I 5 Migliori Materassi Gonfiabili Sul Mercato

Ti imbatti per caso in un materasso gonfiabile e pensi: a cosa mai mi servirà?materasso-gonfiabile-2016 Bene, adesso pensa invece a tutte le volte che non hai ospitato la tua migliore amica o tuo fratello perché il tuo divano è troppo scomodo e non hai alternative. E pensa anche a tutte le volte che è successo il contrario.

Poi concentrati sulle caratteristiche di cui hai più bisogno e investi sui tuoi viaggi e sulle tue amicizie. Scoprirai di essere stato sciocco a non averci pensato prima. No, i materassi gonfiabili non servono solo per la spiaggia, tutt’altro. Sostituiscono un letto senza fartene sentire la mancanza e spariscono con facilità senza ingombrare per niente.

Ci teniamo a farti conoscere tutte le possibilità che offre un letto gonfiabile e sappiamo che vuoi fare la scelta giusta.

 

Qual è il miglior materasso gonfiabile?

Pompa integrata o meno, sarete certi di non cadere e di svegliarvi senza tutti i dolori che avete provato fino a questo momento, dormendo, al campeggio, solo su un materassino da palestra. Facili da trasportare, da gonfiare e da rimettere a posto, sono anche belli e d’estate non vorrete nemmeno nasconderli con le lenzuola. I prezzi, comparati alla qualità, vi toglieranno ogni dubbio, qualora ne aveste ancora.

 

Materasso matrimoniale Intex

Se lo mettessimo su una rete non ci accorgeremmo che non si tratta di un materasso vero e proprio. Alto, morbido ma compatto, è dotato di pompa elettrica incorporata e nonostante sia molto grande è facilmente trasportabile nell’astuccio fornito all’interno della confezione.

Caratteristiche e funzioni:
  • Misure: 152×203 con ben 46 cm di altezza. Il massimo della comodità per un matrimoniale che può essere usato tranquillamente da 3 bambini.
  • Materiale: PVC. Resistente e affidabile. Si lava con facilità quando è gonfio passando un panno bagnato.
  • Pompa elettrica integrata. Gonfiare e sgonfiare non sarà più un incubo e richiederà solo pochi minuti.
  • Pratica borsa per il trasporto già inclusa.
  • Design elegante che richiama le linee di un materasso.
  • Colore: grigio.
Ci piace
  • L’altezza è ottima per la schiena.
  • Mantiene la forma e resta gonfio per giorni.
Non ci piace
  • Non è incluso un kit di riparazione per eventuali forature.

Letto gonfiabile Intex

Offerta
Intex Deluxe Materasso...
1.706 Voto

Ottima soluzione per gli ospiti dell’ultimo momento, ma non solo. Materassino da mare di giorno e letto di notte.

Il materiale resistente all’acqua non solo lo rende perfetto per le giornate in spiaggia, ma ne facilita la pulizia per altri usi. E grazie alla parte superiore rialzata a forma di cuscino non avrete bisogno di aggiungere altro

Caratteristiche e funzioni:
  • Dimensioni: 152×203 con un’altezza di 43 cm. La schiena ringrazia!
  • Colore: un’elegante coppia di blu e grigio lo rende anche bello da vedere.
  • Materiale: PVC. I lati sono in vinile, per una maggiore resistenza.
  • Cuscino e pompa elettrica incorporati, per avere tutto a portata di mano.
  • Bordo esterno rialzato per non far cadere proprio nessuno.
  • Disponibile la borsa per il trasporto. Facilissimo tirarlo fuori così come rimetterlo.
Ci piace
  • Il materiale resistente all’acqua non solo rende più semplice lavarlo ma anche più difficile sporcarlo.
  • Il cuscino è molto comodo, e per chi ama stare ancora più in alto è possibile aggiungerne un altro sopra senza nessun problema.
Non ci piace
  • Durante la notte perde un po’ di gonfiore, ma non tanto da renderlo scomodo dormendo.

Intex Queen

Campeggio. Il vostro materasso Intex, per colpa del terreno, si fora lievemente. Vi rendete quindi conto di quanto siete stati saggi a sceglierne uno con il kit di riparazione incluso.

Vacanza e schiena salve! Materiali di alta qualità per il vostro sonno migliore.

Caratteristiche e funzioni:
  • Misure: 152×203 con 42 cm d’altezza da terra. Da lassù i sogni sono tutta un’altra cosa.
  • Materiale: PVC. Superficie resistente all’acqua ed effetto velluto al tatto.
  • Colore: grigio scuro.
  • Peso: 8 Kg.
  • Pompa integrata da 220-240 V. Potenza e rapidità sia al momento di gonfiare sia quando si chiude.
  • Il cuscino preformato ha la giusta altezza per preservare il collo da dolori indesiderati.
  • Nella confezione sono inclusi un kit di riparazione facile da usare e una pratica borsa per il trasporto con comodi manici.
Ci piace
  • Il colore è molto elegante e grazie al tessuto della superficie d’estate si dorme tranquillamente senza bisogno di lenzuola.
  • La possibilità di ripararlo è ottima, anche se speriamo di non doverlo fare mai.
Non ci piace
  • Le prime volte tende a sgonfiarsi, ma con i vari utilizzi diventerà più stabile.

Materasso singolo Intex

Siete soli e soli volete restare. Questo singolo è ottimo per chi non ha nessuna voglia di dividere il letto con nessuno. Il piccolo cuscino integrato permette di aggiungerne uno sopra e il bordo rialzato molto resistente lo rende sicuro e affidabile anche per i bambini.

Caratteristiche e funzioni:
  • Misure: 99×191 con 43 cm d’altezza. Una garanzia di comfort.
  • Materiale: PVC. Superficie effetto velluto, perfetta per dormire anche senza lenzuola. I lati sono realizzati in vinile per una maggiore robustezza.
  • Colore: grigio e blu, un’accoppiata che trasmette eleganza e pulizia.
  • La pompa elettrica incorporata rende semplicissimo il processo di gonfiaggio e sgonfiaggio, che portiamo a termine in soli 3 minuti.
  • La parte superiore è lievemente rialzata a forma di cuscino.
  • È incluso un contenitore per conservare il prodotto o trasportarlo.
Ci piace
  • D’inverno, ma anche d’estate, le lenzuola si fissano con facilità e non scivolano.
  • Sostiene tantissimo peso, non abbiate paura!
Non ci piace
  • Soprattutto con lenzuola e coperte potrebbe risultare un tantino corto per i più alti.

Campingaz Smart Quickbed

Non manca proprio niente. Materassino matrimoniale con due bei cuscini separati, proprio come in un vero letto.

E proprio come in un vero letto possiamo goderci gli ultimi momenti prima di dormire leggendo un libro o sfogliando un giornale, che possiamo comodamente riporre nello scomparto sotto il cuscino, assieme, per esempio, al pigiama, mentre non lo indossiamo.

Sebbene non sia molto spesso è dotato di un sistema a cilindri che aumenta la sua capacità di sostenerci senza sgonfiarsi.

Caratteristiche e funzioni:
  • Dimensioni: 188x137x19 cm. Ottimo per bambini e comodo anche per adulti.
  • Materiale: PVC ultraresistente. Superficie gradevole al tatto
  • Il sistema Airtight garantisce un grande sostegno senza nessuna perdita di pressione, grazie alle 2 valvole di sicurezza.
  • L’interno è composto da una struttura a 35 cilindri, che dona robustezza e non infastidisce la schiena.
  • Colore: grigio.
  • La confezione contiene anche un kit di riparazione, molto utile nel momento di bisogno.
Ci piace
  • È perfetto per una tenda da campeggio per due. Finalmente si dorme!
  • I cuscini non sono poi così piccoli e il fatto che siano separati ci fanno evitare di litigare durante la notte.
Non ci piace
  • Potrebbe risultare un po’ stretto per due taglie XL.
  • Non dispone di pompa integrata.




Perché il materasso gonfiabile è veramente una grande idea?

Un materasso gonfiabile ad aria è sempre una soluzione perfetta se il tuo appartamento è piccolo. Anche se hai già un letto normale, è consigliabile avere un materasso di questo tipo a portata di mano.

E questo, perché i materassi ad aria sono decisamente molto versatili. Non solo puoi utilizzarlo a casa, come materasso principale su cui trascorrere tante notti serene. Puoi anche trasformarlo in un materasso gonfiabile acqua da portare con te la prossima volta che vai in vacanza al mare, per spingerlo sulle onde insieme ai tuoi bambini.

Inoltre, se sei un amante della vita all’aria aperta, un materasso gonfiabile si rivela un compagno inseparabile di tutti i tuoi picnic.

A parte gli scherzi (ma chi sta scherzando?) una struttura di questo tipo si rivela utile in moltissime circostanze, in particolare lo apprezzerai appieno la prossima volta che avrai ospiti a casa tua.

Un materasso gonfiabile è anche così grande perché è fondamentalmente un letto compatto. Quando sgonfiato, una struttura ad aria non occupa molto spazio nel tuo appartamento. Lo puoi anche riporre in un armadio, in taverna o in un angolo del tuo appartamento.

E se hai un materasso ad aria non devi preoccuparti di odori sgradevoli (che è comune nei materassi normali) e in più non c’è pericolo che i batteri e gli altri parassiti si annidino nella sua struttura.

Considera questi fattori chiave per aiutare i tuoi ospiti a dormire sonni tranquilli, anche su un materasso ad aria.

Come i divani estraibili, i materassi ad aria hanno la tendenza ad avere una cattiva reputazione. Ma con gli aggiornamenti moderni, le strutture di questo tipo possono offrire un sonno confortevole per i tuoi ospiti (o anche per te) per il costo di una sola notte in un hotel camera. È solo questione di sapere cosa comprare per adattarsi al tuo stile.

 

Alle origini del materasso gonfiabile?

Quando la società The Mattress & Cushion Company ha lanciato sul mercato   americano il primo materasso ad aria, non poteva certo immaginare quale sarebbe stato l’impatto del nuovo prodotto. E all’inizio del XX secolo, quando “fiumi” di persone hanno iniziato a riversarsi dalle campagne nelle città statunitensi, hanno trovato nel materasso gonfiabile un alleato perfetto, in grado di adattarsi alle anguste camere da letto di tipo urbano.

Negli ultimi decenni il concetto di materasso pieno d’aria si è evoluto in modo sostanziale. E oggi questo prodotto non è più scelto per esigenze di spazio o di budget, ma per via del comfort che è in grado di offrire e per i suoi notevoli benefici sulla salute.

 

Come intendi utilizzare il materasso gonfiabile?

Un aspetto importante da considerare è quello relativo agli utenti che dormiranno sul materasso. Che tu lo usi per i bambini, per gli amici che ti vengono a trovare o per te stesso, una cosa è certa: vuoi essere sicuro che la struttura sia comoda per tutti.

Proprio per questo, sul mercato puoi trovare diversi tipi di materassi ad aria che possono soddisfare ogni esigenza di utilizzo.

Prima di avventurarti per negozi o di effettuare affannose ricerche nel web, devi quindi porti una domanda fondamentale: come intendi utilizzare il materasso gonfiabile? Se è destinato a svolgere la funzione di materasso primario per la tua camera da letto, il consiglio è quello di preferire un modello top di gamma, che offra un adeguato sostegno e sia facile da gonfiare: lo puoi comunque acquistare a un prezzo abbastanza contenuto, se valuti con attenzione le proposte della vendita online.

Se invece intendi utilizzare il materasso per gli eventuali ospiti – o anche come letto temporaneo – allora si può preferire un materasso ad aria più economico, che sia però facile da gonfiare e sgonfiare.

Oppure, se prevedi di utilizzare il materasso gonfiabile principalmente per il campeggio, puoi optare per un modello più basso, facile da montare nella tua tenda. Quando acquisti un materassino da campeggio, dovresti prestare attenzione anche a quanto tempo impiega a gonfiarsi e a sgonfiarsi e quanto è facile da trasportare.

 

Design del materasso gonfiabile?

Per poter rappresentare una valida opzione ed essere scelto come materasso primario della camera da letto, questo prodotto si è notevolmente evoluto negli ultimi anni, modificandosi nella sua essenza.

Oltre al fatto che il materasso ad aria di fascia più alta assomiglia molto al materasso a molle medio, i due prodotti sono strutturati allo stesso modo.

Grazie al suo intricato funzionamento interno, un materasso ad aria di alta gamma è in grado di fare cose che nessun altro materasso è capace di fare. Può addirittura rinfrescarti o riscaldarti a seconda della stagione!

 

Quali benefici del materasso gonfiabile?

Un materasso ad aria è spesso la scelta migliore per le persone con problemi alla schiena dal momento che è possibile regolare l’altezza in tutti i modelli, di qualsiasi livello. Questo elimina i punti di pressione e allevia lo stress sulla colonna vertebrale e sui muscoli circostanti.

Nei pazienti con lesioni del midollo spinale (specialmente quelli che non possono muoversi), questa caratteristica consente di ottimizzare la pressione sulle diverse parti del corpo, prevenendo le piaghe da decubito.

E anche se alcuni continuano a non considerarli adatti per l’uso quotidiano, molte persone hanno risolto i loro problemi di sonno facendo proprio questo, dormendo su un materasso ad aria ogni notte.

 

Scegliere il materasso gonfiabile?

Quando inizi a prendere in considerazione la possibilità di acquistare un modello di questo tipo, devi solo sapere due cose: cosa cercare quando si sceglie un materasso ad aria e cosa aspettarsi da un materasso ad aria.

Ecco cosa devi considerare quando inizi a guardarti in giro.

Materasso gonfiabile basso o alto?

La prima decisione che devi prendere è relative all’altezza del materasso: lo preferisci basso o alto?

Se hai intenzione di utilizzare il materasso come letto principale, il tipo alto è la scelta più ovvia, ma se hai bisogno di un materasso ad aria per gli ospiti occasionali puoi optare per un tipo basso. Tieni solo presente che, se il tuo ospite ha una certa età, può trovare molto più difficile alzarsi da un livello molto basso nel cuore della notte.

Struttura

Per un materasso destinato ad essere utilizzato quotidianamente, il consiglio degli esperti è quello di assicurarsi che sia la parte superiore che quella inferiore siano floccate. La superficie vellutata inferiore assicurerà che il materasso gonfiabile floccato non scivoli nella stanza o si capovolga. Ridurrai anche i rumori quando ti giri di notte, un aspetto particolarmente vantaggioso se si ha il sonno leggero.

Il floccaggio del lato superiore del materasso aiuta a mantenere le lenzuola nella corretta posizione.

Il materasso gonfiabile ideale garantisce un supporto ottimale. Un letto d’aria ben fatto distribuirà l’aria nel materasso in modo uniforme, senza punti bitorzoluti o “bolle” che ti danno continuamente fastidio. Cerca di acquistare un materasso gonfiabile con una serie di camere d’aria interne anziché con una camera d’aria unica. Considera che se vuoi dormire bene su un modello queen-size, le camere d’aria multiple sono l’ideale.

Gonfiaggio

Un materasso ad aria deve essere gonfiato ed è fondamentale considerare come intendi farlo. Molti pensano ancora che per gonfiare un materasso ad aria sia necessario fare una sudata di mezz’ora utilizzando con la massima foga con una pompa a mano. Ma questa è una storia antica, specialmente se intendi utilizzare il materasso per dormire tutti i giorni.

Certo, puoi anche respirare profondamente con l’intento di impiegare l’aria dei tuoi polmoni (magari per i pad da campeggio, ma è altamente sconsigliato per i materassi più grandi) o una pompa a mano. Tieni però presente ogni modello ad aria di concezione moderna è dotato di una pompa elettrica incorporata che permette di gonfiare e di sgonfiare con la massima facilità il materasso gonfiabile elettrico singolo o anche di tipo matrimoniale.

I materassi con pompe incorporate tendono anche a entrare in funzione molto rapidamente: in genere, quattro minuti sono il tempo più lungo necessario per gonfiare o sgonfiare un tipo gonfiabile queen size.

La pompa deve essere facile da usare: i comandi di selezione semplici e intuitivi sono i migliori. Tieni presente che le valvole dell’aria su letti con pompe esterne devono essere completamente compatibili con la pompa consigliata e devono essere anche ben sigillate per evitare perdite.

Se quindi il materasso è rigorosamente destinato all’uso interno, una pompa che si collega direttamente a una presa a muro è sia rapida che comoda. Tuttavia, se hai intenzione di portare il materasso in campeggio o in posti dove non c’è elettricità, avrai bisogno di altri mezzi per gonfiarlo.

È possibile utilizzare una pompa alimentata manualmente (ad esempio una pompa da bicicletta o una pompa a pedale integrata), una a batteria o una dotata di cavo che si collega alla presa accendisigari dell’auto.

Alcuni materassi non sono dotati di una pompa, quindi è necessario acquistarne una separatamente. In tal caso, assicurarsi che quella scelta funzioni dove si intende utilizzarlo e che sia compatibile con la valvola dell’aria sul materasso.

Non tutte le elettropompe che vengono fornite con i materassi ad aria funzionano a batterie. È qualcosa da tenere a mente in determinati situazioni, come ad esempio quando si utilizza il materasso in campeggio o in barca.

In base alle tue esigenze di utilizzo, leggi le specifiche tecniche del materasso che ti stai apprestando ad acquistare.

Pompa Never Flat

Il tuo materasso è in grado di mantenere tutta l’aria per l’intera notte? Bisogna considerare il fatto che tutti i materassi ad aria si sgonfieranno in una certa misura durante l’uso a causa di una combinazione del peso di chi dorme e dei cambiamenti di temperatura. Tuttavia, i migliori materassi gonfiabili dovrebbero perdere pochissima aria nel corso di una sola notte.

Se vuoi mantenere sempre costante il livello dell’aria, puoi scegliere un modello con pompa Never Flat (che in inglese significa “mai-piatto”).

Questo termine può suonare nuovo (e alquanto inusuale) a tutti coloro che si apprestano per la prima volta ad acquistare il loro primo materasso ad aria, quindi rendiamo tutto molto semplice. Se vedi “Never flat” nella descrizione del materasso, significa che è dotato di due pompe.

La pompa principale è quella più potente, che viene utilizzata per gonfiare il materasso. A questa si affianca una piccola pompa ausiliaria che si può accendere e spegnere. Quando viene attivata, aggiunge un po’ di aria nel momento in cui i sensori interni registrano un calo di pressione. Da qui il suo nome: mai-piatto, perché il materasso non si sgonfia mai.

Alcune persone che dormono su questi materassi dicono di sentire un ronzio di sottofondo quando la pompa ausiliaria aggiunge aria, e la cosa li infastidisce. Altre, invece, non solo affermano che il ronzio non le infastidisce, ma lo trovano addirittura rilassante ed efficace per conciliare il sonno.

Telaio

Ci sono materassi ad aria con e senza cornice. Ma è meglio optare per materassi ad aria con il telaio, perché il materasso ad aria frameless non fornisce l’effetto ortopedico (nel senso che non manterrà la colonna vertebrale in una posizione salubre durante la notte).

Ecco come puoi verificare facilmente se il materasso ad aria ha o non ha il telaio. Basta premere la mano contro l’angolo del materasso e controllarne l’elasticità. Se il materasso ad aria è piuttosto solido nell’angolo, significa che ha il telaio.

Materiali

È meglio scegliere materassi ad aria fatti di materiale spesso, altrimenti la struttura potrebbe rompersi in breve tempo. I materassi ad aria fatti di materiali sottili possono durare per alcuni mesi al massimo. Sicuramente non vale la pena sprecare i soldi.

I materassi ad aria realizzati con materiali di buona qualità hanno una consistenza vellutata e sono impermeabili. Questi due aspetti sono gli elementi chiave che devi cercare nelle strutture gonfiabili: in effetti, è l’accoppiata vincente sia per il sonno che per… nuotare in piscina! Se ci fai caso, un materasso gonfiabile mare confortevole è proprio fatto così. E se non l’hai ancora fatto, prova a toccare un materasso gonfiabile da spiaggia… sentirai che morbidezza.

È anche una buona idea chiedere al produttore se è stata utilizzata della colla per assemblare il materasso ad aria. Colla e longevità non vanno mai bene insieme.

La “guerra” sul PVC ha cambiato il panorama dell’industria dei materassi ad aria. Poiché la Svezia ha proposto restrizioni significative nell’uso del PVC nel 1995, molte delle industrie hanno dovuto adattarsi.

L’industria dei materassi ad aria lo ha fatto eliminando gli ftalati (la sostanza chimica dannosa nel PVC).

Aria fredda

Se la stanza in cui stai dormendo è fredda, così sarà l’aria nelle camere del materasso e, mentre circola, puoi sentire il gelo proveniente dal basso. L’aggiunta di un coprimaterasso o semplicemente di una coperta prima di scivolare sotto le lenzuola risolverà il problema e aumenterà la sensazione generale di comfort.

Comodità

Certo, un materasso ad aria di alta qualità è molto più comodo oggi rispetto al materasso gonfiabile leggero e inconsistente su cui forse hai dormito diversi anni fa, a casa di un amico o di qualche tuo parente.

Se ne scegli uno che è ricoperto di un materiale più morbido, tipo vellutino, puoi dormire sonni tranquilli, senza quella sensazione sdrucciolevole che puoi avere quanto ti appoggi sulla gomma. Ma se vuoi davvero rendere accogliente il materasso ad aria, avvolgilo in un rivestimento. Potresti aggiungere un coprimaterasso in piuma d’oca o in memory foam, oltre a lenzuola di alta qualità e soffici coperte che ti farà sentire come in un hotel a cinque stelle.

E se vuoi essere proprio sicuro che il materasso gonfiabile che stai per acquistare è comodo, procedi come segue. Appoggia il ​​materasso ad aria su un lato e controlla se si piega. Se lo fa, sdraiati e guarda se ti senti a tuo agio. Da ultimo, fatti questa domanda: mi piacerebbe dormire su questo materasso nei prossimi anni?

Garanzia

Le migliori garanzie del materasso copriranno sia il letto che la pompa (se inclusa) per almeno due anni.

 

Come scegliere la giusta misura del materasso gonfiabile?

Se hai lo spazio e il budget, e soprattutto se pensi di avere due persone che dormono insieme sul materasso, prendi in considerazione la possibilità di aumentare le dimensioni da un tipo standard a un un full size, da un queen size a un king size. Ricorda che non solo avrai bisogno di spazio per il letto completamente gonfiato nella stanza in cui tu o i tuoi ospiti dormirete, ma avrai anche bisogno dello spazio per riporlo quando è sgonfiato e non in uso. Fortunatamente, la maggior parte dei materassi ad aria si piega e diviene di dimensioni piuttosto compatte, come quelle di una valigia da viaggio, se non addirittura inferiori.

Per quanto riguarda la scelta della misura, si tratta di un aspetto semplice da valutare. Il dimensionamento di un materasso ad aria è lo stesso di quello dei materassi normali.

Tuttavia, non sempre i materassi ad aria sono grandi quanto un normale materasso e una molla. Controlla le misure della struttura per assicurarti che sia abbastanza grande per adattarsi comodamente – o che sia abbastanza comodo per due se hai un partner. Questo è particolarmente importante se tu (o il tuo partner) siete più alti della media. Controllare anche la capacità di carico del materasso per assicurarsi che possa sostenere il peso corporeo (da solo o in coppia).

Ecco qui di seguito le misure più diffuse.

Twin Size

Se vivi in uno spazio angusto, un materasso ad aria twin è una scelta eccellente. Le sue dimensioni di 96 x 187 cm lo rendono molto pratico per le persone singole che devono fare i conti con gli spazi ristretti. Hanno un’altezza che varia da 18 a 63 centimetri, rendendo pratico entrare e uscire dal letto.

Full Size

Se hai la fortuna di vivere in un appartamento di dimensioni generose e non vedi l’ora di dormire come un re (o una regina) un materasso full size è sicuramente quello che fa per te. Le sue misure sono di 137 x 187 cm, una caratteristica che lo rende molto confortevole da usare per le persone singole. Come puoi notare è più largo rispetto al tipo twin, il che ti consente di avere più spazio a disposizione, specialmente se di solito nel sonno ti giri di frequente. Puoi anche inserirlo in una camera più piccola e non occuperà molto più spazio di un twin. E anche se è l’ideale per una sola persona, due persone di corporatura normale possono ugualmente dormire bene. È particolarmente indicato per far dormire insieme più bambini.

Queen Size

Questo materasso gonfiabile più grande è indicato per due adulti. Le dimensioni raggiungono i 153 x 203 cm, consentendo a una coppia di dormire comodamente. Un materasso ad aria queen-size ha un’altezza tra i 18 e i 63 centimetri. Consente di entrare e uscire dal letto con facilità. Se sei una persona un po’ agitata quando dorme, l’uso di un materasso queen ti aiuterà ad addormentarti e ti impedirà di cadere dal letto. Assicurati però che le dimensioni generose di questo materasso consentano di utilizzarlo comodamente nella tua camera da letto.

King Size

Sei alla ricerca di un materasso gonfiabile gigante? Allora stai leggendo nel posto giusto! Un modello “da re”, come dice il suo stesso nome, ti dà la possibilità di trascorrere le notti in modo comodo, sereno e molto, molto spazioso.

Sul mercato puoi trovare due diverse dimensioni di materasso gonfiabile king size. La prima è di 193 x 203 centimetri, con un’altezza massima di 63 centimetri. La seconda è di 183 x 203 centimetri, con un’altezza massima di 63 pollici. Anche in questo caso, prima dell’acquisto è bene essere sicuri di avere sufficiente spazio per poterlo posizionare in camera da letto.

Materasso ad aria per bebè

Se vuoi che anche il tuo piccolo dorma come un pascià su un modello gonfiabile, devi cercare un materasso gonfiabile che possa essere inserito nella culla. Un materasso ad aria bambino è in genere di 68 x 130 centimetri ed è alto solo pochi centimetri. Naturalmente, una volta che il piccolo cresce, sarà necessario cambiare la struttura e optare per un materasso gonfiabile bambini di dimensioni adeguate.

 

Materasso gonfiabile per gli ospiti?

Il materasso gonfiabile è destinato agli ospiti? Allora pensa attentamente a quale è la soluzione migliore per loro. Se ospiterete bambini o giovani che ti sono semplicemente grati di non dormire sul pavimento o su un divano, può essere sufficiente un materasso ad aria di tipo economico, poco più sollevato rispetto al livello del terreno.

Tieni però presente che gli ospiti più anziani possono avere difficoltà a scendere e a salire su una struttura troppo bassa. Lo stesso discorso vale se prevedi di avere ospiti di riguardo, che richiedono qualcosa di molto simile a un “vero letto”.

Tutte queste persone apprezzeranno sicuramente un materasso gonfiabile più spesso e di lusso che magari è anche progettato con un telaio che lo mantenga adeguatamente rigido.

Ancora una volta, però, tieni presente che questi vantaggi possono rendere il materasso più pesante da spostare e più ingombrante da riporre quando non viene utilizzato.

 

Funzionalità extra del materasso gonfiabile?

Se sei un tipo tecnologico, troverai sicuramente interessanti le funzionalità extra che ti possono offrire alcuni modelli di materassi gonfiabili particolarmente evoluti. Si tratta di caratteristiche divertenti che non sono assolutamente necessarie, ma sono decisamente interessanti se si dispone di un piccolo extra da spendere.

Ad esempio, alcuni modelli hanno una luce led blu nella parte inferiore del letto, quindi se un ospite ha bisogno di usare il bagno durante la notte, funge da illuminazione notturna incorporata. Altri hanno una porta USB, quindi ti consente di ricaricare un telefono, un tablet o un laptop durante la notte.

Alcuni addirittura hanno sensori che cercano gocce di pressione durante la notte e automaticamente pompano più aria nel materasso se diventa troppo basso, quindi non c’è alcun cambiamento nella struttura durante il sonno.

È vero, puoi anche non avere bisogno di tutte queste cose, ma vale sempre la pena prenderle almeno in considerazione.

 

Prezzo del materasso gonfiabile?

Se sei alla ricerca di un vero materasso ad aria, non inseguire i modelli economici. Il perché è semplice: non si compra mai una tazza di caffè istantaneo in un distributore automatico e ci si aspetta che abbia un buon sapore.

Lo stesso vale per i materassi ad aria: il prezzo economico significa qualità economica. Ciò non vuol dire, ovviamente, ricercar dei modelli fatti di qualche raro materiale, di pelle di elefante o altro.

Per scegliere il miglior materasso ad aria, dovrai prestare attenzione alla sua descrizione. Se qualcosa sembra vago nella descrizione, puoi sempre chiedere aiuto a chi ha già sperimentato quel modello: basta leggere le opinioni e i commenti pubblicate nella pagina del prodotto venduto online.

Se hai intenzione di utilizzare un materasso ad aria per dormire, devi assicurarti che: sia di alta qualità; sia al 100% confortevole; sia adatto a un utilizzo quotidiano.

È anche importante tenere presente che ci sono dei produttori che utilizzano vari trucchi per ridurre i costi di produzione durante la produzione di materassi ad aria. Questi trucchi sono difficili da individuare esternamente, ma con il passare del tempo diventa evidente che il materasso ad aria che hai comprato solo qualche settimana fa è stato solo uno spreco di denaro.

 

Materassi gonfiabili da campeggio?

Mentre, in teoria, non c’è alcun problema se stai pensando di prendere il materasso di casa e portarlo nella tua tenda per dormire in campeggio, non è così semplice nella vita reale.

I materiali utilizzati per i materassi domestici sono molto più soggetti alle forature rispetto ai materassini realizzati per l’uso all’aria aperta.

Quando prendi in considerazione un materassino da esterno, devi analizzare due fattori di fondamentale importanza: l’isolamento e l’imbottitura. Per capire meglio di che cosa si tratta, esaminiamo alcuni aspetti cruciali legati alla qualità.

Il valore R

Il valore R è un’unità di misura usata dall’industria per stabilire quanto è efficiente l’isolamento di un materiale. Più alto è il valore R (9,5 è il massimo) e meglio il materassino sarà protetto dal freddo e viceversa (il valore minimo R è 1). Valori superiori significano quindi un maggior comfort e calore in condizioni particolarmente difficili.

Anche se è un indicatore, un materassino più spesso non fornisce sempre un valore R più alto.

Dimensioni

Che dimensione deve avere? Non c’è una risposta precisa. Generalmente, è consigliato scegliere una lunghezza di circa due metri, soprattutto se si hanno in programma escursioni in luoghi freddi: questo consentirà di avere le gambe e i piedi ben isolati.

La maggior parte dei pad da esterno ha una larghezza di 50 centimetri, ma puoi sceglierne uno più ampio se hai un sonno irrequieto. Tieni sempre presente la larghezza della tenda, comunque.

Forma

In linea di massima, la forma del pad che scegli non fa molta differenza. Vale la pena ricordare che il materasso gonfiabile campeggio è destinato ad essere portato in giro. Quindi è sempre bene optare per un modello facile da ripiegare e da riporre nella sua sacca, che in questo genere di accessori dovrebbe essere fornita in dotazione insieme al prodotto.

Se poi hai intenzione di montare la tenda in un posto vicino al mare o a un lago, puoi sempre materasso equipaggiarti con un materasso gonfiabile adatto ad essere utilizzo sull’acqua. In questo caso, la forma può giocare un ruolo importante, soprattutto se la struttura è destinata ad essere utilizzata dai bambini.

Puoi scegliere un materasso gonfiabile fenicottero, che farà la gioia dei più piccoli (e non solo). E se vuoi lasciarti trasportare dalle onde, un materasso gonfiabile frutta è sicuramente quello che fa per te.

Semplice rimessaggio

Considerare la quantità di spazio che il materasso ad aria occupa quando viene sgonfiato. Non dare per scontato che sarai in grado di rimetterlo nella sua scatola originale una volta che l’hai spacchettato e usato; senza una pompa che estrae l’aria, potrebbe essere un’impresa impossibile cercare di schiacciare ogni parte della struttura.

Una volta sgonfiato, il materasso da campeggio (o anche quello per uso temporaneo in caso di ospiti) deve occupare pochissimo spazio per essere riposto con facilità quando non viene utilizzato. Una volta tolta tutta l’aria, dev’essere sufficientemente compatto e leggero da poter essere trasportato e riposto nell’armadio di casa o nel bagagliaio dell’auto quando si va in campeggio.

 

Punti da considerare quando si acquista un materasso gonfiabile?

Quindi, se vogliamo riassumere quanto detto qui sopra, si devono prendere in considerazione aspetti diversi in base alla destinazione d’uso del materasso.

Se stai cercando un modello per la casa, devi innanzitutto decider se lo vuoi alto o basso. Assicurati che sia la parte superiore che quella inferiore siano floccate. Valuta se ti può essere utile avere sempre sotto mano una pompa di gonfiaggio (se sì, guarda che sia già integrate nella struttura). E sempre a proposito della pompa, guarda se ti può essere utile un tipo Never-flat (il ronzio notturno ti concilia veramente il sonno?)

È anche importante che la struttura interna del materasso sia suddivisa in tante fasce d’aria, anziché in un’unica camera d’aria. Se puoi, dai la preferenza a materiali eco-compatibili (privi di ftalati).

Nel caso in cui invece tu voglia acquistare un materassino da campeggio, la prima cosa da fare è quella di pensare al clima in cui ti accamperai: sceglierai così il valore R di conseguenza. Sempre in base alle temperature, valuta che tipo di lunghezza è la più idonea (se va bene un tipo standard o se è meglio uno più lungo per via delle notti fredde). La larghezza va invece considerate in base alle tue abitudini di sonno: se ti rigiri spesso, puoi optare per un modello superior al mezzo metro, compatibilmente con le dimensioni della tenda). La forma è un fattore secondario: è da privilegiare invece la praticità di trasporto.

 

Quali sono i vantaggi dei materassi gonfiabili?

Se hai mai pensato di acquistare un materasso ad aria, probabilmente ti sei chiesto quali sono i suoi vantaggi e i suoi svantaggi. Ti elenchiamo qui di seguito prima di tutto i vantaggi.

 

Consistenza personalizzata

Uno dei principali vantaggi di avere un letto ad aria, soprattutto quando viene utilizzato a casa come un letto permanente o principale, è che consente di avere una consistenza personalizzata. È possibile averlo molto rigido o, al contrario, morbido come ti pare. Aggiungi più aria per una struttura solida o riducila per una superficie più soft. Questo è ottimo soprattutto se il materasso è destinato agli ospiti perché a tutti piace poter scegliere una consistenza diversa.

No dolori alla schiena

La possibilità di regolare la consistenza è un enorme vantaggio per le persone che hanno problemi alla schiena e altri tipi di dolori al corpo o alle articolazioni. Questo perché, se soffri di qualche patologia, durante alcune notti il ​​letto ti potrebbe sembrare troppo morbido, quindi con la semplice pressione di un pulsante puoi facilmente aggiungere un po’ di aria ottenere una maggior consistenza, alleviando il dolore e un migliore rimodellamento del corpo. Altre notti il ​​letto potrebbe essere troppo rigido, così puoi semplicemente sgonfiarlo un po’ per renderlo più soffice.

Condivisione di un letto

Sempre in tema di consistenza, considera che la maggior parte dei materassi è progettata con camere d’aria multiple interne separate, il che significa che è possibile avere un lato più compatto o più morbido dell’altro a seconda della preferenza del partner. Basta con le discussioni sul fatto che la struttura è troppo rigida o troppo morbida: ciascuno può impostarla come preferisce. E se vuoi avere la massima comodità anche per quanto riguarda la gestione dell’aria interna, niente di meglio che scegliere un materasso gonfiabile matrimoniale con pompa integrata.

Nessun odore

Essendo realizzato in pvc, il materasso gonfiabile non emana odori sgradevoli come quelli che potresti avvertire quando un materasso in memory foam è nuovo.

Nessun cedimento

Il cedimento si verifica quando la superficie tende ad affossarsi lentamente dopo anni di utilizzo, creando così un effetto simile al cratere dove la persona dorme. Quando si verifica un cedimento, di solito significa che è arrivato il momento di iniziare a pensare a un sostituto. Un normale materasso in memory foam di dimensioni standard si affloscia definitivamente dopo anni di utilizzo, ma con un materasso gonfiabile tutto questo non può accadere: basta infatti gonfiarlo semplicemente con più aria, eliminando così l’abbassamento.

Maggiore durata

Il pvc resistente all’usura e la capacità di contrastare i problemi di cedimento aumentano enormemente la durata di vita rispetto a un modello in lattice o schiuma. Un tipo convenzionale può durare tra i 7 e i 10 anni a seconda della qualità, mentre un letto ad aria può raggiungere senza problemi i 15 anni. Se si tratta di un materasso ad aria con pompa integrata, può darsi che questa smetta di funzionare quando il materasso è ancora in buono stato, ma può essere facilmente sostituita a un costo contenuto.

Subito pronto

A seconda della qualità della pompa, un letto d’aria può essere gonfiato a grandezza naturale in circa 5 minuti. Un materasso da campeggio leggermente più piccolo può essere gonfiato in circa 3 minuti.

Prezzo

Il prezzo di un modello gonfiabile può anche essere dieci volte inferiore a quello di un prodotto in memory foam. Dai un’occhiata alle proposte della vendita online per farti un’idea più precisa.

Versatilità

A seconda delle sue dimensioni, un materasso gonfiabile può essere utilizzato all’interno o all’esterno. Ad esempio, può essere portato in viaggio, in campeggio, oppure può essere arrotolato e lasciato in qualche angolo come letto per gli ospiti occasionali.

 

Quali sono gli svantaggi dei materassi gonfiabili?

Prendiamo ora in considerazione quali possono essere gli svantaggi di questo tipo di prodotti.

Sostituzione delle pompe

A causa della natura meccanica della pompa incorporata, se si guasta sarà necessario ripararla o sostituirla. Se il tuo materasso gonfiabile richiede invece una pompa esterna, è sufficiente acquistarne una nuova a un costo decisamente più contenuto. Anche questo aspetto è da valutare con attenzione al momento della scelta, soprattutto se hai esigenze di mantenerti entro un certo budget.

Assemblaggio

Un materasso gonfiabile di maggiori dimensioni destinato a un uso fisso e permanente può richiedere da 30 a 60 minuti per l’assemblaggio e può richiedere due persone. Tuttavia, una volta assemblato, l’unica cosa di cui dovrai preoccuparti è se aumentare o diminuire l’aria in base alle tue preferenze.

Pompa rumorosa

Alcune persone che dormono su un letto gonfiabile si lamentano di pompe rumorose, ma di solito si tratta solo di marchi economici. Anche considerando che le pompe vengono utilizzate per gonfiare o sgonfiare la struttura, è molto probabile che non le userai molto spesso.



  • Voto:
4.9