Le 5 Migliori Kit Di Pronto Soccorso Per Affrontare Ogni Emergenza

Vi siete mai chiesti qual è il miglior kit di pronto soccorso da portare con voi nelle vostre attività all’aperto?

E quello da lasciare in macchina oppure a casa, sempre pronto per ogni necessità?

Come gli estintori, le cassette di pronto soccorso non sono qualcosa a cui si pensa comunemente fino a quando non se ne ha effettivamente bisogno. Ma in quel momento è troppo tardi.

Anche se può sembrare una cosa superflua, in realtà quasi ogni giorno ci troviamo a gestire piccoli infortuni e ferite, che potrebbero guarire in tempi molto più brevi avendo a disposizione i medicamenti necessari.

Pensate, ad esempio, se vi procurate qualche escoriazione alla mano quando cambiate una gomma o vi distorcete un piede durante un’escursione in montagna o ve lo tagliate con un vetro al mare… Con un kit di pronto soccorso potreste immediatamente disinfettare la ferita e bendare l’arto.

Ma senza questi strumenti vi ritrovereste costretti a recarvi all’ospedale o a chiedere aiuto a qualcuno, rischiando di complicare una situazione che potreste risolvere in modo molto più semplice.




Sommario

I migliori kit di pronto soccorso

Qual è il miglior kit di pronto soccorso?

Percorsi alpini, escursioni all’aria aperta, in moto o in biciletta… In linea di massima, il kit andrebbe scelto in base a dove lo si desidera utilizzare. La dotazione infatti dovrebbe variare se si pensa di lasciarlo a casa, in macchina o lo si vuole portare nello zaino nelle avventure outdoor.

Un kit di pronto soccorso viene in linea di massima valutato in base alla qualità e utilità dei suoi componenti, alla robustezza e al design della borsa, alla versatilità, al peso e alle sue dimensioni.

Vi presentiamo i 6 modelli adatti a ogni tipo di esigenza, che si possono acquistare con… un clic!

The Body Source First Aid FA-90

Il migliore per: molto compatta

Grazie alle sue dimensioni contenute (25 x 20 x 15 centimetri), questo kit di primo soccorso è ideale per l’uso a casa, in ufficio o in viaggio.

Contiene 90 prodotti essenziali di emergenza, incluso ghiaccio istantaneo, bende elastiche di vaie dimensioni, cerotti, pinzette e forbici. Tutti i prodotti sono approvati CE e sono accolti in una pratica custodia in nylon, molto robusta e resistente.

 

Oxa Kit primo soccorso

Il migliore per: strumenti di support

Nel kit sono presenti 100 prodotti di primo soccorso, tutti con certificazione di qualità della FDA. Sono accolti in una borsa piccola e leggera con zip, suddivisi in scomparti organizzati con cura per consentire un accesso rapido in caso di emergenza.

Oltre alle forniture mediche sono presenti altri strumenti come poncio, bussola, kit per cucire, fischietto di richiamo e spille di sicurezza.

 

TempIR Kit di primo soccorso

Il migliore per: ogni oggetto in comparto separato

Adatto per prendersi cura di neonati, bambini e adulti, il kit è approvato da CE e FDA. Include oltre 100 pezzi indispensabili in ogni situazione di emergenza, come ad esempio ferite, tagli, graffi, slogature, ustioni, ipotermia.

È dotato di forbici e pinzette in metallo di qualità. La borsa in vinile è robusta e duratura; ogni prodotto è fornito in pacchetti sterili ed è posto in un comparto separato per l’uso rapido quando il tempo stringe.

 

Plusinno Mini Compact Kit

Il migliore per: personalizzabile

A un prezzo interessante viene proposto tutto ciò che serve per prestare il primo soccorso in caso di necessità.

Il kit, approvato FDA e CE, include cerotti, bende in varie misure, forbicine, pinzette in plastica, salviette disinfettanti… Ogni cosa è ordinatamente posta in scomparti e nella borsa in nylon è previsto ulteriore spazio disponibile per integrare il contenuto in base alle specifiche esigenze di utilizzo.

 

DaveMed First Aid Kit-2

Il migliore per: prezzo concorrenziale

Non è facile riuscire a trovare un kit a un prezzo più favorevole. Con meno di dieci euro viene proposta questa piccola borsa completa di tutto ciò che può servire per non lasciarsi cogliere impreparati nell’eventualità di un’emergenza.

Leggero e compatto (13 x 10 x 6 centimetri), è ideale da portare nello zaino durante le escursioni e può essere anche agganciato alla cintura, sempre pronto all’uso.

 

Botiquín Sans Kit di pronto soccorso

Il migliore per: design

Questo kit di pronto soccorso accoglie 90 articoli essenziali per intervenire prontamente nell’emergenza. È fabbricato in nylon resistente e impermeabile ed è equipaggiato con una maniglia centrale e una cerniera esterna.

Ciò che lo caratterizza è il suo design estendibile con più scomparti, che una volta richiusi consentono di riporre la borsa in pochissimo spazio. Tutti i prodotti sono conformi alla normativa CE.

 

Che cos’è esattamente un kit di pronto soccorso?

Il kit di primo soccorso (o equipaggiamento di pronto soccorso) è un insieme miglior-kit-di-pronto-soccorso-da-portaredi supporti e prodotti farmaceutici adatti per affrontare le piccole emergenze e dare un primo sommario aiuto a un infortunato.

Secondo i dati Istat raccolti nell’ambito dell’indagine “Aspetti della vita quotidiana” in Italia, nel 2011 il numero di infortuni in ambiente domestico è stato di circa 826mila e le persone infortunate sono state circa 712mila, con una media di 1,2 incidenti per persona. Ecco perché avere in casa il kit di pronto soccorso è importante.

Cosa contiene un kit di pronto soccorso?

Le cassette di pronto soccorso sono regolate da precise normative e sono disponibili con dotazioni di base e materiale specifico per posti di lavoro (dove è obbligatorio per legge in aziende con più di tre dipendenti) e ambienti sportivi, per viaggio da lasciare in auto, moto o barca, per escursioni in montagna o al mare, per armadietti domestici…

I kit in commercio contengono le strumentazioni e medicinali di base richiesti dalla legge italiana. Acquistando questo prodotto potete stare certi di essere in regola e di avere a disposizione tutto ciò che potrebbe servire in caso di qualunque tipo di infortunio.

La cassetta di pronto soccorso è una vera e propria valigetta. Generalmente in dotazione vengono forniti i prodotti di base come suture, compresse di garza sterile, cotone idrofilo, cerotti e antidolorifici, pinzette e guanti sterili ma si potrebbe anche prendere in considerazione l’aggiunta di una siringa di insulina, un misuratore di pressione o di una maschera di rianimazione.

 

In quali situazioni avere il kit di pronto soccorso?

Un minimo di attrezzatura per il primo soccorso è indispensabile in casa, in garage, nell’automobile, sul lavoro e dovunque si svolge un’attività anche solo saltuaria. In particolare, negli ambienti sportivi e professionali, le dotazioni sono regolate da precise normative e anche la cassetta di primo soccorso deve avere determinati requisiti.

 

Dove custodire il kit di pronto soccorso?

Se hai finalmente deciso di creare un kit di pronto soccorso, scegli prima di tutto il posto giusto dove conservarlo. La collocazione migliore è un luogo ben protetto, non esposto al calore e all’umidità e, soprattutto, non accessibile ai bambini.

Ricordiamo che il kit di primo soccorso può aiutare le persone a curare ferite lievi o a guadagnare tempo prezioso in caso di emergenza quando stai aspettando un’assistenza medica professionale.

 

Kit di pronto soccorso in azienda?

Per le aziende è un prerequisito di legge avere un kit di primo soccorso mantenuto sempre efficiente e personale addestrato al pronto soccorso con tanto di partecipazione a corsi qualificati. La legge italiana, con Decreto del Ministero della Salute n. 388 del 15 luglio 2003, prevede una netta e chiara distinzione tra aziende con tre o più lavoratori e aziende con meno di tre lavoratori. Le prime sono tenute a garantire la dotazione minima indicata nell’allegato 1, le altre quella prevista dall’allegato 2.

 

Kit di pronto soccorso a casa?

Per gli usi domestici non esiste niente di predefinito ma ci si può attenere ad alcune semplici indicazioni. Nel kit di pronto soccorso devono infatti essere presenti alcuni prodotti di base che si rivelano indispensabili per affrontare gli infortuni che possono capitare in qualsiasi momento, a grandi e bambini.

 

Kit di pronto soccorso per ferite e ustioni?

Nel kit non possono mancare dei prodotti che consentono di curare o contenere una ferita. Fra questi ricordiamo una scatola di cerotti, cerotti medicati di varie misure, cerotti a rocchetto, forbici e compresse di garza. E per disinfettare, ricordati dell’acqua ossigenata.

È importante essere adeguatamente forniti anche in caso di ustioni. Un primo soccorso per far fronte alle ustioni prevede una pomata contro le scottature, garze medicate o dei cerotti specifici, che sono ancora più comodi.

 

Kit di pronto soccorso per distorsioni e contro il dolore

Non possono mancare nel tuo kit di pronto soccorso dei cerotti, alcune bende e una confezione di ghiaccio istantaneo in caso di distorsioni. Puoi aggiungere anche un analgesico e un antiinfiammatorio: potrebbero esserti utili anche per altri tipi di dolore come ad esempio nevralgie o dolori mestruali.

Prodotti di primo soccorso come una pomata antistaminica, in grado di bloccare una reazione anafilattica, di certo non sfigurerà nel tuo kit del pronto soccorso. Un liquido per il lavaggio oculare ti aiuterà sia in caso di allergie sia per congiuntiviti e altre infezioni degli occhi. Non dimenticarti di un termometro e di un antipiretico.

 

Tipi di kit di primo soccorso?

Sono disponibili molti tipi di kit che si differenziano nel contenuto della dotazione e nelle dimensioni. Il kit che puoi usare da portare in giro in un viaggio di due settimane con zaino in spalla non è uguale a quello che ti serve per una gita di un giorno nei pressi di una città.

I diversi tipi disponibili si possono classificare in cinque categorie principali: uso quotidiano, pernottamento, spedizione, auto e casa. Ecco qualche spunto per allestire un kit di pronto soccorso efficiente in base alle specifiche situazioni. Tieni presente che i seguenti elenchi sono suggerimenti e sono pensati per offrire solo l’indispensabile. Indipendentemente dal kit che decidi di acquistare, lo puoi personalizzalo secondo le tue esigenze.

 

Kit di pronto soccorso giornaliero

Si tratta di kit di base, adatti per le escursioni giornaliere che si svolgono a breve distanza dall’auto e da casa. Minimalisti nel contenuto e nel design, vengono usati in caso di problemi minori che si verificano sul percorso, con l’idea che se qualcosa di importante accadesse, le cure mediche avanzate non sono molto lontane.

Questi kit non sono progettati per far fronte a traumi o problemi medici, ma possono trattare tagli comuni, vesciche, graffi e ustioni. Ci dovrebbe anche essere un rotolo di nastro per le caviglie ferite e alcuni farmaci da banco comuni in caso di mal di testa e per dare sollievo al dolore.

 

Kit di pronto soccorso notturno?

Questi set soddisfano le esigenze di un piccolo gruppo di escursionisti che si spinge abbastanza lontano dal percorso principale e garantiscono una maggiore autosufficienza rispetto ai kit di utilizzo del giorno. Includono farmaci da banco di base, forniture per la cura delle ferite, trattamenti per le vesciche e un rotolo di nastro per le ferite alla caviglia. Si potrebbero anche prevedere uno strumento di geo-localizzazione.

 

Kit di pronto soccorso per escursioni impegnative?

I kit di pronto soccorso per escursionismo adatti per gestire uscite più complesse e per esigenze di gruppi numerosi. Si tratta di kit completi nei quali si possono trovare tutte le risorse per trattare una varietà di ferite di maggiore entità. Possono includere farmaci per il trattamento del dolore che possono fare una enorme differenza se si è in un posto remoto e selvaggio.

 

Kit di pronto soccorso per auto?

Si tratta spesso di cassette di primo soccorso utili da tenere nel veicolo, non necessariamente da portare nello zaino.

Trovano facilmente posto nel bagagliaio o vicino alla ruota di scorta e possono contenere una serie di supporti e prodotti farmaceutici di prima necessità utili quando si è al campeggio o si stanno percorrendo tratti di strada lontani da strutture di soccorso adeguate. I kit per auto ossono includere coperte termiche termoriflettenti o giubbotti per la visibilità notturna su una strada.

 

Kit di pronto soccorso domestico?

Anche se non è importante che un kit di pronto soccorso da tenere in casa sia autosufficiente (potresti avere una varietà di articoli sparsi nei vari armadietti), è una buona idea raggruppare tutti i supporti di medicazione, i farmaci e le medicine in generale in un unico punto con accesso rapido, ma lontano dalla portata dei bambini.

Un modello domestico non è limitato dal peso. Pertanto, è possibile conservare quantità maggiori di prodotti comunemente usati, come cerotti, tubetti a grandezza naturale di pomata antibiotica e crema idrocortisone o flaconi di farmaci antidolorifici. Questo kit dovrebbe anche avere un termometro, un misuratore della pressione e altri accessori di supporto come forbici e pinzette.

Manutenzione del kit di primo soccorso?

È una buona idea di tanto in tanto di fare un controllo del contenuto del kit di primo soccorso. Se lo usi molto, in particolare il kit con farmaci e supporti che hai a casa, dai un’occhiata ogni tre mesi per assicurarti che nessun farmaco sia scaduto e che i tuoi strumenti funzionino correttamente.

L’ultima cosa che vorresti è che il tuo bambino avesse la febbre nel bel mezzo della notte e scoprire che il tuo termometro è rotto. E a chi non è successo di aver bisogno di un cerotto e di accorgersi che la scatola è completamente vuota?

 

Durata dei farmaci nel kit di pronto soccorso?

Alcuni farmaci perdono la loro efficacia dopo la data di scadenza, altri diventano tossici. Occorre controllare sempre le date di scadenza prima di assumere o somministrare farmaci e smaltire correttamente quelli scaduti.

La stessa cosa vale ovviamente anche e forse di più per gli altri tipi di kit di primo soccorso, specie se non ne fai un uso frequente. Se porti con te un kit per la montagna che usi solo una o due volte l’anno durante un’escursione, assicurati che abbia sempre il livello di dotazione di base e che i farmaci non siano scaduti.

 

Perché dotarsi di un kit di pronto soccorso?

Per quanto spiacevole, sappiamo bene che gli incidenti di tipo domestico accadono frequentemente, quando meno te l’aspetti, e possono essere dei tipi più disparati. Soprattutto quando si hanno figli piccoli gli infortuni possono essere all’ordine del giorno e alcune situazioni richiedono un intervento tempestivo.

Perciò avere un kit di pronto soccorso a casa può essere un salvavita in presenza di un’emergenza. In caso contrario, la situazione può peggiorare prima che la vittima dell’infortunio arrivi all’ospedale. Essere preparati e avere le giuste forniture nel kit di pronto soccorso di casa potrebbe rivelarsi vitale.

 

7 vantaggi di avere un kit di pronto soccorso a casa tua

Detto questo, è sempre una buona idea avere un kit di primo soccorso in casa, indipendentemente dall’età di chi vive in casa. Può aiutarti a ridurre la gravità di un infortunio o di un incidente.

Inoltre, il kit di primo soccorso dovrebbe includere una varietà di articoli che aiuteranno a trattare tagli, graffi, lesioni tra cui distorsioni, ustioni e scorte per una varietà di incidenti comuni. Gli elementi necessari all’interno del kit di pronto soccorso devono includere cerotti, salviette antisettiche, ovatta, garze, guanti, bende e molto altro ancora.

Ecco i vantaggi di avere un kit di primo soccorso nelle nostre case.

 

Vantaggio n.1: intervenire prontamente prima dell’arrivo del medico

È importante evidenziare che il trattamento di pronto soccorso non è volto a curare completamente chi ha subito una ferita o è vittima di un incidente. Serve invece a fornire un trattamento di base alla vittima prima che arrivi un medico. Avere un kit di primo soccorso è il primo passo per essere preparati ad affrontare un’emergenza. Tuttavia, assicurati di controllare regolarmente il tuo kit di primo soccorso per sostituire qualsiasi oggetto che sia già stato consumato o che sia scaduto.

 

Vantaggio n.2: aiuta a ridurre le infezioni

Anche se non puoi sempre evitare che qualcuno nella tua famiglia si faccia male, puoi sempre intervenire prontamente grazie al kit di primo soccorso. Fornire il necessario trattamento in caso di ferite aperte può ridurre la gravità del danno.

Il contenuto del kit di pronto soccorso della tua casa può rivelarsi un salvavita in molte circostanze e può aiutare a ridurre il rischio di infezione e la gravità di un infortunio. Un kit ben fornito può fare la differenza nella necessità.

 

Vantaggio n.3: può salvare una vita

Questa è la ragione più ovvia di un kit di primo soccorso. Avere un kit di pronto soccorso a casa ti dà la sicurezza e la capacità di reagire immediatamente a un incidente, a un infortunio o a una malattia.

Nella maggior parte dei casi, molte vite sono state salvate per la reazione rapida e per l’aiuto dato durante incidenti, infortuni o complicazioni di salute gravi e potenzialmente letali.

 

Vantaggio n.4: aiuta a ridurre i tempi di recupero

La rapida risposta a malattia o a un infortunio prima dell’arrivo di un medico non solo salva la vita, ma può anche ridurre i tempi di recupero della vittima.

 

Vantaggio n.5: limita l’entità del danno

Un movimento sbagliato sulle scale o un taglio che ci si procura in cucina può provocare un infortunio improvviso e doloroso. Tuttavia, in queste situazioni è possibile limitare la gravità del danno.

Devi avere accesso a un kit di pronto soccorso ben fornito ed essere pronto ad agire rapidamente. Le conseguenze saranno con tutta probabilità meno gravi.

 

Vantaggio n.6: previene un’eccessiva perdita di sangue

Forse ti è capitato di tagliarti mentre prepari la cena e di vedere improvvisamente sgorgare dalla ferita una quantità copiosa di sangue. Che fare in questi casi? La prontezza è d’obbligo!

Avere a disposizione un kit di primo soccorso può darti l’indispensabile supporto medico di cui hai bisogno per fermare il sanguinamento prima di arrivare al pronto soccorso.

 

Vantaggio n.7: consente di affrontare le piccole emergenze mediche

Il kit di primo soccorso è anche un’importante fonte di forniture mediche in caso di necessità. Indipendentemente dal tipo di emergenza medica che puoi trovarti a dover affrontare a casa, sarai sempre in grado di contrastarla con le giuste forniture disponibili nel tuo kit di primo soccorso.

 

Dotazioni extra del kit di pronto soccorso a casa?

Che gli incidenti possono accadere nelle case in qualsiasi momento ci può stare ma con un kit di primo soccorso completo a tua disposizione, puoi fare in modo che gli eventuali incidenti futuri siano opportunamente trattati. Per quanto importanti, in tutte le case ci si dovrebbe sforzarsi di averne uno a disposizione e renderlo facilmente accessibili a tutti in casa (esclusi naturalmente i bambini).

Quando hai dubbi sull’impiego e la dotazione del kit di pronto soccorso nella tua casa, ricorda che è sempre meglio avere qualcosa e non averne mai bisogno, piuttosto che averne bisogno e non averlo a portata di mano.

 

Utilità di un kit di pronto soccorso durante il viaggio?

Avere a portata di mano le giuste forniture di primo soccorso in viaggio consente di trattare correttamente gli infortuni e ridurre il rischio di complicazioni.

Anche lesioni lievi richiedono il primo soccorso per prevenire infezioni e altre complicazioni. Il primo soccorso ti dà la possibilità di curare le ferite con ghiaccio, unguento antibiotico, bende e altri presidi necessari.

 

Come usare un kit di pronto soccorso?

Assicurati di sapere come utilizzare correttamente tutti gli articoli presenti nel kit, in particolare i farmaci. Istruisci anche gli altri membri nella tua famiglia in modo che siano pronti a usare il kit nell’emergenza. Potresti essere tu colui che ha bisogno di primo soccorso!

Imballa e usa oggetti barriera come guanti in lattice per proteggerti dai liquidi corporei degli eventuali feriti. Controlla il kit regolarmente e sostituisci i farmaci scaduti.

 

Dove va messo il kit di pronto soccorso?

Il posto migliore dove tenere il kit di primo soccorso è in cucina o in bagno. La maggior parte delle attività familiari si svolgono in questi ambienti. Fai solo attenzione in bagno a non esporre i prodotti in un punto di ristagno dell’umidità, dato che questo riduce la durata e l’efficacia dei prodotti.

Il kit da viaggio contiene la dotazione per chi è lontano da casa. Conservalo in una valigia, in uno zaino o in una borsa a secco (ad esempio, un sacchetto di plastica con chiusura a zip), a seconda dell’attività.

Se viaggi in barca, sei in campeggio o ti sposti in camper, è buona norma conservare il kit all’interno di una borsa impermeabile.

 

Domande più frequenti sui kit di pronto soccorso?

Hai ancora qualche dubbio? È naturale, visto che è in gioco la tua sicurezza e quella della tua famiglia. In questo caso, prova a dare un’occhiata alle domande più frequenti che possono sorgere quando ci si appresta ad acquistare un kit di questo tipo.

Chi ha bisogno di un kit di primo soccorso?

Questa è probabilmente la domanda che le persone si pongono più spesso, tuttavia, è più probabile formularla come, “perché ho bisogno di un kit di primo soccorso?” La realtà è che tutti dovrebbero avere a portata di mano un kit di questo tipo. Che si tratti della tua auto, della tua attività, della tua casa o del tuo borsone sportivo… non sai mai quando il tuo kit di primo soccorso potrà essere utile per te o per gli altri.

 

Perché avere un kit di primo soccorso è importante?

Un malinteso comune sui kit di primo soccorso è che sono tutti contenuti in grandi scatole bianche che potrebbero essere scomode da immagazzinare o trasportare. Questo, in alcuni casi, non è vero. Un kit di pronto soccorso può essere personalizzato per soddisfare le specifiche esigenze. Ovviamente, ci sono articoli di base che ogni kit di primo soccorso dovrebbe avere, come ad esempio cerotti, bende, garze, un disinfettante, un paio di forbici…

 

Quale kit di primo soccorso è il migliore?

È quello che contiene forniture mediche aggiornate e funzionanti. I kit variano in base alla destinazione d’uso. Ad esempio, un kit per il tuo veicolo potrebbe essere leggermente diverso da un kit nella tua cucina, che potrebbe essere diverso da quello utilizzato per una squadra sportiva.

Se non utilizzati per un lungo periodo di tempo, i materiali di consumo all’interno del kit potrebbero scadere o diventare meno efficaci. È sempre importante aggiornare il kit di primo soccorso.

Dove riporre un kit di primo soccorso?

Un kit di pronto soccorso può essere conservato dove è facilmente accessibile in caso di emergenze e nella vita di tutti i giorni. L’importante è che sia lontano dalla portata (e dalla vista) dei più piccoli.

In un auto potrebbe essere posto nel vano portaoggetti o sotto il sedile anteriore lato passeggero. In un’azienda, lo si può montare su un supporto a parete, facilmente accessibile sia allo staff che ai clienti.

 

Chi stabilisce cosa mettere nel kit di primo soccorso?

Il contenuto del kit per aziende è regolamenta da una normativa in base al numero del personale lavoratore. Per la casa è bene chiedere consiglio al proprio medico di quale debba essere la dotazione di base e quella accessoria.

 

Quando si usa il kit di primo soccorso?

Lo dice il nome: quando non sono possibili interventi diretti sotto la supervisione del medico. Il trattamento di primo soccorso di base prevede il trattamento di ustioni, tagli, graffi, punture di insetti, schegge, distorsioni o stiramenti muscolari. Se adeguatamente equipaggiati con antidolorifici o riduttori di febbre, possono essere utilizzati anche in caso di febbre, mal di gola o congestione.

In caso di lesioni gravi, contatta il medico o i servizi di emergenza dopo o al momento di fornire un pronto soccorso temporaneo.

 

Come può il primo soccorso salvare vite umane?

Un addestramento adeguato al pronto soccorso può salvare vite umane. Gli enti di pronto soccorso organizzano periodicamente corsi di formazione rivolti ai cittadini che consentono di apprendere le tecniche di base per essere sempre pronti a intervenire.

 

I kit di primo soccorso hanno una scadenza?

I kit di primo soccorso hanno spesso una durata di 3-5 anni. Tuttavia, dovresti controllare regolarmente che tutti i suoi contenuti siano aggiornati e reintegrati, specialmente se viene usato spesso.

 

Quali sono le situazioni in cui è utile un kit di primo soccorso?

Un kit di pronto soccorso è un contenitore in cui tenere e organizzare qualsiasi cosa che ti possa aiutare in una determinata situazione medica. Non serve solo ad affrontare le emergenze estreme, ma si rivela utile per affrontare le piccole necessità domestiche, come un taglietto provocato mentre si taglia la verdura o una vescica che spunta durante una lunga camminata.

È bene familiarizzare con i contenuti del kit con i loro usi, per essere sempre pronti a intervenire.



  • Voto:
4.9