I 5 Migliori Baby Monitor Per Vegliare Sempre Sul Piccolo

Il miglior baby monitor allevia ogni preoccupazione di mamme e papà offrendo una finestra sempre aperta nella stanza del loro bambino. Per dormire sonni tranquilli e profondi tutte le notti.

Una neo mamma sa bene come sia importante poter riposare serenamente, per affrontare poi la giornata in piena energia. Ecco perché si è magari equipaggiata con un cuscino per gravidanza o un cuscino per allattamento, e tenere così lontani quei fastidiosi doloretti che possono turbare le ore notturne.

Con i baby monitor il sonno è veramente assicurato. Questi dispositivi permettono infatti di controllare il bambino in ogni momento, anche se non si è fisicamente presenti.

Si può così continuare a svolgere le consuete attività domestiche, con la sicurezza di poter sempre monitorare se il piccolo piange, è agitato o ha bisogno della nostra presenza.

Sommario

Migliori baby monitor

# Anteprima Prodotto Voto Prezzo
1 Philips SCD501/00 Avent Baby... Philips SCD501/00 Avent Baby... 461 Voto 69,99 EUR 44,29 EUR
2 Motorola MBP 8/MBP 11/MBP 16 -... Motorola MBP 8/MBP 11/MBP 16 -... 862 Voto 49,99 EUR da 30,63 EUR
3 Chicco 00007661000000 Always... Chicco 00007661000000 Always... 74 Voto 55,00 EUR 37,89 EUR
4 Philips Avent SCD620/01 Video... Philips Avent SCD620/01 Video... 31 Voto 199,90 EUR 122,15 EUR
5 Foppapedretti Angelcare AC401... Foppapedretti Angelcare AC401... 293 Voto 97,00 EUR

Qual è il miglior baby monitor?

Un baby monitor può finalmente portare la pace della mente, consentendo di muoversi liberamente in casa o di riposare mentre il piccolo sonnecchia.

Qui di seguito potete trovare un’accurata selezione di quelli che secondo noi sono i migliori modelli attualmente disponibili per l’acquisto via web.

 

Baby Monitor Philips Avent SCD603

Il migliore per: schermo ad alta risoluzione

Offerta
Philips Avent SCD603/00 Baby...
125 Voto

L’apparecchio è progettato con schermo a colori da 2,4 pollici ad alta risoluzione. Offre una visuale notturna a raggi infrarossi automatica.

Con una ricezione fino a 150 metri, è portatile, facile da usare e permette di vedere il piccolo in qualunque punto della casa, in modo facile e veloce. È inoltre dotato di una modalità di attivazione vocale. Lo schermo e il volume si attivano solo quando il bimbo comincia a piangere.

 

Baby Monitor Sunluxy CT443

Il migliore per: grande schermo

SUNLUXY 3,5' LCD Baby Monitor...
264 Voto

Ha un grande schermo digitale a colori da 3,5 pollici lcd e offre una portata fino a 200 metri. La videocamera si commuta automaticamente in visione notturna.

Può essere ruotata manualmente a 360° per riprendere il punto della stanza desiderato. Il volume è regolabile. Il dispositivo, dotato di batteria ricaricabile, viene fornito con sei ninne nanne integrate.

 

Chicco Top Digital Video

Il migliore per: scaricare foto e video

Offerta
Chicco 00002567100000 Top...
116 Voto

Il suo display touch screen da 3 pollici consente di ingrandire l’immagine fino a due volte grazie allo zoom digitale, e di selezionare nel menù interno data, ora, cinque promemoria, attivazione vocale e luminosità del display.

L’unità del bambino contiene sei ninne nanne pre-registrate, ma è possibile riprodurre la musica preferita dal proprio lettore mp3 . C’è anche la possibilità di scattare e scaricare via usb foto e fare filmati.

 

Luvion 88 Essential

Il migliore per: monitorare fino a 4 ambienti

Questo sistema di monitoraggio per bambini è progettato con uno schermo a colori da 3,5 pollici. Le sue evolute funzioni includono la conversazione e la visualizzazione della temperatura.

Viene inoltre offerta una scelta di ninne nanne per favorire il sonno del piccolo. Consente di collegare fino a quattro telecamere all’unità genitore in una sola volta, per monitorare altrettanti ambienti utilizzando la stessa unità ricevente.

 

Duronic B101W

Il migliore per: qualità audio/video

Offerta
Duronic B101W Baby monitor...
38 Voto

La tecnologia del monitor è provvista di wireless digitale FHSS da 2.4 GHz, che garantisce un’eccellente qualità audio e streaming di video. Ha un display da 2,4 pollici full color, alimentato da batteria ricaricabile al litio. Il suo raggio d’azione è di 250 metri.

L’unità display può essere appoggiata su una superficie piana o agganciata alla borsa o alla cintura per essere comodamente trasportata. La telecamera si può posizionare su uno scaffale o fissare al muro.

 

Come funzionano?

Una telecamera per la sorveglianza dei bambini consente di vedere e sentire ciò chemiglior-baby-monitor il piccolo sta facendo nella sua stanza in qualsiasi momento. E di notte, vi allerta se si sveglia.

Alcuni lo fanno trasmettendo il suo pianto, mentre altri hanno luci che lampeggiano attivate dal suono, avviano un video o una vibrazione quando c’è agitazione. Possono anche mandare un video in streaming dalla stanza del bebè alla base dei genitori in modo da poter vedere se ha bisogno di voi.

I dispositivi di ultima generazione sfruttano tecnologie video e segnali wi-fi. Rispetto agli interfoni solo audio usati in passato hanno una portata maggiore, lavorano su frequenze migliori e assicurano una pulizia dell’audio priva di fruscii o rumori di sottofondo.

Esistono baby monitor sia audio che video, che si attivano al minimo rumore o anomalia nella stanza del piccolo, con segnali luminosi, vibrazioni e immagini. Una telecamera IP o a infrarossi garantisce anche un controllo notturno.

E per quanto riguarda le interferenze?

È importante verificare che l’apparecchio abbia frequenze ottimizzate e protette rispetto ad altri dispositivi presenti in casa, in modo da avere una assoluta o più precisa assenza di interferenze, ed essere così sempre pronti a intervenire in caso di necessità.

I migliori baby monitor video utilizzano la tecnologia digitale, consentendo di avere meno interferenze da altri dispositivi che utilizzano la stessa frequenza (2.4 GHz) rispetto ai dispositivi tradizionali, come ad esempio la radio.

Inoltre i modelli digitali riducono l’elettricità statica che potrebbe essere generata da un più vecchio baby monitor solo audio.

Se invece desiderate effettuare la sorveglianza con utilizzando il sistema di sicurezza domestico, vi suggeriamo di leggere il nostro post dedicato ai kit di videosorveglianza wireless.

È possibile il collegamento in modalità wi-fi?

La risposta è sì, perché anche in questo settore la tecnologia ha fatto passi da gigante.

I limiti delle webcam a circuito chiuso casalingo sono che se ci si sposta dalla base dove viene ricevuto il segnale si ha difficoltà a monitorare la cameretta dove dorme il bimbo. Perciò i più moderni baby monitor video ci permettono anche di collegare la webcam, mediante app, a dispositivi mobili come lo smartphone e il tablet.

Ciò consente di interagire anche da remoto, così che si può controllare il bambino per la massima tranquillità.

Tuttavia, questi dispositivi tecnologicamente avanzati richiedono l’impiego di maggiori protezioni contro i “predatori” di connessioni wi-fi gratuite, e sono quindi un po’ meno immediati nell’utilizzo.

In primo luogo, è bene non utilizzare le password predefinite per il wi-fi o il video monitor del bambino. È bene poi scegliere password il più possibile complesse, che includono lettere maiuscolo e minuscole casuali, insieme a numeri e segni di punteggiatura.

Se siete in dolce attesa o siete neo genitori e avete a cuore la salute e la sicurezza del vostro piccolo, vi suggeriamo di dare un’occhiata anche ai nostri post dedicati alle cinture di sicurezza per gravidanza, ai monitor Doppler del battito cardiaco fetale e agli sterilizzatori per biberon.

 

A cosa serve esattamente un baby monitor?

Un baby monitor ti consente di tenere d’occhio il tuo bambino mentre non sei nella stanza. I dispositivi più semplici e meno costosi trasmettono solo audio, ma la maggior parte degli apparecchi sul mercato consentono di visualizzare anche immagini video.

Alcuni possono anche monitorare i movimenti del bambino, la frequenza cardiaca, il livello di ossigeno, la temperatura corporea o la posizione.

 

A chi è utile un baby monitor?

I monitor sono particolarmente utili per i neonati che dormono in una stanza separata rispetto a quella dei genitori e si svegliano di notte perché hanno fame, sentono la necessità di un cambio di pannolino o hanno bisogno di un po’ di conforto.

Sono ideali anche durante i sonnellini del bebè: puoi rimanere in un’altra stanza per svolgere le tue attività quotidiane con la sicurezza di sentire quando tuo figlio ha bisogno di attenzione. Puoi portare il ricevitore in giro per casa o lasciarlo collegato al tuo letto.

 

Barriere del baby monitor?

Indispensabili come sono, i monitor non sono privi di difetti. I muri di cemento possono bloccare i segnali e i telefoni cordless e i sistemi wireless possono interferire con la ricezione.

Inoltre, il tuo ricevitore potrebbe essere in grado di captare i segnali audio dei tuoi vicini.

Tieni anche presente che i monitor video che non crittografano i loro segnali possono consentire ad altre persone una sbirciatina nella stanza del tuo bambino. È bene quindi scegliere un apparecchio in grado di offrire un elevato livello di sicurezza.

 

Cosa cercare quando acquisti un baby monitor?

Ci sono alcuni aspetti che è importante tenere in considerazione al momento dell’acquisto. Le dimensioni, ad esempio, sono una caratteristica da valutare con cura se vuoi essere sicuro di poter installare ul dispositivo dove effettivamente ti serve. E, ancora, la frequenza, la sicurezza, le particolari esigenze di monitoraggio…

Vediamo insieme, punto per punto, ciò che va analizzato nel dettaglio se vuoi avere la certezza di acquistare l’apparecchio più adatto a soddisfare le tue esigenze e quelle del tuo bambino.

 

Baby monitor analogico o digitale?

È vero, i modelli analogici sono i meno costosi, ma è anche vero che chiunque nel raggio d’azione può ascoltare il segnale. I modelli digitali crittografano la trasmissione audio, il che rende quasi impossibile l’ascolto da parte di persone estranee. Alcuni dispositivi presentano anche hanno un “blocco digitale” per crittografare le immagini video.

Per ridurre al minimo le interferenze con altri dispositivi, è bene cercare un modello che utilizzi la tecnologia cordless avanzata digitale (Dect).

 

Baby monitor solo audio o anche video?

Desideri guardare il tuo bambino mentre dorme, o vuoi semplicemente assicurarti di poterlo sentire quando si sveglia? I monitor solo audio sono meno costosi e di solito occupano meno spazio. I monitor video offrono una varietà di opzioni, tra cui diverse dimensioni dello schermo, telecamere che effettuano panoramiche e zoom e persino immagini di visione notturna.

Alcuni dei monitor più recenti funzionano con i tuoi dispositivi intelligenti in modo da poter monitorare il tuo bambino dal lavoro o praticamente ovunque.

Sono inoltre disponibili apparecchi che tracciano i segni vitali dei bambini, suonano un allarme se il piccolo non si è mosso di recente, tiene traccia della temperatura nella stanza e fa anche delle previsioni su quando il bambino si sveglierà.

 

Quale frequenza dei baby monitor?

I modelli più semplici utilizzano la frequenza di 49 megahertz (MHz). Il passo successivo è 900 MHz, che offre una portata più lunga, ma potrebbe anche essere soggetto a interferenze da telefoni cordless precedenti che utilizzano la stessa frequenza. Per risolvere questo problema, molti baby monitor sono passati a 2,4 gigahertz (GHz).

Tuttavia, i nuovi telefoni cordless hanno adottato la stessa frequenza, come pure alcuni sistemi Wi-Fi: quindi le interferenze possono ancora rappresentare un problema.

La banda 1.9 GHz supporta la tecnologia Dect ed è soggetta al minor rischio di interferenze, offrendo nello stesso tempo la migliore sicurezza.

 

Dimensioni dei baby monitor?

Più piccolo è il ricevitore, più facilmente puoi portarlo in giro per casa.

A questo proposito, considera se preferisci acquistare un monitor dotato di un ricevitore separato per i genitori, oppure se ne vuoi uno che funzioni con un dispositivo smart già in uso. Molto pratico è anche il baby monitor portatile.

 

Batterie del baby monitor sempre efficienti?

È molto importante scegliere un dispositivo dotato dell’indicatore di batteria scarica. Se le batterie esauriscono l’energia, potresti non sentire il tuo piccolo chiamare. Meglio acquistare un monitor che ti consenta di sapere quando devi cambiare le batterie avvisandoti con un allarme o con luci lampeggianti.

 

Avvisi luminosi del baby monitor?

Se stai passando l’aspirapolvere o sei impegnata a in altre faccende domestiche rumorose, potresti non sentire il tuo bambino che strilla. Con un’unità che si accende quando rileva il rumore ti basta dare un’occhiata al monitor e sapere all’istante se sta succedendo qualcosa.

 

Baby monitor con ricevitori multipli?

Alcuni modelli sono equipaggiati con due ricevitori. Questo può essere utile se vuoi lasciarne uno nella tua stanza e portare l’altro in giro per casa o fuori. In alcuni casi, è prevista la possibilità di acquistare ricevitori aggiuntivi.

I monitor che funzionano con dispositivi intelligenti spesso trasmettono a più dispositivi contemporaneamente. È così possibile decidere di condividere il segnale con altri utenti, come ad esempio la nonna o un genitore al lavoro.

 

Baby monitor con trasmettitori multipli?

Sul mercato sono disponibili baby monitor per gemelli con più trasmettitori che consentono di monitorare due stanze o più stanze contemporaneamente. Questi sistemi vengono spesso forniti con due unità principali e sono in grado di funzionare con il tuo dispositivo intelligente.

 

Modalità ninna nanna del baby monitor?

Ci sono alcuni dispositivi in commercio con alcune ninna-nanne preregistrate. In questo modo il piccolo si addormenta dolcemente nella sua culla, mentre tu, finalmente, puoi riposarti in camera tua.

 

Monitorare la temperatura ambiente con il baby monitor?

In alcuni apparecchi è possibile impostare un limite massimo e minimo della temperatura ambientale. In questo modo, il dispositivo emette un segnale di allarme nel caso in cui vengano rilevati dei valori che si discostano dal range selezionato.

 

Altre caratteristiche del baby monitor?

L’elenco delle funzionalità offerte dagli apparecchi può rivelarsi particolarmente ricco e includere anche la luce notturna e il controllo del volume, insieme a un pratico sistema di aggancio del dispositivo ricevente. I modelli più evoluti hanno anche una slot per scheda SD attraverso cui è possibile effettuare la registrazione audio e video.

 

Quanto costa un baby monitor?

Puoi trovare un baby monitor in una fascia di prezzi particolarmente ampia, che va da 40 a 300 euro circa. Le app a supporto dei dispositivi sono spesso gratuite.

 

I 9 principali vantaggi del baby monitor

Quando arriva il tuo bambino, capisci immediatamente che la sicurezza non è uno scherzo. E, come genitore, senti che può essere più al sicuro quando possiamo vederli e ascoltarli. Questo è il motivo per cui mamma e papà pensano che i dispositivi di monitoraggio del bambino siano utili per estendere la vista e l’udito, per tenere traccia dei loro piccoli, anche quando non sono fisicamente presenti. Ecco alcuni dei vantaggi che spesso vengono associati a questo tipo di dispositivi.

 

Vantaggio n.1: verifica visiva di un suono sospetto

È notte e il tuo piccolo sta dormendo profondamente nell’altra stanza. Quando senti un rumore sospetto come un colpo di tosse, non è necessario che ti precipiti in camera sua: basta un’occhiata al monitor per capire subito se è il caso o meno di intervenire.

Con un monitor audio, qualsiasi suono insolito fa sì che la maggior parte dei genitori o delle persone presenti interrompano semplicemente per un istante la loro attività: se dopo qualche istante di silenzio tutto è passato, è si è trattato evidentemente di un falso allarme e si può riprendere ciò che si stava facendo.

 

Vantaggio n.2: accesso remoto sicuro

Molti genitori si sentono nervosi quando sono costretti a lasciare il loro bambino a qualcun altro per lunghi periodi di tempo. Quando il lavoro costringe ad assentarsi da casa, si potrebbe essere tentati di tornare durante la pausa pranzo per effettuare un accurato controllo. Con un baby monitor è possibile visualizzare in modo sicuro il piccolo da qualunque luogo: verificare che sia tutto a posto con la nuova baby-sitter, accertarsi il piccolo stia facendo il pisolino secondo il programma e anche controllare a distanza che i bambini più grandi stiano facendo i compiti!

 

Vantaggio n.3: meno stress e più tranquillità

Un baby video monitor può aiutare a ridurre lo stress e l’ansia associati all’essere distanti da un bambino, così come può consentire ai genitori di dormire meglio la notte.

Invece di alzarsi continuamente di notte per assicurarsi che il bambino stia bene solo per scoprire che il piccolo sta dormendo dolcemente, i genitori possono dare uno sguardo al baby monitor video. Questo può aiutarli a riposare più profondamente tutte le notti, sapendo che il bambino sta facendo lo stesso nell’altra stanza.

 

Vantaggio n.4: vedi se il bambino è sdraiato o no

Se tuo figlio è sveglio e non riesce a dormire, probabilmente vorrai subito andare a controllare se va tutto bene e farai poi in modo di farlo addormentare. Tuttavia, è importante lasciare che i bambini si auto-calmino e dormano da soli.

Dai un’occhiata al monitor: s è ancora sdraiato, è probabile che sarà in grado di riaddormentarsi. Se invece è seduto, meglio andare a guardare.

 

Vantaggio n.5: ti consente di monitorare il sonno

Dal momento che il monitoraggio audio è inutile se il bambino si agita o si gira senza piangere, può essere difficile controllare accuratamente il suo sonno. Con un monitor video, puoi invece verificare se il bambino è irrequieto senza fare rumore.

Alcuni dei più recenti baby monitor includono anche un sensore movimento che ti avvisa quando il piccolo si muove, anche se il movimento è silenzioso.

 

Vantaggio n.6: servizi cloud e condivisione

Ci sono diversi modelli di fascia alta che offrono anche servizi cloud. Questi monitor possono collegarsi alla rete Wi-Fi domestica e puoi guardare il feed tramite Wi-Fi.

Questi monitor sono inoltre generalmente collegati a un servizio cloud esterno che esegue il backup di tutti i dati. Puoi anche salvare il feed video nel cloud e guardarlo in un secondo momento per assicurarti che il tuo bambino dorma correttamente.

 

Vantaggio n.7: sicurezza

Il più grande vantaggio di avere un monitor video è la sicurezza del tuo bambino, sia all’esterno che all’interno della culla. Quando i piccoli crescono, tendono a cercare di uscire dalle loro culle, con il rischio di cadere e farsi male.

Il baby monitor ti può aiutare a prevenire questo tipo di incidenti.

 

Vantaggio n.8: tieni sotto controllo la salute del tuo bambino

Poter sorvegliare il tuo bambino ventiquattr’ore su ventiquattro ti aiuterà a monitorare la sua salute in modo più efficiente, soprattutto se ti devi assentare spesso da casa. Al tuo rientro puoi monitorare le azioni del piccolo durante il giorno e cercare eventuali segni di malessere.

 

Vantaggio n.9: puoi avere occhi dappertutto

Se stai monitorando più bambini che dormono in camere separate, avere un unico dispositivo collegato a più telecamere alla volta può essere molto utile.

Se installi molteplici telecamere nello stesso ambiente puoi anche lasciare che il tuo piccolo si diverta ed esplorare la stanza, senza perderlo mai di vista.

 

FAQ sui baby monitor

 

Qual è il raggio d’azione di un baby monitor?

La maggior parte dei baby monitor hanno una portata compresa tra 250 e 400 metri, senza ostacoli (come pareti, soffitti o mobili) tra il trasmettitore e l’unità ricevente. L’isolamento tra pareti o pavimenti può interferire con il segnale riducendo il raggio di ricezione.

 

Cos’è esattamente una connessione Dect?

Si tratta di una connessione digitale destinata alle telecomunicazioni wireless. Molti telefoni domestici sono dotati anche di questa tecnologia.

 

Il mio baby monitor Dect è protetto dalle intercettazioni?

Sì, il segnale Dect è protetto: questo assicura che nessuno ascolti.

 

Il mio monitor per bambini Dect è privo di disturbi?

Il collegamento di un monitor per bambini Dect è sicuro e quindi completamente privo di rumori. In caso di interferenze, il baby monitor passa automaticamente a un altro canale.

 

Come posso proteggere la mia connessione Wi-Fi?

Cambia regolarmente la tua password Wi-Fi. Installa un firewall tra la tua connessione internet e i tuoi dispositivi e spegni i dispositivi quando non sono in uso.

 

Ho un baby monitor che funziona con uno smartphone: ci sono costi aggiuntivi?

No. Gli unici costi sono l’acquisto del baby monitor. Le app che scarichi sul tuo cellulare o tablet sono generalmente gratuite. Quando ti connetti al Wi-Fi, non ci sono costi aggiuntivi.

 

Dove trovo o scarico l’app per il mio smartphone o tablet?

Quando acquisti un baby monitor che supporta la connettività dello smartphone, verifica sempre che sia compatibile con lo smartphone. Se è presente un’app, controlla che sia disponibile per il tuo sistema operativo come iOS (Apple) o Android. Se hai un telefono o tablet più vecchio, accertati che questo sia ancora supportato.

 

La batteria sembra esaurirsi rapidamente, cosa posso fare?

Quando il volume è impostato su un valore molto alto, il baby monitor consuma più energia. Abbassa le impostazioni del volume per prolungare la durata della batteria. Il baby monitor ha l’attivazione del suono o l’attivazione dell’immagine? Prova ad accenderlo poiché estenderà significativamente il tempo di utilizzo.

Puoi anche provare ad abbassare le impostazioni di luminosità sul display se il baby monitor lo consente, dal momento che uno schermo più luminoso richiede più energia. Utilizza sembre una batteria ricaricabile.