Le 8 Migliori Cantinette Per Vino Per Tutti Gli Amanti dell’Enologia

La migliore cantinetta per vino non esiste, perchè tutto dipende dalle proprie necessità. Molti amanti del vino che decidono di avere in casa dei prodotti pregiati, si trovano a cercare su internet la migliore cantinetta che possa conservare al meglio i propri bianchi ed i rossi  più pregiati.

Bisogna capire fin da subito che una cantinetta non puó rimpiazzare una vera e propria cantina: in fin dei conti questi frigoriferi dedicati al’enologia semplicemente raffreddano il tuo vino e non sono create, in principio, per l’invecchiamento del vino, ma lo mantengono semplicemente ad una temperatura fissa compresa tra i 7 ed i 18 gradi.

Il vantaggio di avere questo tipo di prodotti si nota al momento della degustazione: i vini sono alimenti “vivi” che hanno bisogno di rimanere ad una temperatura costante per non essere alterati nel sapore e nella qualità.

Questi frigoriferi sono perfetti per eventi e bar, permettendo all’utilizzatore di bere il proprio spumante o il prosecco a basse temperature, sempre controllando il grado di umidità presente all’interno del frigorifero.




Sommario

Le Migliori Cantinette Per Vino

Qual è il miglior cantinetta per vino?

In questa lista ci siamo preoccupati di vari fattori per poter scegliere le migliori cantinette a disposizione. Abbiamo pensato al prezzo, alla gestione della temperatura, alla funzionalità e all’impatto ambientale.

In questa lista saranno proposti cantinette di tutti i tipi, da quelle a monotemperatura fino a quelle più silenziose, permettendo di scegliere quella più adatta ai proprio bisogni.

1. Klarstein Cantinetta Vino Frigo bottiglie

La cantinetta ecologica

Questa cantinetta permette di raffreddare fino a 12 bottiglie di vino allo stesso tempo: provvedere due zone di raffreddamente con la sua funzione multitemperatura che possono essere gestiti attraverso i comandi frontali ed il pannello LED. Ha una classe d’efficienza energetica B anche grazie alla ventola integrata che permette di mantenere costantemente una temperatura interna stabile.

La capienza totale di questa cantinetta è di 34 litri e può mantenere il vino fresco da 7º fino ad 18º.

Il prodotto ha un design elegante che permette di essere utilizzato anche in cucina anche se, a causa del suo sistema di ventilazione, la cantinetta risulta leggermente rumorosa (ma sempre ad un livello accettabile).

 

2. Cantinetta I-FV27-a VB Italia

La cantinetta capiente

Questa cantinetta può essere utilizzata per delle feste o degli eventi con molte persone: grazie alla sua elevata capienza, che permette l’inserimento di 27 bottiglie su 9 scompartimenti, sarà possibile servire bottiglie dai 7 ai 1 8 gradi.

Il design è molto sobrio e compatto, e il prodotto risulta essere molto silenzioso nonostante la presenza di 2 ventole integrate.

È importante parlare della differenza di temperatura raggiungibile da questa cantinetta: questo frigorifero, infatti, permetterà una differenza massima di temperatura esterna ed interna di 15º C.

 

3. DCG MF48A

La cantinetta compatta per 18 bottiglie

Nonostante possa portare fino a 18 bottiglie, questa cantinetta risulta essere estremamente compatta: il suo volume la rende molto discreta.

Per queste ragioni è molto utilizzata nei bar, dove è possibile metterla tranquillamente sotto il bancone. Questa frigocantina ha la possibilità di raffreddare fino ai 7º mantenendo sempre la temperatura costante.

È possibile verificarne il funzionamento attraverso lo schermo LED che mostra la temperatura interna in qualsiasi momento. I comandi al lato di questo schermo, invece, permettono la configurazione dell’apparecchio.

 

4. Klarstein Vinesse Cantinetta

La cantinetta elegante

La Klarstein propone una cantinetta con stockaggio fino a 43 litri, ergo 18 bottiglie, con due zone di raffreddamento.

La porta ha un sistema d’isolazione brevettato ed una doppia porta in vetro isolata con pannello di controllo touch che permette la gestione delle temperature.

Questo frigocantina è elegante e funzionale: con il suo LED azzurro discreto diventa un vero e proprio oggetto d’arredo da esporre in salotto, mentre l’utilizzazione è semplice ed immediata.

 

5. Tristar WR-7508

La minicantinetta da 8 bottiglie

Questa Tristar è estremamente discreta: con le sue dimensioni ridotte (52 x 25.4 x 45.5 cm) può essere riposta in qualsiasi parte della casa.

Permette di portare fino ad 8 bottiglie e, proprio la sua taglia ridotta gli permette di avere un sistema di raffreddamento tra quelli più silenziosi, ideale per degli ambienti casalinghi che richiedono tranquillità e silenzio.

Con questo prodotto le bottiglie rimarranno sempre tra i 7 ed i 18 gradi e la sua classe energetica A+ certifica un consumo di soli 93 kWh annui.

 

6. Klarstein Reserva Duett 12

La cantinetta da Ristorante

La Klarstein vende moltissimo nei ristoranti grazie alle varie opzioni messe a disposizione per i consumatori.

Questo modello è proposto in differente taglie e prezzi, ma, in questo caso, prenderemo in considerazione la cantinetta da 12 bottiglie. In questo caso il modello è un minibar piccolo e compatto con una capacità massima di 40 litri.

Le porte in acciaio e vetro hanno un doppio isolamento che permette una chiusura sigillata garantita, e i ripiani in legno sono facilmente estraibili e regolabili.

L’impostazione della multitemperatura dei due scompartimenti viene regolata grazie all’utilizzo dei tasti “su” e “giù” . La cantinetta risulta molto silenziosa, con un rumore attorno ai 34db. In poche parole è un prodotto semplice e funzionale.

 

7. Tristar WR-7512

La minicantina a 12 bottiglie

Abbiamo già visto precedentemente la minicantina della stessa marca, che risulta essere piccola e compatta.

Questa versione, invece, è la sua evoluzione ha due porte! Permette una multitemperatura dai 7 ai 18 gradi, lo stesso design sobrio e compatto, ed un indicatore della temperatura LED che permetterà la visualizzazione dello stato della minicantina.

Anche in questo caso risulta essere silenziosissimo ed avere una qualità energetica elevata.

 

8. Frigo cantina Candy CCV 150 EU

La cantinetta multifunzione

La Candy ha una vasta gamma di prodotti inerenti la refrigerazione e la somministrazione: questa fabbrica produce buonissimi frigoriferi per la casa e delle minicantine di qualità. Questa Candy 150 EU permette d’inserire fino a 40 bottiglie grazie ai suoi 6 ripiani.

La cantinetta ha un prezzo molto economico comparato con il suo volume totale, e permette di fare un acquisto economico a chi sta aprendo un’attività legata alla somministrazione di bevande alcoliche e non.

Il suo volume permette di utilizzarla  non solo per i vini, ma anche per altre bibite non alcoliche. Da notare la mancanza di un display indicante la temperatura interna, che potrebbe rendere difficile la gestione ed il controllo dei propri vini.




Che cos’è la cantinetta per vino?

migliore-cantinette-per-vino

Se ti piace bere il buon vino e ami collezionare bottiglie da condividere con gli amici nelle occasioni speciali, allora dovresti prendere in considerazione l’acquisto di un dispositivo di raffreddamento idoneo: la cantinetta per vino. Ma che cos’è esattamente questo dispositivo e in che cosa è diverso dal tuo frigorifero da cucina?

Si tratta di apparecchi fatti apposta per conservare questa bevanda a una temperatura specifica. Li puoi trovare come unità indipendenti, di diverse dimensioni e capacità.

Se sei un appassionato di vino e non hai una cantina (o, semplicemente, non hai tempo per gestirla) un’apposita cantinetta rappresenta l’opzione migliore e più semplice.

Perché acquistare una cantinetta per vino?

Un mobiletto refrigerato offre l’ambiente giusto per la conservazione a lungo termine del vino. È un sofisticato apparecchio che mantiene la temperatura corretta per lo stoccaggio di vini pregiati che invecchiano per anni o decenni.

Garantisce il perfetto controllo dell’umidità, che è un fattore essenziale per l’invecchiamento dei vini. Indipendentemente dal livello di umidità all’esterno, quello all’interno verrà mantenuto come impostato, che è in genere circa il 60%.

Cantinetta per vino o frigorifero?

Utilizzare un normale frigorifero può essere una buona scelta per conservare i vini, ma non per troppo tempo. Poiché queste bevande sono sensibili alla temperatura e all’umidità, tenerle all’interno di un frigorifero che viene aperto di frequentemente tutte le volte che si deve cucinare non è certo l’ideale.

La cantinetta, invece, viene aperta solo quando hai bisogno di una bottiglia, che è per un’occasione speciale; pertanto, la temperatura non è soggetta a frequenti fluttuazioni.

Oltre a questo, considera il fatto che il frigorifero non è progettato per mantenere costante l’umidità e rischia così di rovinare il vino. E se metti in frigorifero una bottiglia aperta, la presenza di altri alimenti e bevande potrebbe danneggiare il suo prezioso contenuto.

Quali tipi di cantinette per vino ci sono sul mercato?

In base alla tecnologia di raffreddamento, le cantinette per vino si suddividono in due grandi famiglie: quelle con raffreddamento termoelettrico e quelle con raffreddamento a compressore.

Entrambe le tipologie hanno i loro vantaggi, oltre a qualche piccolo svantaggio. Vediamo insieme quale dei due tipi è più adatto a soddisfare le tue esigenze di conservazione dei vini.

Due diverse cantinette: frigoriferi termoelettrici o a compressione?

Quando si deve scegliere la migliore cantinetta, si ritroveranno due grandi tipologie di prodotto: il frigorifero termoelettrico ed il frigorifero a compressione.

Il primo utilizza un sistema simile a quello di un frigo, risultando in un prodotto più rumoroso ma più economico, mentre il secondo utiliza un sistema a camere che permette di avere un prodotto più ecologico ma più caro.

Cantinetta per vino con raffreddamento termoelettrico?

Ciò che colpisce subito di queste tipo apparecchiature è la loro silenziosità. Si fanno anche apprezzare per la stabilità: non emettono alcuna vibrazione.

Inoltre, hanno anche il vantaggio di consumare meno energia. Se hai già un sacco di apparecchi rumorosi in casa tua, possono risparmiarti il ​​disturbo di averne uno di più.

Il rovescio della medaglia è che non sono così potenti. Se hai bisogno di un frigo da vino in grado di gestire il raffreddamento di una grande quantità di bottiglie, oppure se hai intenzione di collocarlo in uno spazio particolarmente esposto al calore, privo di aria condizionata, allora un modello termoelettrico potrebbe trovarsi in difficoltà.

Cantinetta per vino con raffreddamento a compressore?

La cantinetta vino con compressore utilizza la stessa tecnologia del frigorifero della tua cucina. Questi modelli sono potenti e anche nelle giornate più calde la temperatura interna non ne sarà particolarmente influenzata. Sono perfetti per gestire i lavori di raffreddamento più impegnativi.

Di contro, sono spesso rumorosi, vibrano un po’ e assorbono molta energia. Se le prestazioni sono più importanti per te rispetto al disturbo arrecato dal rumore, allora un refrigeratore per vino con compressore è la soluzione migliore.

Arredare con la cantinetta per vino?

I mobiletti per la refrigerazione del vino sono spesso costruiti allo scopo di diventare dei raffinati pezzi di design. Ci sono molti stili decorativi tra cui scegliere, per adattarsi a qualsiasi stile di arredamento, sia classico che moderno.

Che dire di una raffinata cantinetta vino legno, che dona un tocco di calore all’ambiente?

Dove posizionare la cantinetta per vino?

Sono necessarie considerazioni speciali sul posizionamento dei mobili per il vino. In genere, per funzionare correttamente una struttura di questo tipo richiede uno spazio adeguato sopra o dietro. Se hai un soffitto basso, lascia uno spazio di almeno 15 cm dietro il mobiletto, per consentire la corretta ventilazione e la circolazione del flusso d’aria.

Cantinetta per vino da incasso?

Se stai ristrutturando la tua cucina o stai costruendo una nuova casa, allora puoi prendere in considerazione la possibilità di inserire una cantinetta da incasso.

Questi apparecchi possono essere installati sotto un piano di lavoro, a parete o fra i mobiletti della cucina senza doversi preoccupare del surriscaldamento. Sono diventati un’opzione sempre più popolare negli ultimi anni per i collezionisti di vini che vogliono conservare nel modo migliore le loro bottiglie esaltando nello stesso tempo l’estetica dell’ambiente.

E anche per gli amanti del vino che non sono dei veri intenditori, i refrigeratori per vino da incasso possono essere utili per tenere a portata di mano alcune da offrire ai propri ospiti.

Quali sono i vantaggi di una cantinetta per vino?

Il vantaggio più evidente di un frigorifero per vino è che mantiene il vino fresco, quindi le tue bottiglie sono sempre alla temperatura perfetta per la degustazione o per servirle agli amici. Non devi mai farti un appunto per ricordati di mettere la bottiglia in frigorifero prima dell’arrivo dei tuoi ospiti.

E se, come spesso accade, te lo dimentichi, non devi tentare di raffreddare rapidamente la bottiglia infilandola nel congelatore, cosa che rischia di renderla troppo fredda.

Oltre alla giusta temperatura di servizio, ci si può aspettare qualche altro vantaggio dall’utilizzo di un dispositivo di raffreddamento del vino. Ecco quali sono i principali.

La cantinetta per vino offre sempre uno spazio in più

La cantinetta climatizzata è un luogo organizzato per conservare tutte le tue bottiglie, in modo che non stiano sparpagliate per la tua cucina o occupino più spazio nel tuo frigorifero.

E se quando vai in negozio e trovi qualche offerta interessante, puoi approfittare del prezzo vantaggioso e acquistare qualche bottiglia in più. Più ne compri, maggiore sarà il risparmio a lungo termine.

Una cantinetta per vino può fare di te un vero intenditore

Con una cantinetta, non sei mai costretto a perdere l’opportunità di acquistare una bottiglia di pregio perché ti manca lo spazio o perché temi che la temperatura di casa tua possa rovinarla.

L’acquisto di un frigorifero per vini è uno dei primi passi per diventare un collezionista di vini raffinati, selezionati con la massima cura.

Il vino è fresco più a lungo con la cantinetta?

A questa domanda non possiamo che rispondere all’unisono con un sì, forte e chiaro. Come abbiamo già evidenziato, il vino può essere sensibile alle variazioni di temperatura.

Se vivi in ​​una casa che è soggetta a frequenti sbalzi climatici, sia caldi che freddi, sappi che il tuo vino è particolarmente a rischio di perdere il suo buon sapore. Anche se si vive in una casa che si mantiene a una temperatura piuttosto confortevole, un dispositivo di raffreddamento del vino ti aiuta a mantenere intatta la freschezza del vino più a lungo.

La cantinetta è solo per il vino?

Assolutamente no, e rimarrai sorpreso dalla versatilità di impiego di questo apparecchio. Un dispositivo di raffreddamento del vino può anche essere l’ideale per conservare nel modo migliore l’olio e l’aceto, o essere utile per lo stoccaggio di altre bevande che non trovano posto nel tuo frigorifero della cucina.

Come scegliere una cantinetta per il vino?

La tua collezione di vini è cresciuta fino al punto di avere le bottiglie traboccanti dal portabottiglie che hai comprato l’anno scorso e sei stanco di vedere casse di vino sul pavimento. O forse stai ristrutturando la tua cucina e pensi che un dispositivo di raffreddamento del vino sarà utile e migliorerà il valore di rivendita della tua casa. Qualunque sia la ragione, hai preso la decisione di acquistare un dispositivo di raffreddamento del vino e ora stai guardando tutti i diversi marchi sul mercato. Ma come scegliere quello giusto?

La prima cosa da ricordare è che un dispositivo di raffreddamento del vino non è lo stesso del frigorifero della cucina. Possono sembrare uguali e operare in una situazione simile, ma in realtà svolgono lavori molto diversi.

Come scegliere la cantinetta per vino?

Ci sono alcune caratteristiche di base da prendere in esame quando si sceglie un dispositivo di raffreddamento del vino: la capacità di mantenere un ambiente interno costante, il tipo di installazione, la capienza, il numero di zone di temperature.

Anche se abbiamo già sommariamente parlato di alcuni di questi aspetti, vale la pena riprenderli brevemente per capire fino in fondo come orientare al meglio la propria scelta.

Ambiente interno costante all’interno della cantinetta per vino?

L’aria, i cibi e le bevande all’interno del frigorifero reagiscono diversamente alla temperatura. Sia l’alimento che il vino hanno una massa termica maggiore rispetto alla temperatura dell’aria. La massa termica è la capacità di un materiale di assorbire e immagazzinare energia termica o, nel nostro caso, di rimanere fredda.

Quante volte hai spento il climatizzatore della tua auto in un giorno veramente caldo solo per doverlo riaccendere dopo qualche secondo per non rischiare di scoppiare di sudore? L’aria nella tua auto non può mantenere la temperatura desiderata a lungo senza che il condizionatore funzioni costantemente.

Cosa succede se la bottiglia d’acqua fredda è in un ambiente alla stessa temperatura?

Puoi stare in piedi in una giornata calda sorseggiando quell’acqua fredda per un tempo molto lungo prima che inizi a scaldarsi grazie alla massa termica. Il cibo in frigorifero o il vino in un dispositivo di raffreddamento del vino alla fine mantengono una temperatura più vicina alla temperatura più bassa raggiunta dall’apparecchio. La differenza tra un frigorifero e un dispositivo di raffreddamento del vino è quanto riescono a mantenere la temperatura dei prodotti conservati all’interno.

Scopo del frigorifero domestico?

La funzione primaria di un frigorifero da cucina è quella di ritardare il deterioramento degli alimenti. Vuole anche operare in modo efficiente e utilizzare il minor quantitativo di elettricità possibile in modo tale che i costi operativi annuali siano ridotti al minimo.

Per operare nel modo più efficiente, il frigorifero si raffredda per un lungo periodo di tempo, quindi si spegne e si arresta per un tempo altrettanto lungo. Il ciclo si ripete più volte ed è interrotto da un termostato (che spegne il compressore) quando all’interno è raggiunta la temperatura preimpostata. Il sistema torna nuovamente in funzione una volta che la temperatura interna avrà superato il valore preimpostato sommato a un valore fisso definito come l’isteresi del termostato.

Scopo della cantinetta per vino?

L’obiettivo di un wine cooler è quello di garantire una temperatura costante e specifica. I refrigeratori di vino non si preoccupano di quale temperatura si sceglie, il loro obiettivo è la coerenza. E non necessariamente ciò significa mantenere la temperatura dell’aria costante, quanto piuttosto mantenere stabile la temperatura del liquido all’interno della bottiglia.

A differenza del frigorifero, una cantinetta per vini non deve avere sbalzi di temperatura. Una caratteristica importante delle cantinette è la presenza di una o più ventole, che garantiscono un continuo movimento dell’aria e di conseguenza una temperatura uniforme. Ricorda: la temperatura ideale per conservare il vino è fra i 10°C e i 16°C (salvo ci sia necessità di raffreddare spumanti e prosecco a una temperatura più bassa). Va mantenuta il più stabile possibile, meglio ancora se tra 14°C e i 15°C.

Numero di bottiglie nella cantinetta per vino?

C’è una cosa che devi tenere in considerazione a proposito della capacità in termine di numero di bottiglie che viene indicata da tutti i produttori. Il numero di bottiglie dichiarato tende sempre verso l’alto e otterrai questa capacità se disponi solo di bottiglie standard di Bordeaux o Cabernet da 750 ml. Non si tiene conto di bottiglie più grandi, più alte o più voluminose.

In realtà, nella tua collezione potrai avere una vasta gamma di bottiglie di vino di diverse dimensioni. Il numero di bottiglie che puoi aspettarti di inserire nel tuo dispositivo di raffreddamento sarà circa il 70% di quello dichiarato nelle specifiche tecniche dell’apparecchio.

Tieni presente (è il caso d dirlo) che… una bottiglia tira l’altra. Non appena la cantinetta entrerà in tua casa, tenderai a comprare più vino. Scegli quindi un apparecchio con una capacità del 30-50% superiore alle tue attuali esigenze.

Cantinetta vino per piccole esigenze?

Mentre sei in cucina a guardare qualche bottiglia, l’idea che un giorno potresti aver bisogno di un dispositivo di raffreddamento del vino abbastanza grande da contenere tutti i tuoi vini preferiti può sembrare estremamente inverosimile.

Il consiglio è quello di acquistare una cantinetta per vino da 40 bottiglie se non si è sicuri di quanto possa diventare grande la propria collezione. Un modello di questo tipo è abbastanza piccolo per adattarsi a qualsiasi appartamento senza compromettere la gestione dello spazio e soddisferà anche l’obiettivo di conservare una collezione abbastanza grande da essere apprezzata dal collezionista o da utilizzare per scopi di intrattenimento.

Zone di temperatura della cantinetta per vino?

La presenza di più zone di temperatura consente di conservare i tuoi vini a temperature che meglio si adattano alle diverse esigenze. Vuoi tenere i vini bianchi nello stesso spazio dei vini rossi che stai invecchiando? In questo caso, un modello a doppia temperatura è la soluzione giusta per te.

Se invece tieni una bottiglia o due di Chardonnay nel frigorifero e il tuo refrigeratore di vino è pieno di rossi, una singola zona potrebbe essere una scelta migliore. Tutto dipende da come si intende utilizzare l’apparecchio.

Qualità della cantinetta per vino?

I dispositivi di raffreddamento del vino variano notevolmente in termini di qualità. Le apparecchiature più evolute offrono zone di raffreddamento separate per la conservazione di vini bianchi e rossi.

Altre caratteristiche di alto livello includono scaffalature estraibili per bottiglie di vino di diverse dimensioni, vetro protetto UV, telecomandi e pannelli di controllo della temperatura digitali.

Ci sono modelli in grado di monitorare il dispositivo di raffreddamento 24 ore su 24 e, in caso di guasto, allerta il centro di assistenza, che si mette in contatto con il cliente per valutare il tipo di problema.

Alcuni dispositivi dispongono di sistemi di allarme che emettono suoni in caso di problemi con la porta, la temperatura, il filtro o il livello di umidità relativa.

Robustezza degli scaffali della cantinetta per vino?

Per quanto riguarda la solidità della struttura, gli esperti suggeriscono di guardare con particolare attenzione la costruzione delle mensole prima di effettuare l’acquisto.

I ripiani son destinati a supportare un notevole peso: se hanno un aspetto troppo delicato, scegliete qualcos’altro.

Prezzo della cantinetta per vino?

Anche i modelli di base, senza particolari funzioni, non costano poco. Aspettatevi di pagare profumatamente per una maggiore capacità e per caratteristiche speciali.

Potrebbe anche essere necessario pagare per avere il dispositivo di raffreddamento del vino spedito a casa. Alcuni rivenditori offrono la spedizione gratuita su determinati modelli o durante determinate stagioni, quindi è necessario confrontare i prezzi e le spese di spedizione prima di acquistare un apparecchio di questo tipo.

La cantinetta per vino è rumorosa?

In questo tipo di apparecchi, il livello di rumore dell’unità di raffreddamento può variare da molto silenzioso a fastidiosamente rumoroso. Prima di acquistare il modello che fa per te, controlla con attenzione la voce relativa all’emissione acustica riportata nelle caratteristiche tecniche del dispositivo.

Questo fattore è particolarmente importante se hai intenzione di posizionare la cantinetta in un locale della tua in cui tu e la tua famiglia trascorrete molto tempo, come ad esempio il soggiorno o la cucina.

Assicurati anche che l’apparecchio non sviluppi un eccessivo calore.

Design della cantinetta per vino?

Qualunque oggetto o mobile che si inserisce nella propria casa dovrebbe avere un aspetto gradevole. È possibile trovare molti refrigeratori di vino in stili eleganti che si integrano perfettamente con ogni cucina moderna. La presenza dell’illuminazione a led, che non danneggia il vino, contribuisce a donare un look raffinato.

Se l’estetica è un aspetto importante per te, prenditi del tempo per navigare tra i siti delle aziende produttrici valutando non solo le caratteristiche tecniche dei dispositivi, ma anche il design. Scoprirai che hai molte scelte stilistiche.

Controllo dell’umidità della cantinetta per vino?

Il controllo dell’umidità è una caratteristica importante se si intende utilizzare il dispositivo di raffreddamento per la conservazione a lungo termine.

Se prevedi di bere la maggior parte del vino che acquisti entro 6 mesi circa, probabilmente non è necessario. Ma se vuoi invecchiare il tuo vino e berlo in là nel tempo, allora devi assicurarti di creare le condizioni ambientali più adatte. E in questo contesto, il controllo dell’umidità è un fattore importante.

Protezione dai raggi UV della cantinetta per vino?

Con il passare del tempo, la luce UV può danneggiare il vino, quindi molti dispositivi di raffreddamento sono colorati e usano solo luci che non emettono raggi UV. Le porte colorate che riducono l’esposizione agli ultravioletti sono sempre una scelta intelligente, ma se il tuo dispositivo si trova in un punto esposto al sole, dovresti prendere seriamente in considerazione un modello con protezione UV.

Termostato digitale della cantinetta per vino?

Un termostato digitale non è uno strumento indispensabile, ma può essere di grande aiuto.

Questi accessorio facilita infatti il controllo della temperatura della cantinetta e, se necessario, interviene per modificarla in piena autonomia.