I 6 Migliori Rilevatore Cavi Elettrici (Recensione) del 2019

Sono praticamente infinite le situazioni in cui il miglior rilevatore di metalli viene in aiuto nei lavoretti domestici. Appendere un quadro, una mensola o la tv al muro, installare un condizionatore, ristrutturare una porzione piccola o grande della casa…

Tutti i veri amanti del fai-da-te ne hanno uno nella cassetta degli attrezzi e lo considerano uno strumento indispensabile per poter muoversi in sicurezza quando si tratta di forare le pareti di un locale.

Tanto più che, spesso, la funzione di questi strumenti va ancora più in là, consentendo ad esempio di individuare anche i corpi legnosi e le canaline in plastica in cui passano i fili elettrici. Molti modelli offrono funzioni aggiuntive, come l’autocalibrazione e la possibilità di monitorare le operazioni sul loro display a cristalli liquidi.




Qual è il miglior rilevatore cavi elettrici?

Piastrellisti, idraulici ed elettricisti… i professionisti del mondo edile sanno bene come sia importante poter avere sotto mano, in qualsiasi momento, il miglior rilevatore di metalli per muro. E una volta sperimentate le potenzialità di questo strumento, anche gli amanti del fai-da-te non ne potranno più fare a meno.

Comodi, pratici, versatili, gli apparecchi proposti dalle aziende specializzate consentono di effettuare qualsiasi tipo di lavoro nella più totale sicurezza.

Quindi, non importa quale sia il vostro obiettivo: se anche voi avete la necessità di scoprire quello che è nascosto all’interno delle pareti della vostra casa, ecco una lista di strumenti per ogni budget e per tutte le esigenze.

Qui di seguito ti presentiamo i migliori rilevatori di cavi elettrici:

1. Unit-T UT387B Rilevatore di metalli per muro multifunzionale

Il migliore per: utilizzo intuitivo

È uno scanner palmare portatile professionale che può essere utilizzato per rilevare i conduttori metallici, legno e rame nascosti nella parete (compreso il pavimento e il soffitto). Si rivela ideale per la decorazione degli interni delle case, alberghi, fabbriche e scuole. Il suo utilizzo è semplice intuitivo, è sufficiente tenere il rilevatore di metalli vicino alla parete e spostarlo lentamente.

Quando il dispositivo rileva un cavo in metallo, legno o AC, visualizza la potenza del segnale. In base a questo dato è possibile valutare l’esatta posizione dei materiali da cui mantenersi lontano per evitare l’errore di foratura. Lo scanner può rilevare un cavo CA con una tensione superiore a 110V, 50-60Hz, la sensibilità potrebbe essere debole quando il cavo è collegato a terra.

Il tasto Zoom è utile per individuare oggetti di piccole dimensioni o sepolti in profondità. Garantisce un’alta precisione, con una profondità massima di rilevazione di 80 mm.

2. Tacklife DMS03 rilevatore di metalli e cavi elettrici

Il migliore per: display intelligente

Permette di rilevare metallo magnetico e non magnetico, come tondino, tubo di acciaio e rame, cavo elettrico, trave di legno all’interno della parete. Con il sensore, si possono individuare gli oggetti diversi in base al materiale: viene emesso un ronzio quando ci si avvicina.

Il campo di distanza misurata massima è il seguente: metalli ferrosi fino a 80 mm, metalli non ferrosi fino a 60 mm, conduttori di rame e cavi elettrici fino a 50 mm, legno fino a 20 mm.

Lo schermo lcd retroilluminato permette di vedere chiaramente la lettura anche al buio e per ogni tipo di oggetto misurato mostra l’icona corrispondente di legno, cavo e metalli; la barra di avanzamento indica la potenza e segnala il livello di carica della batteria. Viene fornito completo di una custodia, una batteria da 9 V e manuale di istruzioni.

3. Liumy Rilevatore metalli per muri

Il migliore per: sistema di calibrazione automatica

Il rilevatore si calibra automaticamente quando è acceso. La calibrazione viene eseguita posizionando il dispositivo sulla parete dove non sono presenti viti, oggetti in legno, fili CA o metallo.

Fornisce molteplici modalità di scansione per il rilevamento: Stud Scan per trovare e localizzare il centro e i bordi di borchie in legno o metalli fino a 19 mm; Deep Mode per scansionare pareti con profondità di 38 mm; Metal Scan per localizzare e rilevare i metalli. Il dispositivo ha un display lcd grafico per consentire una leggibilità semplice e chiara.

Quando hai rilevato un oggetto viene emesso un segnale acustico continuo che, insieme alle indicazioni visualizzate sullo schermo, aiuta a rilevare la posizione precisa degli oggetti.

4. Bosch GMS 100 M Professional

Il migliore per: dimensioni compatte

In fase progettuale è stata posta una particolare attenzione alla sua compattezza: misura appena 8,5 x 20 x 3,2 centimetri e trova così posto facilmente in qualsiasi borsa degli attrezzi.

Non richiede calibrazione e, grazie alla scala zoom automatica, garantisce un rilevamento preciso di metalli ferrosi, metalli non ferrosi e cavi sotto tensione. La profondità massima di rilevamento è di 100 millimetri (80 millimetri per il rame). Nella dotazione è inclusa la batteria da 9 V 6LR61.

5. Bosch PMD 7

Il migliore per: semplicità operativa

È dotato di un solo tasto funzione, per semplificare al massimo le operazioni. La calibrazione si attiva automaticamente al momento dell’accensione, per consentire così di procedere immediatamente nell’individuazione di cavi elettrici in tensione (fino a 5 cm di profondità), tubazioni in rame, travi o telai in metallo ferroso (fino a 7 cm di profondità) e non ferroso (fino a 6 cm di profondità).

Eventuali ostacoli vengono segnalati tramite una luce led a tre colori. Funziona con tre batterie AAA da 1,5 V, fornite in dotazione.

6. Bosch GMS 120 Professional

Il migliore per: rilevazioni in profondità

Permette di identificare con precisione oggetti in acciaio fino a 12 cm di profondità, mentre quelli in rame vengono captati a un massimo di 8 cm di profondità. Offre tre modalità di rilevamento per soddisfare le più diverse esigenze operative: cartongesso, metallo e per cavi sotto tensione.

La calibrazione è automatica e grazie alla ghiera luminosa a led in tre colori il rilevamento è sempre preciso. Viene inoltre garantita una visualizzazione esatta del centro dell’oggetto attraverso la scala Center-Finder. Il risultato è chiaramente visibile sul display illuminato. La batteria da 9 V 6LR61 è inclusa nella confezione.




Che cos’è un rilevatore cavi elettrici?

Come suggerisce il nome, un dispositivo di questo tipo di consente di rilevare la presenza di metalli dietro la superficie di un muro. Gli scanner più avanzati dispongono di più modalità che rilevano viti, cavi sotto tensione, fili elettrici in generale, metalli non ferrosi (come tubi di rame) e metalli ferrosi (come barre d’armatura).

Il rilevamento viene ottenuto utilizzando due metodi diversi.

Magnetico

Questo rilevatore cercametalli utilizza potenti magneti per individuare la posizione di viti o chiodi in un perno. Pertanto non rileva il perno stesso ma piuttosto il supporto che attacca il materiale del muro al perno.

Elettronico

Un rilevatore di tipo elettronico si basa su sensori che rilevano i cambiamenti nella costante dielettrica del muro. I dati rilevati vengono visualizzati su uno schermo lcd, consentendoti di identificare l’esatta posizione dell’oggetto.

Sullo schermo possono essere indicate anche numerose altre informazioni, come il tipo di materiale rilevato e lo stato di carica della batteria.

Che cos’è un scanner per muri?

Il tipo di rilevatore più evoluto e di recente introduzione è quello che si basa sula tecnologia radar. rilevatore-di-metalli-per-muriQuesti dispositivi emettono impulsi di energia radio che rimbalzano su di essi quando vengono a contatto con un materiale che riflette onde radio come legno, chiodi, tubi e persino cavi elettrici.

Il loro sensore rileva quindi la posizione, i tempi e altre informazioni sulle onde radio di ritorno e fornisce all’utente i dati che consentono di capire che cosa c’è all’interno del muro.

Un dispositivo di questo genere è solitamente sono abbastanza costoso, ma può essere estremamente efficiente come rilevatore di cavi elettrici e tubi, oltre a diversi altri tipi di oggetti e materiali.

Uso del rilevatore cavi elettrici?

Prima di tutto, devi cercare un modello che soddisfi le tue esigenze di utilizzo. Questo perché, a seconda del modello, alcuni avranno più funzionalità di altri. È la ragione per cui è importante stabilire le tue priorità prima dell’acquisto.

Se devi solo cercare perni di metallo nel muro, allora ti basta anche solo il modello più economico. Le cose sono diverse per coloro che hanno bisogno di cercare cavi all’interno del muro in quanto è necessario disporre di uno strumento tecnologicamente più avanzato.

Cosa c’è da sapere quando si acquista un rilevatore cavi elettrici

Qualche indicazione sulle funzionalità più o meno standard che puoi trovaremiglior-scanner-per-muri di serie sui diversi modelli di rilevatori sul mercato.

Puntamento centrale

Questa è una funzionalità che si vede solo negli scanner elettronici più avanzati, poiché implica un sistema interno più complesso e un po’ più di lavoro da parte dell’utente, ma gli effetti possono essere incredibilmente utili.

Essenzialmente, i rilevatori con funzionalità di puntamento centrale consentono di determinare il punto centrale della parte in metallo attraverso la scansione: in questo modo non si ha la necessità di eseguire i calcoli complessi per arrivare allo stesso risultato.

Effettuando più passaggi, gli scanner dell’unità ricalibrano e consentono di affinare le dimensioni esatte del perno determinando dove si trova il suo contorno. Tuttavia, può essere necessario del tempo per ridurre la zona di rilevamento e localizzare il centro. Se trovi uno scannerizzatore con questa funzione, assicurati che preveda un indicatore sul display per dirti quando ha localizzato il centro della parte in metallo.

Maneggevolezza

Un buon rilevatore dovrebbe essere facile da tenere in mano, per consentirti di mantenere una presa forte e comoda durante l’uso. Ricorda che è necessario spostare l’unità sulla superficie che si sta scansionando con un movimento fluido e ininterrotto, altrimenti è possibile che i sensori perdano la loro calibrazione e forniscano una lettura errata sulla posizione della parte n metallo.

Se l’apparecchiatura è scomoda da tenere a causa di un design ingombrante o della mancanza di una struttura ergonomica, è probabile che si verifichino degli errori di lettura durante il movimento.

La maggior parte dei modelli ha l’impugnatura rivestita in gomma per ottimizzare la presa, rendendola più confortevole.

Visualizzazione

I dispositivi magnetici non sono generalmente dotati di alcun tipo di sistema di visualizzazione, poiché indicano la posizione del perno fermandosi letteralmente sul punto della rilevazione.
Molti dei modelli elettronici sono invece dotati di display, su cui vengono visualizzate informazioni di diverso tipo: sta a te scegliere l’apparecchio in base a ciò che ti interessa visualizzare.

Alcuni modelli elettronici includono solo luci a led che lampeggiano o si illuminano quando si incontra un perno, mentre altri ti daranno una sorta di schermo lcd che potrebbe includere un sistema per comunicarti visivamente quanto sei vicino o lontano da un perno.

Alcuni di questi sistemi dispongono anche di icone per dirti se stai operando su una diversa modalità di scansione o se la batteria si sta scaricando. In generale, cerca un’unità con uno schermo che puoi facilmente capire e vedere senza difficoltà.

Sensori

Il numero di sensori è sicuramente importante. È probabile che alcuni modelli abbiano più sensori di altri. Con più sensori, puoi aspettarti che un determinato modello sia in grado di rilevare in modo più accurato. Inoltre, scoprirai che è possibile che rilevi altre cose oltre ai perni.

Se vuoi più funzionalità, allora devi cercare un modello dotato di più sensori.

Sistemi di allarme

Come si può intuire, ogni tipo di rilevatore ha un diverso tipo di sistema di allerta, basato sul tipo di sensore.
Se vuoi avere la certezza di non perdere la posizione di alcun tipo di cavo o parte di metallo, puoi cercare i modelli che offrono anche un segnale acustico di avvertimento o un ronzio, che si attiva quando passi sopra un perno.

Alcuni modelli includono anche una luce aggiuntiva che viene visualizzata sul muro sopra lo scanner, in modo da poter contrassegnare la posizione del perno in modo più accurato invece di cercare di indovinare in base alla posizione dell’unità stessa.

Funzioni di scansione aggiuntive

Sta diventando sempre più comune trovare funzionalità di scansione aggiuntive, che in genere comportano anche un aumento del prezzo. Fra queste vi è la modalità che consente di scansionare una parete o un’altra superficie solida per trovare oggetti metallici all’interno, come un tubo di un impianto del gas.

Un rilevatore tubi nel muro si rivela un valido alleato in innumerevoli lavori di fai da te e per impiego professionale. Può anche aiutare i muratori identificare la posizione di un tondo per cemento armato all’interno di un blocco di cemento.

Un’altra modalità comune ti dà la possibilità di rilevare la presenza di cavi elettrici in tensione all’interno del muro, che possono aiutarti a evitarli o a determinare la loro posizione esatta, a seconda del lavoro che stai eseguendo.

Materiale

Un fattore importante da considerare è il materiale della superficie su cui intendi operare con il tuo rilevatore. La maggior parte delle volte, per la maggior parte dei progetti fai-da-te , lo userai per installare un elettrodomestico su una parete in mattoni.

Tuttavia, a volte ne avrai bisogno per cemento, legno o altre superfici all’interno o all’esterno della tua casa. Alcuni apparecchi sono migliori di altri per determinati tipi di materiali, quindi tienilo a mente al momento della scelta.

Strumento professionale o no?

Se sei un costruttore professionista, hai la necessità di poter disporre di un prodotto di alta precisione, durata e affidabilità. Ciò ti consente di ottenere delle buone prestazioni in generale. In tal caso, potresti voler scegliere i migliori rilevatori in commercio.

Se vuoi semplicemente appendere uno scaffale, allora uno strumento di base sarà sicuramente in grado di supportarti nel tuo lavoro.

Vantaggi dello rilevatore cavi elettrici

I vantaggi che puoi avere utilizzando questo dispositivo nei tuoi lavoretti fai da te sono numerosi. Abbiamo identificato quali sono i quattro benefici più rilevanti, eccoli qui d seguito.

1. È facile da utilizzare

Indipendentemente dal tipo di ricerca perni che devi effettuare, questo strumento è davvero facile da usare. I cercatori di perni magnetici sono pratici dal momento che una volta individuato il metallo, è possibile lasciarli sul muro e contrassegnare il punto di foratura senza trattenere lo strumento.

Non devi neppure preoccuparti del settaggio, dal momento che molti di questi strumenti si auto-calibrano. Non c’è la scienza spaziale dietro questa operazione. Basta accendere l’unità e utilizzare i pulsanti intuitivi come indicato.

Dal momento che tutte le unità elettriche emettono allarmi udibili o visivi quando rilevano oggetti dietro il muro, saprai esattamente dove praticare i fori.

2. Dà valore al tuo investimento

Questi scanner sono strumenti economici ma estremamente utili. Anche il miglior modello, dotato di una gamma completa di sofisticate funzioni, ha un prezzo che non ti obbliga a svuotare il tuo conto corrente.

Per darti un’idea, il prezzo medio di un modello magnetico si aggira intorno ai 10 euro, mentre un buon modello digitale lo puoi acquistare a 25 euro.
A fronte di un investimento così contenuto, i vantaggi dell’utilizzo di tale strumento non hanno prezzo.

3. Ti fa lavorare in sicurezza

Un cerca tubi può impedirti di praticare fori nelle tubature dell’acqua durante il montaggio degli armadi. Non dovrai preoccuparti di rimanere fulminato mentre perforerai i cavi sotto tensione, perché saprai esattamente dove si trovano e come evitarli. E saprai esattamente dove montare o appendere oggetti più pesanti per assicurarti di avere un supporto adeguato.

Queste sono senza dubbio ragioni più che sufficienti per acquistare un dispositivo così versatile e iniziare a goderne i benefici.

Allarme metalli

Un rilevatore di metalli di questo tipo si rivela indispensabile per localizzare qualunque tipo di corpo prima di fare una sicura perforazione delle pareti: permette infatti di sapere dove sono posizionate le strutture interne ai muri.

In questo modo, non si corre il rischio di causare rotture accidentali di una tubatura dell’acqua o del gas, oppure di provocare un corto circuito se si ha la disavventura di imbattersi in un cavo elettrico.

E una volta che il danno è fatto, si devono affrontare le conseguenze: disagi in casa e costi che salgono vertiginosamente.

Questi apparecchi sono di tipo elettronico e sono molto semplici da utilizzare. Basta appoggiare il rilevatore sulla superficie da controllare, attendere qualche secondo per permettere una calibrazione automatica e quindi scandagliare la parete.

Attraverso un segnale acustico e luminoso che compare sul display del rilevatore di metalli viene segnalata la presenza di corpi estranei. Generalmente si accende una luce verde quando al di sotto del foro di rilevazione non viene intercettato nessun oggetto; una luce gialla se si capta un oggetto nelle vicinanze (foratura sconsigliata); una luce rossa con spia sonora attiva quando è presente un oggetto.

Il rilevatore riesce così a fornire una modalità di rilevamento metallo (un corpo come ad esempio una tubatura, ferri di armatura, gabbia metallica di una porta a scomparsa), una modalità cartongesso, che individua sottostrutture in legno per sostenere un eventuale fissaggio pesante, una modalità cavi elettrici sotto tensione.

Un altro aspetto da prendere in considerazione è la profondità di rilevamento. Metalli ferrosi possono essere captati dai migliori apparecchi fino ad almeno 120 mm, metalli non ferrosi come il rame fino a 80 mm, cavi elettrici sotto tensione fino a 50 mm.

Bisogna però tenere presente che i risultati e la profondità di rilevamento possono essere influenzati dalle dimensioni dell’oggetto da trovare nonché da determinate condizioni ambientali: la vicinanza di apparecchiature che producono campi elettromagnetici, sostanze liquide o umidità nel materiale da analizzare, laterizi contenenti percentuali metalliche come alcuni tipi di mattoni in argilla e piastrelle…

Questi apparecchi funzionano per lo più con alimentazione a batteria standard o ricaricabile e per risparmiare sui consumi sono tutti in genere dotati di funzione di spegnimento automatico.

Lascia un commento