4 Punti di Confronto tra il Calisthenics e il Sollevamento Pesi

Se ne sente parlare tempo, come di una nuova moda disciplinare nel mondo del fitness funzionale. Ma cos’è esattamente il calisthenics e a chi è più adatto? E soprattutto, come si relaziona con le abituali pratiche di attività di palestra, come l’allenamento con i pesi?

Mettiamo a confronto le due pratiche e vediamo per ciascuna i benefici e gli svantaggi.



1. Calisthenics: i benefici

Calisthenics

Il vantaggio principale del calisthenics rispetto al sollevamento dei pesi è che consente di effettuare un allenamento flessibile: lo puoi praticare facilmente in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. Ti occorre solo dell’attrezzatura da palestra minima e puoi anche farlo senza nulla.

Una volta imparata la tecnica corretta per i vari esercizi di calisthenics, tutto ciò che ti serve è uno spazio libero per praticare mosse potenti come piegamenti sulle braccia, esercizi di sit-up per gli addominali, il crunch e gli affondi. Puoi farlo a casa, nel parco o in qualsiasi altro posto purché tu abbia almeno una barra di pull-up. Per un esercizio più completo infatti le uniche deroghe concesse sono di fare trazioni alla sbarra o di usare uno sgabello per eseguire esercizi di step.

In alternativa allenamento individuale è possibile, anzi suggerito ai fini motivazionali, fare esercizio in gruppo per sviluppare anche occasioni di cameratismo; è evidente l’influenza su questo tipo di attività dell’allenamento funzionale praticato nell’esercito e in particolare dai marines americani. Una tipica lezione di 40 minuti di addestramento con il calisthenics brucia circa 400 calorie e aiuta a perdere peso.

 

2. Calisthenics: gli svantaggi

fitness-calisthenics

Se i tuoi obiettivi di allenamento includono lo sviluppo veloce di massa muscolare, il calisthenics probabilmente non è la scelta migliore. È possibile modificare alcune mosse per aumentare la resistenza, ma alla fine si è limitati al proprio peso corporeo. Inoltre, se cerchi di concentrarti su muscoli specifici, le macchine per l’allenamento con i pesi offrono migliori risultati mirati.

I principianti inoltre devono imporsi la massima disciplina e concentrazione e questo potrebbe essere limitante. Il calisthenics può avere una curva di apprendimento molto più ripida perché per completare con successo i movimenti è di fondamentale importanza avere una corretta postura. Quindi bisogna avere pazienza e imparare prima i movimenti di base e poi gradualmente gli altri.

Il più grande svantaggio del calisthenics è che probabilmente non riesci a praticarlo se sei notevolmente sovrappeso, dal momento che tutti gli esercizi sono basati sul peso corporeo.

 

3. Sollevamento pesi: i benefici

Sollevamento-pesi

Sollevare pesi è un metodo imbattibile per rafforzare i muscoli in modo rapido e funzionale. Allenarsi con i pesi è il modo migliore per sviluppare i muscoli e la propria forza: non è un segreto che sovraccaricare progressivamente i muscoli sollevando pesi sempre più pesanti è il modo migliore per costruire più massa e più forza. Lavorando con pesi abbastanza pesanti, le fibre a contrazione veloce all’interno dei muscoli sono in grado di produrre una grande forza in un breve periodo di tempo e hanno anche un grande potenziale di crescita.

È possibile utilizzare pesi liberi, a seconda del comfort personale e della capacità di mantenere una postura corretta. È importante disporre di un compagno che ci dia assistenza specie quando si fa la panca piana (senza alcun aiuto il rischio è di rimanere sotto il bilanciere e non è certo da provare!). I pesi consentono di intensificare o ridurre la resistenza, se necessario, per allenare muscoli specifici ai livelli corretti

 

4. Sollevamento pesi: gli svantaggi

benefici-sollevamento-pesi

Lo svantaggio principale del sollevamento pesi è che richiedono l’utilizzo di attrezzature specifiche. Anche se usi solo un set di manubri, è improbabile che troverai comodo portarli con te quando sei in viaggio. Se ti affidi a macchine per allenamento con i pesi, sarai costretto ad andare tutte le volte in una palestra o acquistare attrezzature grandi e costose per il tuo angolo fitness domestico.

Senza contare l’abbigliamento e gli accessori dedicati allo sport, come ad esempio la cintura per sollevamento pesi e le scarpe da sollevamento pesi. Poiché il sollevamento pesi in genere esercita i singoli muscoli, non emula le situazioni della vita reale e gli allenamenti calisthenics, che si concentrano maggiormente sulla forza di base e sui movimenti di tutto il corpo.

Sollevare pesi liberi pone anche lo stesso aumento del rischio di posture scorrette rispetto alla pressione calistenica. Tuttavia, quando si sollevano pesi, la possibilità di lesioni è molto maggiore. I principianti dovrebbero cercare allenatori qualificati per ottenere il risultato desiderato e imparare le pratiche sicure.

 

A te la scelta

La vera domanda da porsi non è qual è la migliore attività cardio da praticare, ma qual è il tuo obiettivo? Se si desidera una migliore mobilità, un corpo ben costruito, forte e adeguatamente strutturato, probabilmente starai meglio praticando il calisthenics. Ma se vuoi aumentare la massa muscolare ed essere più forte, senza preoccuparti di essere in grado di eseguire dei movimenti per armonizzare il corpo, allora il sollevamento pesi è il modo migliore per raggiungere questo obiettivo

Quindi prima di cominciare qualsiasi attività, pensa un po’ a quello che vuoi raggiungere con il tuo corpo e scegli l’allenamento che servirà meglio ai tuoi obiettivi. Inoltre, tieni presente che il calisthenics e il sollevamento pesi non devono necessariamente essere due mondi totalmente separati.

Ci sono opportunità per integrare diversi esercizi attingendo da entrambe le discipline e creare così delle routine di allenamento divertenti ed efficaci che ti costruiranno un corpo ben sviluppato e armonico.



Di che cosa si tratta esattamente?

In generale si può dire che il calisthenics è un allenamento di tipo funzionale, che mette insieme esercizi fisici a corpo libero, di solito senza attrezzi, finalizzati a potenziare il fisico contrastando la sola forza peso del proprio corpo. La potremmo anche definire con il termine italiano di “ginnastica” nel senso ampio del termine.

Tuttavia, si rischia di rendere riduttivo il principio di questa disciplina che ha per base l’interazione con il mondo della ginnastica artistica, del circo acrobatico e del fitness sportivo. Nella sua etimologia infatti si scompone in due parole greche: “kalos”, bellezza, e “sthénos”, forza.

 

Tante discipline in una

C’è anche da osservare che il calisthenics non si pone nell’ottica di dettare solo un metodo di allenamento comune per tutti. Infatti, ogni singolo praticante, in funzione delle proprie caratteristiche fisiche e attitudini, può lavorare in modo specifico sulla forza, l’equilibrio, la resistenza, oppure puntare su una migliore capacità acrobatica e di equilibrio, considerando il fatto che una separazione netta tra tutte le attività di allenamento non è possibile.

Nel calisthenics non si può sviluppare a sufficienza la forza, senza migliorare insieme la coordinazione e la tecnica dei movimenti; come non vi è la possibilità di aumentare la tua resistenza fisica e l’equilibrio, senza prima avere sviluppato i necessari livelli di forza.

 

Cosa fare per iniziare?

Quando si vuole iniziare a praticare il calisthenics non ci si deve sottoporre a un lavoro forzato né affidarsi ad allenatori con il fischietto in bocca che ci incita a lavorare duro infischiandosi della tecnica, della preparazione atletica iniziale e dei tempi di recupero tra un esercizio e l’altro.

Si deve programmare gradualmente l’allenamento per evitare l’insorgere di infortuni, talvolta anche gravi. Nel calisthenics, come in tutte le attività di fitness funzionale, l’obiettivo è raggiungere livelli di salute che facciano bene al corpo e alla mente, migliorarla ma senza eccedere nell’esercizio.

 

Vuoi muscoli più forti?

Tornando al tema principale di questo articolo, cioè quello di focalizzare le differenze tra le attività di allenamento del calisthenics rispetto alla pratica cardio abituale di palestra con i pesi, dobbiamo considerare che entrambe le discipline hanno lo scopo di sviluppare muscoli più forti e una resistenza migliore.

Gli esercizi di calisthenics però non prevedono l’utilizzo di nessuna attrezzatura o dispositivo, ma solo sul peso del proprio corpo per offrire resistenza. Il sollevamento pesi invece può utilizzare sia pesi liberi che macchine specializzate per l’allenamento.

Un altro vantaggio del calisthenics è che ti permette di tenere in esercizio molti muscoli diversi del tuo corpo che non riesci a scolpire seguendo un allenamento che preveda esclusivamente i pesi. E qui ci riferiamo principalmente ai muscoli centrali e a diversi di muscoli di stabilizzazione che userai nel calisthenics per creare quella consapevolezza corporea, ma non tanto quando vi allenate con i pesi.

 

Un buon equilibrio

Le attività di calisthenics migliorano notevolmente forza, potenza, velocità, resistenza, coordinazione e agilità. Un aspetto che viene potenziato in modo incredibile è l’equilibrio, il che consente di evitare brutte cadute o distorsioni oltre a lavorare bene sull’appoggio e la rollata del piede. Non si raggiungono solo risultati estetici ma si ottiene un reale miglioramento delle capacità motorie e della qualità del movimento.

Un aspetto senz’altro significativo di questa attività è quello di tonificare i muscoli con un lavoro che dura sul lungo periodo, ma che ovviamente richiede mantenimento. In più, si evita la ripetizione e si vive la gradualità in modo più entusiasmante.