Le 6 Migliori Scalette Pieghevoli per Arrivare Dove Serve

Tra le attrezzature che non possono assolutamente mancare nella dotazione di una casa, di un ufficio o di un laboratorio c’è senza dubbio la migliore scaletta pieghevole.

Si rivela un insostituibile aiuto per svolgere nella massima sicurezza le più diverse operazioni a una certa altezza dal pavimento, dove le nostre braccia tese in un impeccabile stretching, per quanti sforzi si faccia, non riescono ad arrivare. E senza il pericolo di cadere, cosa non del tutto scontata se si sale in piedi su una sedia.

Una scaletta pieghevole è necessaria in cucina, in soggiorno e in camera da letto, per riporre libri e altri oggetti su mensole, pensili e negli armadi. Consente di sostituire agilmente le lampadine o di fare interventi sui lampadari, oppure di sganciare e riagganciare i tendaggi e fare altre piccole manutenzioni.

Compatta e multifunzione, è un insostituibile aiuto in soffitta, in solaio, nel sottotetto o per soppalchi, e si fa apprezzare in molteplici situazioni all’aria aperta: per camper, per gommone, per barca…




Qual è la migliore scaletta pieghevole

Come abbiamo visto, la sicurezza è un requisito fondamentale per una scaletta pieghevole. Proprio per questo, alcuni brand sottopongono i loro prodotti a severi test, facendoli accreditare presso autorevoli istituti internazionali di certificazione.

L’opinione diffusa è quella di non cercare a tutti i costi il modello più economico, soprattutto se il basso prezzo non è sinonimo di buona qualità e totale affidabilità.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori scalette pieghevoli:

1. Scaletta pieghevole Framar Slimmy 3

La migliore per: minimo ingombro

È un modello in acciaio, ideale per uso domestico. Maneggevole, ha un minimo ingombro da chiuso: 5 centimetri di spessore. L’altezza del pianetto è di 70 cm e le dimensioni da aperto sono di 46 x 70 x 105 centimetri.

Pesa 6,1 kg e ha una portata di 150 kg. In fase di progettazione è stata posta grande attenzione alla sicurezza, con l’introduzione di gradini stampati antiscivolo e di piedini angolari stabilizzanti.

È presente un apposito blocco di sicurezza. La scaletta è conforme alle norme italiane D.lgs 081/08 ed europee En 14183.

2. Hailo 4393-801 K30

La migliore per: garantita 10 anni

Il suo telaio è in alluminio, a garanzia della massima leggerezza: pesa infatti 4,6 chilogrammi. I tre ampi scalini sono in acciaio con base antiscivolo (nera) e sono verniciati in argento.

Raggiunge un’altezza massima di 246 cm e può reggere un peso fino a 150 kg. È stabile e sicura grazie ai piedini antiscivolo.

Quando è ripiegata ha uno spessore di 5 centimetri. È coperta da una garanzia di 10 anni.

3. Scaletta pieghevole Songmics GLT23K

La migliore per: leggerezza

Prodotta in resistente alluminio 6063, questa scaletta pieghevole pesa solo 2,8 chilogrammi. È quindi molto pratica da utilizzare non solo a casa, ma anche in viaggio e nella vita all’aria aperta.

Ha 3 gradini e le sue dimensioni da piegata sono pari a 68 x 44 x 20 centimetri, occupa quindi uno spazio ridotto.

I piedini di plastica sono antiscivolo e sulla superficie dei gradini sono presenti le marezzature.

4. Rubbermaid R034721

La migliore per: praticità

Ideale da tenere sempre a portata di mano, è una versatile scaletta pieghevole realizzata in polipropilene.

Questo robusto materiale, al di là della normale pulizia, non richiede alcun tipo di manutenzione. Leggera e comoda, ha due pratici scalini e si rivela molto stabile.

Si può aprire e chiudere con la massima facilità, anche utilizzando una mano sola.

5. GrecoShop Scaletta pieghevole

La migliore per: rapporto qualità/prezzo

Realizzata in acciaio verniciato bianco, si fa apprezzare perché è solida e nello stesso tempo leggera.

È progettata con tre gradini completi di incavo antiscivolo. I piedini sono protetti da robusti gommini che ne evitano lo slittamento.

Una volta chiusa occupa poco spazio e può trovare facilmente posto in ogni angolo della casa, dell’ufficio, del camper o della barca.

6. Valdomo 154

La migliore per: notevole portata

Testata dall’ente di certificazione Tüv, è in grado di sostenere fino a 260 chilogrammi di peso.

È un modello in legno di faggio a tre ripiani con scanalatura antiscivolo e semplicissimo sistema di chiusura. La tenuta dei gradini è assicurata da incastri a coda di rondine.

Può fungere anche da sgabello e si chiude con il minimo ingombro. Certificata 100% FSC, ha una dimensione di 40 x 59 x 63 centimetri da aperta e di 40 x 12 x 81 centimetri da chiusa. La profondità dei gradini è di 6,3 centimetri.

Com’è fatta una scaletta pieghevole sicura?

Per svolgere tutte queste mansioni e per garantire la più totale migliore-scaletta-pieghevolesicurezza una scaletta da interni deve avere un’apertura adeguata, che offra la massima stabilità sul pavimento.

È anche importante che sia dotata di piedini in gomma antiscivolo, che la mantengano in posizione senza pericolosi slittamenti. La pedata, dove cioè poggia il piede, deve essere ampia e con scanalature per offrire una migliore presa alle suole delle scarpe, oppure con strisce gommate o altro materiale antisdrucciolo e antiscivolo.

È ancora più sicura se la piattaforma nell’ultimo livello è dotata di parapetto dove stare stabilmente in piedi e avere le mani libere o poterle appoggiare per una presa sicura.

Se non ci fosse adeguata stabilità quando aperta, la scala portatile potrebbe diventare uno strumento pericoloso facendoci perdere l’equilibrio con il rischio di cadere e farsi male. Perciò occorre selezionare sempre con cura il modello che si desidera acquistare.

Essendo pieghevole, i perni e gli snodi devono essere resistenti e conformi ai requisiti di sicurezza, magari dotati di clic o incastri che li blocchino in specifiche posizioni.

Sono numerosissimi i tipi proposti dai principali marchi nella vendita online, per soddisfare tutte le esigenze estetiche e funzionali. Attenzione, però: anche una buona scaletta pieghevole economica non può prescindere da quelli che sono i basilari requisiti di sicurezza.

Perché è importante che la scaletta sia a norma di legge?

Gli infortuni a casa e negli ambienti di lavoro non sono certo da sottovalutare. Quelli in ambito professionale, in particolare, sono da tempo oggetto di un’attenta analisi in merito all’incidenza, alla tipologia, alle cause strutturali, tecnologiche, organizzative, e alle conseguenze per la persona e per l’azienda e gli aspetti della prevenzione sono disciplinati dalla legislazione italiana e comunitaria.

Non altrettanto si può affermare per quanto riguarda gli eventi infortunistici che interessano la persona nel proprio ambiente di vita, in particolare nel contesto domestico.

Le statistiche sugli infortuni a casa, riportate dai principali istituti di ricerca nazionali e internazionali e dalla letteratura specializzata, indicano le cadute accidentali come l’evento più frequente ma soprattutto più lesivo in termini di conseguenze.

In Europa la caduta accidentale è la terza causa di morte e riguarda più della metà degli infortuni domestici (53%). Durante le attività domestiche risulta essere l’infortunio più frequente (41%).

Per tutte queste ragioni occorre che le scale portatili e soprattutto quelle pieghevoli rispondano a determinati requisiti di legge e i costruttori si attengano alle specifiche definite dalle normative: occorre verificare che la scala riporti la conformità alla norma Uni En 131 e al D.Lgs. 81/2008 e successive modifiche e integrazioni.

Quali sono le caratteristiche di una scaletta pieghevole?

Prima di acquistare una scaletta pieghevole, occorre controllare alcune specifiche tecniche legate anche alla destinazione di utilizzo.

Fra le caratteristiche più importanti vi è il peso massimo consentito (detto anche portata) e il materiale di costruzione, che è generalmente alluminio, acciaio o legno.

Verificare che il sistema di piegatura abbia fermi che ne impediscono movimenti accidentali. Infine i sistemi di blocco, le piattaforme e le cerniere non devono essere fonte di pericolo e si devono poter bloccare e aprire stabilmente.

Una scaletta pieghevole è generalmente fornita di 2 gradini o di 3 gradini, sufficienti per svolgere le più comuni funzioni in ambiente domestico e professionale.

Quali sono le varianti della scaletta pieghevole?

In ambito domestico generalmente da interno si utilizzano scalette portatili doppie, che sono reperibili in una vasta gamma di modelli.

Esistono due tipologie di scale portatili doppie, entrambe auto-stabili, cioè si sostengono da sé quando vengono aperte. Quella a un tronco di salita permette di salire da un lato solo, mentre quella a due tronchi di salita consente l’accesso da entrambi i lati.

Le scale possono avere l’appoggio a pioli se la superficie di appoggio del piede è inferiore a 8 cm o a gradino se è superiore a 8 cm. Quelle a gradino sono ovviamente più stabili perché permettono l’appoggio della pianta del piede.

La piegatura, dopo avere sbloccato cerniere e perni, avviene generalmente richiudendo i due tronchi e abbassando il parapetto.

Esiste anche una tipologia di scale portatili trasformabili. Sono composte da tronchi e cerniere che permettono alla scala di assumere diverse configurazioni in estensione, multiposizione, allungabili e telescopiche.

Per quanto riguarda i materiali costruttivi le scale richiudibili più diffuse sono in legno, acciaio o alluminio. Alcuni modelli sono anche in plastica.

Il legno è quello più congeniale per uso interno se, non avendo a disposizione un luogo dove riporle, queste devono rimanere a vista. In questo caso è bene che siano curate anche nel design, per integrarle armoniosamente con ogni tipo di arredamento.

Acciaio e alluminio sono materiali poco sensibili a cambiamenti climatici e intemperie per cui, sono più adatti per l’uso anche esterno. Tra le due, la scala in alluminio, a parità di dimensioni e a prescindere dal prezzo, risulta essere molto più leggera e maneggevole, facili da trasportare. Si può impiegare sia in ambito domestico che per scopi professionali.

Affinché una scala duri a lungo conviene sempre tenerla pulita e valutare anche la presenza di ricambi, in particolare dei piedini in gomma che si appoggiano sul pavimento e si possono usurare.




Lascia un commento