Le 5 Migliori Casseforti A Muro: A Prova di Furto

migliore-cassaforte-a-muroTenere al sicuro i nostri risparmi e i nostri gioielli, è un fatto che al giorno d’oggi dobbiamo prendere seriamente in considerazione. Per questo, quando costruiamo la nostra casa, ci dotiamo di valido impianto antifurto e magari del controllo esterno con le telecamere, ma solo la migliore cassaforte a muro ci permette di proteggere fisicamente i nostri beni più preziosi.

Un ladro che dovesse bypassare i nostri sistemi di allarme, una volta che è in casa potrebbe fare razzia di tutto quello che trova, puntando soprattutto ai gioielli e ai soldi, che sono i più facili da portare via. Però se disponiamo di una cassaforte nascosta ad incasso la protezione è senza dubbio maggiore.




Le migliori casseforti a muro

Qual è la migliore cassaforte a muro?

Una volta che ti sei documentato, anche leggendo le informazioni tecniche e le opinioni nel web, , sei pronto per acquistare nel canae di vendita online.

Sul mercato online puoi valutare diverse gamme di modelli, interessanti per offerte più economiche. Tuttavia si consiglia di diffidare se trovi bassi prezzi rispetto alla maggior parte delle proposte.

Per quanto possibile valuta prodotti di marca o che hanno ricevuto punteggi elevati del grado di soddisfazione. Il prezzo è importante ma se ti orienti a questo prodotto il livello di sicurezza è da mettere sempre al primo posto.

 

#1 Domus DL/7 Cassaforte a Muro - La migliore per semplice installazione 

È un modello di cassaforte a muro che si installa con facilità anche in spazi ridotti: è infatti ampia ma poco profonda.

Lo spessore frontale è di 10 mm. Le sue caratteristiche tecniche includono una serratura elettronica con sblocco ad elettromagnete, con la possibilità di effettuare lo sblocco di emergenza utilizzando la chiave speciale. I catenacci in acciaio nichelato hanno uno spessore 22 mm.

  • Ampia
  • Poco profonda
  • Sblocco emergenza

 

#2 Timelockingsafe.com Cassaforte Elettronica - La migliore per interno in tessut 

Si tratta di un modello costruito in robusto acciaio anti-scasso. L’interno è rivestito in tessuto in modo da offrire un ulteriore strato protettivo. Dotata di serratura elettronica, si programma rapidamente: dopo aver inserito le 4 pile AA (non incluse), si provvede a memorizzare il codice desiderato.

Nella confezione sono presenti due chiavi di emergenza. Oltre che di serratura elettronica, la cassaforte è dotata anche di due chiavistelli, una porta in acciaio antiscasso e cerniere resistenti a scomparsa. Pesa 6 chilogrammi; la porta ha uno spessore di 4 mm e i lati sono spessi 2 millimetri.

Si aggancia saldamente alla parete e viene fornita completa di accessori di montaggio per consentire il fissaggio a pavimento, a muro o a scaffale. È larga 31 cm, mentre la profondità e l’altezza sono pari a 20 cm.

  • Facilmente programmabile
  • Kit installazione incluso
  • Chiavi di emergenza

 

#3 AmazonBasics Cassaforte - La migliore per rapporto qualità e prezzo 

Offre 14,1 litri di spazio così da poter riporre ad esempio documenti, gioielli e contanti. Lo scaffale interno è regolabile in altezza e può anche essere rimosso. Costruita in robusto acciaio anti-scasso, garantisce la massima durata nel tempo.

L’interno è rivestito in tessuto così da offrire un ulteriore strato protettivo aggi oggetti, preservandoli dai graffi. Dotata di serratura elettronica, si programma in modo rapido e semplice. Il display digitale riporta tre diversi simboli per indicare: cassaforte chiusa, cassaforte aperta e batteria scarica.

La cassaforte è anche fornita di due chiavistelli, una porta in acciaio antiscasso e cerniere resistenti a scomparsa. Viene fornita con due chiavi di emergenza. Le sue dimensioni sono pari a 35 x 25 x 25 cm (lunghezza x larghezza x altezza).

  • Interno modulabile
  • Spaziosa
  • Anti-graffio

 

#4 Outad MiniSafe Cassaforte elettronica - La migliore per chiusura indistruttibile 

La sua struttura in lamiera d’acciaio si rivela particolarmente stabile e prevede un sistema di chiusura indistruttibile con serratura a doppio bullone. L’apertura può essere effettuata inserendo il proprio codice segreto personale, che può essere scelto con una lunghezza compresa tra 3 e 8 cifre.

È presente un display led per visualizzare lo stato di carica della batteria e il corretto inserimento del codice segreto. Viene anche fornita una chiave di sicurezza, insieme a 4 batterie AA e ai bulloni di montaggio. L’installazione può essere effettuata a pavimento, a parete o all’interno di armadio. Ha una dimensione di 23 x 17 x 17 cm.

  • Resistente
  • Accessoriata
  • Flessibilità di montaggio

 

#5 TecTake Cassaforte a muro - La migliore per completa 

La sua apertura viene effettuata digitando un codice numerico (compreso tra 3 e 8 cifre) oppure con una chiave di sicurezza di emergenza. Progettata con sistema a chiavistello doppio, è realizzata in ferro, con vernice protettiva.

Pesa 2,9 chilogrammi e ha una dimensione di 23 x 17 x 17 cm. Le quattro batterie AA per il funzionamento elettronico sono incluse nella confezione.




Installare la cassaforte a muro?

Con i tempi che corrono sicuramente starai facendo tanto per proteggere la tua casa dai ladri. Oltre a chiudere le porte ogni volta che esci, molto probabilmente usi dei catenacci quando sei a casa per la notte.

Potresti anche avere installato un sistema di allarme perimetrale e generale ad alta sicurezza e magari tieni d’occhio con un’app del tuo smartphone tutta la casa con un sistema di telecamere quando sei lontano

Però potresti volere una protezione aggiuntiva per custodire meglio gli oggetti di valore come gioielli, orologi e banconote e documenti importanti (ma anche ad esempio per pistole da collezione).

Una cassaforte a muro, a differenza di altri sistemi blindati può essere montata all’interno di un vano nel muro, creato su misura e generalmente in un punto dove la si può camuffare meglio. Per la particolare modalità di installazione solo la facciata è visibile e solo dallo sportello blindato si ha accesso al suo interno, mentre la protezione sugli altri lati è garantita dal muro che la circonda. Il vantaggio è che occupa poco spazio ed è nascosta alla vista.

La facciata è integrata nella parete e può essere nascosta da un quadro o da altri mobili. Deve essere necessariamente una costruzione robusta molto resistente e garantire un alto grado di sicurezza. L’installazione richiede una serie di operazioni preliminari che ti potranno garantire i risultati migliori. Vediamone alcuni.



Cosa fare prima di montare la cassaforte a muro?

Innanzitutto, scegli una posizione adeguata. Un muro sicuro deve essere nascosto alla vista, ma dovrebbe anche essere comodo per l’accesso. Altrimenti, potresti non usare la cassaforte tutte le volte che dovresti.

È anche importante valutare il volume interno che ti occorre per custodire i tuoi beni. La capacità di tenuta varia da un modello all’ altro. Pensa a cosa vuoi mettere nella cassaforte. Scegli un modello adatto a contenere i tuoi oggetti con un po’ di spazio libero per aggiunte successive. La capacità interna di una cassaforte a muro è solitamente misurata in litri.

Prendi in considerazione più posizioni, per scegliere poi quella più adatta. Di solito, una parete è sicura se ricavata da una intercapedine molto profonda che non è in comunicazione con altre stanze e che non dà l’idea che in quella posizione sia stata rinforzata.

Se i tuoi muri non sono abbastanza profondi da installare la cassetta di sicurezza che desideri, hai ancora delle opzioni. Prendi in considerazione di posizionare la cassaforte in un muro che si trova in una zona non visibile, come un armadio che puoi travestire da quadro elettrico. Poiché la parte posteriore della cassaforte si estenderà nell’armadio, è possibile acquistare una cassaforte più grande. Puoi anche incorniciare l’area intorno al muro in modo sicuro e durevole per nasconderla dalla vista.

Offerte casseforti a muro

Tipi di chiusura della cassaforte a muro?

Le casseforti a muro sono dotate di una varietà di serrature. Il design della serratura da scegliere dipende dalle preferenze personali. Non scegliere un modello con una serratura che sembra più resistente, perché con del tempo a disposizione un ladro può forzare qualsiasi dispositivo. Seleziona invece una serratura che ti sembra facile da usare.

Un blocco biometrico si apre tramite scansione delle impronte digitali. Questo è il meccanismo più veloce con cui tu puoi aprire una cassaforte senza chiave.

Il sistema a quadrante è la tradizionale serratura con la ghiera che si gira nelle diverse posizioni. Oggi non è quasi più disponibile.

Con la combinazione elettronica, devi semplicemente comporre il tuo codice segreto digitale su una tastiera (con o senza display).

La chiave è il sistema più semplice e classico. Unico inconveniente… non devi perderla!

I sistemi misti mettono a disposizione la serratura a combinazione da utilizzare insieme alla chiave per aprire la porta.



Normativa per la cassaforte a muro?

L’aspetto cruciale da tenere in conto è il valore dei suoi contenuti. La maggior parte delle casseforti sono certificate con diversi gradi di resistenza secondo le principali Normative Europee (EN 14450 e EN 1143-1). Per l’uso privato la Normativa Europea di riferimento è la EN 14450 con gradi di resistenza S1 e S2.

Un orientamento nella scelta della classe di resistenza è data dai massimali di assicurazione previsti, informazioni che dovrebbero essere ottenute dalla propria compagnia di assicurazione prima dell’acquisto. Per il segmento commerciale/industriale, gli assicuratori normalmente richiedono un livello di protezione superiore a quello per usi privati come la Normativa Europea EN 1143-1.

Da queste derivano la protezione necessaria contro il furto e l’incendio. Entrambi sono fattori importanti.

Per la protezione contro i furti, ci sono casseforti certificate secondo la Normativa Europea EN 1143-1 e secondo la Normativa Europea EN 14450. Ovviamente uno dei tanti motivi per cui acquisti una cassaforte è proteggere i tuoi oggetti di valore. Il vantaggio di avere una cassaforte a muro è la capacità di nasconderlo dietro un’immagine, uno specchio o un mobile: i ladri non possono prendere ciò che non riescono a trovare.

La protezione contro il fuoco è fornita da prodotti con un certificato secondo le Normativa Europee EN 1047-1 e EN 15659. A differenza delle casseforti a pavimento, che sono protette dal cemento circostante, i modelli a parete sono molto suscettibili al fuoco.

Cassaforte a muro a prova di fuoco?

È importante selezionare un modello ignifugo che sia resistente al fuoco per almeno 20 minuti, il tempo medio di combustione per un incendio in casa. Vanno anche considerate le capacità isolanti.

Come puoi immaginare, quando il fuoco circonda la tua cassaforte la temperatura interna aumenterà considerevolmente e una temperatura troppo alta danneggerà gli oggetti contenuti all’interno, anche se il fuoco non penetra nelle pareti sicure.

Oggetti come gioielli, denaro o documenti possono resistere fino a 350 gradi. La sicurezza antincendio è interessante soprattutto per quanto riguarda i supporti sensibili al calore come i supporti dati: CD, DVD, Blu-ray, chiavette USB e hard disk, i quali hanno una tolleranza molto inferiore, pari a circa 125 gradi. Una cassaforte non protegge automaticamente contro il fuoco. Per contro la resistenza al fuoco dei prodotti non comporta automaticamente la protezione contro il furto. Dove entrambe le caratteristiche sono richieste, l’attenzione dovrebbe essere prestata alla doppia certificazione.

Certificazione cassaforte non europea?

Se in Europa le norme di sicurezza e di certificazione sono stabilite dalle norme unificate EN, in USA e in Canada sono stabiliti altri tipi di requisiti di sicurezza che vengono identificati con il marchio UL. Vale la pena dare un’occhiata più in dettaglio perché chi acquista online si potrebbe trovare con un tipo di certificazione differente da quella europea.

In Nord America, diversamente da quanto avviene in Europa, la dichiarazione di conformità alle norme vigenti non viene accettata come autorizzazione per la vendita e l’installazione di apparecchi elettrici. Prima che un’installazione possa essere operativa occorre sempre un controllo sul dispositivo o sull’impianto da parte delle autorità competenti.

Se però il dispositivo è già certificato (Listed) da parte di un laboratorio riconosciuto (NRTL – Nationally Recognized Testing Laboratory), allora l’autorità competente è autorizzata a non verificare ulteriormente il prodotto. Il marchio di un NRTL assume in questo caso la valenza di conformità del prodotto agli standard di sicurezza. Fra gli NRTL autorizzati a rilasciare certificazioni per apparecchi e impianti elettrici uno dei più importanti è certamente l’Underwriters Laboratories Inc. (UL), che certifica gli standard per l’incendio, lo shock elettrico e il pericolo meccanico.

Su un articolo che non acquisti in Europa ti può capitare una fregatura dato che il mercato è spesso invaso da serrature economiche fatte in Cina che sono soggette a guasti e casseforti che non sono a prova di fuoco come affermano. Le certificazioni e le classificazioni UL sono il modo migliore per garantire che la cassaforte a muro non abbia un problema di protezione.

Ci sono molte diverse classificazioni UL per le casseforti a muro. Ecco alcuni delle più comuni:

RSC (per le casseforti ad uso privato): la serratura resisterà a strumenti standard di cracking per 5 minuti.

TL-15: acciaio spesso da un pollice, con una serratura che resiste agli strumenti standard per 15 minuti.

TL-30: simile alla precedente, ma con un blocco che reggerà per 30 minuti.

TL-30X6: simile alla precedente, ma tutti i lati della cassaforte possono reggere per 30 minuti.

TRTL-30X6: simile alla precedente, ma l’intera cassaforte può anche reggere contro le fiamme per almeno 30 minuti.

Classe 125: l’interno non scalda più di 125°C per 1-2 ore, in un incendio di 1550°C. Proteggerà i dischi del computer.

Classe 150: simile alla precedente, con temperature interne non superiori a 150°C. Proteggerà i nastri.

Classe 350: simile alla precedente, con temperature interne non superiori a 350°C. Proteggerà la carta.

Alcune classificazioni per casseforti a muro non hanno origine con UL né con normative UNI europee. Invece, queste valutazioni sono definite dai produttori stessi o da altri laboratori di prova come sicuri. In genere definiscono lo spessore delle pareti. Queste valutazioni sono accettate nel settore, ma potrebbero non essere coerenti con le classificazioni UL e EN.

Casseforti con un rating B indicano che la costruzione è in acciaio con porte che sono spesse un pollice o meno e con le pareti che sono mezzo pollice di spessore o meno.

Casseforti con un rating C indicano che le porte sono spesse almeno un centimetro e le sue pareti sono spesse almeno mezzo pollice.

Un rating E indica una cassaforte con uno spessore porta di almeno un pollice e mezzo e spessore di almeno un centimetro. È simile alla classificazione UL TL-15 ma non ha superato il test UL.