle riacquista vigore e viene protetta dai graffi, dalle macchie e dai danni dei raggi solari UV.

Che cos’è un prodotto per il trattamento della pelle?

Prima di passare in rassegna le migliori soluzioni per la pulizia dei divani in pelle, è necessario capire quali sono le principali caratteristiche di questi prodotti e come si dovrebbero usare per ottenere dei risultati a dir poco sorprendenti.

Un prodotto di questo tipo contiene delle sostanze specifiche per la reidratazione e l’ammorbidimento della pelle di tutte le età. Ne preserva la robustezza, la bellezza e l’elasticità, facendola tornare come se fosse nuova.

Grazie alla presenza di olii naturali che vengono utilizzati nel processo di concia, la pelle secca e logorata riacquista il suo antico splendore. Inoltre viene protetta, per fare in modo che non si secchi e non si screpoli in futuro.

È necessario utilizzare questo tipo di prodotti solo dopo aver effettuato una minuziosa pulizia del divano, per evitare che lo sporco rimanga “intrappolato” nella pelle, ottenendo il risultato opposto a quello desiderato.

Di che tipo di pelle è il vostro divano?

Il primo passo per scegliere il prodotto più adatto al vostro divano, consiste nello scoprire di che tipo di pelle è fatto. In generale, le pelli possono essere raggruppate in tre grandi categorie:

  • Tipo A – pelle anilina: ha un aspetto estremamente naturale, senza difetti, vellutato e morbidissimo
  • Tipo SA – pelle semi-anilina: è a metà tra quella morbida ed elastica della pelle anilina e quella pigmentata, per rendere il colore più uniforme e coprire eventuali difetti
  • Tipo P – pelle pigmentata: è rifinita con resine e pigmenti, seguita da una copertura protettiva. È in genere il tipo di pelle usata per il rivestimento dei divani.

 

Per stabilire il tipo di pelle, basta eseguire questi semplici test.

1) Test del graffio. Grattarla leggermente con le unghie e osservare il risultato

  • Tipo A: la pelle si graffia facilmente, il suo colore diventa più chiaro e il graffio lascia un segno leggero;
  • Tipo SA: la pelle si graffia ma non schiarisce e non sempre rimane il segno;
  • Tipo P: la pelle non si graffia facilmente e non rimane alcun segno.

 

2) Test dell’acqua. Applicare una goccia d’acqua in una zona nascosta del pellame

  • Tipo A: la pelle assorbe subito l’acqua e compare una macchia leggermente più scura
  • Tipo SA: ci vuole un po’ più di tempo per assorbire l’acqua
  • Tipo P: l’acqua non penetra e rimane sulla superficie della pelle

 

3) Esame visivo. Osservare la pelle con una lente di ingrandimento

  • Tipo A: si scorgono dei piccoli fori, che rappresentano il punto in cui i follicoli dei peli sono stati rimossi dalla pelle. Ciò indica che non è stato applicato alcun rivestimento con pigmento.
  • Tipo SA: anche in questo caso si scorgono i fori lasciati dai follicoli piliferi, ma in modo meno definito. Questo perché sulla superficie è stato applicato un sottile rivestimento di pigmento.
  • Tipo P: si vede solo il colore della pelle, dal momento che i fori del follicolo pilifero sono stati ricoperti con molteplici strati superficiali di rivestimento.

 

4) Test del tatto. Se si accarezza la pelle si hanno queste sensazioni:

  • Tipo A: è morbida e calda;
  • Tipo SA: è morbida e liscia;
  • Tipo P: è fredda e rigida

 

5) Pelli pigmentate (finished leather)
Rientrano in questo gruppo tutti i tipi di pelle descritti come pieno fiore, pieno fiore corretto, bicast.

 

5) Pelli non finite (unfinished leather)

Fa parte di questa categoria ogni pelle descritta come anilina, semi-anilina, cuoio grezzo, pelle scamosciata o nabuk.




No Comment

Lascia un commento