I 6 Migliori Balsami per Labbra Sane in Ogni Stagione

Le labbra hanno bisogno di essere idratate e nutrite solo in inverno quando il gelo e il freddo le screpolano. Il problema può insorgere anche d’estate con conseguenze a volte anche più gravi.

In tutti i casi l’utilizzo del miglior balsamo per labbra aiuta a mantenerle protette e idratate più a lungo e può risolvere situazioni critiche in coloro che per problemi patologici non riescono a mantenere costanti i fattori di protezione.




Qual è il miglior balsamo per labbra?

Se sei alla ricerca di un balsamo per le labbra che soddisfi appieno le tue esigenze di protezione, sei nel posto giusto.

La vendita online è infatti molto più di una vetrina che ti presenta i migliori prodotti di marca attualmente sul mercato. È infatti una vera e propria guida che, grazie anche alle opinioni e ai test dei consumatori, ti consentono di conoscere a fondo le caratteristiche e le proprietà dei diversi burrocacao.

Inoltre, acquistando nel web hai un vantaggio in più: la garanzia di ottenere sempre il prezzo più basso.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori balsami per labbra:

1. Balsamo Elizabeth Arden

Il migliore per: elevata idratazione

La formula arricchita di emollienti, vitamina E e protezione solare idrata e liscia le labbra, che ricevono una difesa antiossidante e uno scudo dai raggi nocivi di UVA e UVB in una sola passata.

Ideale per le labbra screpolate, si rivela efficace fino a otto ore. Si può applicare sotto il rossetto per una protezione immediata.

  • Formula arricchita
  • Protezione raggi UV
  • Difesa antiossidante

 

2. Clinique Superbalm Lip Treatment

Il migliore per: labbra molto screpolate

Offerta
Clinique Superbalm Lip Treatment, Donna
8 Voto

Si tratta di un trattamento profondamente idratante che aiuta a riparare le labbra asciutte e a ricostituire la perdita di umidità.

Ricco di emollienti, dona alle labbra un aspetto vellutato e liscio. La confezione accoglie 7 millilitri di prodotto.

  • Idrata
  • Nutre
  • Lunga durata

 

3. Blistex Lip Medex

Il migliore per: sollievo immediato

Questo prodotto è formulato per offrire una rapida sensazione di freschezza alle labbra. Fornisce una barriera speciale che aiuta le cellule delle labbra a ritornare al loro naturale equilibrio di umidità.

Viene fornito in una confezione da 10 millilitri.

  • Efficace
  • Protettivo
  • Equilibrante

 

4. Lip Balm Art Naturals

Il migliore per: set completo

Offerta
Art Naturals 100% Natural Lip Balm Bees...
55 Voto

Il set include sei balsami: Island Coconut, Passion Pitaya, Mango Papaya, Hibiscus Blossom, Grapefruit Tonic, Eucalyptus Mint.

Perfetti per la pochette e il beauty-case, sono prodotti con cera d’api naturale per proteggere e idratare le labbra delicate. Gli oli vegetali ammorbidiscono e leniscono, mentre la vitamina E aggiunge un tocco di antiossidante.

La cera d’api è ricca di vitamina A, necessaria per lo sviluppo naturale delle cellule e ideale per mantenere le labbra sempre morbide.

  • Protezione
  • Senza parabeni
  • Cruelty free

 

5. Balsamo labbra Nuxe Rêve de Miel

Il migliore per: corposo

Questo burrocacao con miele e oli ricercati è ricco di ingredienti che nutrono e riparano anche le labbra più rovinate o disidratate.

Ha un’esclusiva consistenza e un fresco gusto di pompelmo. Il 79,5% del prodotto è realizzato con ingredienti naturali e senza parabeni. La confezione è di 15 millilitri.

  • Ripara
  • Gusto gradevole
  • Senza parabeni

 

6. Burrocacao a sfera alla menta dolce Eos

Il migliore per: confezione innovativa

Offerta
EOS, Burrocacao a sfera alla menta dolce
2 Voto

La confezione ha un design innovativo, a forma di ovetto, molto pratico da utilizzare a casa o da portare in borsetta. Il suo gusto alla menta dolce lo rende particolarmente rinfrescante.

Si rivela efficace sulle labbra screpolate e si applica con precisione. Disponibile anche in altre fragranze, fra cui limone, cocco, sorbetto alla fragola, mirtilli e bacche Acai, summer fruit.

  • Pratico
  • Applicazione precisa
  • Numerose fragranze

 




Opinioni sul balsamo per labbra?

Parlando con i dermatologhi spesso si rimane sorpresi e a volte persino scoraggiati nello scoprire che possono anche essere gli ingredienti di determinate formulazioni la causa delle irritazioni che contribuiscono, in determinate circostanze, a rendere le labbra secche ancora più secche.

La chiave principale per risolvere determinati problemi può essere più semplice del previsto: basta trovare un balsamo riparatore o un lucidalabbra con semplici ingredienti che includono sostanze idratanti come la cera d’api.

O ancora, agenti barriera sia bio come la lanolina che sintetici come la vaselina di migliore qualità (vaselina bianca).

Perché le labbra si danneggiano?

Le condizioni climatiche estreme, causate sia dal freddo che dal caldo, possono far insorgere molteplici problemi: labbra screpolate, secche e che “tirano”, con microabrasioni che se sollecitate (ad esempio da un semplice sorriso) si aprono e sanguinano.

In effetti le nostre labbra sono molto più delicate del resto della pelle, e basta un cambio di temperatura o un’alimentazione sbagliata a comprometterne il loro naturale turgore.

Alcuni dei fattori più comuni che portano alla disidratazione delle labbra sono l’esposizione prolungata ad acqua marina con forte concentrazione di sale, oltre che al sole, al vento e al freddo.

In pratica, queste forze esterne possono interferire con la barriera naturale che protegge le nostre labbra, ricca di lipidi insolubili in acqua, portando ad asciutto e irritazione.

Labbra screpolate e alimentazione?

Anche l’alimentazione è causa di secchezza delle labbra e può determinarne la tendenza alla screpolatura. Fondamentalmente, sono due errate abitudini che ci predispongono a questo problema: la carenza di vitamine, soprattutto di vitamina C, e la disidratazione conseguente ad un insufficiente apporto di liquidi, specialmente acqua.

In altre parole, soprattutto in estate ma anche in inverno, quando sembra di averne meno necessità, è indispensabile bere comunque almeno 1 litro e mezzo d’acqua al giorno e aumentare nella dieta quotidiana la quantità di frutta e verdura.

Labbra screpolate e cosmetici?

Un’altra eventualità da non sottovalutare è una possibile reazione allergica a qualche cosmetico che si usa di frequente. Potrebbe essere un rossetto, ma anche il fondotinta che spalmate anche sulle labbra per truccarvi, o la cipria.

Se la vostra pelle è particolarmente sensibile, abbiatene cura: sospendete il make up per un po’ e privilegiate prodotti ipoallergenici.

Azione del balsamo per labbra?

L’utilizzo di un burrocacao rigeneratore o di un balsamo per labbra secche permette di limitarne la disidratazione, sia riducendo il naturale fenomeno di evaporazione di acqua dalla pelle, sia apportando sostanze di con proprietà idratante ed emollienti.

Il prodotto spalmato sulle labbra dovrebbe inoltre essere in grado di garantire protezione da condizioni ambientali avverse quali vento, freddo intenso e sole.

Un buon burro cacao pronto a portare sollievo alle nostre labbra secche in semplice stick dovrebbe sempre essere a portata di mano.

Quali tipi di balsamo per labbra?

In commercio ce ne sono di tanti tipi e adatti ad ogni stagione. Quelli molto emollienti sono perfetti per l’inverno, perché sono anche nutrienti. Ma in estate i balsami per labbra possono essere anche rinfrescanti (per esempio a base di mentolo o fragola), e con fattore di protezione dai raggi UV.

Nella scelta del miglior balsamo esfoliante o burro di cacao per labbra non possiamo a fare a meno di valutare attentamente la lista degli ingredienti, orientandoci verso quello più efficace ma al tempo stesso più semplice.

Una formula semplice ed ecologica, del resto, riduce la potenzialità che un determinato ingrediente possa causare reazioni allergiche in soggetti particolarmente predisposti che hanno una pelle molto sensibile o sono intolleranti al glutine.

 

Ingredienti del balsamo per labbra?

Un buon balsamo o burro cacao idrata e nutre le labbra in modo efficace. In genere è composto da:

  • cere e/o grassi vegetali solidi o grassi animali (soprattutto lanolina)
  • condizionanti ed emollienti, ovvero principalmente oli, che possono essere di origine vegetale, minerale o sintetica.

Un buon criterio di scelta è leggere la lista degli ingredienti (secondo il criterio INCI – International Nomenclature of Cosmetic Ingredients).

Al pari di tutti i prodotti anche i cosmetici devono dichiarare la composizione degli ingredienti in etichetta, secondo l’ordine di grandezza, a partire da quello contenuto in quantità maggiore fino a quello minore.

Imparare a conoscere anche i termini (spesso in inglese quelli di derivazione chimica o in latino se di derivazione naturale) può essere utile per confrontare tra loro le proprietà di due o più prodotti, dato che leggere con attenzione l’etichetta è davvero l’unico sistema valido per scegliere.

 

Scelta del balsamo per labbra?

I prodotti per le labbra non sono soltanto da utilizzare a contatto con la pelle. Essendo applicati nell’area della bocca, vengono infatti facilmente “mangiucchiati”.

Inoltre si applicano molto frequentemente nel corso della giornata. Per questo la scelta deve essere particolarmente accurata, ecco quindi a cosa fare più attenzione.

Una base molto diffusa è costituita da ingredienti di origine petrolchimica, chiamati anche genericamente oli minerali: paraffinum liquidum, paraffin, cera microcristallina, petrolati, vaseline. Se usati nei comuni cosmetici e a termine di legge, ovvero a un grado di purezza che li rende privi di residui pericolosi, non danno problemi.

Vanno evitati prodotti che contengono i parabeni, che sono conservanti che possono interferire con il nostro sistema endocrino e per questo non si dovrebbero usare nei prodotti che non si risciacquano e restano a lungo a contatto con la pelle, a maggior ragione in prodotti che sono a rischio di ingestione.

Profumi, aromi e fragranze rendono il prodotto più piacevole, ma sono a rischio di scatenare reazioni allergiche. In particolare sarebbero da evitare nei prodotti da destinare ai bambini. Linalool, limonene, geraniol, citronellol sono solo alcuni degli allergeni dichiarati, che è per legge obbligatorio indicare in etichetta.

Prodotti con ingredienti a base vegetale saranno riconoscibili dalla presenza in maggioranza di ingredienti di origine naturale, come oli e burri, indicati con il loro nome latino, accompagnati da estratti naturali e da oli essenziali.

Molto apprezzata è la presenza di sostanze amiche della pelle come l’olio d’oliva, l’olio di cocco, il miele, l’acido ialuronico.

Si consiglia di non lasciarsi convincere solo dalla pubblicità e di lasciar perdere tutte le scritte come “naturale” e simili, “con olio vegetale di…” e perfino “senza…”, spesso fuorvianti.

Fa fede solo la lista degli ingredienti, tenendo presente sempre che è in ordine decrescente: se il pregiato burro vegetale strillato sulla confezione è presente in fondo in fondo tra gli ultimi ingredienti, ce ne sarà pochissimo.

La protezione solare può essere utile solo se serve. Un filtro solare è indispensabile al mare o in montagna: in questo caso è bene controllare che vi sia l’indicazione SPF con il bollino UVA. È del tutto inutile però un prodotto con filtri (a volte critici) se non si sta al sole.

 

Confezione del balsamo per labbra?

Per quanto riguarda le modalità di applicazione è bene lasciar perdere i prodotti delle linee dedicate ai bambini: non sempre sono adeguatamente efficienti fini della migliore idratazione.

Il classico bastoncino o stick resta una scelta valida, soprattutto se utilizzato per sé. Il vasetto è a maggior rischio di contaminazione, perché si è costretti ad applicare la crema con le dita, anche quando si è fuori casa e magari con le mani non sempre pulite. Il tubetto in genere contiene prodotti di consistenza più fluida, meno pratici da applicare e più visibili.

Per quanto riguarda l’acquisto non c’è motivo di preferire la farmacia né la profumeria: basta leggere bene gli ingredienti e poi scegliere tranquillamente in base al prezzo.

Lascia un commento