Taglia il Prato a Costo Zero con i 5 Migliori Tagliaerba Manuali

Tra i lavori di manutenzione del giardino, ce n’è uno che fa da biglietto da visita per eccellenza: la cura del prato.

Per tagliarlo a regola d’arte possiamo usare macchine elettriche, a motore e apparecchi robotizzati, ma per un giardino piccolo anche il miglior tagliaerba manuale può essere la soluzione giusta.

 

I 5 migliori tagliaerba manuali

C’è una bella soddisfazione nel vedere il proprio miglior-tagliaerba-manualegiardino ben curato e un prato ben rasato al punto giusto. Anche se il nostro spazio verde non ha una superficie estesa può essere faticoso tagliare l’erba se non si ha tra le mani l’attrezzo giusto.

Ma proprio perché sul mercato ci sono tante proposte non è difficile trovare la soluzione migliore per noi: trovare un tagliaerba su misura, dall’impugnatura ergonomica, dalle ruote adatte per essere spinto senza fare sforzi eccessivi e altre caratteristiche.

Per questo ci viene in aiuto il servizio di vendita online, con una gamma completa di apparecchi per ogni esigenza, proposti al prezzo più basso.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori tagliaerba manuali:

1. Rasaerba Manuale Bosch AHM 30

Il migliore per: si regola senza attrezzi

Ideale per tagliare prati di piccole dimensioni in modo rapido e comodo, questo rasaerba manuale è progettato con arresto a “click”: è così possibile regolare la lama inferiore senza l’uso di attrezzi.

Si può impostare l’altezza di taglio a 12-40 millimetri; la larghezza di taglio è pari a 30 cm. H

a un cilindro a 4 lame elicoidali in acciaio temprato.

  • Maneggevole
  • Leggero
  • Robusto

 

2. Tagliaerba Manuale Einhell GC-HM 40

Il migliore per: superfici medie

È un tosaerba elicoidale che offre una generosa ampiezza di taglio di 40 centimetri. È dotato di un cuscinetto a sfera sul cilindro di taglio, con cinque lame in acciaio di alta qualità.

Ha quattro posizioni regolabili che permettono di scegliere l’altezza di taglio desiderata tra 15 e 35 millimetri.

Viene fornito completo di raccoglierba estraibile da 27 litri di capacità. Si rivela indicato per superfici fino a 250 mq.

  • Robusto
  • Funzionale
  • Completo

 

3. Tosaerba Elicoidale Al-Ko 112664 Soft Touch Classic 2.8 HM

Il migliore per: leggerezza

È progettato con una scocca leggera e robusta, che lo rende particolarmente maneggevole.

Il cilindro a 5 lame di alta qualità garantisce un taglio preciso ed accurato.

Questo tosaerba elicoidale si rivela anche molto delicato nel taglio: le lame non entrano in contatto tra di loro e questo significa massima cura dell’erba.

  • Preciso
  • Confortevole
  • Accurato

 

4. Tosaerba Bobina Sarchiatore Homdox Tagliaerba

Il migliore per: ampiezza di taglio

Offre un’ampiezza di taglio extra grande di 40,6 centimetri. L’altezza di taglio può essere regolata da 15 a 40 millimetri.

Pesa solo 8,5 chilogrammi e si rivela quindi maneggevole e molto pratico da trasportare. È fornito di mandrino con cinque lame in acciaio di alta qualità.

L’impugnatura ergonomica consente di lavorare a lungo nel più totale comfort. Viene fornito con cestello removibile.

  • Ergonomico
  • Confortevole
  • Leggero

 

5. Rasaerba a mano elicoidale Stiga SCM 240 R

Il migliore per: lame angolate

È dotato di lame elicoidali affilate ed angolate che sfiorano la controlama senza toccarla. In questo modo il taglio dell’erba viene effettuato in modo preciso e netto come se venissero utilizzate le forbici.

Il telaio in alluminio rende l’utensile leggero e robusto. Il manico ergonomico è completamente regolabile senza posizioni intermedie, per adattarsi all’altezza dell’operatore con la semplice spinta del rasaerba.

La doppia leva di regolazione consente di impostare l’altezza di taglio in 3 posizioni in modo facile e veloce.

  • Robusto
  • Leggero
  • Preciso

 




Opinioni sul tagliaerba manuale?

Il tagliaerba manuale è un attrezzo facile da usare, che non richiede grandi competenze e che necessita di una manutenzione ordinaria. Ma regala grandi soddisfazioni.

Poi, man mano che ci si prende l’abitudine e si acquista dimestichezza nell’utilizzo della macchina, diventa un’operazione particolarmente semplice e a volte una ricercata occasione per stare a lavorare fuori casa: un po’ di sano movimento che non fa mai male e un’opportunità per chi vuole risparmiare e lavorare in autonomia nel giardino di casa.

Tra l’altro, oltre al suo classico utilizzo, in autunno può essere utile anche per raccogliere le foglie: basta montare il sacchetto raccoglitore e il movimento delle lame fa tutto il resto.

In determinate condizioni d’uso, di taglio rasato frequente più volte la settimana, un tagliaerba a spinta offre la possibilità di fare mulching, ovvero di lasciare sul prato piccolissime frazioni di erba che fungono da concimante naturale.

 

Come funziona il tosaerba manuale?

I più moderni tagliaerba manuali si basano su un sistema di lame a taglio elicoidale, che sono direttamente collegate al movimento delle ruote. Pertanto, spingendo il tagliaerba sul prato, si mettono in azione le lame che provvedono allo sfalcio della copertura erbosa.

Una semplice lettura delle istruzioni permette di imparare come si realizza un taglio efficace e a che velocità è bene procedere per rendere il lavoro perfetto.

Essendo privi di costi di esercizio, a parte la fatica umana, consentono di risparmiare, oltre che sull’acquisto di altri tipi di apparecchi, anche sui consumi di energia elettrica o carburante.




Caratteristiche del tosaerba manuale?

Tra le caratteristiche più importanti da valutare in fase di acquisto vi sono

  • il peso
  • i materiali di costruzione
  • le dimensioni delle ruote
  • il design e la maneggevolezza (dovendolo spingere e trainare).
  • l’impugnatura che deve essere comoda, per ottimizzare il dispendio di energie in fase di utilizzo.

È bene anche accertarsi che il prodotto sia certificato.

Un accessorio da non sottovalutare è il sacchetto di raccolta, dato che non tutti i tagliaerba manuali ne hanno uno in dotazione e potrebbe essere un’aggiunta conveniente che ti permetterà di tagliare l’erba e trovarla già pronta nel sacchetto per essere buttata o utilizzata per la pacciamatura.

Avere un sacchetto di raccolta, con il movimento elicoidale, permette di utilizzare il tagliaerba anche… per raccogliere le foglie in autunno!

 

Lame del tagliaerba manuale?

Un fattore importante di scelta sono le lame: nei modelli migliori sono di tipo elicoidale, in altri invece sono rotanti.

Le lame ad elica permettono un taglio dell’erba molto preciso e garantiscono un risultato uniforme su tutto il prato e possono essere l’ideale per chi possiede un manto erboso pregiato composto da erbe sottili.

Le più generiche lame rotanti invece si possono adattare a qualsiasi tipo di erba.

 

Manutenzione del tagliaerba manuale?

Se si desidera avere un prato sempre rasato occorre mettere in conto di passare l’attrezzo almeno una volta alla settimana. Ciò significa che, almeno ogni tanto, è bene occuparsi della sua manutenzione per mantenerlo sempre alla massima efficienza.

Si dee inoltre tenere presente che, se si taglia l’erba di primo mattino, le lame e tutto il corpo dell’attrezzo si inumidiscono di più e i residui dello sfalcio rimangono più aderenti.

Dopo ogni utilizzo è raccomandabile pulire in modo accurato lo strumento con acqua corrente per evitare la formazione di ruggine e di tanto in tanto oliare le ruote e gli ingranaggi per una migliore trasportabilità.




Limiti del tosaerba manuale?

Non essendo dotato di un motore, il tosaerba elicoidale agisce grazie alla trazione dell’operatore e il suo funzionamento presenta delle limitazioni. Generalmente (ma ci sono naturalmente alcune eccezioni), non taglia erba alta.

Inoltre, l’eventuale presenza di pietre e pendenze del terreno può risultare problematica: può ad esempio rovinare le lame. Non tutti i tosaerba a lame elicoidali vengono venduti con sacco per raccogliere automaticamente l’erba tagliata.

 

Scelta del tagliaerba manuale?

Prima dell’acquisto è sempre bene fare delle ricerche online per essere sicuri di scegliere l’attrezzo più idoneo per le nostre esigenze. I test pubblicati online dagli utenti che utilizzano abitualmente queste macchine sono una guida sicura per identificare il modello più adatto a soddisfare le specifiche esigenze di utilizzo.

In ogni caso si consiglia di affidarsi a una marca ben conosciuta, in grado di garantire la solidità dei materiali e la qualità del lavoro meccanico svolto dalle lame.

 

Tagliaerba manuale o a motore?

È il grande dilemma a cui si trova di fronte colui che, per la prima volta, deve acquistare una macchina per tagliare il prato di casa.

In generale, i modelli con motore a scoppio sono spesso consigliati per dei giardini di medie e grandi dimensioni. Se invece si ha uno spazio verde esterno limitato, allora optare per l’acquisto di un tagliaerba manuale è la scelta migliore.

Questo tipo di utensile a volte viene preferito anche e soprattutto per le minori spese di manutenzione e per il risparmio energetico: un modello con motore a scoppio richiede l’impiego di carburante, mentre il tosaerba elettrico andrà a pesare sulla bolletta della luce di fine mese (e il lungo cavo può essere d’intralcio).

E, fattore da non trascurare, il tosaerba manuale è assolutamente silenzioso.

Si può anche optare per l’acquisto di un robottino tosaerba ma i suoi costi di investimento sono ancora abbastanza rilevanti.




Lascia un commento