Scaccia gli Insetti e i Roditori con i 5 Migliori Repellenti Ultrasuoni

Il miglior repellente ultrasuoni per insetti e roditori è uno strumento efficace, sicuro e non invasivo che consente di tenere alla larga gli ospiti indesiderati.

Facile da usare, eco friendly, emette onde sonore ad alta frequenza (superiore a 20 KHz) normalmente non percepibili dall’orecchio umano e dagli animali domestici, ma molto fastidiose per altri tipi di animali, che fuggono lontano.




Qual è il miglior repellente ultrasuoni per insetti?

In base al tipo di ospite indesiderato che vuoi allontanare da casa tua, puoi trovare sul mercato il dispositivo adatto a te. Ma quale scegliere? E dove comprare?

La risposta è semplice: nella vendita online! Nel web vengono proposti i prodotti di migliore qualità, al prezzo più basso. E puoi sempre fare affari con le numerosissime offerte pubblicate online, sempre accompagnate dai test e dalle opinioni degli utenti.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori repellenti ultrasuoni:

1. Pesticida ad Ultrasuoni con Presa Elettrica The Commander

Il migliore per: ampie superfici

Si estende su una superficie ampia fino a 180 metri quadrati (casa con 3-4 camere da letto). È sufficiente collegarlo ad una presa per avere un controllo efficace e totale sui parassiti.

Il dispositivo è silenzioso e può essere lasciato collegato giorno e notte, per una protezione totale tutto l’anno. Garantisce un’azione diretta contro ratti, topi, insetti, formiche, ragni, falene, scarafaggi e zanzare.

Non contiene sostanze chimiche nocive o tossine, il che lo rende la scelta ideale in presenza di bambini e animali domestici. Con luce led notturna.

  • Basso consumo
  • Silenzioso
  • Protezione totale

2. AngLink Repellente ultrasuoni ed elettromagnetico

Il migliore per: azione combinata

Questo dispositivo emette onde elettromagnetiche ed ultrasoniche che lavorano insieme per interferire continuamente con i sistemi uditivi e nervosi di topi e dei parassiti, mettendoli in fuga.

Generalmente richiede una settimana per ottenere i primi risultati efficaci. Può allontanare tutti i tipi di roditori e insetti, compresi i topi, i ragni, gli scarafaggi, le mosche, le zanzare e le formiche.

È a basso consumo energetico e si rivela innocuo per gli esseri umani e gli animali domestici. La sua area di copertura è di circa 100 metri quadrati.

  • Bassi consumo
  • Multifunzione
  • Ergonomico

3. Ruichenxi Pest Repellent Electro Magnetic

Il migliore per: rapporto qualità e prezzo

Emette delle onde elettromagnetiche ultra-potenti, profonde e penetranti, che respingono i parassiti, facendoli allontanare dalla casa.

Sicuro per gli esseri umani e gli animali domestici, respingere topi, ratti, scarafaggi, mosche, falene, zanzare, formiche, ragni, pulci, cimici, roditori e molti altri ospiti indesiderati.

Silenzioso, si collega semplicemente a una presa di corrente. Per ambienti fino a 80 metri quadrati.

  • Onde ultra-potenti
  • Silenzioso
  • Multiuso

4. Angtuo Pest Reject

Il migliore per: leggerezza

Ideale per allontanare insetti e roditori, ha una struttura compatta e leggera (il suo peso è di 118 grammi). Oltre ad essere efficace in casa, si può sempre portare con sé in ogni viaggio.

Molto silenzioso, può essere lasciato acceso anche durante la notte. La portata effettiva è di 80-120 metri quadrati, i migliori risultati si hanno su superfici di circa 50 metri quadrati.

  • Compatto
  • Trasportabile
  • Silenzioso

4. Trade Shop Pest Reject

Il migliore per: prezzo interessante

Con un investimento molto contenuto, si può disporre di un dispositivo ad ultrasuoni efficace per scacciare insetti e roditori.

È sicuro e non emette sostanze dannose per gli esseri umani e gli animali domestici. La sua durata è illimitata. Per attivarlo è sufficiente inserirlo in una presa di corrente.

Funziona con tecnologia elettromagnetica e ad ultrasuoni ed è completo di pulsante on/off e di spie luminose.

  • Silenzioso
  • Spie luminose
  • Compatto




Utilizzo del repellente ultrasuoni?

L’applicazione degli ultrasuoni come tecnica per allontanare gli

migliore-repellente-ultrasuoni

Repellente ultrasuoni

animali infestanti dagli ambienti domestici e di lavoro è abbastanza recente. Il dispositivo può essere sia da interno che da esterno rispetto all’abitazione, ideale quindi in giardino: in questo caso è impermeabile.

Se usato in modo opportuno, alle frequenze giuste (ciò dipende dall’animale che si vuole allontanare) e ad intensità sufficientemente alta causano notevole disturbo al delicato sistema uditivo e nervoso di alcuni esseri considerati nocivi: ratti, topi, insetti e animali selvatici che si possono avvicinare alle nostre abitazioni.

Dato che molte creature selvatiche dipendono dal loro udito per la loro stessa sopravvivenza, la ricerca ha dimostrato che interferire nella loro soglia di frequenza crea in loro un tale disturbo da essere costretti ad allontanarsi.

I dissuasori ad ultrasuoni sono stati sviluppati specificamente per risolvere, in modo poco cruento e nel rispetto degli animali stessi, il fastidio che arrecano a noi umani.

Frequenze del repellente a ultrasuoni?

Ecco una classificazione di questi pesticidi a ultrasuoni in base alla loro frequenza:

  • I repellenti ultrasonici che utilizzano frequenze relativamente alte (32-80 KHz) sono particolarmente fastidiosi per topi e ratti
  • esistono modelli con frequenze adatte ad allontanare gatti, cani e volpi, la cui soglia di disturbo varia dai 18 ai 25 KHz
  • gli uccelli sono poco sensibili agli ultrasuoni ma sono infastiditi da suoni più bassi in frequenza (dissuasori sonici) e da stimoli visivi
  • i dissuasori ultrasonici a frequenze molto elevate (60-100 KHz) e modulati in frequenza, sembrano efficaci nell’allontanare gli insetti volanti, in particolare le falene (farfalle notturne) dato che simulano gli ultrasuoni dei pipistrelli, i loro maggiori predatori.
  • Ragni, zanzare, formiche, scarafaggi, pulci, zecche, api , blatte, parassiti e mosche sono probabilmente in grado di percepire la pressione sonora creata da dispositivi ad ultrasuoni e di reagire in qualche modo, anche se con un solo rallentamento dell’attività o stordimento ma questo non significa che se ne andranno rapidamente perché un potente effetto repellente, a differenza dei roditori, non è facilmente prevedibile.

Modelli di repellenti ultrasuoni?

In commercio si trovano diverse tipologie di dissuasori ultrasonici, a seconda della specie animale da allontanare e dall’ambiente in cui gli animali si trovano (chiuso o aperto, grande o piccolo): variano così le gamme di frequenza ultrasonica, le intensità, l’eventuale possibilità di modulazione…

La scelta dell’apparecchio adatto ed il suo corretto posizionamento sono fondamentali per garantirne l’efficacia. Spesso i rivenditori sono disinformati in materia e propongono apparecchi anche validi ma senza fornire le dovute spiegazioni con il risultato che questi poi non funzionano e vengono tacciati come inefficaci.

Efficacia dei repellenti ultrasuoni?

Per attivare questi dispositivi basta inserirli in una presa di corrente. Ma niente paura: garantiscono un basso consumo.

Per funzionare efficacemente, gli ultrasuoni si devono diffondere liberamente in una certa direzione: ostacoli come le superfici solide (pareti, soffitti) non vengono superati, né tanto meno vengono aggirati gli angoli. È per questo che potrebbe essere necessario installare più apparecchi entro una stessa area.

Gli ultrasuoni si riflettono sulle superfici dure per riempire una stanza e sono assorbiti dalle superfici morbide come tappeti e tendaggi che non vanno perciò messi davanti alla fonte generatrice.

I dissuasori ultrasonici devono emettere le loro frequenze ad un volume sufficiente per infastidire gli animali da allontanare e dev’esserci la possibilità di variare la frequenza per evitare che gli animali vi si adattino.

Raggio azione repellente ultrasuoni?

La superficie di copertura che può avere un dissuasore varia notevolmente a seconda di ogni singola stanza o spazio. La regola per quanto riguarda la copertura è semplice: un dispositivo a ultrasuoni può coprire solo la stanza in cui è installato.

In presenza di ostacoli sarà necessario installare più di una unità per la massima efficacia: in caso di dubbio è sicuramente meglio posizionare due apparecchi ai lati opposti della stanza.

Qualità della frequenza?

La qualità della frequenza è un fattore importante: quindi è fondamentale la dimensione dell’altoparlante. Se l’ultrasuono proviene da una cassa non abbastanza potente, insetti ed animali non ne saranno particolarmente infastiditi e non tenderanno a stare alla larga.

In tal senso, le app per cellulari e smartphone non sono molto funzionali, specialmente per alcune specie di animali e di insetti e sono quindi da non prendere in considerazione se si vogliono risultati seri. Ma questa limitazione riguarda anche i dispositivi ad ultrasuoni di tipo più economico.

Come si diffondono gli ultrasuoni?

I suoni ed in particolare gli ultrasuoni viaggiano tramite onde che, proprio per la loro lunghezza, possono rimbalzare su altre superfici, che ne amplificano l’effetto oppure lo assorbono.

In una stanza vuota gli effetti saranno diversi rispetto ad una stanza completamente arredata, con tappeti e tende.

Perciò bisogna posizionare il dispositivo ad ultrasuoni in una zona dove le onde si possono propagare in maniera efficace (generalmente a livello di terra per insetti striscianti come i serpenti o al soffitto per quelli volanti) diversamente vi ritroverete comunque con gli ospiti indesiderati a scorrazzare in giro e darvi fastidio.

Come detto nel caso di dubbio possono essere utilizzati anche 2 o più speaker attivi in una stessa stanza e coprire tutti gli angoli a 360°.

Metodi alternativi a supporto di repellenti ultrasuoni

Se, con gli insetti, non si ottengono i risultati desiderati, può essere efficace supportare l’azione e con la lotta biologica che si sta rivelando decisamente efficace.

Le batbox casette per pipistrelli antizanzare funzionano, ovviamente se abitate dal mammifero. Alcune amministrazioni comunali hanno preferito affidarsi al potere repellente delle piante: gerani, basilico, menta, lavanda, citronella e catambre. Per i più modaioli infine una bella soluzione: il braccialetto anti zanzare alle essenze naturali.

Animali da compagnia e repellenti ultrasuoni?

Se è vero che cani e gatti non sono troppo sensibili (a meno che di utilizzare determinate frequenze minori), non si può dire altrettanto di altri animali domestici che teniamo in gabbia.

Infatti al pari di ratti e topi, anche animali di compagnia come cavie, gerbilli, degu del Cile, furetti e scoiattoli ed altri piccoli mammiferi domestici possono venir fortemente disturbati da tali frequenze.




Lascia un commento