I 5 Migliori Palloni da Pallavolo per Giocare Ovunque Tu Voglia

pallone-da-pallavoloUno degli sport più popolari al mondo oggi è la pallavolo. Spesso si incomincia a praticarla da bambini alla scuola primaria con il miglior pallone da pallavolo, e se ci si appassiona, si può continuare a giocare nel tempo libro, magari in una squadra semi-professionale, se non addirittura professionale.

In effetti, uno degli elementi più importanti del gioco è proprio la palla, che deve essere certificata secondo le regole. Dev’essere anche morbida per non rischiare di farsi male alle mani, e deve garantire un’efficace presa. Inoltre, esistono modelli adatti per la palestra, per l’esterno, per la spiaggia…

Se acquisti la palla sbagliata, puoi trovare una enorme differenza nel modo in cui la senti, nel modo in cui ci giochi e per quanto tempo ti può durare.   Quindi, non dare per scontato che i palloni siano tutti uguali!   Un pallone da beach volley non durerà a lungo quando si gioca sul cemento. E un bambino verrà colpito troppo violentemente da una palla di dimensioni standard, senza avere la forza di rilanciarla!

Insomma, si può dire che faccia parte dell’equipaggiamento da pallavolo insieme a scarpe e ginocchiere, pantaloncini e maglietta… Ma dove acquistarla?




Qual è il miglior pallone da pallavolo?

Troverai una vasta gamma di modelli per tutti gli usi nei canali di vendita online. Se ti orienti all’acquisto di palloni di marca puoi stare sicuro che riceverai un pallone regolamentare, con tutte le informazioni necessarie perché tu possa gonfiarlo secondo le regole (se vai sui siti delle diverse federazioni puoi vedere che marca utilizzano) e iniziare a giocare.

Nel web puoi trovare sempre delle buone offerte dei prodotti di marca a prezzi più economici rispetto ai negozi di articoli sportivi. Invece, se ti affidi a prodotti di marca sconosciuta magari a basso prezzo potresti trovarti tra le mani un pallone non regolamentare e scadente.

Nel dubbio, si consiglia di dare un’occhiata alle opinioni che trovi in internet: leggere le recensioni è utile per fare un acquisto ponderato senza buttare via i tuoi soldi.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori palloni da pallavolo:

1. Mikasa MVA200 Pallone Volley – Il migliore per modello ufficiale

Si tratta del pallone ufficiale ed esclusivo con obbligo d’uso per tutte le gare. Costruito in super soft PU microfiber, ha una performante costruzione ad 8 pannelli. L’innovativa struttura della superficie esterna con fossette ottimizza il grip.

La ridotta la potenza d’impatto favorisce un notevole controllo e un’elevata stabilità. Soffice e ben bilanciato assicura risultati perfetti in fase di servizio, di ricezione e di palleggio.

Il suo design garantisce la massima visibilità. L’azienda è sensibile all’ecosistema, non utilizza pelli animali e il materiale Earth-Friendly non emette diossina.

  • Extra-morbido
  • Grip
  • Visibilità

2. Molten V5M4000 Pallone da pallavolo – Il migliore per allenamento professionale

È un modello indicato per l’allenamento professionale e per l’attività scolastica. La misura è 5, la circonferenza è pari a 65 – 67 centimetri e il peso è di 260 – 280 grammi.

La copertura esterna è in pelle sintetica micro fibra di qualità (PU) con pannelli termosaldati. Ha una camera d’aria in butile a doppio strato.

  • Design
  • Comfort
  • Grip

3. Erima King of the Beach – Il migliore per robustezza

È il pallone ideale per le competizioni nella stagione estiva ed è realizzato in microfibra PU con combinazioni Soft Touch.

Si fa apprezzare per la sua robustezza, a garanzia di lunga durata. Dal design elegante, ha una camera d’aria in abs/butile.

  • Beach volley
  • Design
  • Presa

4. Hudora Mega Pallone da Beach volley – Il migliore per rapporto qualità e prezzo

È un pallone da pallavolo gonfiabile e di dimensioni giganti: il suo diametro è di 40,5 cm. La robusta struttura esterna è realizzata in morbido nylon, molto confortevole, con imbottitura in schiuma di 4 mm nei colori blu e verde.

Il suo peso è pari a 225 grammi. Si rivela resistente all’acqua ed è ideale per giocare in spiaggia.

  • Gigante
  • Robusto
  • Beach Volley

5. Wilson Super Soft Play – Il migliore per prezzo interessante

Offre il piacere di giocare a pallavolo senza provar alcun dolore grazie al tocco extra morbido del rivestimento in materiale sintetico Eva con imbottitura interna in spugna. Ideale per chi gioca a livello amatoriale, è disponibile in una varietà di colori vivaci.

È un modello di tipo standard: pesa 270 grammi e ha una circonferenza di 67 centimetri. Progettato per garantire una lunga durata, ha una struttura in 18 pannelli. La camera d’aria in gomma butilica favorisce una tenuta ottimale.

  • Extra morbido
  • Durata
  • Tenuta




Come dev’essere la palla da pallavolo?

Il gioco è stato creato nel 1895 e all’epoca le palle erano diverse ma non proprio adatte all’attività ad alte prestazioni. I diversi movimenti per gestire la palla richiedevano un modello specifico per impostare le azioni.

In sintesi, la palla deve essere lanciata vero l’alto durante una partita e quindi deve essere leggera in modo che possa essere mantenuta in volo, ma non così tanto da essere facilmente spostato dai venti. Non deve inoltre muoversi lentamente a causa della resistenza.

Imparare come manovrare e controllare la palla è l’obiettivo principale di ogni giocatore, sia che si tratti di un team di professionisti o di una squadra di amatori.

L’uso della palla è qualcosa che i giocatori possono imparare a padroneggiare per tutta la vita, il che la rende la parte più divertente del gioco. Ecco alcuni dettagli sulla progressione della pallavolo e su come il pallone è diventato l’elemento più importante del gioco.

Evoluzione della pallavolo?

Nella pallavolo la palla non deve mai cadere a terra, pena la perdita del punto. L’obiettivo del gioco è quello di rilanciare la palla nel campo avverso, oltre la rete di pallavolo, facendo in modo che gli avversari non la possano a loro volta rilanciare.

Nel tempo anche questo sport si è evoluto, dandosi regole precise e ufficiali soprattutto per le caratteristiche che deve avere la palla. Sono nate anche varianti del gioco distinte tra palestra e spiaggia, con regole proprie che hanno portato a creare differenze anche nella palla.

Com’è fatta la palla da pallavolo?

Ciò che è coerente, è che la palla è rotonda e di solito ha diciotto pannelli rettangolari di pelle – sintetica o di pelle genuina – disposti su sei pannelli diversi.

Questo rivestimento in pelle è avvolto attorno alla vescica della palla. Ciò che è interessante è che, grazie al suo design, può assumere molti colori sgargianti e diversi a seconda della squadra che lo utilizza.

Il pallone da pallavolo ha un aspetto distinto da quello di altri sport, tanto che maneggiandola tra le mani riconoscerai subito la sua particolare struttura.

Quali tipi di palla da pallavolo?

Ciò che va bene da interni in termini di pallone da usare per la palestra, non funziona altrettanto all’aperto sulla spiaggia o su qualunque altra superficie. Ogni tipo di gioco richiede un’impostazione diversa e la propria palla specifica per accogliere gli elementi che deve affrontare.

Vale a dire c’è un’impostazione della palla per un ambiente da esterni, all’aperto o in spiaggia e l’impostazione per la palestra. Considera quanto sono diversi gli approcci e puoi immaginare le diverse attrezzature di stile necessarie per ciascuno. Pensa ad esempio che puoi fare giochi personalizzati mettendo una rete da pallavolo in piscina.

Offerte palloni da pallavolo

Pallavolo Indoor o Outdoor?

La pallavolo praticata in palestra presenta molteplici differenze rispetto a quella giocata sul piazzale del centro sportivo o su una spiaggia. E come non indossi gli stessi vestiti dentro e fuori casa, allo stesso modo non vorresti mai usare all’aperto un pallone da pallavolo adatto all’uso al coperto o viceversa.

La principale differenza che puoi vedere tra i due è che il pallone da usare al coperto è modellato insieme mentre quello per da usare all’aperto è cucito insieme.

In palestra

La pallavolo fatta al coperto in palestra, come appena detto, utilizza palloni modellati insieme.   Questo rende le sezioni della palla lisce, perché i pannelli sono incollati alle parti interne della palla.

Ciò rende la pallavolo indoor più giocabile perché si percepisce meglio la palla, che si muove in modo più prevedibile ed è più agevole da palleggiare. I palloni per interni pesano meno rispetto ai modelli per la pratica outdoor. Quasi sempre i palloni ufficiali per le partite interne sono bianchi in quanto non vi sono in genere problemi di visibilità ambientale all’interno di una palestra.

All’aperto

I palloni per uso esterno sono facili da individuare perché le cuciture sono unite. Questo tipo di cuciture rende la palla molto più dura e capace di essere giocata su più tipi di superficie. Perché ammettiamolo, ci sono molte superfici diverse all’esterno, non solo erba ma cemento e terra battuta.

Il pallone da pallavolo per l’aperto è più pesante, perché non sia influenzato dal vento mentre lo passi ad un compagno. Con il peso aggiunto, non si muoverà fuori linea tanto quanto farebbe un pallone regolamentare da indoor. I palloni da pallavolo di tipo outdoor sono anche resistenti all’acqua per non danneggiarsi se vengono lasciati all’aperto. Consentono anche di giocare sotto la pioggia.

Hanno una pressione dell’aria molto inferiore a quella della pallavolo praticata indoor. Tieni a mente che i tipi di superfici dei campi da pallavolo all’aperto sono generalmente molto più abrasivi di quelle indoor. L’ultima differenza da mettere in evidenza è che il pallone da pallavolo da esterno ha anche una circonferenza maggiore, di circa due pollici in genere.



Palloni per mini volley

I palloni da pallavolo per bambini sono diversi rispetto a quelli regolamentari per adulti perché sono di dimensioni più piccole.   Se un bambino veramente piccolo giocasse con una palla più grande, probabilmente svilupperebbe uno stile scorretto. Quindi il mini volley per bambini è un ottimo modo per insegnare loro la tecnica corretta mentre crescono, ma con il pallone giusto.

Palloni per la spiaggia

I palloni da beach volley possono rientrare nella stessa categoria di quelli da usare all’aperto, ma in generale hanno colori distinti e variopinti. In questo modo risaltano meglio sulla spiaggia rispetto alla normale palla bianca utilizzata nella pratica indoor.

Palloni per allenamento

Gli allenamenti di pallavolo si svolgono principalmente in ambienti chiusi, e sono concepiti anche per aiutare i giocatori a guadagnare più forza. I palloni sono più o meno gli stessi di quelli da gara eccetto che pesano circa 100 g in più di un pallone regolamentare per permettere al giocatore di imparare ad essere più potente con la palla o il suo gioco.

Questo è un ottimo metodo per impostare correttamente il giocatore, insegnandogli a per colpire la palla con la giusta quantità di forza e di tocco.

Caratteristiche dei palloni da pallavolo?

Il livello di morbidezza di un pallone da pallavolo è probabilmente il fattore più importante da considerare. Se il pallone è duro e secco fa male quando lo ricevi in bagher.

A seconda di quando si pianifica di giocare a pallavolo (di giorno o di sera con le luci), una palla con colori neon può darti un maggiore grado di visibilità.

Il peso del pallone non solo cambia il tuo livello di comfort, ma può rendere le cose molto più semplici se sei appena agli inizi. In genere, i palloni più leggeri si spostano nell’aria più lentamente, rendendoli più facili da colpire.




Lascia un commento