I 5 Migliori Oli Essenziali di Lavanda: una Tradizione Antica dei Nostri Tempi

Le proprietà del miglior olio di lavanda erano conosciute migliori-Oli-Essenziali-di-Lavandafin dai tempi antichi. Questa pianta di origini mediterranee veniva già infatti utilizzata dagli Egizi per profumare. I Romani mettevano mazzetti di fiori nell’acqua dei bagni termali per aumentare il senso di benessere e di rilassamento e ne facevano uso in cucina.

Era abitudine delle nostre nonne e delle nostre mamme mettere negli armadi e nelle cassapanche sacchettini di lavanda per profumare la biancheria e tenere lontane tarme e insetti.

E oggi, nella Provenza francese, gli sconfinati campi di lavanda in fiore offrono indescrivibili spettacoli di colori e profumi.

Da sempre si è associata la lavanda al senso di antiche tradizioni per la pulizia e la cura della casa. Profumi e sensazioni che tornano di moda grazie all’impiego degli oli essenziali.

 

Come si ricava l’olio di lavanda?

L’olio essenziale di lavanda si ricava dalla Lavandula Angustifolia, una pianta della famiglia delle Labiate. È tutta la parte floreale che viene utilizzata come base per raffinati profumi, per preparare decotti e per prendersi cura della pelle e dei capelli.

Per l’estrazione dell’olio essenziale si utilizzano le sommità fiorite, che vengono distillate in corrente di vapore dove l’olio si separa dall’acqua.

L’opinione degli esperti non prevede particolari controindicazioni, anche in caso di utilizzo con i bambini. Se non viene utilizzato per massaggi o per profumare l’ambientale, è meglio diluirlo in altri oli veicolanti, come ad esempio l’olio di mandorle dolci, oppure in creme neutre: è infatti un prodotto molto concentrato.




Benefici dell’olio di lavanda?

È stato proprio grazie alla lavanda e al suo olio essenziale che è nata l’aromaterapia come pratica dell’uso degli oli essenziali a scopo terapeutico.

La sua diffusione nel mondo è stata immediata quando si è scoperto – ma i nostri antenati lo sapevano già – che questa pianta non aveva solo interesse come base per i profumi. Può coadiuvare e aiutare a guarire da ustioni, ferite infette, eritemi solari, punture di insetti e irritazioni causate dalle meduse.

È antisettico e antibiotico, come rimedio molto valido nel trattamento di tutte le malattie da raffreddamento: influenza, tosse, raffreddore, sinusite, catarro.

Se diluito nel detergente intimo o in lavande interne, contrasta le infezioni del sistema genito-urinario causato da batteri, come la cistite.

Calma dolori e spasmi addominali e può dare beneficio in caso di dolori mestruali. È un antinfiammatorio e analgesico locale, spraizzandolo e massaggiandolo delicatamente sulla parte dolorante allevia i dolori causati da strappi muscolari e dovuti a reumatismi e artriti. Aiuta a risolvere ristagni linfatici causati dalla presenza di cellulite.




Un po’ di relax con l’olio di lavanda?

Le sue proprietà non si fermano qui. L’olio essenziale estratto dalla pianta di lavanda esercita un’azione di riequilibrio del sistema nervoso centrale, essendo contemporaneamente tonico e sedativo.

Calma l’ansia, l’agitazione, il nervosismo; allevia il mal di testa e i disturbi causati dallo stress. Aiuta ad addormentarsi in caso di insonnia: basta spargerne qualche goccia sul cuscino o massaggiare delicatamente l’olio sulle tempie. Fate un test per provare i suoi effetti rilassanti!

Il suo utilizzo non ha particolari controindicazioni per i bambini. Allo stato puro o diluito favorisce il rilassamento del piccolo in caso di agitazione notturna: è sufficiente un leggero massaggio sulla nuca o sul petto con olio essenziale di lavanda.

Per purificare la stanza per fare dormire meglio il bambino affetto da raffreddore, naso chiuso e tosse secca, oltre che le gocce sul cuscino si può vaporizzare con un umidificatore.

Olio di lavanda su pelle e capelli?

Ottimo per il suo effetto cicatrizzante, può essere utilizzato direttamente sulla pelle, anche quella dei bambini (eventualmente opportunamente diluito). Lo si può impiegare anche con altri oli e creme nel caso siano necessarie azioni sinergiche dei diversi componenti.

Sempre sulla pelle ha azione antiossidante e di rigenerazione cellulare dell’epitelio in funzione anti-age. Allevia i sintomi degli eczemi e della psoriasi, aiuta a combattere i brufoli.

Per uso cosmetico si consiglia di utilizzare l’olio di lavanda aggiunto al sale e limone per fare lo scrub del corpo e bagni caldi rilassanti ed energizzanti.

E poi mantiene inalterate tutte le sue qualità nella preparazione di profumi, saponi, creme deodoranti dei migliori brand: l’olio di lavanda ha una fragranza ideale aia per le donne sia per gli uomini.

Si può provare l’aggiunta di olio puro direttamente sulla pelle, oppure si può diluire l’olio in acqua per un profumo più sottile. Si può anche prendere in considerazione l’unione dell’olio di lavanda di buona qualità con altri oli rilassanti, come l’olio essenziale di legno di cedro o olio essenziale di incenso.

Usato sui capelli con uno shampoo neutro è un coadiuvante nel trattamento contro i pidocchi.




I 5 migliori oli essenziali di lavanda

L’olio essenziale di lavanda, per le sue proprietà, caratteristiche e profumazioni delicate è uno degli oli essenziali di origine naturale più venduti. Il suo prezzo è alla portata di tutte le tasche e lo si trova sul mercato con facilità.

La vendita online offre la possibilità di acquistarlo a un prezzo più basso e favorisce il confronto tra i vari prodotti, a partire da quello più economico.

 

Olio essenziale di lavanda Art Naturals 120ml

Il migliore per: kit di tre prodotti

Offerta
Art Naturals Set da 3 Pezzi...
125 Voto

L’olio essenziale viene fornito in due flaconi, uno da 120 millilitri e uno tascabile da 10 millilitri, ideale da portare sempre con sé.

Viene fornito completo di un pratico contagocce in vetro che consente di dosare con precisione il prodotto.

Nella confezione è anche presente una boccetta da 10 millilitri con un mix Zen di lavanda e olio di arancio amaro, ideale per beneficiare di rilassanti sedute di aromaterapia.

 

Aura Essential Oils 10ml

Il migliore per: pratica apertura

In un’elegante bottiglietta in vetro blu scuro sono accolti 10 millilitri di olio essenziale di lavanda, puro al 100%. Il tappo filettato consente un’apertura/chiusura salda e sicura.

Il prodotto si presta a molteplici impieghi, come ad esempio il trattamento di ansia, stanchezza, depressione o anche per lenire i rossori della pelle.

In aromaterapia aiuta ad alleviare lo stress. L’olio può anche essere utilizzato per realizzare saponi e candele.

 

Olio di lavanda puro Naissance

Il migliore per: intenso e avvolgente

Ha un’azione purificante e aiuta ad alleviare i dolori muscolari. Può essere utilizzato contro acne, ferite, punture di insetti, infiammazioni ed eczema, mal di testa e sindrome mestruale.

Il suo profumo avvolgente aiuta ad affrontare periodi di stress e tensione o difficoltà nel dormire. Si combina bene con eucalipto, menta piperita, patchouli, rosmarino e l’albero del tè.

Nella vendita online viene proposto in un kit di due confezioni, per avere a disposizione una notevole scorta di prodotto a un prezzo molto vantaggioso.

 

Mamado 150ml

Il migliore per: pelle e capelli

Puro al 100%, questo olio essenziale si può applicare in piccole quantità direttamente sulla pelle da massaggiare.

Si rivela anche ideale per il trattamento della forfora: si versa direttamente sui capelli bagnati e lo si lasciare agire per quanto più tempo possibile prima di fare lo shampoo.

Senza conservanti, colori e fragranze, è proposto in una bottiglietta da 150 millilitri.

 

Pure Drops Lavender Essential Oil

Il migliore per: molto delicato

Il suo delicato profumo lo rende ideale per creare un ambiente rilassante o per dare una nota di armoniosa freschezza agli armadi e alla biancheria.

Si rivela anche molto indicato per massaggi e per la cura dei piedi, in bagni purificanti.

I suoi potenti antiossidanti sono dei validi alleati per prevenire gli effetti dell’invecchiamento della pelle.