Le 5 Migliori Bici da Spinning per l’Allenamento Intensivo Indoor

Ero tentato dall’idea di fare allenamento a casa, specie nei mesi invernali, ma ero indeciso se acquistare una bici da spinning o una cyclette. Alla fine ho preso la spin bike ma… l’ho usata pochissimo, per colpa mia.

Anche se avevo attrezzato la stanza con musica e luci, devo dire che non mi divertivo molto ad allenarmi da solo. Niente a che vedere con le uscite per una pedalata con i miei amici.

I video tutorial che ho guardato per apprendere le varie tecniche mi hanno lasciato un po’ perplesso. Ma perché insegnano ad andare in bici in quel modo? È stata proprio una di quelle strane posture che ho voluto provare che mi ha messo ko: un colpo alla schiena che mi ha tenuto bloccato per due settimane.

Una volta tornato in sesto, ho ripreso le mie vecchie abitudini uscendo con la bici almeno il sabato mattina. Beh, almeno ho fatto contento il tizio a cui ho venduto la bike!




Qual è la migliore bici da spinning?

La migliore bici da spinning è utile per allenarsi a casa quando il tempo è inclemente.

Puoi ordinarne una di qualità tramite la vendita online, un canale sicuro che ti migliore-bici-da-spinningoffre un prezzo più basso con spedizione spesso gratuita. E se proprio non sei del tutto convinto di cosa c’è sul mercato, puoi sempre farti un’opinione leggendo le recensioni tecniche e i consigli di acquisto dei diversi modelli che trovi nei forum.

La gamma delle bici da spinning comprende modelli e marche che coprono ogni esigenza tecnica. Puoi trovarne a basso prezzo con le funzioni di base e anche top di gamma con computer wireless Bluetooth.

È importante che la bici sia comoda, con altezza e sellino regolabile anche in più direzioni.

Controlla i livelli di resistenza per vedere fino a che punto si possono regolare: la resistenza è una delle caratteristiche più importanti di cui tenere conto insieme al volano, che più è pesante e più ti aiuta a simulare la corsa di una bici su strada.

Il computerino di bordo solitamente visualizza i giri al minuto, il tempo di pedalata, il livello di resistenza e la distanza percorsa. Questi parametri ti aiutano a tenere traccia dei tuoi progressi e possono farti motivare quando vuoi “abbattere l’ultimo record” durante un’attività cardio.

Un plus non indifferente è quello di avere a disposizione un porta borraccia che possa contenere acqua o bevanda energetica per re-idratarti durante il training.

 

# 1Cyclette Toorx SRX-70

La migliore per: ampio display

Il sistema di trasmissione a cinghia con pignone fisso, svolge un’azione cinetica di trascinamento dei pedali in rapporto alla velocità impressa al volano. La bici è progettata con sistema di frenaggio a tampone con feltri ed è dotato di leva di sicurezza per il bloccaggio rapido del volano.

Monitorando le pulsazioni cardiache durante l’allenamento si può finalizzare la propria attività per 3 obiettivi: dimagrimento, mantenendo un regime cardiaco tra il 60% e il 75% si possono consumare calorie senza dover fare sforzi; miglioramento capacità respiratorie, mantenendo un regime cardiaco tra il 75% e l’85% si possono allenare i polmoni, lavorando a regime aerobico; miglioramento capacità cardiovascolari, mantenendo un regime cardiaco tra il 85% e il 100% si può allenare il cuore lavorando a regime anaerobico.

Il computer attraverso un ampio display a cristalli liquidi visualizza le informazioni di allenamento, inclusa velocità, numero di pedalate al minuto, distanza, frequenza cardiaca, consumo di K calorie.

  • Sicurezza
  • Monitoraggio preciso
  • Pedalata fluida

 

#2 Kettler Racer 1

La migliore per: allenamento indoor intensivo

È il modello base tra le speed bike del marchio. Il suo volano da 18 chilogrammi e i pattini freno in feltro lo rendono particolarmente adatto ad allenamenti intensivi.

Il computer di bordo consente di visualizzare il tempo di utilizzo, la distanza percorsa (in km), la calorie, la velocità e le pulsazioni. Queste ultime vengono rilevate tramite hand pulse oppure con clip orecchio/ricevitore Polar opzionali.

Molto robusta e stabile, la bike supporta un peso massimo dell’utilizzatore di 130 chilogrammi.

 

#3 Sportstech SX400 Cyclette professionale

La migliore per: funzione Google Maps incorporata

Ha un volano bilanciato da 22 chilogrammi e regolazione del livello di resistenza senza mettere i piedi. È progettata con sistema di trasmissione a cinghia per una trasmissione di potenza ottimale. I pedali sono antiscivolo con supporti regolabili. Silenziosa, richiede una bassa manutenzione.

La consolle multifunzionale ha un display digitale e molteplici programmi di allenamento. Con il cinturino da polso è possibile monitorare lo sforzo cardiaco durante l’allenamento; il controllo del battito cardiaco è anche sui poggiamani. È compatibile con un’app dedicata e presenta un supporto per tablet per applicazioni di fitness con la funzione Google Maps incorporata per allenamenti con display Street View.

Consente di visualizzare uno storico degli allenamenti ed è compatibile con iBiking. I braccioli imbottiti consentono di effettuare allenamenti in posizione aerodinamica. Completano le sue caratteristiche un sedile sportivo confortevole, un manubrio regolabile e una bottiglia per l’acqua.

  • Silenziosa
  • Multimediale
  • Confortevole

 

#4 Fassi R 25 Pro

La migliore per: accessoriata

È progettata con un gruppo volano da 25 chilogrammi e fra le sue caratteristiche tecniche vi è la trasmissione a cinghia, la regolazione sforzo manuale e il freno di sicurezza. La sua sella comfort bicolore e il manubrio sono regolabili orizzontalmente e verticalmente e anche la resistenza a tampone è regolabile.

È dotata di freno a pattino, pedali racing bilanciati, pedivella tre pezzi. Viene fornita completa di ricevitore cardio integrato e fascia cardio. Il computer lcd consente di visualizzare funzioni tempo, velocità, distanza, calorie e battito cardiaco.

Sono inclusi: ruote di trasporto, piedini livellamento base, porta borraccia e borraccia.

  • Ampia regolazione
  • Trasmissione a cinghia
  • Sella comfort

 

#5 Diadora Racer 25

La migliore per: seduta imbottita

La spin bike è dotata di sensori palmari per la rilevazione cardiaca e di display a cristalli liquidi con visualizzazione di tempo, velocità, calorie, distanza e pulsazioni. La trasmissione a catena favorisce un movimento fluido.

Consente la regolazione dello sforzo manuale ed è dotata di freno a pattino. Alla sella ergonomica comfort bicolore si affiancano le ruote di trasporto e i piedini di livellamento base. Il porta borraccia è integrato al telaio.

  • Comfort
  • Trasmissione a catena
  • Accessoriata

Che cos’è una bici da spinning?

Tenersi in forma è molto importante, anche se spesso non si ha tempo di frequentare una palestra a causa dei ritmi frenetici di vita ai quali siamo sottoposti quotidianamente.

Un altro deterrente che può dissuadere una persona dall’iscriversi a un corso fitness può anche essere la quota mensile del centro sportivo, che a volte è esosa e impegnativa.

Considerando che negli ultimi anni il “workout fai-da-te” sta diventando sempre più popolare, una buona soluzione al problema “tempo e denaro” può essere l’acquisto di una bici da spinning da casa.

Questo tipo di attrezzo è stato progettato apposta per aiutare le persone a raggiungere autonomamente i propri obiettivi fitness, come la perdita di peso, il rassodamento muscolare e il buon funzionamento dell’apparato cardiocircolatorio.

Si tratta di una vera e propria bicicletta fissa che offre la possibilità di allenare al meglio il proprio corpo, coinvolgendo tutti i principali gruppi muscolari nel suo movimento meccanico.

A differenza di una normale cyclette, la bici da spinning offre dei tipi di esercizi molto più intensi su polpacci, cosce, glutei, vita, fianchi e spalle.

Inoltre, questo attrezzo da la possibilità all’utente di alzarsi dalla sella durante l’allenamento, per ottimizzare al meglio la perdita di peso. Ciò è possibile grazie a dei pedali speciali, che sono rinforzati per sostenere i vari pesi delle persone, anche quelli più importanti.

Il design di una bici da spinning solitamente è abbastanza semplice e più aerodinamico rispetto a quello di una cyclette tradizionale.

I sedili raramente sono imbottiti, in quanto lo stare in piedi durante l’esecuzione di un esercizio è una fattore abbastanza frequente.

Anche i manubri hanno un ruolo fondamentale, infatti sono progettati in modo da conferire il massimo comfort alle braccia e da evitare la formazione di piaghe e vesciche alle dita delle mani.

Con questo tipo di struttura, una bici da spinning consente di sostenere tranquillamente anche una sessione di workout di lunga durata.

Il buon risultato di un allenamento spinning è determinato da diversi fattori come: la posizione del corpo, la resistenza e la frequenza di pedalata.

Durante un esercizio della durata di 45 minuti, se ben eseguito, è possibile bruciare fino a 1000 calorie; ovviamente si tratta di un valore del tutto approssimativo, in quanto vanno considerati il peso, l’età e il livello di forma fisica dell’individuo.

Il mercato offre una vasta gamma di bici da spinning e ognuna di queste può variare a seconda delle funzioni.

Alcuni modelli più professionali sono dotati di console con display, per consentire all’utente di visualizzare tutti i parametri di allenamento, come: la distanza percorsa, il livello di difficoltà dell’esercizio, le calorie bruciate, il battito cardiaco, il tempo trascorso e altri dati utili.

Ci sono dei modelli avanzati che includono anche accessori più ricercati, come ad esempio il porta-borraccia.

Ovviamente esistono varie fasce di prezzo per accontentare tutti i bacini d’utenza e i costi variano in base alla marca, ai materiali, alla tecnologia e agli accessori.

Per ciò che concerne la manutenzione, una bici da spinning non richiede molte attenzioni in merito, fatta eccezione di una periodica lubrificazione delle parti meccaniche.

Come funziona una bici da spinning da casa?

Come abbiamo già visto, oggi utilizzare una bici da spinning per dimagrire o per tenersi in forma è molto diffuso, specialmente se ciò avviene tra le proprie pareti domestiche. Infatti c’è chi si sente più sicuro e meno osservato allenandosi a casa sua, anziché fare esercizi in una palestra affollata.

Una bici da spinning “indoor” solitamente è composta da una struttura fissa con telaio e una ruota d’inerzia detta anche volano, che può essere regolato su vari livelli di resistenza, a seconda delle proprie esigenze di allenamento.

L’attrezzo simula esattamente il movimento meccanico di una normale bicicletta da corsa e maggiore è la resistenza impostata e più elevato sarà il grado di difficoltà della pedalata.

In definitiva, il volano della bici da spinning è l’elemento principale che caratterizza un modello di bike stazionaria utilizzata per allenarsi in casa.

Tipologie di bici da spinning

Le bici da spinning si sono evolute molto nel tempo, sin dal loro ingresso nel mondo del fitness, infatti i modelli presenti sul mercato sono davvero tanti e tutti con caratteristiche specifiche diverse, che ti aiutano ad allenarti secondo un programma personalizzato di esercizi.

Pertanto, prima di acquistare il prodotto è consigliabile conoscere le tipologie di bici che si possono trovare in vendita.

Vediamo insieme quali sono i vari modelli, in modo che tu possa effettuare una scelta intelligente e adatta a soddisfare le tue esigenze di allenamento.

Modello verticale

La bici da spinning verticale è simile a una normale bicicletta ed è priva di qualsiasi supporto per la schiena, in quanto chi la utilizza si sporge in avanti verso il manubrio.

Perfetta per chi vuole simulare l’esercizio di una pedalata all’aperto ma senza uscire di casa.

Questo modello è ampiamente diffuso, sia nelle palestre che in ambito domestico e offre una varietà di funzioni molto utili per eseguire degli esercizi completi e salutari .

Un altro punto che gioca a vantaggio della bici da spinning verticale è il prezzo, che normalmente è più basso e accessibile rispetto a quello di altre bici più avanzate.

Inoltre, si tratta di un modello compatto e poco ingombrante, ideale per le stanze di dimensioni medio-piccole; questa versatilità lo rende un’ottima scelta sia per principianti che per ciclisti più esperti.

Modello reclinato

Questa variante di bici da spinning offre una posizione reclinata con supporto posteriore per la schiena e pedali frontali.

La meccanica dell’esercizio rimane sempre la stessa ma il peso del corpo grava meno sulla colonna vertebrale. In questo modo l’esercizio interessa maggiormente le gambe ed è ideale per chi ha problemi di schiena o per chi è principiante in questa attività.

Si tratta di un modello che offre un’esperienza di allenamento molto confortevole, anche se limitato nel coinvolgimento dei muscoli del corpo durante l’allenamento.

La base della struttura sicuramente è più stabile rispetto a quella di una bici verticale ma lo sforzo impiegato negli esercizi è meno intenso.

Supporti per bici stazionaria

Se il risparmio è il fattore decisivo nella scelta di una bici da spinning, allora potresti considerare l’opzione d’acquisto di un cavalletto; sicuramente è la soluzione più economica.

Sarà sufficiente installare i supporti alla tua bicicletta da corsa e il gioco è fatto.

Il cavalletto solleva le ruote da terra e mantiene salda la posizione del biciclo, consentendoti di pedalare come se fossi all’aperto su strada.

Tra i vari modelli, ci sono anche quelli che sollevano dal pavimento solo la ruota posteriore.

Nonostante la semplicità di questo attrezzo avrai la possibilità di creare la tua bici da spinning personalizzata possedendone già una tradizionale.

Ovviamente, potrai ottenere le stesse funzioni di un display elettronico da cyclette, munendoti di uno smartphone o di un orologio da fitness.

Modello pieghevole

Se in casa hai poco spazio per installare una bici da spinning fissa, un modello pieghevole potrebbe fare al caso tuo.

Questa variante consente di ripiegare l’attrezzo ogni volta che si finisce di utilizzarlo, così potrai riporlo comodamente in garage o nello sgabuzzino.

La bici pieghevole si rivela molto utile anche se devi viaggiare o andare in vacanza, infatti è comoda da trasportare e da sistemare nel bagagliaio di un’automobile.

Esiste un modello pieghevole per quasi tutti i tipi di bici da spinning, anche se di contro c’è da dire che non è dotato di tutte le funzionalità avanzate delle controparti fisse.

Cosa osservare in una bici da spinning

Guardando l’immensa gamma di bici da allenamento che il mercato ha da offrire, non è per niente semplice scegliere un modello appropriato.

Come ti abbiamo già consigliato in precedenza, è utile che tu tenga in considerazione il tipo di prestazioni che vuoi ottenere allenandoti con un attrezzo del genere.

Questo ti aiuterà a ridurre notevolmente il tuo campo di ricerca per trovare il prodotto che meglio soddisfa le tue esigenze.

Ma individuare la bici giusta è più facile a dirsi che a farsi. Pertanto abbiamo creato questa guida, che ti aiuterà a comprendere meglio quali sono le componenti di una bici da spinning e le loro funzionalità:

Resistenza

I migliori modelli, specialmente le bici da spinning professionali, hanno una vasta gamma di resistenze, che consentono di effettuare sia esercizi semplici per principianti e sia allenamenti più intensi per atleti esperti.

Supporto (Cavalletto)

Si tratta di un supporto che puoi installare alla tua bicicletta e che ti consente di creare un ibrido fisso per allenarti in casa. Questo perché le ruote vengono sollevate da terra e ciò ti permette di pedalare rimanendo fermo nello stesso punto.

Materiali

Ovviamente la longevità della bici dipende dalla qualità dei materiali da cui è composta. Quindi presta sempre molta attenzione a questo fattore prima di acquistare.

Sistema di funzionamento

Esistono due diversi tipi di sistema di azionamento delle bici da spinning: a catena e a cinghia. Tra i due è consigliabile scegliere un sistema di trasmissione a cinghia, se possibile. La cinghia è più silenziosa, può essere regolata facilmente e richiede meno manutenzione.

Telaio

Una buona bici da spinning deve avere un telaio stabile e robusto, per supportare pesi importanti e lunghe sessioni di allenamento. Anche in questo caso la scelta dei materiali è fondamentale.

Sistema di frenaggio

Esistono tre diversi tipi di freni per bici da spinning: a tampone, a cuscinetto e a sospensione magnetica.

I tamponi solitamente si trovano solo sulle biciclette ad uso domestico.

I cuscinetti durano più a lungo e si possono trovare su bici da casa e anche su modelli più avanzati.

Il sistema di frenatura a interruzione magnetica è il più silenzioso ed efficace e non richiede alcuna manutenzione o sostituzione.

Manubrio

Il manubrio deve offrire il massimo comfort per le braccia e una presa salda che consenta di allenarsi nel migliore dei modi. Alcuni modelli sono dotati di ricettori a contatto per rilevare la frequenza cardiaca e monitorare il cuore durante gli esercizi.

Stabilizzatori

Assicurati sempre che la bici da spinning abbia dei buoni stabilizzatori, per evitare che l’attrezzo oscilli durante l’allenamento. Inoltre verifica sempre la portata massima del modello.

Misuratore

Una buona bici da spinning è munita di display con misuratore di attività: distanza percorsa, tempo trascorso, livello di difficoltà, frequenza cardiaca, calorie bruciate, ecc.

Alcuni modelli fungono da veri e propri personal trainer, per motivarti maggiormente a raggiungere i tuoi obiettivi.

Tipi di resistenza e quale può essere adatta a te

Una biciletta stazionaria può aiutarti molto a mantenerti in forma e come abbiamo visto hai la possibilità di scegliere il modello più adatto alle tue necessità: verticale, reclinato, con supporto o pieghevole.

Queste bicilette speciali variano tra di loro sia per struttura e sia per sistema di funzionamento e oltre ad avere posizioni di seduta differenti, si differenziano anche per i tipi di resistenza.

Conoscere il meccanismo interno di una cyclette, ti aiuterà a comprendere meglio il suo funzionamento, così potrai orientare la tua scelta verso il prodotto giusto.

Detto ciò, vediamo insieme quali sono le varie resistenze utilizzate nelle bici da spinning.

Esistono quattro differenti tipologie di resistenza: con volano, a contatto diretto, magnetica e a ventola.

Resistenza con volano

Osservando bene una bici da spinning da casa, noterai che la maggior parte di questi modelli sono dotati di un volano, ovvero di una componente meccanica che immagazzina energia cinetica rotazionale.

Si tratta di un disco metallico abbastanza pesante ubicato nella parte anteriore della cyclette. In pratica sostituisce la ruota di una bicicletta tradizionale.

Solitamente, per questioni di sicurezza e di estetica il volano è coperto da una robusta cover che lo occulta totalmente.

Questo è collegato ai pedali tramite una cinghia o una catena di distribuzione del movimento e il meccanismo di trasmissione è identico a quello di una bici normale.

In pratica mentre pedali, il volano memorizza l’impulso ricevuto e può generare una resistenza più o meno elevata, a seconda del livello di intensità impostato.

Pertanto è un meccanismo capace di simulare una salita ripida come una discesa veloce.

In base alla regolazione della resistenza potrai decidere se organizzare un allenamento duro e intenso o leggero e costante.

 

Resistenza a contatto diretto

Il concetto principale alla base della resistenza a contatto diretto è il principio di attrito sviluppato dalle pastiglie montate sul volano, che contribuiscono a creare l’effetto frenante.

Anche in questo caso la meccanica è molto simile a quella dei freni di una normale bicicletta.

Chiaramente maggiore è l’attrito creato dalle pastiglie e maggiore sarà l’impiego di energia per far ruotare il volano. In questo modo potrai decidere il livello di intensità del tuo allenamento.

I modelli di cyclette che utilizzano questo tipo di resistenza, possono raggiungere livelli di difficoltà molto elevati.

Alcuni sistemi di resistenza come questo utilizzano delle vere e proprie fasce d’attrito anziché le classiche pastiglie frenanti.

Le componenti di questa resistenza tendono a logorarsi con il passare del tempo, a causa dello stress meccanico che subiscono. Pertanto potrebbe essere necessario sostituire le pastiglie di frenata o le bande d’attrito per ripristinare l’efficienza del sistema.

I costi di sostituzione variano a seconda del modello di bici da spinning e ciò potrebbe risultare sconveniente se decidessi di acquistare un modello con resistenza a contatto diretto.

Un altro elemento da tenere in considerazione per questo tipo di sistema è che trattandosi di un funzionamento totalmente meccanico, potrebbe produrre troppo rumore durante l’allenamento.

Resistenza magnetica

Per molti anni le cyclette con resistenza a contatto diretto hanno dominato il mercato, ma fortunatamente la tecnologia è avanzata e altre soluzioni più innovative e meno rumorose hanno sostituito quelle più tradizionali.

Una di queste novità è la resistenza magnetica che ha guadagnato il suo posto nel mercato, grazie alle sue prestazioni e alla sua originale caratteristica.

Una bici che funziona tramite sistema magnetico genera una resistenza attraverso una serie precisa di passaggi. Il volano funge da conduttore ed è dotato di due potenti magneti.

Man mano che si eseguono dei cicli di movimento attraverso le pedalate, il volano trasferisce energia ai due magneti e il risultato è una forza di resistenza tra i magneti stessi e la ruota. Questi non toccano mai il volano e la resistenza può essere regolata di livello tramite una manopola apposita o dei pulsanti presenti sulla console.

Tra i vantaggi di questo sistema troviamo sicuramente la silenziosità e ciò ti consentirà di ascoltare della musica o di vedere un film senza essere disturbato da rumori molesti.

Ideale anche per chi vuole allenarsi in casa senza disturbare i vicini.

A differenza di altri sistemi di resistenza, che prevedono una sostituzione periodica di componenti usurate e di lubrificazione di parti meccaniche, quello magnetico non richiede particolare manutenzione. Questo perché le componenti non entrano mai in contatto tra di loro e pertanto non sono soggette a usura.

Purtroppo una bici da spinning a resistenza magnetica è più costosa rispetto a una cyclette con sistema di resistenza ad attrito. Ma nonostante il prezzo più alto, rimane un buon investimento per tutti i vantaggi che ne derivano.

Resistenza a ventola

Infine troviamo quest’ultimo tipo di resistenza, che a differenza di tutti gli altri sistemi non fa utilizzo di un volano, ma di una massiccia ventola.

La resistenza in questo caso non è generata dalla forza d’attrito o da un campo magnetico, ma dall’aria.

La ventola viene azionata dai pedali della bicicletta, attraverso una cinghia e un sistema di carrucole.

Iniziando a pedalare, questa inizia a girare a bassa velocità e accelerando, aumenta anche la velocità di rotazione della ventola. La resistenza dell’aria sulla pala aumenta con l’incremento della rotazione e pertanto, se desideri maggiore resistenza, dovrai pedalare più velocemente.

Questo tipo di meccanismo non è adatto ai principianti e richiede un po’ di pratica prima di imparare a usarlo correttamente.

Anche in questo caso, come per la resistenza magnetica, non c’è contatto tra gli elementi in movimento e quindi il funzionamento risulta abbastanza silenzioso.

Un fattore che può essere considerato piacevole è la leggera brezza che viene generata durante la rotazione della ventola, che può donare una sensazione di fresco sul corpo mentre ti alleni.

Anche in questo caso la manutenzione è minima, anche se potrebbe essere necessario una registrazione della ventola dopo molti anni di utilizzo.

Le alte prestazioni offerte da una bici da spinning con resistenza a ventola purtroppo incidono sui costi e i prezzi possono essere più elevati rispetto a quelli di altri modelli di cyclette.

Tipi di pedali delle bici da spinning

Sui pedali di una bici da spinning in realtà non c’è molto da dire, anche perché la scelta è abbastanza limitata. Vediamo insieme quali sono le varie tipologie:

Senza pedali

Si tratta di un caso raro ma esistono alcune aziende produttrici che mettono in commercio le loro bici da spinning senza pedali, in modo che tu possa personalizzarle con quelli che ritieni più comodi e utili a soddisfare le tue necessità.

Pedali standard

Si tratta di pedali simili a quelli di una normale bicicletta, semplici da utilizzare ma privi di sistemi di sicurezza per tenere fermi i piedi. Solitamente sono montati sulle cyclette di fascia economica.

Pedali con gabbia

Questi pedali sono dotati di gabbie di sicurezza che possono essere di plastica o di tessuto. L’involucro assicura il piede al pedale e lo mantiene in posizione durante l’allenamento, senza farlo scivolare.

Molti modelli sono dotati di fibbie o sistemi di regolazione per adattare la gabbia al piede.

Esistono anche pedali dentati su cui è possibile effettuare l’innesto di alcune scarpe speciali munite di raccordo di aggancio clip-in.

Questa tipologia di pedali si può trovare su bici con fascia di prezzo bassa.

Pedali a doppia funzione

Si tratta di pedali che hanno doppia facciata, utilizzabili da entrambi i lati.

Solitamente sono dotati di gabbie di sicurezza da un lato e raccordi SPD dall’altro, compatibili con l’uso di scarpe da ciclista.

Sicuramente, tra tutte le tipologie, sono i pedali più versatili, capaci di adattarsi a qualsiasi necessità.

Generalmente si trovano montati su bici da spinning di livello medio-alto.

Punti da tenere in considerazione prima di acquistare una bici da spinning da casa

Design

Un punto fondamentale è assicurarti che il design strutturale della bici da spinning sia adatto alle tue necessità. Scegli un modello affidabile che ti permetta di regolare tutti i vari elementi dell’attrezzo per ottenere i risultati migliori.

Prestazioni

Non fidarti solo della garanzia del prodotto che ti offre la casa produttrice, ma verifica che effettivamente le prestazioni della bici corrispondano alla realtà.

Un fattore molto importante è la presenza di un sistema di regolazione della resistenza, che è la base dell’impostazione del tuo allenamento.

Comfort

Il comfort è un punto fondamentale da tenere presente, in quanto la bici ti deve mettere nelle migliori condizioni di lavoro, specialmente durante lunghe sessioni di esercizi.

Un display sul quale monitorare le tue attività e i tuoi parametri di workout è sempre utile per ottenere dei buoni risultati. Considera che non tutti i modelli sono dotati di misuratori e di funzioni digitali.

Prezzo

Fattore da non sottovalutare, in quanto la qualità delle prestazioni e degli accessori di una bici da spinning, spesso varia anche per fascia di prezzo.

Molteplici usi e benefici

Quando si parla di fitness, uno dei primi attrezzi da palestra che ci viene in mente è la cyclette. È anche una delle migliori scelte tra le attrezzature sportive ad uso domestico.

Investire in uno di questi prodotti per realizzare i tuoi obiettivi di fitness, senza spendere troppi soldi in costosi abbonamenti in palestra, è un modo eccellente per tonificare il tuo corpo.

Ma i vantaggi che si possono ottenere da questo strumento sono davvero molteplici e non si limitano solo alla categoria di persone che pratica sport agonistici e non.

Quindi, se stai cercando un attrezzo sportivo capace di offrirti una vasta gamma di usi per soddisfare tutte le tue esigenze di workout, la bici da spinning è ciò che fa per te.

Vediamo insieme quali sono tutti i benefici che si possono ottenere da questo fantastico strumento di lavoro.

Miglioramento dell’apparato cardiovascolare

Uno dei primi benefici che portai ottenere attraverso l’uso costante di una bici da spinning è il miglioramento della salute del tuo cuore.

Per verificare il buon risultato dei tuoi esercizi spinning, misura il tuo battito cardiaco prima di iniziare un allenamento e rilevalo nuovamente dopo un paio di settimane di workout; rimarrai stupito dal risultato!

Sviluppo della forza muscolare

Il movimento ciclico che si compie durante una sessione di spinning, coinvolge principalmente le parti inferiori del corpo, costringendo i muscoli a una continua estensione e contrazione, nota anche come esercizio isotonico.

Questo allenamento non fa altro che sviluppare la massa muscolare, aumentandone notevolmente la forza e la resistenza.

Perdita di peso

Uno dei motivi principali per i quali molte persone utilizzano una bici da spinning è la perdita di peso.

Spesso fare solo la dieta non basta, perché il metabolismo del corpo ha bisogno di esercizio fisico per funzionare bene e bruciare i grassi in eccesso. Pertanto una dieta equilibrata va accompagnata da un buon movimento del corpo.

Fortunatamente la cyclette offre tutto ciò di cui hai bisogno per raggiungere tale obiettivo.

Ogni pedalata è un traguardo importante che ti allena a stare meglio e a perdere peso in modo sano.

Se sei un principiante e non vuoi avere un impatto traumatico con una bici verticale, ti consigliamo di iniziare con un modello reclinato.

Esercizi a basso rischio

Con il passare degli anni le nostre ossa e articolazioni si indeboliscono e diventano più fragili; ma questo vale anche per chi è in convalescenza e si deve rimettere da un infortunio.

Ciò non significa che bisogna smettere di allenare il proprio corpo, anzi tutto il contrario.

È necessario allenare i muscoli per mantenerli sempre ai massimi livelli di efficienza e il modo migliore per farlo è quello di eseguire degli esercizi salutari senza traumatizzare o stressare troppo i tessuti e le ossa.

Le cyclette e in particolar modo i modelli reclinati, sono ideali per fare dei cicli di terapia di riabilitazione. Queste aiuteranno a mantenere il tuo corpo in forma e ad accelerare i processi di guarigione in caso di convalescenza.

Miglioramento della mobilità delle giunture

L’importanza degli esercizi che si eseguono con una cyclette, non sono solo importanti per mantenere una buona salute dei muscoli e delle ossa, ma anche per mantenere un’ottima mobilità delle giunture.

È risaputo che lunghi periodi di immobilità e di inattività degli arti non giovano alle giunture; anzi sono causa di rigonfiamenti e irrigidimento delle stesse. Purtroppo, a lungo andare, questo velocizza il processo di sviluppo dell’artrite.

Bisogna quindi giocare d’anticipo e prevenire tutto ciò mantenendosi attivi per la salute delle nostre articolazioni.

Un movimento delicato e ciclico come quello di una cyclette, scioglie le articolazioni rigide e riduce i gonfiori causati dal ristagno, combattendo in modo efficace il deterioramento delle giunture.

Il vantaggio maggiore di possedere una bici da spinning da casa è che ti permette di allenarti tutto l’anno, senza dipendere da fattori esterni al tuo ambito domestico, come ad esempio il cattivo tempo.

Semplicemente in buona salute

Non tutti utilizzano le bici da spinning per migliorare le proprie qualità agonistiche, ma semplicemente per rimanere sempre in buona salute. Questa filosofia può essere considerata la vera essenza di questo attrezzo.

In definitiva tutto ciò di cui abbiamo parlato ha lo scopo di promuovere uno stile sano e benefico per il nostro corpo, riducendo al massimo il rischio di nascita di fastidiose patologie.

La routine quotidiana tra casa e lavoro ci carica di stress, che spesso non riusciamo a scaricare e tutto ciò va a gravare sul nostro stato di salute.

Avere una bici da spinning in casa può essere molto utile al tuo benessere e può offrirti un allenamento costante nel tempo con un piccolo investimento di denaro iniziale, che potrebbe cambiare in meglio la tua vita.

A volte non riusciamo a trovare la soluzione ai nostri problemi, perché non ci fermiamo a osservare le opzioni che abbiamo a portata di mano e così facendo ci precludiamo la possibilità di superare un ostacolo in modo semplice e ponderato.

Quindi che cosa stai aspettando? Monta in sella e pedala verso il tuo benessere!