I 5 Migliori Sciroppi d’Acero Canadese: Ottimi, Sani e… Amici della Linea!

Orgoglio del Canada, la foglia d’acero compare stilizzata sciroppo-d-acero-canadeseanche nella bandiera del Paese. E dalla linfa della pianta si ottiene un prodotto d’eccellenza, ossia il miglior sciroppo d’acero canadese (noto anche come maple syrup).

Il Canada è il maggior produttore di questo liquido zuccherino che di solito viene utilizzato guarnire soffici pancake. Ne realizza oltre l’80% della produzione mondiale e ben il 75% nella sola provincia del Quebec, dove vi sono numerose aziende specializzate, anche artigianali.

Questo delizioso nettare viene prodotto anche nell’Ontario e in alcune zone della New Brunswick, in alcuni stati USA come New England e Vermont. Anche le province canadesi di Manitoba e Saskatchewan producono uno sciroppo, tratto da una diversa specie di pianta, meno dolce.

 

Origini dello sciroppo d’acero?

Già gli indiani della regione dei Grandi Laghi e del fiume San Lorenzo conoscevano la lavorazione di questa linfa, che in origine veniva trattata per ottenerne dei cristalli come surrogato dello zucchero di canna.

Solo in seguito si scoprì la tecnica di ricavarne uno sciroppo. Oltre che adoperarlo nella loro cucina, veniva utilizzato come merce di scambio.




Come si ricava lo sciroppo d’acero?

Il prodotto si ricava dalla linfa di specifiche varietà di aceri, in particolare dallo Sugar Maple (Acer saccharum) e dal Black Maple (Acer Nigrum).

La raccolta avviene mentre l’albero è in letargo, ossia dopo l’inverno e all’inizio della primavera, momento in cui la linfa scorre prima che il calore dell’estate la renda amarognola.

Fare lo sciroppo d’acero richiede notti molto fredde e giornate miti (non oltre i 10° C). Queste giornate devono alternarsi e durare abbastanza per favorire la circolazione della linfa negli alberi.

Tali condizioni infatti determinano un aumento di pressione che la fa risalire dalle radici verso l’alto e, se intercettata, di fuoriuscire e quindi di essere raccolta. In genere ogni stagione di estrazione dura dalle 4 alle 8 settimane, a seconda della regione e del tempo meteorologico. Il fiorire delle gemme segnala la fine della raccolta.

 

Come avviene la raccolta dello sciroppo d’acero?

La raccolta può essere fatta essenzialmente in due modi, in base al numero di alberi disponibili e alla capacità di lavorazione della linfa.

Il metodo tradizionale prevede l’utilizzo dei caratteristici secchi di latta appesi agli alberi, che vengono svuotati manualmente uno ad uno. Una tecnica più evoluta implica di collegare agli delle tubature per far convogliare direttamente la linfa alle cisterne di raccolta.

Si inizia ad “incidere” la pianta quando il suo tronco raggiunge almeno 12 cm e si può estrarre la linfa dallo stesso albero per circa 30 anni. Ciascuno produce in media 12 litri di liquido al giorno e per ottenere un litro di sciroppo ci vogliono almeno 40 litri di linfa.

Ogni anno il rubinetto deve essere inserito in una parte diversa del tronco e alberi con diametro del tronco più grande ne possono sostenere anche un secondo.

La linfa allo stato puro non possiede ancora le caratteristiche strutturali e organolettiche per definirla come sciroppo, infatti i canadesi la chiamano più comunemente “acqua dell’acero”. Non presenta neppure il caratteristico colore ambrato, né il sapore dolciastro che ricorda quello del caramello.

La linfa dell’acero contiene circa il 2-4% di zucchero, il resto è acqua. Per diventare sciroppo, è necessario farlo bollire la temperatura media di 104°C per far evaporare l’acqua in esso contenuta e fino a quando lo zucchero non si concentra ad almeno il 67%.

Questo processo di concentrazione viene effettuato in impianti ad hoc chiamati “sugarshacks” o “cabines à sucre”. Ecco spiegato il motivo per cui per fare 1 litro di sciroppo d’acero occorrono in media 40 litri di “acqua” di acero.

Un’altra tecnica più moderna di separazione dell’acqua e concentrazione degli zuccheri si basa sui principi dell’osmosi inversa.

Una volta evaporata l’acqua, lo sciroppo assume un colore più scuro e il gusto molto più deciso.

E se qualcuno pensa che l’estrazione della linfa sia un’attività poco sostenibile, ebbene, si deve ricredere. La linfa estratta è solo il 10% di quella prodotta dall’albero per il suo sostentamento. Del resto, considerando anche i tempi di crescita delle piante perché arrivino a maturazione, i produttori sanno bene che non devono abusare correndo il rischio di perdere questa ricchezza.

Genuinità e rispetto della natura sono dei valori fondamentali per i produttori di sciroppo d’acero i quali prestano moltissima attenzioni ai loro boschi e ai lori aceri.

Come si classifica lo sciroppo d’acero?

Il metodo di classificazione utilizzato per lo sciroppo d’acero originale è quello della trasmissione della luce ovvero sulla misurazione della percentuale di luce (translucenza) che attraversa un campione di sciroppo d’acero, i cui gradi sono letti da uno spettrofotometro o colorimetro.

In base al colore, dal più chiaro al più scuro, si identificano quindi i tipi di sciroppo: chiaro, ambrato e marrone. Quello più chiaro si caratterizza per il suo sapore delicato.

Le gradazioni servono anche per definire l’ultima raccolta in quanto alla fine della stagione la linfa si presenta più scura e con un più forte sapore caramellato e amarognolo.

Altri parametri di classificazione complementari sono in base al gusto e alla densità (compresa tra 66 e 69° Brix, che ci dà il valore del tenore zuccherino).

La classificazione in base al colore è stata uniformata tra Stati Uniti e Canada nell’aprile del 2015, anche se era già molto simile.

L’unica differenza era la terminologia, in quanto gli USA classificavano in base a lettere da A a C mentre il Canada classificava in base ai numeri da 1 a 3: per esempio la migliore qualità era definita di Grado A Light Amber per gli USA e di Grado 1 Extra light per il Canada. Ora la categorizzazione rimane distinta in 5 classi, con l’aggiunta di uno specifico parametro sensoriale:

  • Grade A – Golden color, delicate taste. La percentuale di trasmissione della luce è superiore al 75%. Il sapore è leggero e delicato. Il colore molto chiaro, semitrasparente e leggermente dorato.
  • Grade A – Amber color, rich taste. La percentuale di trasmissione della luce oscilla tra il 60,5 e il 74%. Il sapore si fa più dolce e deciso, il colore ambrato.
  • Grade A – Dark color, robust taste. La percentuale di trasmissione della luce oscilla tra il 44 e il 60,4%. Il sapore di sciroppo d’acero diventa inconfondibile. Il colore è ambrato scuro, con un retrogusto intenso.
  • Grade A – Very dark color, strong taste. La percentuale di trasmissione della luce è inferiore al 26,9%. Il sapore è forte, pieno, leggermente caramellato. Il colore è molto scuro.
  • Processing Grade. Fa riferimento a un prodotto da utilizzare per scopi industri

 

Caratteristiche dello sciroppo d’acero?

Tra le numerose particolarità dello sciroppo d’acero, dobbiamo infine considerare gli aspetti organolettici, le proprietà nutrizionali ed energetiche.

Innanzitutto lo sciroppo d’acero è il terzo dolcificante naturale meno calorico rispetto allo zucchero (rispetto al quale ha anche un potere dolcificante del 25% maggiore), superato solo dalla melassa e dallo Stevia.

Ha un alto contenuto di sali minerali quali il potassio, il calcio, il fosforo, lo zinco e il manganese e possiede alcune tracce di aminoacidi e vitamine. Comparato al miele ha 15% calcio in più.

Per la presenza di componenti fenoliche è anche un potente antiossidante.




Proprietà dello sciroppo d’acero?

Lo sciroppo d’acero si caratterizza per le sue elevate proprietà nutrizionali ed energetiche. È noto anche per le sue proprietà depurative e diuretiche. Agisce contro la stipsi poiché non fermentando nell’organismo non causa gonfiore addominale.

In virtù dei suoi componenti specifici è un alleato conto il diabete (perché ha carico glicemico inferiore), l’osteoporosi e l’Alzheimer. È senza glutine, quindi adatto anche a chi è intollerante a questa sostanza.

Per la presenza di manganese aiuta a riparare i tessuti muscolari e a riparare danni cellulari, con proprietà antiossidanti che riducono i radicali liberi.

Lo zinco è un minerale protettivo delle attività del cuore, migliorando le prestazioni delle cellule endoteliali e proteggendole dai danni dovuti alla presenza di eccesso di colesterolo.

Numerosi studi hanno dimostrato che gli estratti di sciroppo d’acero possiedono un effetto antimutageno e anticancerogeno.

 

Sciroppo d’acero per dimagrire?

Per le sue proprietà diuretiche e depurative si può considerare di buon grado nella dieta dimagrante, come un autentico bruciagrassi. È l’alleato ideale per chi ha un sovrappeso di 2-5 chili. In particolare, agisce sull’adipe e sul gonfiore addominale.

È quindi utile per eliminare la “pancetta” e ridurre il girovita. Adatto anche per chi è affetto da ritenzione idrica e cellulite e, in generale, vuole dimagrire.

Una ricetta per stare in linea con lo sciroppo d’acero? Fate questo test. Provate a shakerare il succo filtrato di mezzo limone, un bicchiere d’acqua, un cucchiaio di sciroppo d’acero e una presa di cannella in polvere: questo mix bevuto a giorni alterni riattiva la circolazione e avvia la termogenesi dei grassi (in pratica, fa bruciare di più).

 

Come si utilizza lo sciroppo d’acero?

È ideale per addolcire il caffè o il tè, per guarnire i pancake e i waffle nella colazione del mattino o per una gustosa merenda, per variegare un gelato alle creme o della frutta fresca. Viene usato come ingrediente nella preparazione di dolci.

Trova largo impiego anche in cucina, dare un tocco particolare alla carne di maiale e alle uova fritte.




Come si riconosce lo sciroppo d’acero originale?

Lo sciroppo d’acero autentico è garantito con il marchio di una foglia d’acero sull’etichettatura della bottiglia. Il prodotto canadese è contraddistinto dalla bandiera e dalla dicitura Made in Canada. Coloro che ricercassero anche un prodotto di matrice organica dovranno badare alla presenza in etichetta dei simboli di qualche ente certificatore.

La sicurezza e la qualità dello sciroppo d’acero canadese sono monitorate dalla Canadian Food Inspection Agency (CFIA), la quale si accerta che i produttori ottemperino ai severi standard federali.

Lo sciroppo d’acero canadese viene esportato in tutto il mondo, nelle forme tradizionali di sciroppo e zucchero, ma anche di burro d’acero, caramelle di acero e tutta una serie di prodotti che lo contengono, come i fiocchi d’avena e gli yogurt.

 

Qual è il miglior sciroppo d’acero canadese?

A causa della bassa resa, lo sciroppo d’acero non è particolarmente economico. Nella vendita online è tuttavia possibile trovare prodotti di buona qualità, di marchi affermati, al prezzo più basso.

Esistono anche prodotti in cui lo sciroppo d’acero è presente in una data percentuale misto allo zucchero di canna e altri ingredienti: si riconoscono perché denominati in altri modi come “maple-flavoured”, “pancake syrup”, “table syrup”. Non hanno però le medesime caratteristiche organolettiche e proprietà nutritive.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori sciroppi d’acero canadese:

1. MapleFarm 100% Pure Canadian Maple Syrup

Il migliore per: colore uniforme e trasparente

Totalmente naturale, privo di conservanti, zuccheri aggiunti e aromatizzanti, è uno sciroppo di Grado A – Dark Robust Taste.

Proveniente dalle foreste Canadesi del Quebec, si caratterizza per  la consistenza densa e il sapore deciso e forte.

È ricco di 23 antiossidanti naturali e sali minerali. Viene fornito in una pratica caraffa in plastica da 1 litro.

2. Sciroppo d’Acero Bio MapleFarm

Il migliore per: certificazione biologica

La sua certificazione bio attesta che non sono stati utilizzati fertilizzanti chimici o pesticidi sugli alberi. Inoltre, viene tenuta traccia della provenienza di ciascuna goccia di sciroppo prodotto.

Il processo produttivo avviene in un ambiente controllato e senza alcun contatto diretto con materie plastiche, ma solamente con strumenti e contenitori in vetro o acciaio inox.

Confezionato nell’autunno del 2016, proviene dalle foreste Canadesi del Quebec.

3. Kirkland Maple Syrup

Il migliore per: rapporto qualità/prezzo

È un prodotto puro al 100%, in grado A. Si caratterizza per il colore ambra scuro, con un gusto intenso e delicato al tempo stesso.

La sua confezione da un litro è a forma di caraffa con maniglia ed è completa di tappo dosatore che consente di non sprecare neanche una goccia di prodotto.

Si rivela ideale per accompagnare pancake, cialde, french toast, gelato o frutta.

4. Probios Sciroppo d’Acero

Il migliore per: prezzo interessante

Confezionato in una pratica bottiglia di vetro da 250 millilitri e alta 15 centimetri, si può portare facilmente in tavola per allietare la colazione e la merenda.

È uno sciroppo biologico di Grado C, dal gusto delicato, che si presta ad essere utilizzato sui pancake, sulla frutta e per preparare raffinati dolci.

Viene proposto nella vendita online a un prezzo particolarmente competitivo.

5. Clarks Maple Syrup

Il migliore per: gusto ricco

La confezione accoglie 500 millilitri di puro sciroppo d’acero di grado  medio.

Lo sciroppo proviene dalle foreste canadesi del Quebec si contraddistingue per il suo sapore particolarmente ricco e genuino.

Contiene antiossidanti ed è una buona fonte di zinco per aiutare il sistema immunitario. Inoltre, ha bassi livelli di fruttosio.




Lascia un commento