Le 5 Migliori Luci Notturne per Bambini Fanno Sparire Tutti i Fantasmi

È noto che i bambini facciano fatica ad addormentarsi se sono da soli nella loro cameretta. Ma è necessario che superino presto questa difficoltà per diventare padroni del proprio spazio.

Come aiutar i piccoli a prendere sonno? Semplice, con la migliore luce notturna per bambini.




Le migliori luci notturne per bambini

Le 5 migliori luci notturne per bambini

La scelta del tipo di luce notturna può rivelarsi tutt’altro che semplice. Sul mercato ne esistono di tipologie così diverse che risulta difficile identificare il modello più adatto alle specifiche esigenze di utilizzo.

Oltre alle differenti tecnologie impiegate, ci sono infatti lampade portatili alimentate a batteria, lampade da parete, con proiettore, con telecomando…

La vendita online offre una panoramica completa delle proposte di marca attualmente in commercio, come quelle della Prenatal o della Chicco, con i test degli utenti che consentono di comprendere meglio le potenzialità dei dispositivi. Con un vantaggio non indifferente: la possibilità di acquistare la luce notturna desiderata al prezzo più basso.

 

Solmore Luce notturna led

La migliore per: mix di funzioni tecnologiche

È dotata di 12 led colorati RGB gb che proiettano luce al soffitto con 7 sette tipologie di funzionamento. Può avere molti usi, come ad esempio luce notturna per bambini e luce ambient per creare atmosfere diffuse per relax e feste.

Dispone di uno speaker da usare come diffusore musicale, collegando qualunque apparecchio riproduttore (smartphone, iPod, mp3) con il cavo usb aux in dotazione oppure con lettore interno inserendo una microSD. Ha

O quattro melodie per aiutare a conciliare il sonno dei piccoli: suoni ambientali e della natura. Ha una funzione di autospegnimento programmata ed è fornita di telecomando.

  • Multiuso
  • ATecnologica
  • Telecomando

 

Luce Notturna Proiettore Niermann 80036

La migliore per: sensore touch

Il Piccolo Principe concilia dolcemente il sonno del bimbo. La lampada proietta infatti in tutta la stanza un miriade di stelline. Può cambiare colore in base al tipo di led selezionato con modalità touch. Dispone di funzione di accensione e spegnimento on/off con sensore a contatto. Si spegne automaticamente dopo 45 minuti. Funziona con tre pile stilo AA.

  • Rassicurante
  • Multicolore
  • Autospegnimento

 

Sunnior Multi Color Night Light

La migliore per: possibilità di personalizzare i colori

È una simpatica lampada a forma di funghetto con diffusore in silicone trasparente e base in finto legno. Ha funzionamento a led con possibilità di commutare una vasta gamma di colori rgb + bianco, liberamente scelti da 16 tasti colore presenti sul telecomando.

Offre luce notturna in 6 modalità (luminoso costante, flash veloce, flash lento, cambiamento graduale, luce intensa bianca, luce morbida).

È perfetta anche come lampada decorativa notturna o lampada da scrivania usata con la modalità White. Si alimenta con la corrente di rete.

  • Versatile
  • Multifunzione
  • Telecomando

 

Lampada di Illuminazione Notturna per bambini Sunvito

La migliore per: semplicità d’uso

Può essere usata sia come proiettore di luce e stelle (rimuovendo il coperchio smerigliato) o come lampada di illuminazione notturna a luce fissa (lasciando il coperchio).

Funziona con due modalità di alimentazione: cavetto usb da collegare a un adattatore o con 4 pile ministilo AAA. È strutturata con 4 lampadine LED a goccia che rilasciano ciascuna luce azzurra, verde , rossa e bianco caldo.

Sono opzionabili alternativamente 3 modalità di illuminazione: modalità notte con luce calda bianca, alternanza di colori, modalità di rotazione della luce.

  • Multifunzione
  • Rilassante
  • Multicolore

 

Luce Notturna Automatica Safety 1st 33110274

La migliore per: rapporto qualità e prezzo

Si inserisce direttamente nella presa corrente e non necessita di sostituzione della lampadina.

Può essere lasciata inserita nella presa dato che si accende in modo automatico quando fa buio e si spegne quando si fa chiaro. Non si surriscalda.

Garantisce un consumo energetico molto basso e una durata di utilizzo fino a 50’000 ore (quasi 6 anni).

  • Non surriscalda
  • Sensore
  • Economica

 




Opinioni sulla luce notturna per bambini?

L’intensità luminosa di questi tipi di lampade migliore-luce-notturna-per-bambiniè accuratamente calibrata, per evitare di disturbare il sonno dei più piccoli.

Sono di grande aiuto anche per poter vegliare su di loro senza dover accendere una luce più potente che potrebbe svegliarli. In ogni caso inserendo nella camera del bambino una lampada a luce notturna lo si aiuta gradualmente a non avere paura del buio, da usare fin a quando non sarà più necessaria.

Queste apparecchiature si rivelano utili anche per altri utilizzi, come ad esempio creare delle zone relax in diversi ambienti della casa, come il soggiorno, la camera da letto matrimoniale o quella dei fratelli più grandi.

Quelle con tecnologia led consentono di creare mix di colori ed effetti luminosi in occasione di feste o se si desidera dare un tocco decorativo al locale. Possono essere impiegate come lampade da scrivania con la luce bianca.

 

Tipi di luci notturne per bambini?

Di modelli di lampade con luci notturne ce ne sono tantissimi e molti sfruttano la potenzialità della tecnologia led.

Diversi modelli sono dotati di temporizzatore che disattiva automaticamente la lampada quando il bambino si è addormentato. Utile anche la funzione di autospegnimento programmabile in tempi diversi, da scegliere di volta in volta a seconda delle necessità (ad esempio da 1 a 4 ore).

 

Scelta della luce notturna per bambini?

La luce notturna deve creare un ambiente rassicurante per il bambino. Di conseguenza, nella scelta della lampada è bene puntare su forme, disegni e proiezioni al soffitto e alle pareti già familiari per lui.

Per esempio si possono proiettare stelle e/o lune, con diverse modalità di funzionamento, a luce monocromatica o colorata, con diffusione a lenta intermittenza o rotazione che possono aiutare il bambino ad addormentarsi con tranquillità.

È bene fare una precisione. La luce prodotta da una lampada notturna non deve generare ombre durante la notte, altrimenti si rischia di ottenere l’effetto contrario, e cioè di spaventare il bambino.

 

Intensità della luce notturna per bambini?

Nell’acquisto di una lampada per luce notturna, la prima caratteristica da valutare è l’intensità. La luce notturna non deve mai avere un’intensità elevata, altrimenti andrà a disturbare il sonno.

Allo stesso modo, non deve essere troppo fioca, altrimenti non servirà a nulla. Anche le luci completamente bianche devono essere attenuate, garantendo una diffusione luminosa localizzata che non illumini però tutta la stanza.

Per essere efficace, la luminosità deve essere localizzata in modo tale che il nostro occhio si possa abituare a una luce soffusa che ci fa vedere gli ostacoli senza necessariamente dover accendere altri dispositivi nella stanza.

Per questo si utilizzano prevalentemente le lampade led perché consumano molto meno energia di una normale lampadina e possono essere modulate a minore intensità.




Luci notturne per bambini e sicurezza?

Le lampade a luce notturna, come tutti gli strumenti elettrici, devono rispettare le normative europee di sicurezza.

Per questo, occorre verificare che abbiano il marchio CE, che certifica che l’oggetto risponda ai criteri normativi attualmente in vigore.

 

Timer delle luci notturne per bambini?

Molte lampade dispongono di timer per lo spegnimento automatico, scelta che ovviamente ha dei vantaggi dal punto di vista del consumo energetico.

Ma se il bambino si risveglia spesso nel corso della notte conviene tenerla accesa tutta la notte.

Alcuni modelli di ultima generazione risolvono questo inconveniente. Grazie alla presenza di sensori di movimento si attivano automaticamente quando il bambino si sveglia, accendendosi di conseguenza solo in caso die effettiva necessità.

Questa tipologia di luci notturne ha generalmente un costo superiore rispetto ai modelli tradizionali, ma assicurano un risparmio notevole sulla bolletta della luce.

 

Alimentazione delle luci notturne per bambini?

Per quanto riguarda il tipo di alimentazione queste lampade possono funzionare con collegamento alla presa di corrente, oppure a batterie, anche del tipo ricaricabile.

La scelta tra l’uno e l’altro tipo è strettamente legata alla collocazione dell’apparecchio. Ad esempio se vuoi metterla vicino alla culla del bebè, ma non ci sono nella zona prese di corrente, la scelta migliore sarà quella di un prodotto a batteria.

Nel caso in cui invece si voglia un prodotto da collegare alla presa, è importante valutare con attenzione quella che è la lunghezza del cavo di alimentazione.

 

Effetti audio delle luci notturne per bambini?

Alcune lampade sono dotate di speaker interni per associare le luci a melodie d’ambiente come i rumori della natura o il cinguettio degli uccelli, che servono a rendere più rilassante l’ambiente.

Questi modelli dotati di diffusore acustico possono avere anche una connessione usb che funge da alimentazione (se collegato a un carica batterie ovviamente inserito in una presa di corrente) o da collegamento con un altro dispositivo per riprodurre musica.

 

Colori delle luci notturne per bambini?

I colori più diffusi per le luci notturne sono, oltre al bianco, il blu, il rosso e il giallo (colori che s identificano spesso con l’acronimo RGB), i quali oltre ad essere selezionati in modalità monocromatica, possono in taluni casi di combinazione tra loro creare altri effetti cromatici.

Il bianco è la tonalità più diffusa, anche perché è ha una luce più visibile. Le luci dai colori tendenti all’azzurro sembrano essere quelle più adatte a creare un’atmosfera rilassante.

La luce rossa o arancio (generata dal mix giallo con rosso) richiamano invece i colori del tramonto e dovrebbero essere di stimolo al bambino per addormentarsi sereno.




Telecomando luci notturne per bambini?

Fra gli accessori che possono essere forniti in dotazione vi è il telecomando (alimentato a batterie), che consente di regolare a distanza i diversi tipi di luce, l’intensità luminosa e di programmare i tempi di accensione.

Si tratta di un optional veramente comodo, di poter regolare a distanza la lampada senza disturbare sonno del bambino.

 

Luci notturne da parete per bambini?

Le lampade da parete sono quelle conosciute anche con il nome di plug in, che si inseriscono direttamente nella presa di corrente. Sono ancora la tipologia più diffusa, ed alcune hanno un meccanismo di sensori di luminosità che la fanno accendere non appena la stanza inizia a diventare buia.

Se ne trovano anche con sensori di movimento che la faranno azionare quando avverte i movimenti, come ad esempio mentre ti avvicini al lettino o quando il bambino che si alza. Questi modelli sono generalmente tra quelli più economici che però non permettono la sostituzione della lampadina nel caso si guasti. Il loro funzionamento è però garantite per moltissime ore, pari a diversi anni.

In alternativa alle plug vi sono le lampade dotate di filo che possono essere messe sul comodino.

Le lampade portatili offrono la massima flessibilità di posizionamento, dal momento che non richiedono la presenza di una presa di corrente. C’è da mettere in conto il consumo delle batterie. In questi ultimi anni ci sono proposte di lampade a batteria che possono essere ricaricate direttamente con un cavetto usb collegato a un adattatore.

 

Luci notturne con proiettore?

Le lampade con proiettore sono dotate di calotte che permettono di proiettare sulle pareti o sul soffitto vari giochi di luce, come ad esempio stelle o lune, oppure altri personaggi dell’universo del tuo piccolo.

L’unico problema legato all’uso di un prodotto di questo tipo è la loro posizione, che deve essere ad una certa distanza rispetto alla superficie sulla quale andrà a proiettare. Infatti se questa è troppo lontana le immagini risultano, mentre se è troppo vicina risultano troppo piccole.




  • Voto:
4.9