Bevande Alla Giusta Temperatura Con La Migliore Borraccia Termica

migliore-borraccia-termica-prezzo

Tracking, bicicletta, passeggiate, spiaggia, ufficio… sono innumerevoli le situazioni in cui si vorrebbe avere la migliore borraccia termica a portata di mano, per placare la sete o per assaporare una buona bevanda calda.

In questa guida, vi proponiamo una carrellata dei più evoluti modelli oggi disponibili. Sì, perché la tecnologia è entrata da protagonista anche in questo tipo di prodotto, rendendolo sempre più efficiente dal punto di vista termico, ergonomico e… dal design irresistibile.

Sono stati ad esempio introdotti dei particolari sistemi di isolamento che mantengono per moltissime ore la temperatura ideale delle bevande calde o fredde.

In fatto di materiale, i modelli proposti oggi sono privi di BpA (Bisfenolo A) e non temono gli urti.

Grande attenzione è posta alla semplicità di pulizia, per mantenere gli standard igienici sempre ai massimi livelli.

A seconda delle necessità si può restringere la ricerca a borracce con una comoda tracolla, a borracce per ciclismo, da agganciare allo zaino… o alla tenda da campeggio.

Quelle da bici, da portare in montagna o nelle escursioni hanno un design ergonomico, per garantire un ingombro minimo; altre hanno caratteristiche differenti, per comodità di trasporto, alloggiamento in auto nei porta-bicchieri o per trovare posto in qualsiasi borsa. E quelle leggerissime si prestano a soddisfare le esigenze degli amanti dell’alpinismo.

Vi servono altre opzioni? Continuate a leggere qui!




Le migliori borracce termiche

Qual è la migliore borraccia termica?

Molto efficienti, pratiche, maneggevoli, coloratissime… Le borracce termiche proposte dalle aziende sono disponibili in varie dimensioni e capacità, che va generalmente da mezzo litro a un litro o anche più.

Prima dell’acquisto, si suggerisce di verificare l’effettiva capacità consultando la scheda tecnica della borraccia (o le indicazioni impresse sulla sua struttura), perché a causa del doppio rivestimento potrebbe essere inferiore rispetto alle dimensioni esterne.

Elite Deboyo

La migliore per: doppio cappuccio

Mantiene bollenti le bevande fino a dodici ore e si rivela quindi particolarmente indicata per le lunghe passeggiate nei mesi più rigidi.

Ha un cappuccio intercambiabile, a seconda che venga utilizzata per lo sport (in questo caso lo si solleva con un semplice gesto) o per “svago” (in questo caso è a vite, in elegante acciaio inox). È costruita in acciaio inox di alta qualità, privo di BpA ed è comodamente lavabile in lavastoviglie. Ha una dimensione di 28,8 x 8,2 x 7,6 centimetri.

 

Giostyle Shiver

La migliore per: grande capienza

Ha una capacità di 10,75 litri ed è fornita di rubinetto e maniglia per facilitare il trasporto. Grazie al suo isolamento in schiuma di poliuretano, consente di mantenere gli alimenti alla giusta temperatura fino a sedici ore.

Il coperchio può essere utilizzato come pratico vassoio. Costruita in polipropilene, è made in Italy. Pesa 1,8 chilogrammi e misura 26,5 x 28 x 40 centimetri.

 

Contigo West Loop

La migliore per: facile lavaggio

Grazie al pulsante easy clean all’interno del tappo, permette un’accurata pulizia in ogni sua parte. È inoltre progettata con un pulsante di blocco sul tappo, che impedisce l’apertura accidentale.

Un ulteriore pulsante sul lato consente di aprire il beccuccio quando si beve. Ha una tenuta ermetica e conserva quindi le bevande alla temperatura ottimale.

Offre la possibilità di scegliere il suo look fra diciotto differenti colori. Le sue dimensioni sono pari a 20 x 7 x 7 centimetri.

 

LaPlaya

La migliore per: grip

Si impugna con sicurezza e senza il rischio di farla scivolare: il suo corpo è infatti avvolto da un manicotto di gomma che ottimizza la presa anche in caso di superficie umida.

La struttura in acciaio inox a doppia parete, insieme alla chiusura ermetica push-pull, garantisce un isolamento termico ottimale: mantiene le bevande calde fino a 6 ore e quelle fredde fino a 24 ore.

Ha una capacità di 0,5 litri ed è adatta al porta-borraccia da bici. È disponibile in due colori: rosso e blu/grigio.

 

Laken Futura Thermo TE7

La migliore per: si può appendere

Il suo originale tappo a vite “forato” dà la possibilità di appendere la borraccia a uno zaino o a una qualsiasi altra struttura: è sufficiente utilizzare un comune moschettone.

È realizzata in acciaio inox a doppio strato e si lava con facilità, senza il rischio che rimangano odori al suo interno.

Disponibile in quattro colori, ha un’altezza di 27 centimetri, mentre la larghezza è di circa 25 centimetri.

 

Zefal Arctica 165B

La migliore per: rapporto qualità/prezzo

Ha un look giovane, grintoso ed è disponibile in cinque colori: blu, giallo, rosa, bianco e rosso. La sua capacità è di 750 millimetri e garantisce la conservazione termica delle bevande calde e fredde fino a tre ore.

È costruita in polipropilene con rivestimento in PET metallico, pesa 150 grammi e ha una dimensione di 8,6 x 26,8 x 3,4 centimetri.

 

King Do Way

La migliore per: compattezza

Con la sua forma affusolata ricorda molto una classica bottiglia: misura 26 centimetri in altezza, mentre il diametro è di 6,7 centimetri alla base e 3,6 centimetri all’imboccatura.

È in acciaio inossidabile 18/304 ed è progettata con una tecnologia di isolamento termico esclusiva a doppia parete a vuoto, con tappo sottovuoto: la temperatura viene mantenuta per nove ore in caso di bevande fredde e fino a un massimo di 18 ore in caso di quelle calde. Ha una capacità di 500 millilitri.

 

Borraccia termica 500ml Elite Deboyo

La migliore per: i portaborracce

Sembra fatta apposta per essere inserita nei portaborracce (diametro standard 74 millimetri) e accompagnare l’atleta durante ore e ore di freschissime pedalate.

Il suo materiale (acciaio inox Aisi 304), insieme a un efficiente sistema di coibentazione sottovuoto, permette di mantenere le bevande alla temperatura ideale per dodici ore. Ha stampato il logo Coca-cola e misura 27 x 8 x 7,2 centimetri.




Che cos’è esattamente?

migliore-borraccia-termica-sul-mercato

Una borraccia termica è molto diversa dalla tua bottiglia d’acqua di tutti i giorni. È un contenitore progettato per mantenere a lungo la temperatura del liquido all’interno. Anche se esistono modelli specifici per bevande calde o fredde, la maggior parte sono efficaci per ogni livello di temperatura.

Ciò che spesso contraddistingue una borraccia termica trekking in termini di design e costruzione, è il materiale in cui è realizzata e il modo in cui è costruita. Le più diffuse sono generalmente realizzate in acciaio inossidabile e presentano un design a doppio o a triplo strato con una guarnizione sottovuoto che è più adatta alla gestione e al mantenimento della temperatura del liquido.

 

Per quanto tempo mantiene la temperatura?

Alcuni produttori affermano che la loro borraccia mantiene i liquidi freschi per un periodo di 24 ore, altri per 48 ore. Nelle borracce da alpinismo che mantengono i liquidi sia freschi che caldi, normalmente c’è sempre una grande differenza in base alla temperatura della bevanda introdotta. In generale, ci si può aspettare che i liquidi freddi rimangano freschi per almeno il doppio della durata dei liquidi caldi, che raramente vanno oltre le 12 ore.

L’aggiunta di ghiaccio alle bevande fredde o l’introduzione di liquidi molto caldi aiutano a prolungare il tempo durante cui la bottiglia rimarrà efficace.

 

Come userò la mia borraccia termica?

Sapere come prevedi di usare la tua borraccia restringerà notevolmente il tuo campo di scelta. Ti accompagnerà in spostamenti con lo zaino in spalla dove stai contando i grammo di ogni singolo pezzo del tuo equipaggiamento? O la porterai con te alla lezione di yoga, dove vuoi che appaia lucida accanto al tuo tappetino?

 

Flessibile e rigida?

Le strutture flessibili sono perfette quando lo spazio è limitato e il peso è fondamentale. A differenza di qulle rigide, non occupano molto spazio quando sono vuote. Basta arrotolarle e riporle da qualche parte. Per questo motivo, rappresentano dei serbatoi di riserva ideali per escursioni di più giorni. Sono anche utili quando si viaggia in macchina.

Detto questo, ci sono molti vantaggi in una borraccia da campeggio rigida. Sono più facili da utilizzare, visto che non si afflosciano. In caso di necessità, possono essere utilizzate come uno strumento contundente, mattarelli, martelli o contenitori impermeabili improvvisati. E in genere isolano meglio delle bottiglie pieghevoli.

 

È facile bere?

Tutto dipende dall’imboccatura e dal sistema di apertura. È una bottiglia a bocca larga o stretta? Ha il tappo a vite o a scatto? Se cerchi una bottiglia per mantenerti idratato al lavoro o in movimento, il tappo a vite non è l’opzione migliore.

Quando si beve direttamente dal corpo della bottiglia, le bocche strette sono più facili da usare, mentre le bocche più larghe sono più pratiche da riempire. Ma vediamo più nel dettaglio le diverse opzioni.

 

Apertura rapida o a vite?

I tappi ad apertura rapida offrono fondamentalmente due vantaggi. Innanzitutto, consentono di aprire la bottiglia e di bere anche con una sola mano. In secondo luogo, proprio perché è più facile da aprire porta a consumare più acqua durante il giorno.

Uno svantaggio dei tappi ad accesso rapido è che tendono ad accumulare più sporco. diventare sporchi. Questo potrebbe non essere un problema se la si usa solo saltuariamente per fare un’escursione ma se prevedi di usarla ogni giorno, la dovrai lavare spesso.

I tappi a vite, invece, sono più facili da pulire e non corri il rischio che si aprano all’interno dello zaino.

 

Imboccatura stretta o larga?

Se si beve direttamente dalla bottiglia per escursionismo, è più facile farlo da un’imboccatura stretta. È meno probabile che ti bagni accidentalmente i vestiti e di solito puoi continuare a muoverti anche bevendo. Nonostante siano di dimensioni contenute, consentono generalmente di introdurre dei cubetti di ghiaccio.

 

Di che materiali sono fatte?

Ora che hai passato un po’ di tempo a considerare le diverse caratteristiche delle borracce termiche, prendiamo in esame i diversi tipi di materiali. I tre materiali più comuni sono plastica, metallo e vetro, con alcune varianti all’interno di ogni classificazione. Ognuno ha il proprio elenco di pro e contro, nonché le sue migliori applicazioni.

 

Contenitori in plastica

L’uso della plastica per la costruzione delle borracce termiche offre ai produttori una certa versatilità. Innanzitutto, possono essere rigide o pieghevoli, monocromatiche o colorate. Possono essere modellate in una grande varietà di forme. Uno dei suoi maggiori vantaggi è che si tratta di un materiale economico. Anche se sono robuste, le borracce termiche in plastica non sono completamente infrangibili.

I vantaggi della plastica sono molteplici. Si tratta di un materiale leggero, più resistente e meno costoso del vetro. Essendo traslucido, consente una migliore gestione dell’acqua. È possibile congelare l’acqua all’interno. Di contro, è meno durevole del metallo e viene prodotta con risorse non rinnovabili.

Nelle notti fredde, non c’è niente di meglio che inserire nel tuo sacco a pelo una borraccia termica di plastica rigida piena di acqua calda. Non lo puoi davvero fare con il vetro o il metallo.

 

Il Bpa si usa ancora?

BPA (bisfenolo A) è una sostanza chimica che indurisce la plastica che è stata abbandonata nel settore delle bottiglie d’acqua dopo che la ricerca scientifica ha evidenziato i suoi rischi per la salute. Nel corso del tempo, stress comuni come i liquidi caldi e l’esposizione ai raggi UV possono provocare la rottura del flacone, contaminando l’acqua con i prodotti chimici presenti nella struttura della bottiglia.

 

Perché il Bpa è dannoso?

È stato dimostrato che questa sostanza chimica è un interferente endocrino. Ciò significa che una volta all’interno del corpo, può imitare l’ormone sessuale femminile naturale attaccandosi agli estrogeni, stimolando ciò che viene comunemente definito attività estrogenica (EA).

Ciò creerebbe una falsa presenza di estrogeni all’interno del corpo, con conseguenze potenzialmente negative nello sviluppo fetale e infantile, così come nel sistema riproduttivo.

 

E gli altri prodotti chimici?

Ci sono anche altre sostanze chimiche, incluse quelle per ammorbidire plastica come gli ftalati, sono considerate degli interferenti endocrini che portano ad attività estrogenica innaturale. Alcuni ftalati sono attualmente vietati in Europa e negli Stati Uniti.

Purtroppo esistono ancora pochissime ricerche sui rischi per la salute di questi e di altri prodotti chimici, compresi quelli attualmente utilizzati al posto del BPA.

 

Cosa si sta facendo a questo proposito?

La sicurezza del consumo di acqua in bottiglie di plastica rimane molto controverso. L’industria della plastica afferma che i materiali utilizzati sono completamente sicuri e non comportano rischi per la salute.

Stando alle loro ricerche, vengono rilasciate solo tracce di sostanze chimiche e queste piccole quantità vengono rapidamente rimosse dal flusso sanguigno attraverso i normali processi corporei.

 

Se utilizzi una bottiglia di plastica

Se bevi abitualmente da una borraccia in plastica, è bene avere alcuni accorgimenti. Innanzitutto, non riscaldare la tua bottiglia nel microonde e non utilizzarla per il consumo di liquidi caldi. Lava a mano la borraccia termica, invece di metterla nella lavastoviglie.

Evita l’esposizione ai raggi UV: ad esempio non lasciarla al sole per molto tempo. Elimina la tua borraccia termica se l’interno presenta molti graffi, è consumato o scolorito.

 

Contenitori in metallo

Le bottiglie di metallo sono generalmente realizzate in acciaio inox alimentare. Anche quelle in alluminio sono un’altra opzione comune.

Il metallo è un eccellente conduttore di calore e una borraccia in questo materiale può servire in emergenza come pentola. Parlando della loro durabilità, le borracce termiche in metallo tendono ad ammaccarsi in caso di caduta. Tuttavia, anche se il metallo si piega, non si rompe.

Si tratta di un materiale più resistente e quindi più affidabile; è più leggero del vetro. Non presenta rischi per la salute ed è lavabile in lavastoviglie. È però un po’ più pesante della plastica e tende a conferire un gusto metallico alle bevande.

Una borraccia termica da viaggio può essere portata con disinvoltura al lavoro, in palestra e durante la maggior parte delle attività ricreative di tipo outdoor. Le opzioni coibentate sono ottime per mantenere i nostri liquidi caldi o freddi in ufficio e all’aperto, indipendentemente dalla temperatura esterna. E man mano che la tecnologia per le bottiglie di metallo migliora, aumenta anche la loro funzionalità e versatilità.

 

Contenitori in vetro

L’esperienza di bere dalle bottiglie di vetro infrangibile è considerata da molti la migliore. C’è un non so che nel vetro che rende l’acqua più pura, più fresca e più naturale. Inoltre, il vetro è universalmente accettato come alternativa sicura alle bottiglie di plastica riutilizzabili. La trasparenza consente una facile gestione del consumo di acqua. I componenti in vetro, inoltre, sono lavabili in lavastoviglie

Le borracce termiche in vetro sono spesso progettate con un manicotto di silicone per aumentarne la durata e renderle più resistenti agli urti. Si tratta comunque di un materiale fragile, di una certa pesantezza, Tieni inoltre presente che non può essere usato con temperature estreme, Non è adatto a contenere acqua bollente e non si può usare per congelare l’acqua.

 

Cosa considerare al momento dell’acquisto?

Con così tanti modelli di alta qualità oggi sul mercato può essere difficile identificare la borraccia termica più adatta a soddisfare le tue particolari esigenze. Le seguenti possono essere utili per guidare con consapevolezza le tue scelte.

Capacità

Se sei un cacciatore che insegue la sua preda campagna, non vorrai trascinarti dietro un oggetto pesante. Avrai bisogno di qualcosa di compatto ma con abbastanza volume per mantenerti idratato. Qualcosa compreso tra mezzo chilogrammo e un chilogrammo: l’ideale è una capacità intermedia di 750 ml.

Design costruttivo

L’ideale è che la borraccia sia a doppia parete, con un vuoto intermedio che blocca efficacemente il trasferimento di calore. Se ha un colore particolare, quel colore dovrebbe essere un rivestimento in polvere e non semplicemente uno strato di vernice che potrebbe graffiarsi o consumarsi.

Forma

Se sei un appassionato di ciclismo e vuoi portare con te 1 litro di acqua ghiacciata durante la tua escursione in bicicletta, è importante che la bottiglia a isolamento termico sia flessibile e leggera in modo da poter essere facilmente ripiegata. D’altra parte, se la tua bottiglia trascorrerà la maggior parte del tempo in macchina su lunghi viaggi, qualsiasi forma andrà bene.

Coperchio

Se pensi di usare la borraccia termica mentre sei in movimento, è importante che sia con beccuccio stretto, magari simile a quello di una cannuccia. Deve anche garantire una tenuta a prova di gocciolamento: non vorrai mica inondare tutto ciò che stai trasportando nella borsa o nello zaino.

Prestazioni

Oggi qualsiasi borraccia termica realizzata come si deve è in grado di mantenere le tue bevande piacevolmente fredde fino a 24 ore e anche di più. Quando si tratta di mantenere le cose a caldo è un po’ più complicato ed i tempi effettivi vanno da 6 a 12 ore. Se cerchi una borraccia per mtb che ti consenta di tenere le bevande in caldo, non devi prendere in considerazione una bottiglia che sia in grado di farlo solo per 6 ore o meno.

 

3 domande frequenti

Hai ancora qualche dubbio in merito alla scelta della tua prossima borraccia termica? Dai un’occhiata a queste FAQ per toglierti ogni pensiero!

 

Cosa rende questo tipo di bottiglia “eco-compatibile”?

Molte borracce termiche vengono prodotte con l’impiego di materiali riciclati. Ma questo non è l’unico motivo che le rende a basso impatto ambientale. Il fatto che la tua bottiglia durerà per anni significa che non sei più una delle miliardi di persone che ogni giorno aggiungono innumerevoli bottiglie di plastica alla crisi mondiale della spazzatura.

E quando è il momento di acquistare una nuova borraccia termica, la tua vecchia bottiglia può essere riciclata al 100% nella maggior parte dei casi.

 

In che modo una borraccia termica mantiene fredda l’acqua?

La borraccia termica ha due strati di acciaio inossidabile sotto il guscio esterno. Tra questi strati c’è un vuoto e all’interno è posto un materiale riflettente. Inoltre, è dotata di un tappo a chiusura ermetica che sigilla efficacemente la parte superiore.

Il vuoto arresta la conduzione del calore verso l’interno e verso l’esterno, il tappo ermetico impedisce l’infiltrazione dell’aria che potrebbe creare la convezione e il rivestimento riflettente impedisce la perdita di calore radiante. Questi tre elementi insieme lavorano in sinergia e non consentono al calore di infiltrarsi o di fuggire.

 

Posso portare una borraccia termica in aereo?

Nella maggior parte dei casi, sì. Probabilmente dovrai svuotarla prima di passare attraverso la sicurezza e la bottiglia stessa dovrà essere scannerizzata. Ma la maggior parte degli aeroporti moderni ha delle stazioni di rifornimento di bottiglie nell’area di imbarco dove è possibile riempirla nuovamente con acqua potabile.

 

Qual è il modo migliore per pulire una borraccia termica?

Anche se la si usa solo per l’acqua, è sempre una buona idea pulire la borraccia termica di tanto in tanto. Farlo non è difficile, basta seguire i seguenti passaggi. Innanzitutto, togli il tappo e versa due cucchiai di aceto nella bottiglia.

Rimetti il tappo e agita vigorosamente la bottiglia per 15 – 20 secondi. Togli nuovamente il tappo e, senza svuotare l’aceto, riempi la bottiglia di un terzo circa con acqua o acqua filtrata. Usa uno scovolino per pulire delicatamente l’interno riempito con questo mix. Rimetti il tappo e agita vigorosamente per altri 10 secondi.

Rimetti il tappo, svuota il contenuto e sciacqua a fondo la borraccia con acqua pulita.