I 6 Migliori Gel UV per Unghie Non Usano la Lampada Led

La bellezza, si sa, passa anche dalle mani. In questi migliori-gel-UV-per-unghieultimi anni sono notevolmente aumentati i momenti che si sceglie di dedicare alla loro cura. E tra le tecniche più largamente utilizzate vi è senza dubbio l’impiego dei migliori gel UV per unghie.

Le unghie, per una donna, sono un autentico biglietto da visita. È quindi fondamentale che siano sempre in perfetto stato, per avere così un look ordinato e attraente anche nei più piccoli dettagli.

 

Quali gel per unghie nella nail art?

Quella di presentare le proprie unghie con tagli e colori di ogni genere non è certo una moda recente. Negli ultimi anni, tuttavia, si è fatta strada la tendenza a metterle in risalto in modo estremo.

Al di là della gamma di tinte che si amplia ogni giorno di più, i progressi della chimica e la scoperta della polimerizzazione acrilica ha dato una notevole spinta alle tecniche estetiche, consentendo così di trasformare le unghie in piccole opere arte. È nata così la nail art.

L’impiego di particolari tipi di smalti dai colori brillanti, anche con effetto neon, insieme a piccolissimi accessori, consente di effettuare delle decorazioni originali e personalizzate.

Anche le forme hanno avuto la loro parte, presentandosi a seconda dei momenti con tagli squadrati o appuntiti.

In questo vivace scenario si è affermata anche la moda di ricostruire parzialmente le unghie, per presentare le mani e i piedi perfettamente curati e per fare in modo che il trattamento di con kit manicure e pedicure duri più a lungo.

Grazie alla loro capacità di resistenza, gli smalti acrilici sono stati per anni un punto fermo nel settore della bellezza. Tuttavia, l’idea di utilizzare prodotti chimici acrilici induce a pensare che con il tempo si possa danneggiare il letto ungueale, creando un terreno fertile per funghi e batteri.

Inoltre l’uso di prodotti chimici di sintesi acrilici può liberare particelle ed esalazioni particolarmente dannose durante la gravidanza.

L’applicazione del gel dona la stessa resistenza delle unghie trattate con l’acrilico ma offre un aspetto più naturale. A differenza dell’acrilico che asciuga all’aria, le unghie in gel induriscono quando sono esposte alla luce UV.

Smalto acrilico o gel per unghie?

Entrambi i trattamenti hanno i loro pro e contro, ma a vantaggio dell’impiego del gel c’è soprattutto il fatto che, pur essendo un prodotto chimico, rilascia meno particelle rispetto all’acrilico ed è considerato per questo un trattamento più eco-friendly.

Le unghie trattate con gel sembrano più naturali e lucide rispetto ad altri tipi di trattamento con lo smalto e i tempi di indurimento, con la luce UV, sono più veloci rispetto al trattamento con l’acrilico.

Il gel è molto semplice da applicare, specie dopo aver acquisito una certa dimestichezza con questo tipo di prodotti, senza dimenticare che permette di avere unghie leggere e morbide.

Un altro vantaggio rispetto all’acrilico è legato alla praticità di questa tecnica: i gel sono già pronti, mentre con l’acrilico bisogna creare la giusta proporzione degli ingredienti. Di contro, il gel ha una durata inferiore ed è un po’ meno economico.




Perché un gel per unghie nella ricostruzione?

La ricostruzione delle unghie è un fenomeno in grande crescita anche in Italia. La tendenza, infatti, non è più solo quella di presentarsi con unghie ben curate in ogni occasione, ma anche di correggere eventuali difetti e inestetismi.

Il gel, per sua natura, si adatta e penetra anche negli avvallamenti delle unghie rendendole resistenti e compatte. Si rivela quindi un toccasana nel caso in cui la struttura sia rovinata (anche per chi ha l’abitudine di rosicchiarsi il bordo libero delle unghie), oltre che fragile e soggetta a sfaldarsi.

È ideale anche per coloro che hanno unghie difficili, grasse oppure che svolgono un’attività lavorativa o domestica che possa comprometterne la naturale bellezza.

 

Quale gel UV per unghie scegliere?

La scelta del tipo di gel va sempre effettuata sulla base della qualità del componente: occorre perciò affidarsi a prodotti che sono stati controllati e dispongono di qualche certificazione.

In commercio si trovano decine di proposte diverse, ma all’inizio è sempre meglio chiedere consiglio a qualcuno già esperto per non correre il rischio di danneggiare le unghie, anziché curarle.

A questo proposito, è molto utile leggere i vari blog con le opinioni delle consumatrici che utilizzano abitualmente questo genere di prodotti e che hanno effettuato in prima persona decine di test per scegliere il migliore. Apprezzerete moltissimo i loro tutorial online




Come si usa il gel UV per unghie?

Alcuni prodotti possono essere stesi direttamente sull’unghia naturale, altri invece vanno applicati sull’allungamento dell’unghia fatto ad esempio con tip (o protesi per unghie, reperibili in misure diverse), su cui applicare il gel di ricostruzione.

La tecnica ricostruttiva con gel offre il grande vantaggio di essere veloce e abbastanza facile anche per le persone meno esperte, che possono così avvicinarsi a questa metodica senza grossi problemi. Necessita però di una lampada con luce UV per completare il trattamento di asciugatura.

 

Quali tipi di gel UV per unghie?

I gel per la ricostruzione delle unghie possono essere di tipo trifasico o monofasico, detto anche a 1 fase.

Il metodo trifasico è quello più utilizzato anche se il procedimento è più lungo perché prevede l’utilizzo di tre prodotti: uno per l’aderenza, un altro modellante ed infine quello superficiale che dona brillantezza e lucidità all’unghia.

Il gel monofasico, invece, è un prodotto unico che racchiude le caratteristiche dei tre strati che fanno parte del trifasico, con il vantaggio di un notevole risparmio di tempo.

Una volta terminata l’applicazione, per entrambi è richiesta la polimerizzazione mediante una lampada UV che garantisce l’indurimento e la solidificazione del prodotto.

In commercio sono disponibili anche gel anallergici che sono ideali soprattutto per chi è soggetto a intolleranze nei confronti delle sostanze chimiche.

 

I 6 migliori gel UV per unghie

Stai cercando la migliore marca di gel UV per la ricostruzione unghie? Allora sei nel posto giusto!

L’offerta disponibile sul mercato è infatti talmente vasta che può risultare molto difficile orientarsi. In questa guida all’acquisto abbiamo selezionato le migliori proposte disponibili nella vendita online.

Qui puoi trovare le recensioni di un buon gel per unghie UV economico e di prodotti top di gamma.

Una volta che hai individuato quello che fa per te, potrai sbizzarrirti in decorazioni, tinte e sfumature!

 

Nails UV Gel Clear Sun Garden

Il migliore per: particelle in fibra di vetro

È un gel in fibra di vetro monofasico specifico per la preparazione e la ricostruzione delle unghie. Le particelle in fibra di vetro presenti nel prodotto le rendono molto stabili e resistenti.

Ideale per gli stiletti, le decorazioni, le unghie che presentano problemi, anche quelle dei piedi. Si applica in modo sottile come un gel base e si lascia polimerizzare per 2 minuti nella lampada UV.

Trasparente, può essere facilmente limato nella forma desiderata, ed eventualmente tinto con gli appositi gel colorati UV.

 

Set di gel UV Dancingnail

Il migliore per: tantissimi colori miscelabili

Questo coloratissimo set si compone di 36 colori gel UV per unghie, ciascuno contenuto in un flaconcino da 8 millilitri.

Sono prodotti durevoli e resistenti, facili da applicare e, se lo si desidera, possono essere miscelati tra loro per creare infinite combinazioni di tinte e sempre nuovi stili.

Il limite? È solo quello della fantasia! Si rivelano adatti per le unghie naturali e ricostruite.

 

Beauty Space Nails FiberGlass StoneGel

Il migliore per: tenuta all’acqua

Sono tantissime le possibilità applicative offerte da questo gel monofasico. Ideato per riprodurre l’effetto delle gemme sulle unghie garantisce la massima adesione e una lunga tenuta.

Le particolari microsfere di vetro garantiscono una tenuta estrema anche in caso di continuo contatto con l’acqua per lavoro, sport…

La sua viscosità medio-alta lo rende particolarmente indicato per realizzare forme estreme in quanto non cola ai bordi ma è automodellante, trasparente come il vetro e consente di incorporare varie decorazioni.

 

Nded Gel UV

Il migliore per: notevole brillantezza

Ultrabrillante, questo gel UV monofasico è studiato per favorire la ricostruzione unghie a livello professionale.

Si presta anche all’impiego nella french manicure e pedicure e per dare libero sfogo alla creatività nella nail art e nel nail design. In confezione da 30 millilitri, è di colore rosa chiaro e ha una media viscosità.

Non cola ai bordi, è molto semplice da modellare ed è pinzabile. Si possono eseguire più dita contemporaneamente in quanto è molto stabile.

 

Beauty Space Nails 5094

Il migliore per: non brucia

Trasparente e ad alta viscosità, questo gel modellante UV non brucia. È elastico, automodellante e la sua consistenza molto alta rende più facile creare lo spessore dell’unghia.

Si presta ad essere applicato su tutti i tipi di unghie, sia artificiali che naturali.

È proposto in una pratica confezione che contiene 15 millilitri di prodotto. Non cola ai bordi ed è pinzabile.

 

Dancingnail 3D

Il migliore per: chi è agli inizi

Di semplice impiego, questo set si compone di 12 colori (rosso, nero, bianco, blu scuro, giallo, blu, rosa, verde fluorescente, cielo blu, verde, arancione, marrone) per soddisfare le più diversificate esigenze creative nella nail art.

Si caratterizzano per un’elevata concentrazione di colorante e per il fatto di essere inodore. Si fanno apprezzare anche perché sono rispettosi dell’ambiente.

In ciascuno dei dodici flaconi sono contenuti 8 millilitri di prodotto.