Le 5 Migliori Lampade di Sale: la Luce che Fa Bene

La migliore lampada di sale si dice provenga dalle pendici dell’Himalaya e dalla miniera di sale rosa di Khewra in Pakistan.

Grandi blocchi di cristallo, spesso colorato, vengono perforati, scavati e sagomati. In una cavità interna viene posta una candela o una lampadina a incandescenza, consentendo così di ottenere una caratteristica illuminazione.

Si dice che queste lampade, oltre a creare un’atmosfera fortemente emozionale, contribuiscano a migliorare il proprio benessere psico-fisico.




Qual è la migliore lampada di sale?

Se anche tu sei affascinato da questo originale sistema di illuminazione, prova a dare un’occhiata nella vendita online.

Nel web puoi trovare, al prezzo più basso, una vasta gamma di modelli di marca, di ogni grandezza e forma, pronte per soddisfare ogni tua esigenza di luce a casa e in ufficio.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori lampade di sale:

1. Artigianato Lampada di sale

La migliore per: dimensioni grandi

È una lampada di salgemma dell’Himalaya che proviene dalle miniere del Pakistan. Si tratta di salgemma di prima scelta, con variazioni di colore e venature.

L’apparecchio ha una forma naturale con grande base di legno e pesa tra i 11-15 chilogrammi. Viene fornita con cavo elettrico, interruttore e lampadina a norme CE.

  • Certificato di provenienza
  • Prima scelta
  • A norme CE

2. Halosalus Lampada di sale

La migliore per: dimensioni medio-grandi

È una lampada da 10/12 kg grezza, importata dalle cave himalayane: è un pezzo di natura di 200 milioni di anni! Emette una luce gradevole e calda, ed è adatta per la casa e l’ufficio.

All’interno della confezione si trova anche la base in legno, il cavo, lampadina, il foglio informativo “usi e benefici” e istruzioni per il montaggio.

  • Luce calda
  • Accessoriata
  • Emozionale

3. Looev Lampada di sale

La migliore per: dimensioni medie

È un modello da 8-10 chilogrammi che si compone al 100% di cristalli di Salgemma dell’Himalaya pakistano, un materiale di prima scelta con variazioni di colore e venature.

La lampadina interna è facilmente estraibile grazie al portalampadine con molletta; la base è in legno di cedro trattato e levigato. L’impianto elettrico è a norme CE.

  • Prima scelta
  • Pratica
  • A norme CE

4. Levoit Cora Lampada di Sale Himalayano Naturale

La migliore per: adattatore usb

I suoi cristalli di sale sono stati estratti dalle montagne della catena dell’Himalaya e si sono formati naturalmente nel corso di milioni di anni.

Sono stati tagliati a mano per garantire la massima qualità del salgemma. La luminosità della lampada è regolabile.

Si alimenta sia a rete sia via usb. La dotazione include una lampadina a incandescenza da 2,5 Watt che irradia e riscalda i cristalli emettendo ioni negativi e un adattatore usb.

  • Regolabile
  • Accessoriata
  • Versatile

5. Egomall Seashell Crafted dell’Himalaya

La migliore per: design

Ha un design a forma di conchiglia, che la rende elegante, raffinata e facilmente integrabile in ogni ambiente domestico o di lavoro.

I suoi cristalli di sale dell’Himalaya agiscono come un purificatore d’aria e creano un’atmosfera calda, confortevole e rilassante. Riducono lo stress e aumentano l’energia.

  • Armoniosa
  • Rilassante
  • Confortevole




Funzionamento della lampada di sale?

Come funziona la lampada di sale? L’emissione della luce avviene da una sorgente Migliore-Lampada-di-Saleluminosa interna del tipo a incandescenza (non fredda come i led).

Sfruttando le proprietà ottiche del cristallo, la luce che lo attraversa viene rifratta e assorbita in modo tale che la colorazione tenue che assume la lampada, la rendono utilizzabile come luce notturna o per morbide e diffuse illuminazioni ambientali.

Azione delle lampade di sale?

Secondo alcuni, le lampade di sale seguono un meccanismo combinato tanto semplice quanto geniale:

  • da una parte, il sale sulla superficie entra in contatto con le micro molecole di acqua presenti nell’ambiente, “catturandole”
  • dall’altra, il calore della lampadina permette la separazione delle molecole e il rilascio di ioni cloro carichi negativamente, che vanno a riequilibrare l’eccesso di quelli positivi

In questo modo l’aria della stanza viene riequilibrata diventando neutra, con grossi vantaggi per la salute e il benessere di chi ci vive o ci lavora ogni giorno.

Ciò avverrebbe grazie ai cristalli di sale, in modo del tutto naturale, che scaldandosi a seguito dell’emissione della luce della lampadina interna, sprigionano ioni negativi e quindi rendono un effetto di ionizzazione dell’area circostante (compensando il livello degli ioni positivi).

Utilizzo della lampada di sale?

A cosa serve la lampada da sale? E come si usa ? Iniziamo col dire che questi dispositivi assolvono a due funzioni.

Innanzitutto rappresentano un soprammobile decorativo che emette una luce non potente, soave e attenuata, che si spande nell’ambiente senza dare fastidio e che in teoria può restare accesa anche tutta la notte.

In secondo luogo vengono apprezzate per una funzione di “purificazione” dell’aria in un ambiente chiuso.

Sappiate che queste lampade necessitano di rimanere accese almeno 6 ore al giorno: eviterete così l’accumulo di umidità sulla sua superficie e vi garantirete l’effetto benefico tanto desiderato.

Arredare con la lampada di sale

Le lampade di sale sono apprezzate come elementi di arredo, perché si adattano a moltissimi stili offrendo anche dei magnifici punti luce.

La sua esclusiva colorazione è dovuta alla presenza nel cristallo di salgemma di altri minerali che conferiscono tonalità dal rosa, al giallo e all’arancione, oltre naturalmente a quella bianca.

Benessere con la lampada di sale?

Sembra che queste lampade svolgano anche una funzione di cromoterapia favorendo il rilassamento e aumentando la concentrazione.

Secondo alcuni, il riscaldamento del sale favorisce l’emissione nell’aria di ioni negativi che avrebbero benefici effetti sulla salute. C’è anche chi sostiene che l’esposizione a tali lampade combatterebbe forme lievi di depressione.

Del resto l’haloterapia che si pratica in zone ad alta concentrazione di sale e nei centri benessere è una forma di trattamento estetico per favorire l’assorbimento di particelle saline: ciò apporta beneficio alla salute, specie nei trattamenti delle vie respiratorie.

Effetti della lampada di sale?

Gli effetti che generalmente derivano dalla combinazione di sale, luce e calore, in una lampada di sale

  • regolano l’umidità ambientale, cioè funzionano da deumidificatori naturali e eliminano l’umidità in eccesso in modo efficace e riducono l’eventuale muffa presente nel locale. Per questo la lampada perde acqua ed è facile trovare delle chiazze umide di acqua salata alla sua base: è bene ricordarsi di appoggiarla su un piatto o un sottovaso
  • ionizzano l’ambiente, cioè rendono l’aria che respiriamo più pura facendo precipitare tutte le particelle cariche elettrostatiche che si trovano sospese in aria, come fumo, pollini e batteri
  • illuminano con una caratteristica luce ambrata, creando un’atmosfera intima e piacevole

Ovviamente sia l’azione deumidificante sia quella ionizzante sono proporzionali a quanto è grande la lampada.

È bene ricordare che la lampada di sale si consuma più velocemente se in casa avete problemi di forte umidità. Il suo impiego è consigliato solo quando il grado di umidità nell’ambiente non è eccessivamente elevato.

Aria e lampada di sale?

Si dice che le lampade di sale, specialmente se Himalayano, siano un ottimo rimedio naturale per purificare l’aria da polvere, fumo, ioni ed elettromagnetismo.

Aiuterebbero infatti ad “alleggerire” l’aria e quindi a dare alle persone che si trovano in una stanza, e soprattutto a quelle che non possono arieggiare in maniera sostanziale l’ambiente, una sensazione di relax e benessere.

Ciò contribuisce, tra l’altro, ad evitare mal di testa, determinati tipi di allergia, spossatezza e affaticamento.

Scelta della lampada di sale?

Le lampade di sale sono adatte a ogni ambiente e si sposano bene con ogni genere di arredamento, dal classico, al moderno, all’etnico. Si possono posizionare in ogni zona della casa. Sono di varie misure, adatte ad ogni esigenza.

Le lampade di sale esistono di ogni forma, sia quelle in cui si scava solo il blocco lasciandolo grezzo, sia quelle che vengono lavorate con forme allungate e larghe che fungono da vero e proprio soprammobile. Ve ne sono anche a foggia di braciere, di conchiglia, di piramide e addirittura di angelo.

Per soddisfare le esigenze di illuminazione di una stanza di media grandezza ci vuole una lampada di almeno 8-10 kg.

Al momento dell’acquisto verificate che il foro della base, in genere in legno, sia incollato ben centrato col buco nel sale: questo vi verrà molto utile se vorrete cambiare lampadina.

L’alimentazione è generalmente quella classica che prevede il cavo per il collegamento alla rete elettrica. Alcuni modelli funzionano a batteria e in alcuni casi si ricaricano via usb.

Scienza e lampade di sale?

Tuttavia, non vi è alcuna prova scientifica che confermi che le lampade di sale siano in grado di emettere quantità misurabili di anioni.

Allo stesso modo, non esiste alcuna evidenza scientifica sulla loro capacità di apportare reali benefici alla salute umana.



Lascia un commento