Le 6 Migliori Scale Telescopiche: Per Arrivare In Alto In Sicurezza

Una scala telescopica è più o meno esattamente ciò che dice la parola; grazie a un design innovativo è composta da diverse sezioni che si compattano su se stessa quando la si richiude ma che permettono di estenderne la lunghezza o farne assumere design diversi. A differenza delle scale rigide, le scale telescopiche multifunzione sono quasi sempre realizzate in alluminio (quelle professionali sono anche in acciaio) e possono estendersi da una lunghezza chiusa di 0,8 m fino a oltre 3 m. Alcuni modelli arrivano anche fino a un’estensione di 6 metri.

Con diverse configurazioni di utilizzo e un ingombro ridotto che la rende facilmente spostabile e trasportabile, la scala telescopica in alluminio rappresenta la soluzione più versatile ad ogni esigenza di utilizzo.

Come puoi immaginare, questo le rende utili in vari modi, sia che sia semplice o doppia!

Le migliori scale telescopiche

Come si sceglie la migliore scala telescopica?

Sul mercato ci sono tantissime tipologie di scale telescopiche. Questo prodotto ha migliori--scale-telescopicheuna fascia di prezzo molto variabile: si parte da una media di 70 euro. Il prodotto più economico, solitamente, è Ideale per l’utilizzo in ambienti interni e per chi non ha particolari esigenze.

È difficile orientarsi, in particolare per la vendita online, tra i tanti test e tipologie di scale.

Sul web si trovano scale telescopiche a basso prezzo, di qualsiasi marca, ma il nome non dice molto a chi deve scegliere questo prodotto per la prima volta. È L’opinione comune consiglia di scegliere un buon prodotto che tenga conto di qualità e prezzo, che sia sempre certificata a norma di legge, e che sia sicuro ma pratico da aprire, chiudere, e riporre.
In questa sezione sono indicate le 6 migliori scale telescopiche in vendita online.

 

Finether KT250D

La migliore per: materiale di costruzione

Si tratta di una scala telescopica in alluminio: molto leggera da trasportare quindi, ideale sia per esterno che per interno, ideale per essere appoggiata alle pareti ma anche per stare in piedi da sola. Le cerniere robuste la rendono sicura e resistente. Portata massima 150 kg. Certificata EN131, si può allungare fino a 5 metri.

 

Finether Scala Telescopica Pieghevole Multiuso

La migliore per: possibilità di personalizzazione

Questa scala telescopica multiuso, in lega di alluminio, viene spedita con due coppie di cerniere e può assumere tantissime posizioni diverse: può essere montata come una normale scaletta pieghevole da appoggiare, può stare in piedi da sola, può fungere da impalcatura o come piattaforma. La scala è certificata EN131 e raggiuge un’altezza massimo di 4, 70 metri.

 

Sgabello 2 in 1 Scala telescopica PRO SOTECH

La migliore per: versatilità

Questo prodotto è diverso dagli altri, perché si può usare sia come sgabello che come scala telescopica. È molto comodo quindi, perché, utilizzato come sgabello ha una base molto larga ed è alto solo 95 cm.

Perfetto quindi per uso quotidiano, ad esempio per arrivare ai ripiani alti degli armadi o per fare le pulizie. Usato come scala telescopica arriva fino a 3,80 metri: è sicuro grazie agli zoccoli antiscivolo e ai pioli striati. Sostiene fino a 150 kg ed è certificato EN 131.

 

Scala telescopica in acciaio Acal100

La migliore per: altezza raggiungibile

Questa scala telescopica è costruita in acciaio e quindi è resistente e robusta, ma pesa solo 13 kg. È comoda da utilizzare perché i montanti sono larghi e le manopole per estrarre la struttura interna sono ergonomiche. La scala ha una portata massima di 100 kg e si può allungare fino a 5,20 metri.

 

DP DESIGN® SCALETTO TELESCOPICO ESTENSIBILE

Il migliore per: ingombro minimo

Più che una vera e propria scala, questo prodotto è uno scaletto estensibile che può raggiungere un’altezza di 2,6 metri. Con soli 8 pioli, questo scaletto ha un ottimo rapporto qualità –prezzo ed è molto pratico da trasportare e da riporre perché pesa soltanto 7 kg.

 

Finether KT320

La migliore per: rapporto qualità -prezzo

Questa scala telescopica in alluminio tubolare è molto versatile e pratica da allungare, perché ciascun piolo, escluso il primo e l’ultimo, ha dei pratici pulsanti a molla. È leggera (solo 8,7 kg) e comoda da trasportare e da riporre grazie a una maniglia di plastica. Ha una portata massima di 150 kg e un altezza variabile da 87 cm a 3,2 metri.

 

Che cos’è la scala telescopica?

La scala telescopica, come dice il nome, è una scala allungabile. Si definisce anche “scala a sfilo”.

Si tratta di un utensile usato sia dai professionisti che per gli amanti del fai da te, perfetta per qualsiasi attività professionale e domestica, ma in realtà è un attrezzo che è necessario ogni qualvolta si ha bisogno di raggiungere altezze elevate o comunque non raggiungibili con le scale normali.

La scala telescopica è quindi un prodotto estensibile e molto versatile, perché permette di raggiungere diverse altezze e si può regolare in base alle proprie necessità: ad esempio, la scala telescopica può arrivare a un massimo di 3 metri e oltre, se si considerano i modelli professionali. La scala telescopica è richiudibile e ha altezze e numero di gradini molto variabili.

 

Perché acquistarla?

Ci sono molti vantaggi legati all’acquisto di una scala telescopica. Innanzitutto ha una struttura compatta ed essendo retrattile, una volta ripiegata trova posto in spazi ridotti, con il minimo ingombro.

La sua struttura in alluminio la rende leggera, il che significa che la puoi muovere facilmente da un punto all’altro con agilità.

Il suo materiale è difficilmente attaccabile dalla ruggine e la rende meno vulnerabile agli agenti atmosferici ed ambientali.

Non da ultimo, ricordiamo le sue elevate prestazioni in fatto di sicurezza, grazie alla struttura robusta. La scala telescopica con ganci è costruita con materiali durevoli e ha una capacità di carico che raggiunge centinaia di chili. Ha anche un blocco di sicurezza quando si regola la sua altezza.

 

In che senso è multifunzione?

La capacità di cambiare l’altezza della scala è ciò che la distingue da tutte le altre strutture multiposizione che trovi sul mercato.

Ecco perché una scala telescopica ti può stupire per la sua versatilità di utilizzo. Si rivela infatti adatta a supportarti nello svolgimento di numerosi lavori e, grazie ai suoi molteplici tipi di posizionamento, ti consente di arrivare ad altezze inaspettate, fino anche a 12 metri.

 

Telescopica o fissa?

Come accennato poco sopra, la costruzione versatile delle scale telescopiche le rende adatte a una serie di lavori, in particolare quelli che di solito richiedono l’uso di una scala di legno rigida. Ad esempio, una scala telescopica si rivela ideale per la copertura, la verniciatura o la pulizia delle finestre. Il fatto che siano per lo più realizzate in alluminio significa che non sono vulnerabili ai problemi che alcune scale di legno possono soffrire (come il deterioramento in condizioni di umidità), rendendo le scale telescopiche ancora più sicure.

 

Come si riconosce un modello di buona qualità?

Il primo – e probabilmente ovvio – passo è acquistare da un rivenditore accreditato e fidato. Una volta che vedi la scala di persona, esegui la tua ispezione prima di usarla per la prima volta. Ricorda di prestare particolare attenzione al meccanismo di blocco.

Anche se acquisti online perché trovi prezzi più economici e convenienti, magari promozionali, puoi fare una scelta oculata: puoi sempre valutare la qualità in funzione del prezzo semplicemente facendo attenzione alle recensioni che trovi sui diversi articoli e alle opinioni espresse dagli utenti che hanno già comperato i diversi modelli.

Se sei particolarmente preoccupato della qualità dei materiali, puoi fare riferimento al fatto che la scala telescopica deve soddisfare i requisiti degli standard della norma Uni En-131. Questo non è un requisito legale, ma uno standard volontario tra i produttori che garantisce la sicurezza, il buon funzionamento e l’affidabilità della scala. Se è possibile vedere un’indicazione che la scala è conforme a tale normativa (su un certificato o una scheda tecnica), è un segno sicuro che si può fare affidamento sulla scala in questione e si è in grado di svolgere il lavoro in sicurezza.

Quali sono i vantaggi di una scala telescopica?

Si presenta, quando è chiusa su sé stessa, come una normale scaletta pieghevole, ma è formata da una serie di elementi tubolari di diametro diverso, per fare in modo che possano scorrere uno dentro l’altro per raggiungere l’altezza desiderata. Quando è ripiegata su se stessa, gli elementi interni sono racchiusi in quelli esterni: in questo modo la scala è facile da spostare, e soprattutto da riporre.

In base agli elementi che la compongono, esistono principalmente due tipologie di scale telescopiche: quelle ad un solo elemento, anche chiamate “zoppe”, che si devono necessariamente appoggiare ad una parete di sostegno, e quelle doppie, che stanno in piedi da sole e spesso hanno anche una piattaforma in cima per permettere di stare in equilibrio comodamente.

Come si usa una scala telescopica

Nei casi in cui la superficie di appoggio sia irregolare, per evitare cadute e infortuni è necessario acquistare una scala telescopica doppia, i cui elementi interni possono essere posizionati ad altezze differenti.

Per allungare una scala telescopica, si tiene la struttura esterna saldamente con una mano e si sbloccano le leve che tengono ferma la struttura interna con l’altra. Si fa scorrere la struttura interna fino all’altezza desiderata e poi si blocca nuovamente la scala inserendo le leve nei fori appositi.

 

Scala telescopica da interno o da esterno e i materiali di costruzione

Oltre alla suddivisione in base agli elementi, prima di acquistare tramite la vendita online una scala telescopica, è fondamentale stabilire se la scala sarà usata anche all’esterno.

Le scale telescopiche da esterno sono rivestite con vernici, zincature e trattamenti speciali che le rendono più resistenti alle intemperie, alla pioggia, all’umidità o al sole, e per questo possono essere riposte in ambienti più umidi o comunque più esposti, come capannoni areati, ripostigli esterni e tettoie.

 

Esterno: per cosa si può usare

Gli utilizzi di una scala telescopica da esterno sono molteplici.  Ad esempio sono necessarie per tutti i lavori esterni alla propria abitazione: controllo e riparazioni di grondaie e sottotetti, potature di rampicanti, sistemazione di parabole e antenne, sistemazioni di illuminazione (ideali ad esempio per posizionare senza sforzi le decorazioni di Natale), tinteggiature e sistemazione delle pareti esterne della casa, e in generale per raggiungere il tetto in modo agevole senza doverci salire sopra.

Oltre all’abitazione, le scale telescopiche sono necessarie per il giardino, per potare e raggiungere gli alberi e le siepi, per lavorare comodamente ad altezze altrimenti irraggiungibili lungo i muri di cinta, sulle scale, su terreni scoscesi. Ma non solo le case: grazie alla a loro praticità, alle relativa leggerezza e all’ingombro minimo, le scale telescopiche sono le compagne ideali da lavoro ma si prestano anche a tantissimi hobby: campeggio e vela ad esempio.

Queste scale, infatti, sono molto utili ad esempio per fare lavori di riparazione sui tetti dei camper o per sistemare e pulire le vele di una barca senza doverle smontare.

Interno: per cosa si può usare

Gli usi in ambienti interni di una scala telescopica sono molteplici e riguardano tutte le attività che richiedono di raggiungere e mantenere comodamente altezze importanti, ad esempio due o tre metri.

Perfette quindi per tutti i lavori di pulizia, bricolage, fai da te, sistemazione della casa: raggiungere gli angoli più lontani del soffitto, ad esempio per togliere le ragnatele o cambiare le lampadine, riporre oggetti e abiti in soppalchi e ripostigli o semplicemente accedervi per pulirli, ma anche per tinteggiare, imbiancare decorare, senza la necessità di acquistare o noleggiare strutture più ingombranti e costose come un trabattello.

Le scale telescopiche sono realizzate in acciaio o in alluminio.

L’alluminio è da preferire in particolare per l’utilizzo della scala in ambienti interni, perché rende la scala più leggera da aprire e chiudere e anche da trasportare.

Le misure di sicurezza per utilizzare una scala telescopica

La scala telescopica deve essere conforme alle norme UNI EN 131-1 E 2. Prima di acquistare la scala, verificare con il venditore o tramite le opinioni se si tratta di una vendita online, che sia presente il manuale di istruzioni in italiano. Spesso non basta un disegno o uno schema per capire come utilizzare la scala telescopica, soprattutto se si è alle prime armi.

È molto importante che le leve siano inserite allo stesso livello da una parte e dall’altra, e bisogna fare attenzione a non pizzicarsi le dita quando si sbloccano e bloccano queste leve. Nel caso in cui la scala telescopica sia acquistata per essere appoggiata al muro, è fondamentale assicurarsi della stabilità appoggiandola ad una superficie uniforme, tenendo un’inclinazione di 75 gradi rispetto al muro.

Prima di arrampicarsi sulla scala bisogna verificarne la stabilità sul pavimento. I punti di appoggio dei piedi devono essere antiscivolo e tutti i vari elementi devono potersi bloccare in modo sicuro. L’altezza massima di una scala telescopica supera di poco i 5 metri e la scala non può essere utilizzata per sporgersi di lato.

Ci sono molti rischi dovuti all’utilizzo errato di una scala telescopica, per evitare incidenti si consiglia sempre di maneggiare la scala con cautela quando si trasporta, quando si apre e quando si chiude. Considerare sempre lo spazio necessario per il suo utilizzo e non lasciarla mai incustodita, in particolare in presenza di bambini.

I rischi possono comprendere cadute, schiacciamenti, fratture, distorsioni.

Per utilizzare la scala telescopica in sicurezza, bisogna evitare di aprila in prossimità di finestre o porte parte, non si utilizza sui balconi o nelle vicinanze di parapetti. La scala telescopica deve pesare al massimo 25 kg, e la portata, cioè il peso massimo che può sostenere, non supera solitamente i 120 kg. Questa è un’indicazione importante di cui tenere conto, per calcolare il peso complessivo di chi ci sale e di ciò che si trasporta sulla scala.

È fondamentale inoltre scendere i gradini col viso rivolto verso la scala, tenendo entrambi le mani sui montanti o sui pioli, non saltare a terra dalla scala e tenere sempre entrambi i piedi sulla scala. La scala è fatta per far salire una persona alla volta.

Cosa dice la norma europea Uni En 131?

Come abbiamo appena accennato, le scale telescopiche sono soggette alla norma europea Uni En 131 in materia di sicurezza; questo stabilisce i precedenti minimi in termini di costruzione, chiarezza delle istruzioni, peso portante e (tra le altre cose) le sue prestazioni generali.

Se non fosse in grado di garantire un’adeguata stabilità quando è aperta, la scala telescopica potrebbe diventare uno strumento pericoloso. Il rischio è quello di perdere l’equilibrio, cadere e farsi male. Perciò occorre ponderare sempre la struttura, che sia stabile e massiccia a partire dai materiali con cui è costruita. È bene provarla, se possibile, quando è aperta e diffidare di modelli super economici che non fanno della sicurezza il loro interesse primario.

Dispositivi che garantiscono la stabilità?

Se poi vogliamo che la scaletta possa essere ripiegata in piccoli spazi e riposta in armadi o altri angoli nascosti della casa, a maggior ragione dobbiamo assicurarci che i perni e gli snodi siano resistenti e conformi ai requisiti di sicurezza, magari dotati di clic o incastri che li blocchino in specifiche posizioni.

Molte scale offrono sistemi di bloccaggio con identificazione visiva. Questi possono essere presenti sotto forma di punti o indicatori di chiusura a linguetta colorati su sezioni diverse, per indicare che la scala è stata estesa correttamente ed è pronta per l’uso.

La legge e gli infortuni sul lavoro

Gli infortuni negli ambienti di lavoro sono da tempo oggetto di una attenta analisi in merito all’incidenza, alla tipologia, alle cause strutturali, tecnologiche, organizzative, e alle conseguenze per la persona e per l’azienda. Gli aspetti della prevenzione sono disciplinati da un’ampia documentazione legislativa, sia italiana che comunitaria.

E se ci si fa male a casa?

Non altrettanto si può dire per quanto riguarda gli eventi infortunistici che coinvolgono la persona nel proprio ambiente di vita, in particolare nel contesto domestico. Le statistiche sugli infortuni domestici, riportate dai principali istituti di ricerca nazionali e internazionali e dalla letteratura specializzata, indicano le cadute accidentali come l’evento più frequente ma soprattutto più lesivo in termini di conseguenze. In Europa la caduta accidentale è la terza causa di morte, riguarda più della metà degli infortuni domestici (53%) e durante le attività a casa risulta essere l’infortunio più frequente (41%).

Per tutte queste ragioni occorre che le scale telescopiche e soprattutto quelle pieghevoli rispondano a determinati requisiti di legge ed è di fondamentale importanza che i costruttori si attengano alle specifiche definite dalle normative: occorre verificare che la scala riporti la conformità alla norma Uni En 131 e/o al D.Lgs. 81/2008 e successive modifiche e integrazioni.

Come usarla senza alcun pericolo?

La sicurezza è importante tanto con le scale telescopiche quanto con qualsiasi altro tipo di scala. Molti aspetti della sicurezza nelle scale telescopiche ruotano attorno alle parti mobili di sicurezza, in particolare i perni e i meccanismi di bloccaggio.

Ecco alcuni semplici suggerimenti per favorire un utilizzo consapevole delle scale telescopiche. Controlla i pioli e i piedi della scala, come faresti con qualsiasi altra struttura fissa di questo tipo. Assicurati che i meccanismi si blocchino correttamente in posizione prima di iniziare a salire. Stabilizza la scala contro una superficie solida. Verifica che abbia l’angolazione corretta e che i piedi siano ben saldi contro il pavimento (per evitare slittamenti). Cerca di evitare impatti improvvisi durante l’estensione e la chiusura: possono indebolire i meccanismi di sicurezza

Non toccare i meccanismi di blocco quando sei sulla scala. Riponi la scala in un ambiente pulito e asciutto, per ridurre al minimo la possibilità di ruggine o danni.

Come effettuare una corretta manutenzione

Il manuale di istruzioni ed uso che trovi a corredo della scala telescopica ti fornirà le istruzioni dettagliate su come pulirla e prendertene cura, poiché i vari modelli in commercio possono a volte avere requisiti diversi.

Come regola generale, per mantenere in piena efficiente la struttura è necessario pulirla regolarmente con un panno pulito e asciutto. Non lubrificare le sezioni della scala a meno che il tuo manuale non lo indichi espressamente. È bene ricordare che una manutenzione errata può effettivamente avere delle ripercussioni negative in termini di sicurezza.

Le scale telescopiche richiedono ambienti puliti e asciutti, riparati da condizioni meteorologiche avverse come neve e pioggia. Inoltre, non si dovrebbero mai impilare degli oggetti pesanti sulla loro struttura, in quanto ciò può ancora una volta mettere a dura prova il meccanismo.

Quali benefici per il professionista?

Le scale telescopiche offrono molti vantaggi sia ai professionisti che ai proprietari di case per uso domestico.

La maggior parte delle scale telescopiche sono realizzate in alluminio leggero e resistente, quindi sono in genere facili da trasportare da e verso i cantieri. Ciò è particolarmente importante se sei un appaltatore professionista e hai bisogno di massimizzare lo spazio disponibile nella tua auto o camion per accogliere il resto del tuo equipaggiamento quando viaggi da un sito all’altro. L’ultima cosa di cui hai bisogno è una scala ingombrante che è difficile da regolare o che rappresenta un potenziale rischio per la sicurezza quando è necessario comprimerla ed espanderla.

Capacità di carico

Si deve prestare attenzione alla capacità di peso della scala scelta. Molte scale telescopiche supportano fino a 150 kg, dandoti la sicurezza che la struttura rimarrà stabile se devi muoverti molto mentre lavori. Sulla stessa nota di sicurezza, assicurati che la scala che scegli sia dotata di una coppia di piedini antiscivolo, pioli e materiale del binario per una maggiore stabilità e una presa confortevole durante la salita e la discesa.

Tutto ciò tornerà utile se lavori all’aperto, come ad esempio in un giardino, in condizioni di bagnato o vento. Se lavori con dei carichi pesanti, anche avere una scala con gradini extra-larghi sarà un grande vantaggio.

Alcune scale dispongono inoltre di cerniere a 360 gradi per una maggiore facilità di movimento e spesso hanno maniglie di trasporto incorporate.

Qual è più adatta al mio tipo di lavoro?

Le scale telescopiche hanno capacità di peso variabile. Di seguito è riportata una linea guida generale.

La capacità di carico di 90 kg è adatta per individui leggeri e lavori domestici. Un modello con capacità di 100 kg può essere usato anche per lavori domestici pesanti; è anche ideale per imbianchini e falegnami.

Le scale telescopiche da 110 kg sono più adatte per applicazioni commerciali e industriali, mentre quelle da 150 kg sono destinate ad un uso professionale ad alto impatto.

Tieni presente che queste sono solo linee guida generali. Non c’è niente che ti impedisca di usare anche a casa una scala telescopica con una capacità di carico di 150 kg.

Come scegliere la struttura adatta a te

Comprare una scala è facile, ma se vuoi la migliore scala telescopica, devi considerare molti fattori.

Uno dei più importanti è il materiale. La struttura può essere realizzata in fibra di vetro o alluminio, meno diffuso è il legno. Può essere fatta anche con un materiale composito, ma controlla se è di buona qualità.

Le scale telescopiche in alluminio sono leggere, non soggette a corrosione e portatili. Tuttavia non è possibile utilizzarle vicino a cavi elettrici o linee elettriche.

Le scale in legno sono sicure da usare attorno agli elettrodotti se non hanno elementi di fissaggio in metallo. Tuttavia sono più pesanti dell’alluminio e più costose.

Le scale in vetroresina sono resistenti, non si deteriorano facilmente e affidabili. Ma non sono così disponibili come le scale in alluminio.

Caratteristiche extra

Cerca anche alcune caratteristiche supplementari come una base solida e pioli antiscivolo. Avrai inoltre bisogno di scale telescopiche facili da regolare. Le caratteristiche di sicurezza come un meccanismo di blocco sono d’obbligo. Questa funzione è necessaria in quanto mantiene la tua scala estesa al livello scelto, fin sull’ultimo gradino.

Quanto costa?

Il prezzo rappresenta senza dubbio da considerare in fase di decisione di acquisto. L’investimento è strettamente legato alla grandezza della struttura, al numero di pioli e al materiale costruttivo.

Va notato, tuttavia, che un prezzo inferiore non dovrebbe essere considerato un affare perché potrebbe essere un indicatore del fatto che la scala telescopica che si sta acquistando è di bassa qualità.

Sono facili da assemblare?

Le scale telescopiche sono facili e veloci da installare. Il meccanismo è semplice. Devi solo posizionare la scala su un terreno pianeggiante, stabilizzarla e quindi iniziare ad aprire le sezioni, cominciando dal gradino superiore. Ovviamente è importante eseguire sempre i controlli di sicurezza pertinenti.

Assicurati che la tua scala sia stabile e che tutti i meccanismi di blocco siano installati e funzionanti. Una volta ultimate queste operazioni preliminari, la tua scala è pronta per essere utilizzata. Una volta terminato il lavoro, la struttura è altrettanto semplice da smontare e riporre.

Tante buone qualità

Ci sono quindi molti motivi importanti per possedere e usare una scala telescopica estensibile e pieghevole, qualunque sia la sua destinazione di utilizzo. La sua flessibilità significa che sarà utile per tanti lavori diversi dentro e fuori la tua casa. Riduce la necessità di impiegare un’altra scala, e consente di raggiungere punti alti all’interno (è ideale anche per soffitto) o all’esterno dell’edificio.

È leggera, resistente, facile da trasportare e veloce da montare. Quindi, se sei un professionista che ha bisogno di una scala, potrebbe rivelarsi lo strumento ideale per te, risparmiando tempo ed energia mentre ti muovi tra un lavoro e l’altro.