6 Benefici dell’Olio di Cocco per una Barba Sana e Curata

L’olio di cocco viene già utilizzato per molte applicazioni estetiche, nutrizionali e salutistiche, dalla cura della pelle alle strategie anti-invecchiamento, dalla perdita di peso alla riduzione dell’infiammazione.

Lo si usa per curare la salute del cuore, le infezioni renali, lo stress ossidativo, le malattie croniche, i livelli di energia, la funzione del sistema immunitario e l’aspetto della pelle: gli antiossidanti e le sostanze nutritive contenute nell’olio di cocco sono un vero toccasana.

È anche un ingrediente molto comune nei prodotti cosmetici e per capelli. Ma lo sapevi che può avere un effetto benefico anche per radere o tagliare la barba? In questo articolo puoi scoprire perché.



Aiuta il viso a raggiungere un naturale equilibrio di umidità

Olio-di-Cocco-per-una-Barba

Uno studio specifico ha dimostrato che l’olio di cocco è in grado di penetrare profondamente tra i peli sul viso. In questo modo, aiuta a liberare l’umidità in eccesso che causa il rigonfiamento del fusto del pelo.

Quando si bagna eccessivamente la peluria, questa si comporta come se fosse una spugna secca: assorbe acqua e si gonfia, per poi tornare, una volta asciutta, al suo stato originario.

Tuttavia un ristagno di umidità favorisce un’espansione e una contrazione rapida e il pelo inizia a perdere elasticità: questo fenomeno, noto come affaticamento igrale, a lungo andare porta a indebolimento, rottura e fragilità.

L’olio di cocco contrasta questo fenomeno perché la sua natura oleosa sigilla l’umidità necessaria per mantenere correttamente idratato il fusto del pelo. In questo modo l’eccesso di umidità residua dopo aver asciugato la barba può evaporare naturalmente. È un ottimo balsamo naturale che mantiene l’umidità bloccata nel pelo, quindi usare l’olio di cocco è un buon modo per averlo sempre correttamente idratato.

 

2. Protegge contro la perdita di proteine ​​ed evita che il pelo si indebolisca

olio-di-cocco

Poiché l’olio di cocco vanta naturalmente alti livelli di acido laurico, una profonda penetrazione dell’olio nel fusto del pelo (che viene ulteriormente aiutato massaggiando con le dita l’olio sul viso), aiuta a mantenerlo più sano e più forte anche nel corso del tempo. Poiché l’olio è un trigliceride dell’acido laurico, ha un’alta affinità per le proteine e mantiene quindi la funzione elastica.

 

3. Aiuta ad alleviare la secchezza della pelle agendo come un idratante naturale

L’applicazione costante di olio di cocco aiuta a mantenere la tua barba morbida, lucida e sana. Inoltre, aiuta a rendere la tua pelle ben nutrita e idratata.
Anche se può essere utilizzato su tutto il corpo, l’olio di cocco si rivela ideale per il viso, applicandolo sia di giorno che di notte.

 

4. Migliora l’aspetto della tua barba

aspetto-della-la-barba

Questo olio funziona particolarmente bene per mantenere la pelle fresca e idratata. Rende i peli della barba fisicamente più morbidi insieme alla pelle. Il risultato? Una sensazione migliore di barba con meno irritazione, più pettinabile, più forte, più ordinata e meno arruffata..

 

5. Agisce come anti batterico mantenendo sana e pulita la barba

L’acido laurico contenuto all’interno dell’olio di cocco viene effettivamente utilizzato dal tuo corpo, che lo trasforma in una sostanza nota come monolaurina. Tale sostanza aiuta a prevenire la dermatite. Alcuni studi rivelano che si tratta di un antibiotico naturale contro il batterio Propionibacterium acnes, responsabile tra l’altro dell’insorgere dell’acne.

 

6. Previene lo sfaldamento della pelle e riduce l’irritazione cutanea

La salute della pelle del viso ha un notevole impatto sulla qualità e l’aspetto della tua barba. Se hai la pelle sfaldata o irritata, o se ei affetto da psoriasi, i peli non crescono in modo uniforme e sono molto più inclini a cadere. L’olio di cocco, grazie al suo contenuto di vitamine E e K, aiuta a mantenere la tua barba in perfetta salute.

L’olio di cocco può aumentare la flessibilità dei peli e può diminuire il rischio di rottura o caduta, donando alla barba un aspetto più folto e più sano.

 

Reazioni cutanee all’olio di cocco?

componente-dell-olio-di-cocco

Per sapere se sei allergico a qualche componente dell’olio di cocco, assicurati di fare un patch test prima di applicarlo direttamente sul tuo viso. Metti un po’ di prodotto in un punto discreto e attendi un po’ di tempo per vedere se c’è davvero qualche reazione di qualsiasi tipo prima di applicarlo completamente alla barba.

Alla fine del trattamento assicurati di aver riposto correttamente il tuo prodotto. In genere si consiglia di conservarlo in un ambiente scuro e asciutto a temperatura ambiente. Il posto perfetto? Il tuo mobiletto del bagno.

 

Come applicare l’olio di cocco per la crescita sana della barba?

Prendi un po’ di olio di cocco tra le mani e massaggialo delicatamente per scaldarlo un po’. Applicalo e massaggialo sulla barba, partendo dalle punte dei peli e muovendo le mani con un movimento circolare.

L’olio da barba sarà rapidamente assorbito dalla pelle, dandogli un aspetto radioso. Se viene applicato e massaggiato regolarmente, migliorerà la crescita della barba.

 

Come si ottiene l’olio di cocco?

L’olio di cocco può essere prodotto con diversi metodi, ma in sostanza si ottiene estraendo l’olio dalla polpa (bianco interno) della noce di cocco. Un processo di base consiste nel grattugiare la polpa in piccoli pezzi, mescolarla con acqua e miscelarla. Questo crea un latte che viene poi filtrato in un contenitore e lasciato riposare per un giorno.

Com’è noto, l’acqua e l’olio non si mescolano. Così, dopo un giorno, il contenitore con la miscela di cocco è composto da tre strati: cagliata, acqua e olio. Perché l’olio è il più pesante, si deposita sul fondo. Una volta rimossa la cagliata e l’acqua, rimarrai con l’olio di cocco.

 

Quali sono i suoi principali utilizzi?

Per le sue caratteristiche, l’olio di cocco viene impiegato anche come olio vettore, cioè un olio che può farsi trasportatore dei principi attivi contenuti negli oli essenziali.

Gli oli essenziali, a differenza degli oli vettori, non possono essere utilizzati puri sulla pelle perché altamente concentrati di principi attivi che altrimenti potrebbero avere un effetto irritante. L’olio essenziale deve necessariamente essere usato diluito. Gli oli non si possono mischiare a soluzioni acquose e per questo devono essere disciolti in un olio, appunto, in un olio vettore o portante.

 

Quali tipi ci sono sul mercato?

L’olio di cocco viene proposto in due versioni distinte. Lo si può ottenere per via chimica raffinando un olio di cocco grezzo oppure si può ottenere un olio di cocco vergine che è fondamentalmente estratto crudo dalla noce di cocco mediante spremitura a freddo.

L’olio di cocco ha molti effetti sui peli della barba, previene la desquamazione e l’irritazione della pelle idratandola, rinforza il pelo, ne migliora l’aspetto e la lucentezza. L’olio è ricco di acido laurico e di altri acidi grassi a catena media che sono benefici per il corpo, a differenza dei grassi insaturi.

Fonti:
Per la rasatura del vostro lui