I 12 Migliori Bastoni Selfie: Cheeeeeese!

Il mondo intero sorride, grazie al miglior bastone selfie. È ormai da tempo che è scoppiata questa vera e propria mania a livello planetario. Ci si mette in posa davanti all’obiettivo dello smartphone e, con un click, si è subito pronti a postare la foto appena scattata.

Ma per fare un selfie che si rispetti, non basta avere a disposizione il dispositivo dell’ultima generazione: ci vuole anche il bastone giusto.

Il bastone per selfie consente di “immortalarsi” con comodità e senza stress, da soli o anche in gruppo. Viene così sostituita egregiamente la funzione di autoscatto della macchina fotografica. Non è più necessario, quindi, posizionare la macchina, premere il pulsante e… correre affannosamente verso il punto dell’inquadratura per essere fotografato in compagnia dei propri amici.

Un bastone selfie non è altro che uno strumento studiato per “allungare” il braccio: in questo modo si aumenta la distanza fra il device e l’autore del selfie.

All’estremità del bastone è posto uno speciale alloggiamento destinato ad accogliere lo smartphone. Nella scelta del modello giusto, quindi, è necessario verificare nelle caratteristiche tecniche se la larghezza è compatibile con il proprio device.

I migliori bastoni selfie

Qual è il miglior selfie stick?

Essendo un accessorio strutturalmente abbastanza semplice, il miglior selfie stick non ha un prezzo da capogiro: parte da meno di dieci euro per raggiungere i 20/25 euro.

Fra le caratteristiche che contribuiscono a far aumentare il costo, vi è il livello di estendibilità del bastone. Anche l’ampiezza di gamma di compatibilità dell’alloggiamento con i vari modelli di smartphone può influire sulla crescita.

I produttori di questo genere di accessorio fanno a gara per renderlo sempre più smart. Alcuni bastoni, ad esempio, sono dotati di un telecomando bluetooth che permette una connessione wireless, per effettuare il selfie anche se il dispositivo non è a portata di mano.

Selfie Stick Foneso

È un modello bluetooth molto leggero (pesa 340 grammi). Grazie alla sua clip di larghezza modulabile (da 5,5 a 7,5 cm) è compatibile con un’ampia gamma di smartphone, macchine fotografiche e GoPro.

Realizzato in lega di alluminio, si può estendere da 22 cm a 83 cm circa. Permette una rotazione di 270 gradi, per scattare la foto da qualsiasi angolazione. Utilizzando il treppiede in dotazione è anche possibile ritrarre un gruppo di persone da una notevole distanza.

 

Arespark

Può essere esteso fino a un massimo di 120 cm (con 3 fermi) e può accogliere uno smartphone largo fino a 8,5 cm. La sua impugnatura ergonomica e antiscivolo facilita una presa sicura. All’estremità sono presenti due snodi per far ruotare lo smartphone in qualsiasi direzione.

Il telecomando bluetooth non è inserito nell’asta ma è un dispositivo separato. Nella confezione è incluso, oltre allo stick, anche il telecomando bluetooth per effettuate lo scatto da remoto, una batteria, un braccialetto in stoffa per attaccare il telecomando e un accessorio per inserire l’action cam.

 

Bastone selfie TaoTronics

È regolabile fino a 80 cm e si può allargare fino a 8,8 cm: in questo modo ospita con sicurezza anche gli smartphone strutturalmente più grandi come il Galaxy Note e l’iPhone 6s Plus.

Si accoppia velocemente al device tramite il bluetooth ed è subito pronto allo scatto di tantissime selfie. Il supporto che accoglie il telefono può essere ruotato di 270 gradi. Si carica con facilità attraverso l’entrata USB e ha un’autonomia di 20 ore.

 

Bastone selfie Aukey HD-P8-N-it

Il collegamento allo smartphone avviene tramite connettore universale da 3,5 mm. La culla destinata all’inserimento dei dispositivi ha una larghezza regolabile da 6 a 9 cm. Realizzato con leggera ma resistente plastica, lo stick ha un’impugnatura gommata, a garanzia di una presa ottimale.

La funzione di torsione per effettuare il blocco/sblocco assicura la massima stabilità della struttura. Con il suo design compatto e curato nei dettagli si inserisce comodamente in qualsiasi borsa.

 

Spigen

Si rivela compatibile con la maggior parte di dispositivi Android e IOS Smartphone, tra cui Apple iPhone e Samsung Galaxy S7 / S7 Edge e LG G5.

Il collegamento viene effettuato tramite un connettore universale da 3,5 mm: a questo punto, basta premere il pulsante di scatto per effettuare i selfie. Completamente chiuso ha una lunghezza di 20 cm e può essere trasportato nella massima comodità. La sua lunghezza massima raggiunge circa 73 cm.

 

JETech 2000 Selfie BK

È di tipo plug-and-play, non richiede installazione né batteria: è sufficiente collegare il cavo audio da 3,5 mm e premere il pulsante di scatto per immortalare le immagini. Tale pulsante, posizionato in un punto comodo, è piacevolmente sensibile.

Lo stick, allungabile fino a circa 90 cm, è compatibile con la maggior parte di Android e IOS smartphone, tra cui Apple iPhone e Samsung Galaxy. Il supporto del telefono regolabile consente di ruotare a piacere l’angolo di ripresa.

 

Stick selfie Xtra-Funky

Con questo bastone all-in-one ogni selfie può essere fatto con poche, semplici mosse. È allungabile fino a 80 centimetri e il morsetto del telefono si adatta a dispositivi con larghezza compresa tra 5,4 e 9 cm.

Per entrare in azione, è sufficiente collegare il cavo alla porta cuffie del dispositivo e premere l’apposito pulsante. Il manico in gomma rigida con piccole scanalature longitudinali offre una presa sicura e comoda.

 

Selfie Mpow

Formato da quattro sezioni alluminio, lo stick può essere allungato fino a 80 cm e consente di posizionare nell’apposito supporto i dispositivi larghi fino a 8 cm. È idoneo ai cellulari IOS e Android e può supportare anche videocamere GoPro Hero.

È costruito interamente in alluminio e l’impugnatura in silicone garantisce miglior grip e stabilità. Può essere installato su un treppiede per shutterbug; la base è inoltre dotata di foro filettato da 1/4″ per l’utilizzo su cavalletto.

 

Selfie Stick Luxebell

È ideale per GoPro Hero, action cam Sony e un’ampia gamma di smartphone.

Realizzato in robusto alluminio antiruggine, ha un’estensione da 19,3 cm fino a 49 cm. Per allungare il bastone, basta ruotare la punta in senso antiorario: quando si raggiunge la lunghezza desiderata, lo si blocca ruotandolo in senso opposto.

Impermeabile, leggero e compatto ha un’impugnatura antiscivolo in morbida schiuma. Sulla parte inferiore è presente una boccola filettatala per il fissaggio a un cavalletto.

 

Selfie Stick allungabile

Può essere esteso da 33 a 104 cm circa e pesa solo 148 grammi: si trasporta quindi con facilità in qualunque luogo. È compatibile con un’ampia gamma di smartphone come iPhone, Galaxy Nexus e con GoPro. Il suo speciale meccanismo roteante consente di effettuare i selfie da molteplici angolazioni.

Il bastone è fornito completo di un telecomando bluetooth grande come un portachiavi ed è coperto da una garanzia di sostituzione a vita.

 

Levin X-Snap

Dal design molto curato e compatto, si porta praticamente ovunque grazie alle sue ridotte dimensioni: misura solo 17 cm. Il suo utilizzo è semplice e immediato: basta accenderlo per effettuare un immediato collegamento via bluetooth con lo smartphone.

Il mini specchietto retrovisore integrato permette di scattare la foto con la fotocamera posteriore del telefono. È compatibile con iPhone, iPad, Samsung, Lg, Htc, Nexus, Google, GoPro Adapter e altri dispositivi digitali (Apple e Android).

 

Afunta Selfiepod-inRe(B)

Proposto a un prezzo altamente competitivo, è un bastone di ultima generazione basato sulla tecnologia di comunicazione HD. È compatibile con sistemi Android e IOS e offre un collegamento wireless molto rapido. Raggiunge una lunghezza di oltre un metro.

Si ricarica in circa un’ora e ha una notevole autonomia operativa. L’impugnatura è in gomma, per una presa salda. Nella confezione viene fornito, insieme all’asta, il cavo di ricarica e un gommino da inserire sul braccio mobile.

Che cos’è un bastone selfie?

miglior-selfie-stick

Un selfie stick è un monopiede che viene montato sullo smartphone per allontanare il dispositivo dal corpo. In questo modo è possibile scattare fotografie a bassa o alta risoluzione (o addirittura in ultra-definizione o 4K) di se stessi o magari di un gruppo di amici. La maggior parte dei modelli ha anche una sorta di pulsante di controllo della fotocamera incorporato nella maniglia, rendendo più facile lo scatto di foto mentre il telefono è fuori portata.

Time Magazine ha incluso il selfie stick in una delle 25 migliori invenzioni del 2014 (anche se il monopiede è in circolazione da parecchio tempo). E il numero di persone che sceglie di condividere una foto scattata con un selfie su siti di social media cresce di giorno in giorno.

Il selfie stick piace a tutti?

L’improvviso aumento di popolarità del bastone selfie non è stato visto da tutti in modo positivo. In alcuni Paesi del mondo è stato fortemente criticato per la sua associazione con il narcisismo. I divieti e le restrizioni all’uso dei selfie stick sono stati imposti anche in una serie di luoghi pubblici degli Stati Uniti, come parchi a tema, musei e festival.

Ci sono diversi tipi di selfie stick?

In commercio puoi trovare una vasta gamma di bastoni selfie e una rapida ricerca su Amazon te ne mostrerà centinaia di tipi diversi. È difficile pensare che possano esistere così tante varianti di una semplice asta di metallo estensibile!

Il motivo per cui ci sono così tante opzioni tra cui scegliere non è solo perché i selfie stick sono semplici da produrre, ma perché con le loro differenti prestazioni possono soddisfare ogni esigenza di utilizzo. Ecco le caratteristiche più importanti da considerare quando acquisti un selfie stick.

Compatibilità del bastone selfie?

La maggior parte dei bastoni per selfie è dotata di un supporto che si regola in larghezza per tenere saldamente il tuo smartphone in posizione orizzontale e in modo stabilizzato. Un morsetto o una staffa gommata che si cinge saldamente attorno al dispositivo è uno dei tipi più comuni. Assicurati di leggere l’elenco dei prodotti compatibili con il bastone selfie per essere certo che il morsetto sia adatto al tipo, alle dimensioni e al peso del tuo smartphone. Tutto questo, anche se il bastone è universale.

Quasi tutti gli stick offrono una regolazione fino a 180 gradi, il che dovrebbe consentire di scattare una vasta gamma di selfie a differenti angolazioni. Alcuni supporti sono ancora più versatili in quanto arrivano a 360 gradi e sono inoltre compatibili con le action cam.

Lunghezza del bastone selfie?

Un’altra caratteristica importante dei bastoni selfie è la portabilità. Praticamente tutti gli utenti ne vogliono uno che sia super compatto una volta piegato. La maggior parte dei bastoni selfie possono essere piegati fino a raggiungere una lunghezza di circa 20 centimetri. Alcuni modelli, che sono generalmente i più costosi, diventano ancora più piccoli e possono così essere riposti in uno zaino, in borsa o addirittura in tasca.

Anche la lunghezza totale del bastone non va sottovalutata. Non c’è uno standard di riferimento: in linea di massima si fa qualche test per vedere se la distanza che si arriva a posizionare lo smartphone è soddisfacente. In linea di massima si consiglia di scegliere un modello che consente di andare oltre i 75 centimetri, ancora meglio se raggiunge il metro o i 120 cm. Tutto dipende dalle tue esigenze.

Qualità di costruzione del bastone selfie?

Questo potrebbe sembrare ovvio, ma va detto: il selfie stick che stai per acquistare ha una struttura solida ed è fatta con materiali di qualità? Non vuoi certo sdraiarti su un letto, quindi tenere il tuo iPhone 6 Plus sopra il viso con un bastone selfie, e svegliarsi 10 minuti più tardi con una commozione cerebrale, un occhio nero e il dispositivo danneggiato. Se hai intenzione di spendere i soldi, assicurati di avere un bastone di qualità.

Al di là dei fattori di sicurezza, dovresti considerare se è leggero (ma abbastanza robusto) per te. Inoltre, ha un’impugnatura comoda? È disponibile in un numero di colori diversi in modo che abbia un design accattivante o si abbini meglio il tuo dispositivo? Questi sono tutti piccoli dettagli, ma da tenere a mente.

Controllo della telecamera e connettività del bastone selfie

La maggior parte delle persone non si rende conto che un bastone selfie elettrico è più di una semplice asta metallica da attaccare allo smartphone. È anche un telecomando. Quasi tutti i modelli hanno un pulsante incorporato nell’impugnatura e, premendo tale pulsante, è possibile scattare una foto o avviare la registrazione di un video. Ma affinché il tuo dispositivo riconosca tale comando, deve essere collegato al selfie stick.

Esistono due modi principali per connettere il telefono a un bastone per selfie: Bluetooth e un cavo con un jack da 3,5 mm (si collega alla porta per cuffie dello smartphone).

Connessione Bluetooth del bastone selfie?

Con l’opzione Bluetooth, è sufficiente accoppiare il telefono alla chiavetta, quindi inserirlo nel morsetto del selfie stick e iniziare a premere il pulsante della fotocamera sull’impugnatura del bastone selfie per acquisire foto e video.

L’opzione Bluetooth è la versione più high-tech, ma richiede anche alimentazione. I selfie con supporto Bluetooth hanno di solito una porta micro-USB situata nella base della maniglia per la ricarica (e il cavo USB è in genere incluso).

Dispositivo Bluetooth esterno al bastone selfie?

Alcuni marchi non sono dotati di un dispositivo bluetooth, tuttavia è possibile acquistare questo dispositivo come componente separato. Ciò rende più facile scattare foto semplicemente premendo il pulsante sul dispositivo.

Prima di far questo, è necessario accoppiare il dispositivo bluetooth con il telefono.

Sistema Bluetooth integrato nel bastone selfie?

Il bastone con sistema bluetooth integrato indica ha il pulsante all’interno della maniglia stessa. Questo consento di ottenere foto anche di tipo aereo senza dover trasportare un altro dispositivo esterno.

L’accoppiamento del dispositivo avviene tramite un piccolo cavo che collega il selfie stick al telefono.

Connettere il bastone selfie con il cavo?

Con l’opzione cavo, basta prendere il piccolo cavo a spirale che spunta dalla parte superiore del bastone selfie e quindi collegarlo allo smartphone mentre è montato o bloccato in posizione. Non è necessario accoppiare il telefono o caricare il selfie stick o altro, perché tutto sarà immediatamente pronto per l’uso. Basta premere il pulsante della fotocamera sulla levetta per scattare foto e video.

L’unico lato negativo dell’utilizzo dell’opzione cavo è che il telefono non registrerà il suono mentre è in uso il jack da 3,5 mm (anche se sui dispositivi Android è possibile personalizzare le impostazioni per risolvere il problema). Se si utilizza un iPhone e si desidera ascoltare l’audio, è necessario iniziare a registrare il video per primo, quindi montare il telefono e scattare manualmente senza poter utilizzare il pulsante di controllo della fotocamera.

Accessori del bastone selfie?

L’ultima cosa che devi considerare sono tutte le suonerie e gli effetti che ti piacerebbe avere sul bastone. È possibile acquistare un selfie stick con una tonnellata di accessori diversi, tra cui cordini, clip per cintura, specchietti, estensioni con chiusura a scatto, ecc. Pensiamo che l’accessorio specchio sia piuttosto bello, soprattutto perché rende più facile posizionarsi e utilizzare il telefono telecamera posteriore.

Puoi montare lo smartphone in modo che sia rivolto all’indietro e che la fotocamera posteriore sia puntata verso di te (consentendo così di scattare selfie in alta risoluzione con lo snapper posteriore), ma ciò significa anche che non vedrai il mirino dell’app della fotocamera. È possibile utilizzare uno specchio accessorio, che di solito si inserisce nella chiavetta per selfie, per allineare lo scatto.

Funzionalità extra del bastone selfie?

Alcuni stick per selfie hanno anche controlli di zoom e messa a fuoco integrati nella maniglia.

È possibile ottenere dispositivi multi-funzione, che potrebbero essere utili per catturare acrobazie da skateboard, oppure è possibile avere un modello impermeabile per i selfie subacquei.

Quanti anni ha il bastone selfie?

I selfie originali risalgono all’antichità, con il Rinascimento che è un periodo che ci ha lasciato una miriade di autoritratti. Naturalmente, questo era molto prima dell’invenzione della macchina da presa, ma anche agli albori della fotografia esistevano prove di autoritratti.

Nel 1983 un giapponese di nome Hiroshi Ueda, mentre lavorava con Minolta, inventò un selfie stick per la fotocamera del Disk-7, anche se a quel tempo si riferiva a un extender stick. L’idea gli sarebbe venuta dopo aver viaggiato in Europa con sua moglie, dove hanno trovato molto difficile convincere i passanti a fare loro delle foto.

Trovare il supporto del bastone stick giusto

Un selfie stick non è niente senza il suo supporto, che è la componente posizionata nella parte superiore del bastone, progettata per tenere in posizione lo smartphone. La cosa importante da prendere in considerazione è che il dispositivo sia compatibile con il supporto, poiché variano da un produttore all’altro: dopotutto è uno degli aspetti principali che li contraddistingue.

Molti stick selfie sono dotati di una testa a sfera con vite 1 / 4-20 per alloggiare telecamere con le stesse dimensioni della filettatura del treppiede. È consigliabile prendere in considerazione il peso del dispositivo che si desidera collegare; se è troppo pesante eserciterà troppa pressione sul bastone, con il rischio di rompersi.

Parti del bastone selfie?

I bastoni selfie includono una maniglia che permette di tenere il bastone in modo saldo e confortevole, evitando il pericolo di scivolamento dalla mano.

La maggior parte dei bastoncini per selfie (se non tutti) consente di fissare il bastone al polso con un laccio. Anche se ben pochi lo considerano importante, il laccio offre diversi vantaggi. Innanzitutto, non corri il rischio che il bastone di scappi di mano. E poi, è difficile che i ladri ti strappino il bastone. È vero, un selfie stick è economico, ma il tuo telefono su quel bastoncino no!

Istruzione del bastone selfie

In certi casi, è abbastanza difficile capire le istruzioni riportate sul manuale perché l’inglese utilizzato è di base e la maggior parte dei prodotti selfie stick sono fabbricati in paesi asiatici (ad esempio la Cina).

Non c’è da stupirsi: le istruzioni in inglese in alcuni manuali sono fondamentalmente tradotte da altre lingue (ad esempio cinese) utilizzando l’applicazione di Google Traduttore!

Come montare la videocamera sul bastone selfie

Fondamentalmente ci sono due tipi di dispositivi che usiamo con un selfie stick: smartphone e fotocamere.

Per la maggior parte dei selfie stick ci dovrebbe essere una struttura a vite nella parte superiore del palo a cui è collegata la fotocamera. Nel caso in cui il prodotto sia già collegato con il supporto del telefono quando è arrivato, provare a rimuovere il supporto del telefono dallo stick del selfie (normalmente ruotando in senso antiorario).

Se non riesci a rimuovere il supporto del telefono dal bastone, molto probabilmente il tuo stick non è compatibile con la fotocamera. Inoltre, quando si collega la fotocamera al bastone, assicurarsi che si adatti perfettamente.

Puoi comunque provare a montare la videocamera (proprio come fai con lo smartphone) sul supporto del telefono. Questo normalmente funziona se la tua fotocamera è piccola e sottile.

Posizionare lo smartphone sul bastone selfie?

Generalmente è necessario estendere il supporto del telefono in senso orizzontale fino a quando lo smartphone non si inserisce . Quindi, estendere verticalmente il supporto del telefono fino a quando il telefono non sia perfettamente fissato.

In alternativa, iniziare estendendo il supporto e quindi inserisci il telefono tra la parte inferiore e la parte superiore dell’alloggiamento. Rilasciare delicatamente la parte estesa e la molla tirerà entrambe le parti (quella inferiore e quella superiore) mantenendo saldamente il telefono.

In entrambi i casi è necessario serrare la vite dopo aver impostato l’angolazione del dispositivo per mantenerlo in posizione.

Come fare un selfie con il Bluetooth esterno?

Accendi l’otturatore Bluetooth (caricando o inserendo le batterie). Quindi, accoppia i dispositivi. Una volta connesso, apri l’app Fotocamera e fai clic sul pulsante dell’otturatore bluetooth Dovresti essere in grado di scattare foto ora.

Se non è possibile scattare foto nonostante siano collegati entrambi i dispositivi, provare a scaricare un’altra app.

Come fare un selfie con il Bluetooth integrato?

Esistono fondamentalmente due tipi di sistema bluetooth integrato. Il primo tipo utilizza l’associazione bluetooth, il che significa che la procedura per il suo funzionamento è simile a quella precedente, ma il pulsante si trova sul selfie stick stesso.

Il secondo tipo non utilizza l’associazione Bluetooth ma ha un filo che viene inserito nel foro dove inserisci il tuo auricolare. Non è quindi necessario accoppiare i dispositivi.

3 Problemi comuni con il bastone selfie e come superarli

Problema n.1: il bastone si piega verso il basso

Questo può succedere quando il bastone è esteso alla sua lunghezza massima e viene montato un telefono pesante. Puoi cercare un bastone di migliore qualità (sopra i 25 euro) o evita di estendere il bastone alla sua lunghezza massima. Questo dovrebbe risolvere il problema

Problema n.2: il Bluetooth ha esaurito la batteria

Normalmente i telecomandi bluetooth incorporati hanno una maggior durata delle batterie rispetto a quelli esterni. Ricordati di portare con te una power bank durante le vacanze.

Problema n.3: è impossibile accoppiare i dispositivi

Spegnendo il telefono e il telecomando bluetooth per circa 5 minuti e poi accendendoli potrebbe permetterti di accoppiare i dispositivi. Questo non è un metodo di garanzia del 100%, ma sicuramente vale la pena provarlo.

  • Voto:
4.9