Ti Sei Lavato i Denti? Sì Mamma! Con i 5 Migliori Spazzolini Da Denti Elettrici Per Bambini

miglior-spazzolino-da-denti-elettrico-per-bambinoQuante volte avete chiesto ai vostri figli se si sono lavati i denti? Con il miglior spazzolino da denti elettrico per bambini non ci sarà più bisogno di farlo.
Tutti i genitori sono preoccupati per l’igiene orale dei loro figli. Non c’è bambino, infatti, che ami in modo particolare lavarsi i denti. Inoltre, i più piccoli non hanno una coordinazione molto sviluppata e hanno spesso difficoltà a raggiungere i punti in fondo alla bocca.
Uno spazzolino elettrico consente di pulire alla perfezione anche le parti difficili in modo veloce e… divertente. E grazie a questo strumento tutto diviene un gioco.
È necessario trovare un modello adatto a loro: i bambini hanno una bocca piccola e hanno bisogno di uno spazzolino da denti appositamente studiato per loro.

Qual è il miglior spazzolino da denti elettrico per bambini?

Secondo il parere dei medici dentisti, per far sì che uno spazzolino garantisca sempre l’igiene ottimale andrebbe cambiato ogni tre mesi. È bene quindi, al momento di scegliere un modello elettrico, di verificare qual è il prezzo della sostituzione delle testine.

In questa sezione vi presentiamo quelli che a nostro parere sono i migliori prodotti attualmente sul mercato. Vivacissimi, divertenti, piacevoli da usare, trasformeranno l’igiene dentale di vostro figlio in un gioco irrinunciabile.

 

Oral-B Stages Power

Il migliore per: setole extra morbide

Offerta
Oral-B Stages Spazzolino...
456 Voto

In compagnia di Elsa, la pulizia dei denti si trasforma in un momento di puro divertimento. Grazie a questo spazzolino rotante, anche le piccole principesse riusciranno a effettuare con facilità una pulizia profonda.

Le setole extra morbide, inoltre, aumentano l’efficacia dell’azione. Scaricando l’app Disney Magic Timer si può aiutare la bambina a spazzolarsi i denti per il tempo consigliato dai dentisti, pari a due minuti. Lo spazzolino è indicato a partire dai 3 anni.

 

Philips Sonicare HX6322/04

Il migliore per: due programmi di pulizia

Offre due programmi di pulizia, uno delicato (per i bambini dai 4 ai 6 anni) e uno intenso (a partire dai 7 anni).

La tecnologia Sonicare con 31.000 movimenti garantisce un’azione di pulizia fluido-dinamica, aumentando l’efficacia di un normale spazzolino anche sotto il margine gengivale e negli spazi interdentali.

La funzionalità bluetooth integrata nel manico permette la connessione con la app For Kids. La confezione include due testine (una standard e una mini), un caricabatterie e 8 adesivi per personalizzare lo spazzolino.

 

Colgate Motion Spiderman

Il migliore per: prezzo competitivo

È appositamente studiato per soddisfare le esigenze di pulizia dentale dei bambini oltre i 3 anni. Extra-morbido, è progettato per accogliere una piccola testina oscillante. Sono presenti setole fisse per rimuovere delicatamente la placca e setole oscillanti per pulire in profondità anche negli spazi tra un dente e l’altro.

Funziona a batterie e, avendo come protagonista Spiderman, è unisex.

 

Oral-B Vitality Stages Power

Il migliore per: delicato ed efficace

Offerta
Oral-B Stages Spazzolino...
455 Voto

Con le simpatiche e divertenti Principesse Disney, la pulizia è garantita: basta premere un pulsante. Questo spazzolino elettrico ricaricabile ha delle setole extra-morbide, che si rivelano delicate ma efficaci anche per i più piccoli. Compie un movimento oscillante-rotatorio per garantire una pulizia avanzata.

La batteria ricaricabile è contenuta nel manico e una singola carica può durare fino a cinque giorni.

 

BabySonic BRB051

Il migliore per: iniziare da subito

È appositamente progettato per aiutare i genitori a prendersi subito cura dei denti del loro bambino, fino al raggiungimento dei 3 anni di età. Alimentato a batteria, emette delle vibrazioni soft.

Ha una piccola testina dotata di setole morbide. Il timer luminoso avvisa quando sono trascorsi due minuti, con impulso ogni 30 secondi. Viene fornito con una batteria AAA e una testina di ricambio.

L’importanza dell’igiene

La cura dei denti gioca un ruolo importante per la salute e l’aspetto fisico già a partire dall’infanzia. Anche se i denti da latte sono destinati a cadere dopo pochi anni, è fondamentale garantire una corretta igiene per prevenire la formazione di carie, magari con la perdita anticipata dei denti senza che siano pronti a spuntare quelli definitivi.

A che età, allora, è bene iniziare a prendersi cura dei denti dei più piccoli?

Molti dentisti consigliano di educarli già a partire dal momento dello svezzamento. Anche se sono presenti solo pochi dentini, o addirittura ancora non ce ne sono, un massaggio delicato può dare sollievo alle gengive doloranti e allontanare i batteri del cavo orale.

All’inizio si tratterà di un gioco, per imitare mamma e papà: si consiglia di scegliere un dentifricio senza fluoro e uno spazzolino adatto alla sua età, con setole molto morbide per non graffiare le gengive.

Poi, man mano che cresce, deve imparare a dedicare sempre più tempo e attenzione alla pulizia dei denti. È molto importante, già dall’inizio, scegliere uno spazzolino adatto in base allo sviluppo della sua dentizione e alla conformazione della sua bocca.

Una cosa fondamentale è quella di spingere il bambino a vincere la pigrizia e ad acquisire progressivamente la completa autonomia.

Per garantire un’igiene accurata, già a 3 anni si possono cominciare a utilizzare gli spazzolini elettrici, inizialmente scegliendo tra i modelli specifici di questa fascia di età con particolari testine dotate di setole extra morbide.

A partire dai 5-7 anni, quando la bocca del bambino si sta preparando alla dentizione permanente e i denti da latte iniziano a cadere, si possono prendere in considerazione spazzolini elettrici con una testina simile a quella per gli adulti, ma di dimensioni ridotte e con setole ultra morbide, per non irritare le gengive.

Si può iniziare da modelli a batteria studiati appositamente per i più piccoli, a seconda delle diverse fasce di età: hanno un aspetto molto divertente, con le immagini dei personaggi delle favole o dei cartoni animati più amati.

E una volta che sarà comparsa la maggior parte dei denti permanenti si potrà aiutarlo a scegliere, tra i vari modelli per adulti, quello che risponde meglio alle sue esigenze di pulizia.

A voi la scelta!

Il miglior spazzolino da denti elettrico per bambini è in grado di garantire un determinato numero di oscillazioni al minuto, pari a circa 4.500 (quelli per adulti arrivano generalmente fino a 9.000). In questo modo riesce a rimuovere le impurità in modo delicato. Inoltre, segnala il momento della sostituzione delle setole per garantire una costante efficacia.

La testina, generalmente rettangolare o rotonda, effettua diversi movimenti rotatori e oscillatori a differenti velocità. I modelli più performanti sono dotati di timer, per segnalare quando si arriva a ultimare il tempo utile consigliato dai dentisti per una pulizia completa, pari cioè a 2 minuti.

I modelli oggi sul mercato sono del tipo con batteria ricaricabile (quasi sempre al NiMH) e hanno la testina intercambiabile.

Prima di effettuare l’acquisto è bene controllare che il modello sia omologato secondo la norma Uni En Iso 20127 Odontoiatria. In base a questa normativa, le superfici di tutte le parti dello spazzolino devono essere lisce e i materiali non devono generare reazioni chimiche.

Come funzionano gli spazzolini elettrici per bambini?

Gli spazzolini elettrici sono azionati da una batteria. Puliscono usando una testa di setola che si muove più velocemente della mano umana. Gli spazzolini elettrici erogano un elevato numero di giri al minuto per garantire che i denti diventino molto più puliti. Di seguito sono riportati alcuni dei punti di forza degli spazzolini elettrici.

Prevengono i danni alle gengive

Raggiungono le aree tra i denti dove i normali spazzolini da denti non possono arrivare. I movimenti vibranti di uno spazzolino elettrico non solo aiutano a pulire efficacemente lo smalto, ma forniscono anche un massaggio speciale alle gengive, stimolando così il flusso del sangue. Questi spazzolini aiutano a prevenire danni alle gengive poiché hanno appositi sensori di pressione che bloccano l’apparecchio in caso venga applicata un’eccessiva pressione.

Migliorano la pulizia dei denti e li rendono più bianchi

Gli spazzolini elettrici sono più efficaci nella rimozione di macchie e placca. Ognuna delle loro teste di setole è progettata per pulire ogni parte della bocca e anche le aree difficili da raggiungere come i molari e i denti del giudizio. Puliscono anche le più piccole crepe nei denti. Hanno un timer integrato che assicura che i denti vengano spazzolati per due minuti per evitare i casi di insufficiente o eccessiva spazzolatura.

Sono efficaci nelle persone con varie disabilità

Lo hanno dimostrato diversi studi mettendo a confronto tra loro gli spazzolini da denti manuali e quelli elettrici. In queste ricerche, gli spazzolini da denti elettrici hanno sempre lavorato meglio degli spazzolini manuali. Oltre l’85% delle persone che sono passate da spazzolini manuali a spazzolini elettrici ha mostrato segni di un’igiene dentale migliore e più sana. Le opzioni rotanti e vibranti sono quelle che i professionisti usano per pulire i denti.

 

Ci sono degli svantaggi nell’usare gli spazzolini elettrici?

Iniziamo con il dire che questi dispositivi, per via del prezzo elevato, non sono alla portata di tutti. Inoltre, richiedono una batteria, la sostituzione delle batterie usa e getta o l’elettricità, tutti fattori che incidono sul costo di utilizzo. Anche le teste delle spazzole devono essere cambiate e ciò comporta un investimento maggiore rispetto alla semplice sostituzione di uno spazzolino manuale.

Inoltre, non sempre lo spazzolino elettrico è adatto alle persone che hanno i denti sensibili. Questo perché non è facile trovare dei modelli con setole ultra morbide.

Infine, non sono molto pratici quando si è viaggio, dal momento che hanno bisogno della ricarica e della sostituzione regolare della batteria.

 

Qual è il momento giusto per far conoscere a tuo figlio lo spazzolino elettrico?

Prima di rispondere a questa domanda si deve partire dal fatto che la cura dei denti gioca un ruolo importante per la salute e l’aspetto fisico tanto nell’età adulta quanto nell’infanzia. Anche se i denti da latte del tuo bambino cadranno entro pochi anni, una buona igiene orale è indispensabile non appena cominciano a spuntare i primi dentini: solo in questo modo si assicurerà una crescita sana alla mandibola e ai denti permanenti, evitando nello stesso tempo l’insorgere delle carie per arrivare alla sostituzione dei denti da latte quando quelli definitivi non sono ancora pronti a spuntare.

Molti dentisti consigliano di educare all’igiene orale già a partire dal momento dello svezzamento: anche se sono presenti solo pochi dentini, o non ce ne sono proprio, un massaggio delicato può dare sollievo alle gengive doloranti e allontanare i batteri del cavo orale.

All’inizio per il tuo bambino si tratterà di un gioco, per imitare mamma e papà: scegli quindi un dentifricio senza fluoro e uno spazzolino manuale adatto alla sua età, con setole molto morbide per non graffiare le gengive. Tuttavia, in un primo tempo si tratta di una sfida quella che i genitori devono affrontare per far sì che i loro figli si lavino i denti regolarmente e prendano la giusta quantità di tempo per farlo. E se il tuo bambino si dimostra riluttante all’idea di lavarsi i denti, non disperare ma ricordati che il segreto è giocare con lui.

Poi, man mano che cresce occorre insegnargli a dedicare sempre più attenzione e tempo alla pulizia dei denti, coinvolgendolo nella scelta del dentifricio e dello spazzolino. In commercio trovi paste dentifricie al fluoro dedicate ai bambini e spazzolini con i personaggi dei fumetti per farli divertire.

Sul mercato puoi trovare spazzolini elettrici per tutte le età. Si può iniziare da uno spazzolino elettrico per bambini di 2 anni, senza dover attendere che cresca per acquistare uno spazzolino elettrico bambini 3 anni. E via di questo passo, fino a quanto diventa più grandicello e trova lo strumento adatto nello spazzolino elettrico bambini 8 anni o nello spazzolino elettrico bambini 9 anni.

Tre anni è l’età giusta per spiegare al tuo bambino quanto sia importante lavarsi bene i denti e prendersi cura della loro igiene in modo corretto. Questo è il momento in cui si può regalare il primo spazzolino elettrico scegliendo tra i modelli specifici per questa fascia di età, pensati proprio per la dentatura dei più piccoli.

Numerosi bambini sono affascinati da questo tipo di spazzolino da denti e lo trovano divertente da usare. Oltre a far sì che i piccoli si lavino i denti, gli spazzolini elettrici hanno numerosi vantaggi.

Infatti, grazie alle loro speciali testine dotate di setole extra morbide, gli spazzolini elettrici a batteria formato baby avvolgono ogni dentino, rimuovendo con delicatezza la placca da tutte le superfici (meglio degli spazzolini manuali), compresi gli interstizi dentali più ridotti, solitamente molto difficili da raggiungere con uno spazzolino manuale. Inoltre impediscono ai bambini di lavarsi troppo duramente, in quanto ciò potrebbe causare danni alle gengive o addirittura rimuovere una parte dello smalto, che porterà a denti sensibili.

Dai 5 ai 7 anni occorre cambiare la testina dello spazzolino elettrico scegliendone uno avanzato in vista dei denti permanenti. Anche se i primi denti da latte generalmente cominciano a cadere dopo i 6 anni, già a partire dai 5 anni inizia a crearsi lo spazio per i denti permanenti, mentre le ossa mascellari cominciano il loro sviluppo e quindi il loro accrescimento.

In questa fase lo spazzolino elettrico dovrà avere una testina simile a quella dei modelli per adulti, ma di dimensioni ridotte e con setole ultra morbide per non irritare le gengive, già messe a dura prova dalla crescita dei denti permanenti.

 

Perché i bambini hanno bisogno di uno spazzolino elettrico?

Se non sei del tutto convinto che sia necessario acquistare un spazzolino elettrico che, diciamocelo, è molto più costoso delle opzioni da pochi euro degli spazzolini manuali cui siete abituati, ecco alcuni motivi per cui può essere utile per il tuo benessere e quello dei bambini.

Insegna le buone abitudini

Lo spazzolino elettrico è sempre stato all’avanguardia nella tecnologia dell’igiene orale e questa tendenza continua nell’era digitale. Al giorno d’oggi trovi addirittura la possibilità di avere un supporto informativo scaricabile con un’apposita App sul tuo smartphone, caratteristica di alcuni nuovi modelli. No, non tutti lo presentano, ma quelli che lo fanno sono progettati per abituare i bambini e gli adulti a praticare le buone abitudini di spazzolatura, da effettuare per due minuti come consigliato dal dentista. Sono disponibili anche video dimostrativi. Alcune di queste app controllano anche le zone della bocca che hai già spazzolato per essere certi di averlo fatto nel modo più efficace e di aver coperto ogni singola area della tua bocca.

Rende la spazzolatura divertente

I bambini spesso non amano lavarsi i denti. Se guardi indietro nel tuo passato, probabilmente sorriderai nel ricordare di essere stato anche tu una volta un bambino, detestando profondamente gli istanti passato davanti allo specchio con uno spazzolino in mano.

Invece, lo spazzolino elettrico è molto più divertente da usare per i bambini. Già solo il suo funzionamento, con la testina rotante, è in grado di coinvolgere anche i più piccoli. C’è da dire che molte aziende per questioni di marketing rendono il divertimento funzionale alla pratica, con decalcomanie e raffigurazione di personaggi dei cartoni animati che sono progettati per essere accattivanti per i bambini.

Offre una pulizia completa

Gli spazzolini elettrici sono incredibilmente più efficaci della loro controparte manuale. In alcuni casi, un buon spazzolino elettrico può eliminare fino al 100% in più di placca e batteri rispetto a un modello tradizionale. Questa è una differenza piuttosto significativa, ma soprattutto, significa che i tuoi figli avranno molti meno germi in bocca.

Uno spazzolino da denti nelle mani di un bambino può sempre rappresentare un rischio per le gengive, ma per via dell’elettricità è necessario porre ancora più attenzione. Detto questo, con la supervisione dei genitori e la tecnica corretta, il processo non presenta alcun problema

 

Come scegliere uno spazzolino elettrico per bambini?

Proprio perché esistono spazzolini adatti per le diverse età, prima di acquistare uno spazzolino elettrico per bambini, un genitore dovrebbe prendere in considerazione diversi modelli. Questo perché, a differenza degli spazzolini elettrici per adulti, quelli per bambini sono progettati specificamente per adattarsi alle loro piccole bocche. Ecco cosa considerare al momento dell’acquisto.

Dimensioni

Ggli spazzolini elettrici per bambini sono più piccoli di quelli degli adulti per consentire ai bambini di gestirli con facilità. Inoltre, le testine sono più piccole per adattarsi alla loro bocca. Anche il manico che scegli dovrebbe rendere più facile per il bambino tenerlo in mano e gestirlo durante la spazzolatura.

Setole

I bambini hanno una corporatura delicata e le loro gengive non fanno eccezione. Pertanto, lo spazzolino che si sceglie, a partire dai tre anni, deve avere setole morbide e ben arrotondate. Se le setole dello spazzolino sono rigide, sarà facile per il bambino danneggiare lo smalto e la linea della gengiva.

Testina

Allo stesso tempo, devi prendere il modello con la testina di spazzolatura giusto per i tuoi bambini. La maggior parte degli spazzolini elettrici è disponibile in una varietà di modalità progettate per soddisfare le esigenze specifiche delle più piccoli. Dai un’occhiata alle impostazioni di ogni spazzolino per assicurarti che siano in grado di soddisfare le necessità dei tuoi bambini.

Timer

Dato che i piccoli non sanno quanto tempo impiegare per lavarsi, puoi prenderne uno con un timer. Questa funzione aiuterà il bambino a spazzolarsi nel tempo corretto. Il timer farà parte della sua routine di spazzolatura e non dovrai spingerlo per indurlo a impiegare i due minuti richiesti.

Vale la pena aggiungere che, anche se non comprate per il vostro bambino uno spazzolino elettrico con timer, potete trovare canzoni e video online per giocare mentre si spazzolano. Quando ne scegli uno di due minuti, ottieni la stessa funzionalità di un timer.

Design

Al momento della scelta, cerca di assecondare, per quanto possibile, gli interessi e le preferenze dei bambini. Molti spazzolini da denti elettrici per bambini hanno temi e colori che li attirano particolarmente. La scelta del design giusto che piace al tuo bambino determinerà la risposta davanti a quell’oggetto e quanto positivamente sceglierà di utilizzarlo. Prenditi un po’ di tempo e cerca di capire qual è il suo colore preferito, o quale cartone animato o supereroe gli piace di più.

Quindi, in poche parole, coinvolgilo attivamente nella scelta. Anche se non puoi lasciargli la decisione finale (bisogna sempre fare i conti con il budget), devi necessariamente investire in un prodotto che sarà interessato a utilizzare effettivamente. Se è interessato allo spazzolino che compri, è probabile che lo utilizzerà con entusiasmo.

Budget

Non è un segreto che gli spazzolini da denti elettrici costano un bel po’ di soldi, quindi decidere quale spazzolino è giusto dipenderà in gran parte dal tuo budget. Fortunatamente, il prezzo può variare abbastanza significativamente, quindi non scoraggiarti se trovi alcuni degli articoli più alti.

Come spazzolare correttamente i denti di un bambino?

Indipendentemente dal tipo di spazzolino da denti che scegli, l’azione dello spazzolare è valida solo se viene fatta correttamente. Fai in modo che tuo figlio lo usi sempre quando è piccolo, nella speranza che continui a usarlo per tutta la vita. Solo così potrà ridurre al minimo le possibilità di sviluppare carie dentaria, malattie gengivali e altri problemi di salute orale.

Fino a sette o otto anni, il tuo bambino ha bisogno del tuo aiuto (o almeno della tua supervisione) per spazzolare i denti in modo efficace. Inizia a seguirlo quando arrivano i suoi primi dentini e dagli i seguenti consigli per assicurarti che si lavi i denti correttamente.

I bambini, come gli adulti, dovrebbero lavarsi i denti spazzolandoli per due minuti due volte al giorno. Una di queste volte deve avvenire appena prima di andare a letto.

Fai usare un dentifricio che contenga fluoro; almeno 1’000 ppm per bambini fino a 6 anni e 1’350 -1’500 ppm in seguito. Usa solo una punta di dentifricio fino all’età di tre anni e poi una porzione della dimensioni di un pisello nell’età compresa tra tre e sei anni.

Abbi cura di fargli passare lo spazzolino un tempo adeguato su ogni superficie di ciascun dente. Inoltre, fai in modo che il tuo bambino si abitui al movimento corretto dello spazzolino tenendo la mano nella tua mentre lo aiuti a spazzolare.

Usa uno specchio in modo che possano vedere quali parti della sua bocca sta raggiungendo. Non far sciacquare con troppa acqua dopo la spazzolatura, per evitare che venga eliminato il fluoruro.

Sostituisci lo spazzolino ogni tre mesi (o prima se il bambino tende a masticarlo).

Quali sono i problemi di spazzolatura?

Se il tuo bambino non si concentra per i due minuti complessivi o fa difficoltà a passare uno spazzolino da denti in bocca, prova a rendergli più divertente farglielo utilizzare.

Potresti usare un timer, di quello che impieghi per cuocere le uova, per misurare i due minuti facendogli sentire il tic tac e il trillo del campanello finale. Puoi fargli ascoltare una canzone delle sue preferite o mettere un poster o un disegno sul muro su cui concentrarsi.

Per quanto sia difficile mantenere il bambino fermo per due minuti, non lasciarlo correre o camminare con uno spazzolino da denti in bocca. Se cade, potrebbe causarsi gravi lesioni all’apparato orale.

Ecco perché se puoi prendere in considerazione l’acquisto di uni spazzolino da denti elettrico, fai sicuramente un buon investimento. Puoi acquistare uno spazzolino da denti elettrico per bambini con un timer incorporato che darà loro un segnale per quanto tempo dovranno spazzolare i loro denti e potresti persino trovare apparecchi che riportano registrata la voce del loro personaggio dei cartoni animati preferiti per incoraggiarli.

Uno spazzolino da denti che si accoppia con un’app mobile può anche fornire ulteriore motivazione e rendere divertente lo spazzolamento.

Spazzolino da denti a batteria per bambini?

Un modello di questo tipo utilizza batterie stilo AA o ministilo AAA che devono essere sostituite quando quelle vecchie si esauriscono. Man mano che arrivi a fine vita, la potenza diminuisce e rende meno efficace pulire i denti. Poiché questi spazzolini sono realizzati per incontrare i gusti dei più piccoli, sono solitamente progettati con colori accattivanti e personaggi familiari. Questi sono il tipo più economico di spazzolino da denti elettrico ma raramente offrono la stessa potenza di uno ricaricabile. Tuttavia, questo può essere utile per far abituare i bambini a sentire le vibrazioni in bocca. Se iniziano con uno spazzolino elettrico bambini troppo potente, potrebbero infastidirsi e abbandonare completamente l’idea di utilizzarlo.

Il prezzo inferiore di uno spazzolino a batteria per bambini potrebbe essere una falsa economia se si sceglie un modello che non ha testine sostituibili. Cambiare l’intera unità ogni pochi mesi finirà per costare molto di più a lungo termine.

Se non sei sicuro di come reagirà tuo figlio a uno spazzolino elettrico, uno a batteria è un investimento relativamente piccolo per testare l’idea. Molti genitori, una volta soddisfatti del fatto che il bambino lo utilizzi correttamente, possono quindi investire in un modello ricaricabile più costoso (ed efficace).

Spazzolino elettrico ricaricabile per bambini?

Alcuni spazzolini per bambini sono alimentati dallo stesso tipo di batteria ricaricabile utilizzata negli spazzolini elettrici per adulti. La differenza principale è che quelli progettati per i più piccoli generalmente funzionano a una potenza inferiore e hanno più funzioni per suscitare il loro interesse.

Vi sono modelli che si caricano tramite una base di aggancio che funge anche da portaspazzolino. Altri hanno un caricatore USB che si inserisce direttamente nel corpo dello spazzolino. La durata di una singola carica varia molto da circa 1 settimana a sei mesi a seconda dei modelli e delle marche.

I bambini più grandi potrebbero essere in grado di assumersi la responsabilità di caricare il proprio spazzolino quando necessario. Per i bambini più piccoli, tuttavia, sarà compito del genitore ricordarlo. Per alcuni genitori, c’è un chiaro vantaggio economico nello scegliere uno spazzolino ricaricabile con una batteria a lunga durata.

Gli spazzolini ricaricabili per bambini tendono ad avere più funzioni rispetto alle controparti a batteria. Ad esempio, potrebbe avere un timer più avanzato o una connettività Bluetooth.

Cosa dicono gli esperti sullo spazzolino elettrico per bambini?

La Fondazione Oral Health rileva che alcune caratteristiche degli spazzolini per bambini, incluse quelle motorizzate, possono incoraggiare una corretta spazzolatura. La cosa più importante, dicono, è scegliere uno spazzolino con setole morbide e una piccola testina adatta all’età del tuo bambino.

Un articolo pubblicato sulla rivista odontoiatrica americana RDH fa riferimento a uno studio che ha rilevato che i bambini che utilizzavano uno spazzolino elettrico avevano tempi di spazzolatura medi “significativamente più lunghi” rispetto a quelli che ne utilizzavano uno manuale. Ciò è probabilmente dovuto alla loro facilità d’uso, alle funzionalità di intrattenimento e ai timer incorporati.

Spazzolare più a lungo, a condizione che il bambino raggiunga ogni parte della bocca, dovrebbe comportare una maggiore rimozione della placca. Oltre a ciò, un numero crescente di studi sta dimostrando che gli spazzolini potenziati sono più efficaci nella pulizia dei denti rispetto agli spazzolini manuali. Possono anche rendere più facile la pulizia dei denti posteriori difficili da raggiungere in modo più accuratamente, come ampiamente dimostrato.

Come rovescio della medaglia, alcuni esperti avvertono che l’introduzione prematura di uno spazzolino elettrico nella vita in un bambino, può ostacolare lo sviluppo delle capacità motorie necessarie per spazzolare manualmente. Come conseguenza, una volta adulto si troverebbe in difficoltà se per una qualsiasi ragione dovesse rinunciare all’utilizzo del tipo elettrico.

Come genitore, potresti essere magari preoccupato dell’abrasività di uno spazzolino elettrico sullo smalto e sulle gengive dei denti del tuo bambino. Questo non è certamente qualcosa di cui allarmarsi, però. Poiché richiede una minore pressione per una corretta pulizia, la spazzolatura elettrica può effettivamente essere meno dannosa per i tessuti molli rispetto alla spazzolatura manuale.

Spazzolino da denti per bambini elettrico o manuale?

Quando hai preso in considerazione l’acquisto di uno spazzolino elettrico per bambini ti sarai sicuramente chiesto quale vantaggio avresti avuto nel farglielo usare rispetto allo spazzolino manuale. Vuoi sapere quale tipo di spazzolino è il migliore per la pulizia dei denti dei bambini? Allora continua a leggere qui di seguito.

Benefici degli spazzolini elettrici per bambini

Uno spazzolino elettrico assicura una migliore rimozione della placca e incoraggia il piccolo a spazzolare più a lungo, fino ad arrivare ai due minuti di tempo prescritti dagli esperti.

Inoltre, porta il bambino ad esercitare una minore pressione sui denti e sulle gengive, riducendo il rischio di provocare delle lesioni.

Non da ultimo, è molto più coinvolgente rispetto al tipo manuale e aiuta così a sviluppare le buone abitudini di spazzolatura in modo divertente.

Benefici degli spazzolini manuali per bambini

A una prima analisi, l’aspetto che balza subito all’occhio è il prezzo. Non c’è dubbio che lo spazzolino manuali abbia un costo decisamente inferiore rispetto a quello elettrico.

Tuttavia, i suoi vantaggi sono molto più numerosi. Prima di tutto, aiuta a sviluppare le abilità motorie per il movimento di spazzolatura: e una volta che sono apprese da piccoli, non se le dimentica più per tutta la vita.

Se viene utilizzato correttamente, il tipo manuale è efficace per rimuovere la placca. E in più, è sempre pronto all’uso e non bisogna ricordarsi di ricaricarlo.

Rappresenta la scelta ideale per i bambini che non amano le vibrazioni di uno spazzolino elettrico.

Idropulsore o spazzolino da denti elettrico per bambini?

Sgombriamo il campo da ogni equivoco. Si sente dire, a volte, che l’idropulsore può sostituire l’azione dello spazzolamento dentale. Tuttavia, non è così. È come mangiare una bistecca e lasciare che sia lo stuzzicadenti a pulire la tua bocca.

Non è una questione di scelta tra lo spazzolino o l’idropulsore: vanno utilizzati insieme, uno dopo l’altro. L’efficacia dello spazzolino non è paragonabile a quella di un idropulsore, che ha un compito diverso da quello del normale spazzolino da denti. Addirittura se si impiega soltanto l’idropulsore può essere dannoso alla salute delle gengive.

Sul mercato si trovano anche spazzolini elettrici doppi. Si tratta di spazzolini elettrici con idropulsore che consentono di effettuare una perfetta azione combinata di igiene orale con un unico dispositivo.

I risultati migliori per una corretta pulizia della cavità orale si ottengono abbinando l’uso dello spazzolino (che sia esso elettrico o manuale) a quello di un filo interdentale e di un idropulsore. I tre elementi sono complementari l’uno con l’altro, e nessuno può sostituire l’altro. Tutto questo non esclude nemmeno qualche visita periodica (almeno una volta l’anno) dal proprio dentista di fiducia, il quale possiede strumenti per la pulizia che noi in casa non potremo mai avere. Inoltre, è in grado di capire lo stato di salute dei nostri denti e delle nostre gengive, cosa che da soli non saremo mai in grado di fare, a meno che tu non sia un dentista professionista!

Cos’è lo spazzolino elettrico sonico?

Un particolare tipo di spazzolino utilizza la tecnologia ad ultrasuoni. Gli spazzolini elettrici sonici funzionano come quelli normali: si muovono avanti e indietro sulla superficie dei denti ad alta velocità, strofinando via la placca.

La differenza più ovvia è la velocità del movimento: le spazzole soniche in genere vibrano a circa 260 Hz (260 volte al secondo), che si traduce in 31.000 rotazioni al minuto, circa 10 volte più veloci rispetto ai comuni spazzolini elettrici.

In un normale spazzolino elettrico, la parte superiore della spazzola ruota avanti e indietro grazie a una piccola unità a camme appena sopra il motore. Il resto della testina è stazionario. La testina rimovibile contiene un ‘ meccanismo a molla che consente a quella parte dello spazzolino di ruotare avanti e indietro, ma il resto della testa rimane statico.

Con gli spazzolini sonici, l’intera testina vibra molto rapidamente e i produttori affermano che questo crea un diverso tipo di azione pulente, rendendoli più efficaci.

Dal momento che uno spazzolino sonico vibra sui denti a una velocità molto superiore a quella di un normale spazzolino elettrico, non solo spazzola via la placca, ma crea anche una sorta di turbolenza nel dentifricio e nell’acqua presente in bocca. Piccole bolle si formano nello spazio tra lo spazzolino e i denti, e queste aiutano a spostare un maggior quantitativo di placca.

L’azione di pulizia gorgogliante ha un suono simile a quello che si avverte con la pulizia ad ultrasuoni (che sono suoni ad alta frequenza non udibili dall’orecchio umano). Tali suoni vengono utilizzati per generare ondate di pressione e bolle implose (tecnicamente chiamate cavitazione ) che spazzano via lo sporco da parti di macchine industriali che possono essere difficile da pulire in qualsiasi altro modo.

Tuttavia, per quanto è possibile vedere, la somiglianza tra la pulizia ad ultrasuoni e ciò che accade con uno spazzolino sonico è assolutamente superficiale. In effetti, in uno studio del 2004 su cinque diversi spazzolini sonici, dei ricercatori dentali britannici hanno concluso che “l’attività cavitazionale non si verifica con gli spazzolini motorizzati.” L’uso degli spazzolini da denti per periodi fino a 20 minuti non ha rilevato alcuna attività cavitazionale.

“Questo non sorprende”, continua lo studio. La pulizia ad ultrasuoni utilizza in genere una frequenza molto più elevata (20.000-40.000 Hz) in cui l’effetto di cavitazione è molto più pronunciato. In altre parole, “sonico” è piuttosto fuorviante e sembra a tutti gli effetti un termine di marketing. Gli spazzolini elettrici ordinari (a testina girevole) potrebbero anche essere definiti ‘sonici’ in quanto emettono un rumore quando vibrano. In entrambi i casi, è in realtà l’azione vibrante del pennello che sta facendo la pulizia”.

Tuttavia, se usi correttamente un normale spazzolino elettrico insieme al filo interdentale, non c’è alcun vantaggio nell’impiegare uno spazzolino sonico, specialmente dato il considerevole costo extra di un modello di questo tipo. Allo stesso modo, se si spazzola a fondo regolarmente con uno spazzolino manuale e il filo interdentale, probabilmente si ha un’azione altrettanto efficace di quella dello spazzolino elettrico. È interessante notare che due studi scientifici britannici hanno scoperto che gli spazzolini elettrici a rotazione oscillante sono gli unici dispositivi elettrici che superano in efficacia la spazzolatura manuale.