Basta ZZZZZ con le 8 Migliori Zanzariere Elettriche

Con l’approssimarsi della bella stagione ci possiamo difendere dagli insetti con la migliore zanzariera elettrica.

Nelle sere d’estate è piacevole stare un po’ al fresco all’aria aperta. È un’occasione di convivialità per concedersi un po’ di relax, oppure per organizzare una cena in famiglia o con gli amici. Ma quando cala il sole e si è costretti ad accendere delle lampade, ecco in agguato uno sciame di fastidiosi insetti di ogni tipo.

Un party in giardino, anche solo per sorseggiare una bibita fresca, può essere rovinato da nugoli di ospiti indesiderati che non solo danno noia, ma che il più delle volte pungono, causando pruriti, arrossamenti e irritazioni della pelle, se non addirittura allergie.

Non sempre i repellenti antizanzare e le lozioni usate per tenere lontani gli animaletti volanti sono sufficientemente efficaci o sono totalmente innocui per l’uomo. E a volte anche un odore sgradevole può essere insopportabile durante un aperitivo o una cena all’aperto. Per non parlare delle irritanti punture di insetti

Così, in sempre più abitazioni e giardini la zanzariera è diventata ormai uno degli elettrodomestici fondamentali, se non si vuole impazzire a causa dei continui attacchi di questi ospiti insistenti.

Sul mercato esistono numerose proposte, utilizzate spesso anche nei locali commerciali, come bar e ristoranti, soprattutto se vi sono posti a sedere all’aperto.



Qual è la migliore zanzariera elettrica?

L’offerta di sterminatori di insetti disponibili sul mercato è praticamente sconfinata. Per aiutarvi nella scelta abbiamo approntato questa guida all’acquisto che accoglie le recensioni delle zanzariere elettriche più diffuse, tutte ordinabili online.

Le apparecchiature si collocano in tutte le fasce di prezzo e si va dal tipo più economico ai prodotti maggiormente professionali.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori zanzariere elettriche:

1. Trappola per insetti a Led Apalus IT-03

La migliore per: potente ventola di aspirazione

È progettata con quattro lampadine led che producono 360-400nm di luce UV-A. La sua potente ventola di aspirazione ad alta velocità garantisce un funzionamento silenzioso e senza interruzione.

Attira le zanzare, le falene e gli altri insetti nella trappola, facendoli cadere nel cestello posto nella parte inferiore dell’unità. Garantisce un controllo notturno in superfici fino a 65 metri quadrati.

2. Sterminainsetti Blinky 66893-11 FLY-16

La migliore per: ogni tipo di insetto

Questo versatile elettroinsetticida a scarica offre una notevole protezione contro ogni tipo di insetto. Progettato per un utilizzo interno, è fornito di due lampade UV-A, ciascuna da 8 Watt, e si rivela efficiente in un’area coperta di 50 metri quadri. Caratterizzato da un design essenziale e compatto, ha una dimensione di 34 x 9,5 x 26 centimetri e pesa 2,4 chilogrammi.

3. Duramaxx Mosquito Ex Deco GIK3

La migliore per: sensore per attivazione automatica

Grazie al suo sensore di luminosità, l’apparecchio si attiva automaticamente all’imbrunire e si spegne con le prime luci dell’alba. È comunque possibile disattivare il sensore per consentire anche l’utilizzo diurno.

Silenzioso, ha una lampada UV da 13 Watt a basso consumo ed è destinato a un uso interno. Il suo fondo è facilmente rimovibile, ottimizzando così le operazioni di pulizia.

4. Zanzariera Plein Air International EIN20

La migliore per: rapporto qualità/prezzo

Realizzato in un elegante colore argentato, questo elettroinsetticida a scarica elettrica si integra facilmente in ogni ambiente. Utilizzabile in ambienti fino a 80 metri quadrati, accoglie nella sua struttura due lampade attiniche da 10 W.

Il suo cassetto raccogli-insetti si estrae con un semplice gesto, consentendo così di effettuare le operazioni di pulizia in modo semplice e veloce. Viene fornito completo di catenella di sospensione.

5. Yatek Lampada anti-insetti

La migliore per: elevato raggio d’azione

La zanzariera, ideale per interni e aree coperte, è equipaggiata con due tubi fluorescenti da 15 W (luce UV: 365nm), per una potenza complessiva di 30 W: è così in grado di assicurare la sua azione in un’area fino a 150 metri quadrati.

Costruita con alluminio leggero per favorire il facile trasporto, ha una griglia rimuovibile e un vassoio estraibile, due accessori che la rendono ideale per la pulizia. Può essere appesa ovunque grazie alla sua catena.

6. Apalus Zanzariera Elettrica  IT-02

La migliore per: silenziosità

Con la sia ventola di aspirazione ad alta velocità, garantisce un funzionamento silenzioso e senza interruzione. Le quattro lampadine led emettono un’intensa luce viola a 360-400nm, a cui le zanzare sono maggiormente sensibili.

Il flusso d’aria di aspirazione prodotta dalla ventola succhia gli insetti nella scatola di raccolta. È adatta ad ambienti interni fino a circa 60 metri quadrati.

7. Lampada Anti Zanzare Melchioni Family 118690000

La migliore per: lampadina a risparmio energetico

È a tutti gli effetti una lampadina a basso consumo energetico, da inserire nei normali apparecchi di illuminazione domestici (con attacco standard E27).

In più, grazie alla sua speciale colorazione, rivela un’efficace azione contro le zanzare. Si tratta di un modello long life, progettato per garantire oltre 6.000 ore di vita. Innocua per persone e animali domestici, non emette alcun tipo di odori e sostanze tossiche.

8. Argoclima Nottola

La migliore per: antigraffio

Con il suo design piacevolmente curato, questa trappola stermina insetti è realizzata con struttura in alluminio con trattamento antigraffio.

È un modello elettrificato dotato di due lampade UV-A (6/8 W), che garantiscono una vita media di circa 8-10.000 ore. Completano le caratteristiche tecniche dell’apparecchio il trasformatore magnetico e il pratico cassettino rimovibile.



E i metodi tradizionali?

I modi per combattere quest’invasione sono numerosi: c’è chi sceglie gli migliori-zanzariere-elettrichespray da applicare sulla pelle, chi preferisce gli zampironi, chi gli insetticidi per zanzare e per insetti vari da giardino. I più drastici adottano prodotti fitosanitari e pesticidi.

Tutti questi strumenti sono ottimi per allontanare o eliminare questi minuscoli nemici, ma hanno diversi svantaggi. Le sostanze presenti negli spray per la pelle, infatti, possono provocare allergie o prurito e, comunque, tendono a perdere la loro efficacia nel momento in cui vengono bagnati, ad esempio con un tuffo in mare o in piscina.

Gli zampironi e gli insetticidi hanno generalmente un odore fastidioso e, prima di soggiornare nella stanza dove sono stati applicati, bisogna aerarla per evitare intossicazioni.

C’è anche chi preferisce adottare i metodi della nonna, come ad esempio infilare chiodi garofano in una cipolla oppure coltivare gerani particolarmente odorosi. Ma anche se possono rivelarsi efficaci, non si fanno apprezzare per la loro praticità.

La soluzione migliore per difendersi da zanzare, mosche e insetti vari rimane quindi la zanzariera: uno strumento completamente innocuo per gli esseri umani e che, se installato alle finestre di casa, consente di tenerle aperte senza il rischio di ritrovarsi a continuamente combattere contro gli attacchi degli sgraditi ospiti.

Quali insetti cadono in trappola?

Non c’è dubbio che l’insetto più fastidioso, che molti vorrebbero eliminare per sempre dalla faccia della terra, è proprio la zanzara.

Ci sono anche modelli di trappole per insetti a led studiate apposta per annientare la specie che in questi ultimi anni è divenuta la più temuta, ossia la zanzara tigre.

Tuttavia, l’utilizzo di uno sterminainsetti va ben oltre. La lampada insetticida si presta ad annientare la maggior parte dei fastidiosi, piccoli volatili, come moscerini, mosche, farfalline e le temutissime vespe. È evidente, infatti, che la sua azione non è selettiva e nella “trappola” posso finire anche animaletti del tutto innocui, ma che possono rivelarsi molto noiosi.

Come funziona?

Nella tipologia più diffusa, un ammazza mosche elettrico è formato da una gabbia esterna in plastica o in metallo, forata avanti e dietro. Nella parte interna superiore della lampada per sterminare insetti è presente una lampadina particolare che emette una luce blu di tipo UV, alla quale gli insetti sono particolarmente sensibili.

Una volta giunti in prossimità delle pale della ventola interna, gli insetti sono aspirati e spinti verso il basso. Le ventole della trappola per insetti emettono aria pulita e l’intensità della lampadina non è dannosa per gli esseri umani: l’apparecchiatura, quindi, può essere tranquillamente utilizzata anche in presenza di bambini.

L’azione della fonte luminosa può essere associata a quella di un’apposita griglia interna elettrificata. Una volta che gli insetti giungono in prossimità della fonte di luce, vengono folgorati dalle scariche della griglia e cadono, privi di vita, in una vaschetta di raccolta sottostante. Essendo estraibile, tale vaschetta può essere pulita con estrema facilità.

Vi è anche la zanzariera elettrica a batterie, che può essere posizionata lontano da una presa di corrente e si rivela molto utile, ad esempio, in campeggio. A questa tipologia si affianca la zanzariera elettrica a ultrasuoni, che attraverso l’emissione di onde sonore non percepibili dall’orecchio umano tengono lontano gli insetti.

Infine, chi vuole portare sempre con sé questo strumento può scegliere una delle numerose varianti di racchetta sterminainsetti.

È efficace anche di giorno?

I dispositivi cattura zanzare con lampade ultraviolette sono ovviamente funzionali e molto più efficienti di sera e di notte, quando la loro luce contrasta con il buio circostante e, quindi, attira gli insetti in modo molto più efficace. Tuttavia, molti modelli si prestano anche all’utilizzo diurno.

Si ricorda inoltre che uno sterminainsetti è utile soprattutto se viene posto all’esterno o comunque vicino agli ingressi delle abitazioni, alle finestre o alle portefinestre.

L’ideale è appenderlo al centro di un giardino o del luogo dove si sta soggiornando, proprio come se fosse un normale lampadario.

Un’alternativa agli apparecchi fissi è rappresentata dalle zanzariere mobili, ideali per l’interno. Si tratta di dispositivi molto più piccoli e che sono poco adatti all’impiego all’aria aperta, soprattutto se c’è vento.

Quale tipologia scegliere?

Prima di acquistare il dispositivo, è importante chiedersi l’uso che se ne intende fare e la tipologia di insetti che si ha la necessità di eliminare. La luce emessa dai bulbi U-VA montati sulla struttura della griglia elettrificata è in grado di agire su gran parte degli ospiti indesiderati.

Tuttavia, se si temono anche gli attacchi della zanzare tigre è necessario potenziare la difesa. È noto infatti che questi insetti sono attivi soprattutto di giorno, quando l’azione attrattiva delle lampade delle zanzariere UV è alquanto ridotta.

Perciò in questo caso specifico è utile disporre di altri sistemi da usare in combinazione, come fornelletti diffusori di sostanze repellenti o dotati di una ventola che attira l’insetto quando è in prossimità della lampada.

Qualche consiglio sul modello più adatto?

Oggi esistono in commercio zanzariere di diverso tipo, che si prestano a soddisfare ogni esigenza di impiego.

I vantaggi legati all’uso di questo tipo di zanzariera sono evidenti: non emette cattivi odori e non è assolutamente nociva per gli esseri umani, a differenza di spray e zampironi. È anche molto più efficace dei tradizionali metodi utilizzati all’esterno per allontanare gli insetti e, non da ultimo, ha un basso consumo energetico.

Tra i fattori tecnici da valutare, va necessariamente considerato il wattaggio, ossia la luminosità delle lampade. In commercio ci sono zanzariere elettriche da 12w fino a circa 60w. Più questo valore è elevato, più l’antizanzare ha un’azione efficace.

Attenzione, però, che anche il consumo è maggiore. È bene quindi optare, in questi casi, per apparecchi dotati di lampadine a risparmio energetico.

Un altro aspetto molto importante è rappresentato dal raggio d’azione della lampada. Prima di effettuare la scelta della zanzariera elettrica stermina zanzare e insetti, è fondamentale avere ben presente dove andrà collocata, per poter scegliere l’apparecchio più efficace in base alla tipologia dell’ambiente circostante.

Per valutare il rapporto qualità/prezzo dell’apparecchio, uno dei criteri utilizzati è quello della durata dei tubi luminosi, che viene espressa in numero di ore. Anche se si tratta solo una stima, è comunque un dato interessante da valutare.

In considerazione del fatto che la zanzariera elettrica a lanterna da esterno per giardino viene generalmente appesa, accertarsi che sia dotata di gancio e che la sua struttura sia leggera e nello stesso tempo robusta e impermeabile: solo così, infatti, è in grado di resistere agli attacchi non solo degli insetti, ma anche degli agenti atmosferici.

E se si pensa che l’apparecchio dovrà essere appeso in alto, oppure sarà posizionato in un luogo non facilmente accessibile, può essere utile scegliere una zanzariera elettrica con telecomando.

Un particolare interessante è dato dal numero di lati aperti del dispositivo. I modelli più efficienti sono quelli a quattro lati liberi, che favoriscono così l’ingresso degli insetti da ogni parte. In questo caso, è bene verificare sempre che ciascun lato sia protetto da una griglia.




Lascia un commento