I 5 Migliori Forni da Incasso: Integrazione Totale

Il mio nuovo forno da incasso cuoce bene, ma credo che  abbia un piccolo difetto di fabbricazione… e spero che a giorni me lo sostituiscano, perché dopo 45 minuti va in blocco.

Allora, è venuto un tecnico… poi un altro tecnico, poi un altro ancora… tutti vengono dicono la loro ma non risolvono il problema e dicono che devono sentire la Casa.

Uno pensava fosse un dispositivo di sicurezza e quando è tornato con il pezzo si è accorto che invece non era quello. Allora ha pensato che il dispositivo difettoso fosse un altro, ma non aveva quanto necessario per intervenire.

Io continuo a insistere per farmelo cambiare, dato che è ancora in garanzia (acquistato da neanche due mesi!). Ma loro no, continuano a dire che non è nulla e basta un piccolo intervento per farlo funzionare perfettamente. E io mi chiedo: costeranno all’azienda le loro uscite o no?

Ad ogni viaggio arrivano con un altro pezzo da cambiare, eppure non mi sembra che dentro ad un forno ci sia così tanto da sostituire… ma perché non me ne danno uno nuovo?




I migliori forni da incasso

Qual è il miglior forno da incasso?

Acquistare il miglior forno da incasso dovrebbe essere una cosa semplice, miglior-forno-da-incassodato che le sue funzioni sono quelle di cuocere, ma sul mercato si trovano numerosi prodotti di marca conosciuta e meno conosciuta così tecnologiche e, inevitabilmente, il prezzo lievita.

Un buon forno di base si aggira intorno ai 300-400 euro ma puoi trovare anche modelli molto più costosi che offrono funzioni di extra cottura o sono autopulenti. Molti sono in classe energetica A+++.

La pulizia è un altro elemento discriminante e un forno che promette di autopulirsi è una prospettiva allettante. Ci sono quattro opzioni: la pulizia pirolitica che con alte temperature fino a 500°C brucia i residui in cenere, il forno a rivestimento catalitico che assorbe lo sporco e lo frantuma, quello con vapore mediante acqua aggiunta alla base, quello convenzionale con superfici smaltate.

I forni possono essere di tipo convenzionale statico, ventilato che distribuiscono il calore in tutto il volume tramite una ventola, oppure combinato multifunzione che in più hanno una griglia e offrire maggiore flessibilità.

Se devi cambiare il forno, il canale più semplice ed economico è l’acquisto tramite vendita online. Devi solo evitare di acquistare modelli a basso prezzo, segui se vuoi le opinioni e i consigli dei forum.

 

Forno da incasso Candy FLE0502/6X

Il migliore per: rapporto qualità e prezzo

Dal design elegante e curato nei dettagli, questo forno si integra con facilità in ogni ambiente cucina, in qualsiasi tipo di stile. In classe energetica A, consente di ottimizzare i consumi di elettricità. È un modello ventilato che offre molteplici funzioni di riscaldamento e cottura.

Ha una grande capienza di 65 litri e consente così di cuocere nello stesso tempo più alimenti. Completano le sue caratteristiche il timer meccanico, il grill e la luce interna alogena.

Di semplice utilizzo, viene fornito completo di due griglie. Ha una dimensione di 59,5 x 55 x 59,5 cm e pesa 30 chilogrammi.

  • Classe energetica A
  • Capiente
  • Semplice impiego

 

Bosch HBN211E0J

Il migliore per: cottura rapida

Con la sua notevole capacità di 67 litri, il forno consente di ottimizzare la cottura anche di più pietanze nello stesso tempo, con un sensibile risparmio di tempo ed energia. Il riscaldamento viene effettuato sia nella parte superiore che inferiore della camera di cottura.

L’apparecchio, in classe energetica A, è progettato per favorire una distribuzione uniforme del calore e permette di scegliere fra sei differenti tipi di cottura (inclusa quella di veloce). La porta in vetro è facilmente removibile per facilitare la pulizia.

Ha una potenza di 2800 W, pesa 32 chilogrammi e ha una dimensione di 59,5 x 54,8 x 59,5 centimetri.

  • Classe energetica A
  • Pratico
  • Efficiente

 

Whirlpool Europe Linea Square AKP 452/IX

Il migliore per: funzione pasticceria e pizza

Sviluppato con una tecnologia innovativa, presenta delle caratteristiche speciali e delle impostazioni automatiche che aiutano nella preparazione dei piatti, oltre a ridurre il tempo di cottura e a facilitare l’uso.

È possibile scegliere fra otto funzioni (fra cui quella specifica per pasticceria, pizza e pane), a cui si affiancano dei programmi e delle opzioni dedicate alla pulizia dell’elettrodomestico. Il forno è dotato di un programmatore elettronico e presenta un display digitale.

Il suo look particolarmente elegante è impreziosito dalla maniglia in metallo, dalle manopole con finitura inox e dalla finitura easy clean. È in classe energetica A e misura 60 x 56 x 55 centimetri.

  • Classe energetica A
  • Facile impiego
  • Semplice manutenzione

 

Electrolux Rex ROB 6440 AOX

Il migliore per: funzione combinata a vapore

Ciò he colpisce subito in questo forno è la sua grande capacità. L’interno è infatti da ben 72 litri, un soluzione progettuale particolarmente apprezzata da chi ha l’esigenza di cucinare in contemporanea più preparazioni.

Offre nove differenti funzioni, fra cui quella combinata a vapore e quella dedicata alla pizza, ed è dotato di timer elettronico. Ha una potenza di 2780 W ed è in classe energetica A.

  • Classe energetica A
  • Grande capacità
  • Programma pizza

 

Smeg SF561X Incasso Elettrico 61L A

Il migliore per: spegnimento automatico

Le sue caratteristiche tecniche includono 6 funzioni, impostazione della temperatura da 50 a 250 gradi, programmatore con fine cottura (spegnimento automatico), contaminuti, segnalatore acustico e sistema di raffreddamento tangenziale.

È in classe energetica A. Il vetro Stopsol garantisce la massima sicurezza contro le scottature e l’acciaio inox anti-impronta si fa apprezzare per la semplicità di pulizia. In dotazione viene fornita una bacinella smaltata profonda 40 mm e una griglia con stop posteriore.

  • Classe energetica A
  • Ergonomico
  • Pratica pulizia




Tutto in uno

migliori-forni-da-incasso

Il forno freestanding è un elettrodomestico indipendente che, in un’unica struttura, include il piano cottura e il forno. Il vantaggio principale di un apparecchio di questo tipo è che è completo di tutto. Si inserisce in un punto qualsiasi della cucina, basta che sia vicino a una fonte di energia (che può essere una presa di corrente o un’uscita gas, in base alla tipologia di forno).

È disponibile in diversi formati, con la possibilità di inserire leccarde e piani grigliati che vanno da 50 cm a 120 cm di larghezza. In base alle tue preferenze puoi scegliere un modello a gas o elettrico. Si rivela facile da pulire e, cosa non da poco, puoi portarlo con te se ti trasferisci. Per l’installazione si raccomanda di rivolgersi a un professionista specializzato.

 

Per cuochi provetti

Il forno multifunzione e multi temperatura è una combinazione di griglie, fornelli ideali per sfamare grandi famiglie e cucinare pranzi domenicali. È progettato per cuochi seri che amano sperimentare nuovi piatti.

Il forno offre fino al 50% in più di spazio rispetto ai modelli freestanding di tipo standard. Consente di cuocere i piatti a diverse temperature posizionandoli anche a quattro livelli differenti. Se viene con girarrosto ti offre la possibilità di preparare succulenti piatti a base di pollame.

Il piano di cottura ha molteplici fuochi, per preparare diverse portate nello stesso tempo.

 

Perfettamente integrato

forno-elettrico-da-incasso

Il forno elettrico da incasso si integra perfettamente nella tua cucina, per offrirti un ambiente armonioso ed elegante. Inserito nei mobili, è solitamente largo 60 cm, che è la misura standard delle unità di arredo cucina 60 x 60.

Hai la possibilità di scegliere il tipo, il modello e lo stile del piano di cottura e del forno da cucina in modo da poterli abbinare. Una caratteristica importante è che lo puoi posizionare all’altezza degli occhi, per tenere comodamente sotto controllo ogni fase della preparazione.

Si può scegliere tra diverse modalità di cottura, come ad esempio statico, a ventilazione forzata, combinata o multifunzione. Alcuni modelli prevedono anche la possibilità di cuocere a microonde. Tieni presente che un forno da incasso è molto difficile da spostare una volta posizionato: non puoi semplicemente estrarlo per portarlo con te se ti trasferisci.

Per motivi di sicurezza, non sono disponibili modelli di forno da incasso a gas.

 

Singolo o doppio?

Una delle prime decisioni che devi prendere al momento dell’acquisto è se ti è sufficiente un solo forno o se è il caso di optare per un modello doppio. Il tipo singolo è solitamente sufficiente per cuocere la maggior parte delle preparazioni. Ha un’altezza di circa 60 cm e si adatta facilmente all’arredamento.

È il modello più diffuso anche se in alcune circostanze lo puoi trovare limitante, ad esempio se devi cuocere e grigliare allo stesso tempo.

Avere due forni offre più opzioni di cottura di un singolo apparecchio. Ci sarà sempre una griglia nel forno più piccolo e, su modelli con specifiche più elevate, a volte ne troverai una anche nel forno principale. I forni a doppia altezza sono alti circa 90 cm e devono essere inseriti negli armadietti ad altezza d’uomo.

È possibile utilizzare la griglia nel forno superiore e nel forno principale contemporaneamente e puoi anche cucinare piatti che richiedono diverse temperature.

 

Due forni da incasso?

Se stai cercando una soluzione che ti offra la flessibilità di due forni, ma lo spazio della cucina è limitato, un doppio forno da incasso professionale può essere l’opzione migliore.

I modelli di questo tipo sono alti circa 72 cm e possono essere inseriti in un’unità sottopiano o posizionati all’altezza degli occhi.

C’è da dire che questi elettrodomestici possono essere più piccoli di quanto ci si aspetterebbe, in particolare il forno principale. Questo perché i produttori hanno installato due forni in uno spazio che ha soli 12 cm più di altezza rispetto a un modello tradizionale di forno singolo.

 

Modello compatto in poco spazio

Se sei a corto di spazio, può rappresentare la migliore opzione. È più piccolo di un modello standard (solitamente ha una larghezza di 45 cm) ed è completo di griglia. Sul mercato trovi anche modelli a vapore compatti, ideali per essere utilizzati come opzione di cottura in aggiunta al forno principale.

 

Vantaggi dei controlli digitali?

I controlli di tipo digitale possono essere più precisi di quelli di tipo analogico e consentono di impostare un livello di temperatura più preciso. Possono anche offrire maggiore flessibilità e semplicità di utilizzo, oltre ad avere anche un look più tecnologico.

Molto funzionale anche il timer programmabile, che permette di impostare l’attivazione del forno a un’ora specifica, a volte fino a 24 ore prima. E dopo la cottura, si spegne in piena autonomia. Nei modelli più economici è presente una versione semplice, con il conto alla rovescia.

 

A cosa servono le guide telescopiche?

Le guide telescopiche sono dei particolari binari che facilitano l’estrazione e l’inserimento dei vassoi e delle griglie all’interno del forno. Generalmente vengono fissate all’interno del vano. Nei forni doppi possono essere fornite in forma di kit, una soluzione che consente all’utente di scegliere in quale dei due elettrodomestici posizionarle.

 

Cottura a vapore

Alcuni forni multifunzione sono dotati di un serbatoio dell’acqua che può essere impostato per cuocere a vapore o per iniettare sbuffi di vapore durante la cottura. L’umidità che si deposita sul cibo evapora, creando una croccantezza della superficie mentre l’interno rimane morbido. La cottura a vapore può essere utile per preparare pagnotte di pane o l’arrosto della domenica.

La cottura a vapore consente di ottenere alimenti più sani rispetto alla cottura tradizionale, perché si perdono meno nutrienti. Non è in grado di dorare gli alimenti, quindi è necessario grigliare prima o dopo la cottura a vapore per ottenere la doratura. In commercio sono disponibili diverse tipologie di forno da incasso a vapore specializzate in questa tipologia di cottura.

 

Controlli di cottura automatici

Solitamente accompagnati da un ampio touchscreen lcd a colori, questi sofisticati dispositivi di controllo ti permettono di ottenere il piatto desiderato in modo perfetto: impostano la temperatura interna, le fonti di calore, i livelli di umidità e il tempo necessario per cucinare.

I modelli più evoluti consentono di controllare determinate funzioni o l’avanzamento della cottura utilizzando un’applicazione sul proprio smartphone o tablet. In questo modo è possibile avviare, modificare e terminare i programmi di cottura da remoto.

 

Porte a vetro multiplo

Molteplici strati di vetro possono aiutare a isolare lo spazio, preservando il calore e risparmiando energia. Di solito sono presenti sui modelli top di gamma

 

4 cose da verificare quando scegli un forno

Al momento dell’acquisto, è bene focalizzare l’attenzione su una serie di dettagli che ti consentono di capire se si tratta del modello adatto a te. Vediamoli insieme

 

1. Riesci a vedere bene all’interno?

Prova a guardare attraverso la porta chiusa: pensi di vedere facilmente il cibo quando sta cucinando? È un aspetto di fondamentale importanza, che ti consente di tenere sotto controllo in ogni istante lo stato di avanzamento della cottura.

 

2. Puoi cambiare facilmente la lampadina?

Alcuni forni sono progettati con una luce sul retro, che va sostituita quando si fulmina. C’è abbastanza spazio all’interno per maneggiare agilmente? Tieni presente che sono sempre più numerosi i modelli dotati di molteplici luci a led di lunga durata, che ottimizzano la visibilità interna.

 

3. Si può rimuovere il vetro per la pulizia?

Molti forni sono progettati per consentire di rimuovere uno o più pannelli di vetro per effettuare le ordinarie operazioni di pulizia. Un dettaglio, questo, che si rivela utile se la sporcizia si è accumulata nel tempo. Se esegui questa operazione, fai attenzione a maneggiare il vetro con cura. Gli angoli sono particolarmente vulnerabili.

Sebbene il vetro temprato sia molto resistente al calore, è fragile e una minuscola crepa, invisibile a occhio nudo, può estendersi nel tempo e alla fine causarne la frantumazione. Inoltre, evita di utilizzare panni abrasivi o prodotti chimici aggressivi sul vetro. La raschiatura può causare minuscoli, impercettibili graffi che, estendendosi, possono causare la rottura del vetro.

 

4. Quanti vassoi sono forniti in dotazione?

I forni più economici tendono ad essere meno generosi con scaffalature aggiuntive, che dovrai acquistare a parte. E anche i forni più costosi potrebbero avere meno accessori di quanto ti aspetti. Quindi controlla bene quello che ottieni prima di acquistarlo, soprattutto se desideri qualcosa in più come una padella per grigliare.

 

A gas o elettrico?

Scegliere tra forno gas o elettrico è un po’ come dover scegliere tra cani e gatti: tutti hanno le loro preferenze e non c’è una risposta giusta.

Alcune persone amano l’elettricità, mentre altre non rinuncerebbero mai al gas. In realtà, ci sono pro e contro per entrambi.

Gas

I forni a gas metano sono più economici rispetto a quelli elettrici. Per quanto riguarda la distribuzione del calore, va evidenziata una mancanza di uniformità, dal momento che la parte superiore è notevolmente più calda rispetto alla base.

L’interno di un forno a gas è spesso più umido rispetto ai modelli elettrici, il che riduce il rischio di secchezza degli alimenti durante la cottura. Questa è una delle ragioni per cui i fornai spesso preferiscono il gas.

Elettrico

I forni con resistenze elettriche sono molto diffusi, quindi in genere hai una scelta più ampia rispetto ai modelli a gas. Molti apparecchi di questo tipo sono ventilati: sono dotati di un ventilatore che favorisce una distribuzione uniforme delle temperature all’interno del vano di cottura. La ventola consente anche di cucinare più rapidamente e a temperature più basse. E con la funzione pizza express puoi preparare croccanti pizze per soddisfare la golosità di tutta la famiglia.

 

Si pulisce da sé

I forni pirolitici sono forniti della funzione autopulente, che consente la pulizia automatica sfruttando l’effetto del calore alle elevate temperature.

In questo modo, viene rimosso lo sporco nella camera del forno, in particolare i residui grassi.

Grazie a questa soluzione progettuale si igienizza il forno e si ottimizzano le sue prestazioni, aumentando la durata dell’apparecchio.

 

Anche l’estetica è importante

I forni sono disponibili in una vasta gamma di colori e finiture. Scegli l’acciaio inossidabile, moderno e raffinato, oppure le eleganti finiture nere per un look sobrio. Sono disponibili altri colori, come il rosso o il blu, ma questi possono essere più difficili da armonizzare nell’ambiente cucina.

 

Dimensioni generose

In genere la dimensione standard è di 60 cm, ma puoi trovare anche modelli di dimensioni più generose, da 70-90 cm. Queste ultime sono l’ideale per una famiglia numerosa.

Considera che al loro interno sono presenti vassoi più grandi che, se da una parte possono accogliere una maggior quantità di alimenti, dall’altra possono essere scomode e pesanti da sollevare e rimuovere quando sono piene di cibo. Inoltre, i loro accessori di grandi dimensioni possono essere difficili da pulire nel lavello della cucina