Musica ad un Livello Superiore? Ora puoi! Con i 5 Migliori Amplificatori per Chitarra

il-miglior-amplificatore-per-chitarraSiete degli amanti della chitarra e volete alzare il volume delle vostre performance?

Con il miglior amplificatore per chitarra, non avrete problemi a farvi sentire forte e chiaro!

Nata alla fine del XVIII secolo, dalla mani esperte dei liutai napoletani, la chitarra a sei corde che oggi tutti conosciamo, fa parte degli strumenti più popolari e suonati del mondo.

La chitarra moderna, infatti, ha origine dalla chitarra barocca che a sua volta deriva dallo strumento medievale a cinque corde chiamato quinterna.

Con il suo suono dolce e melodioso, questo strumento a corde, risulta perfetto per numerosi tipi di performance; il problema si presenta quando, suonando insieme ad altri strumenti, il suo suono viene sovrastato dal volume sonoro di questi altri.

Al giorno d’oggi, come potete facilmente notare, numerosi strumenti musicali sono stati reinventati per funzionare tramite la corrente elettrica. Questo facilita enormemente la possibilità di aumentare il volume semplicemente girando una manopola, o premendo dei tasti.

Non poteva di certo mancare all’appello la nostra cara chitarra. Dal 1890, Orville Gibson, iniziò ad applicare casse arcuate e a buca ovale utilizzando corde d’acciaio al posto di quelle di budello per ottenere una maggiore potenza sonora, e così nacque la prima chitarra artchop.

Il primo pick-up elettromagnetico -un dispositivo elettronico in grado di trasformare le vibrazioni delle corde in impulsi di tipo elettrico-, tuttavia, fu inventato solo nel 1931 da Adolph Rickenbacker che iniziò a sperimentarlo sui normali strumenti acustici.

Ed ecco che circa 85 anni dopo, siamo qui a consigliarvi i 5 migliori amplificatori per chitarra, in grado di far volare la vostra musica a livelli che fino ad ora neanche sognavate.




I migliori amplificatori per chitarra

I 5 Migliori Amplificatori per Chitarra

Nella seguente lista vi consiglieremo i 5 migliori amplificatori per chitarra presenti sul mercato, acquistabili tramite i vari negozi di vendita online.

Includendo sia i prodotti più economici con il prezzo più basso, che quelli un po’ più costosi, gli amplificatori che vi descriveremo sono stati selezionati dopo una lunga ed attenta ricerca.

Vi esortiamo anche a leggere le opinioni e le recensioni dei clienti che hanno già acquistato questi articoli, in modo da avere più elementi possibili da aggiungere alla valutazione della vostra scelta. Per farlo, vi basterà semplicemente cliccare sui link posti dopo la descrizione di ciascun prodotto.

 

Amplificatore per Chitarra Elettrica Yamaha GA15II

Il primo prodotto sulla nostra lista è l’amplificatore per chitarra elettrica GA15ll della Yamaha.

Creato dal famoso brand che sicuramente tutti conoscete, questo dispositivo ha una potenza di 15 watt ed un voltaggio di 100 volt.

Il GA15ll ha un altoparlante a banda larga di 16 cm (8ohm) e dispone di 2 canali; tra i controlli troviamo: drive (gain volume), clean (volume), treble, middle e bass.

Per quanto riguarda le dimensioni, questo altoparlante misura 291 x 300 x 189 mm ed ha un peso di 5,0 Kg.

Essendo stato progettato appositamente per la chitarra elettrica, non è certo che il GA15ll della Yamaha, restituisca delle buone performance anche con una chitarra acustica.

E’ presente anche la presa per inserire il jack delle cuffie, l’ideale nel caso vogliate esercitarvi senza disturbare nessuno.

 

Amplificatore Chitarra Soundking AK20-GR

La prossima imperdibile occasione che vi segnaliamo, è quella del nuovissimo Soundking AK20GR ad un prezzo stracciato!

Se siete dei musicisti professionisti, sapete benissimo che trasportare le casse della vostra chitarra a destra e a manca, può causare dolorosi mal di schiena.

Con il Combo Soundking questo non sarà più un problema! Grazie ai suoi soli 7 Kg di peso, i 34 cm di altezza e alle protezioni per gli angoli in metallo, questo amplificatore è perfetto per il trasporto “on the road”.

Inoltre, è presente persino una comoda e pratica maniglia sulla parte superiore, per favorire uno spostamento facile e leggero.

Anche i musicisti amatoriali, tuttavia, potranno trarre giovamento nell’usare questo dispositivo: riuscirete a posizionarlo ovunque, dalla scrivania al cofano della vostra auto, senza problemi!

Avrete la possibilità di personalizzare totalmente qualsiasi stile e di formare il vostro individuale carattere artistico, grazie alle sue numerose funzioni come: l’equalizzatore a 3 bande, la regolazione gain per la distorsione, il volume del canale clean e overdrive.

Una cosa di cui tutti i musicisti, professionisti e non, hanno bisogno è un ingresso per cuffie, così da perfezionare a qualsiasi ora del giorno e della notte le vostre performance; e questo amplificatore ne è provvisto!

Il frontalino del AK20G entusiasmerà sicuramente i principianti con le sue impostazioni chiare e versatili. Oltre agli ingressi, chitarra, speaker esterno e cuffie sono presenti le 5 manopole per il Gain, volume, equalizzatore a 3 bande. Il tasto del Combo, inoltre, vi permetterà con un semplice clic di scegliere il canale: Clean o il classico Overdrive.

Con i suoi potentissimi 20 Watt RMS, il Combo Soundking produce un suono forte e chiaro, l’ideale per suonare anche nei gruppi musicali.

 

FENDER FRONTMAN 10G Amplificatore Per Chitarra

L’amplificatore per chitarra Frontman 10G della Fender, è uno dei dispositivi più economici presenti in questa guida all’acquisto.

Con la sua potenza di 10 watt e la costruzione a transistor, il Frontamn 10G dispone di un unico canale e due gain range.

E’ fornito di un altoparlante di 6 pollici, ed ha un peso di 3,8 Kg, mentre le sue misure generali sono di 26 x 28 x 14,6 cm.

Prodotto in Indonesia, questo altoparlante permette di regolare il suono dei bassi e degli alti, ed ha un’impedenza di 4 ohm.

E’ presente una sola entrata, quindi non vi sarà possibile collegare il microfono e la chitarra contemporaneamente, ma solo uno per volta.

Per quanto riguarda gli effetti, l’amplificatore della Fender è dotato unicamente del gain, ma riuscendo ad emettere un suono potente e cristallino, non vi deluderà.

Come la maggior parte delle casse in circolazione, è possibile collegarle anche ad una batteria elettronica, ad una chitarra classica o ad una chitarra acustica elettrificata, tuttavia, la resa non sarà delle migliori, essendo state pensate appositamente per l’utilizzo con chitarra elettrica.

Il Frontman 10G, è dotato di un’uscita aux e di un’entrata per cuffie, cosa che lo rende un ottimo prodotto per la sua fascia di prezzo.

 

Marshall MG 10CF amplificatore combo da 10w

Il prossimo amplificatore che ci sentiamo di consigliarvi è il MG 10CF della Marshall.

Il combo MG 10CF ha una potenza di 10 watt e dispone di due canali: il clean e l’overdrive. E’ presente anche una manopola per il contour.

Ha uno speaker di 6.5 pollici che vi garantirà un suono chiaro e forte, inoltre, è dotato di un’entrata per le cuffie, una per collegare l’mp3 ed una input aux.

Pesa 4,8 Kg e le sue dimensioni corrispondono a 296 x 314 x 175 mm.

Risulta quindi estremamente leggero da trasportare, e le protezioni degli angoli lo difenderanno da eventuali ammaccature.

 

Rocktile Scream 15 Amplificatore Mini Combo Portatile

L’ultimo prodotto sulla nostra lista è lo Scream 15 della Rocktile.

Questo amplificatore combo per chitarra, ha una potenza di 15 watt e dispone dei due classici canali clean e overdrive.

Lo Scream 15 è dotato di 2 ingressi aux in, un ingresso per collegare il cellulare e due entrate per mp3, cd ecc.

La sua 3 Band Equalization, vi permetterà di regolare i medi, alti e bassi tramite delle pratiche manopole.

Prodotto in Cina, l’amplificatore della Rocktile, ha delle dimensioni che equivalgono a 33,8 x 32,6 x 15 cm ed ha un peso di circa 4,6 Kg. Queste caratteristiche più la comoda maniglia e le protezioni poste sugli angoli, lo rendono un dispositivo perfetto per il trasporto.

 




Cos’è un Amplificatore per Chitarra?

L’amplificatore per chitarra è un amplificatore elettronico che rafforza amplificatore-per-chitarrail debole segnale elettrico emesso da un pickup posto su una chitarra elettrica, un basso elettrico o una chitarra acustica elettrificata.

In questo modo il suono può essere riprodotto da una o più casse che generalmente sono riposte in un contenitore di legno.

Un amplificatore per chitarra può essere un contenitore indipendente, in legno o metallo, che contiene solo i circuiti di alimentazione, in questo caso c’è bisogno di contenitori separati per le casse; oppure un amplificatore “combo” che comprende anche gli speaker insieme ai circuiti di amplificazione.

Questi dispositivi possono inoltre modificare il tono dello strumento enfatizzando o sfumando certe frequenze usando i controlli di un equalizzatore; ed aggiungere effetti elettronici, distorsioni (chiamate anche overdrive) e riverbero.

 

Tipi di Amplificatore per Chitarra

  • Amplificatore a valvole: utilizza delle valvole termoionicheamplificatore per chitarra nei circuiti del preamplificatore e del finale di potenza, come elementi attivi per l’amplificazione del segnale. E’ stato il primo modello ad essere inventato ed ancora oggi è considerato il migliore. Con questo amplificatore si possono ricreare gli effetti di compressione e distorsione, il che lo rende praticamente indispensabile nella musica rock e hard rock. Nonostante ciò, la morbidezza e il calore del suo timbro, lo rendono una tipologia molto apprezzata anche in ambito jazz e blues. Rispetto ad altre tipologie in circolazione, questo amplificatore è più pesante, più grande e più costoso, si scalda facilmente ed è più delicato, soprattutto quando le valvole sono calde.
  • Amplificatore a transistor (stato solido): utilizza i transistor bipolari o MOSFET, nel preamplificatore e nel finale di potenza. Generalmente lo stato finale è composto da transistor discreti, mentre la preamplificazione è ottenuta grazie a degli amplificatori operazionali, quali il TL72 che può essere comunemente trovato in modelli come Fender e Marshall. Questo amplificatore rispecchia più fedelmente il segnale in uscita dai pick-up ed offre una risposta al segnale molto più lineare. E’, inoltre, più economico, meno ingombrante, più solido e produce meno calore, tuttavia presenta una pressione sonora meno potente di un amplificatore a valvole.
  • Amplificatore ibrido: utilizza un preamplificatore a valvole, per ottenere un suono caldo, accoppiandolo però ad un finale di potenza a transistor per ridurre il costo, l’ingombro e la fragilità dell’intera apparecchiatura.
  • Amplificatore digitale: il segnale in entrata viene convertito da analogico a digitale, per poi essere processato in modo da ottenere virtualmente ogni tipo di sonorità, dalle più classiche alle più moderne. Questa tipologia offre spesso diversi effetti integrati ed una funzione di amp modeling, che permette di limitare il suono di numerosi amplificatori “famosi”.




Combo VS Testata e Cassa

Come vi abbiamo anticipato prima, un amplificatore combo è munito di casse e di circuiti di amplificazione, tutto racchiuso in un unico contenitore di legno.

Un amplificatore normale, chiamato anche a testata e cassa, non include gli speaker che devono essere comprati separatamente e poi successivamente connessi.

In passato i combo erano considerati deboli e troppo scadenti per suonare nei locali o altre sedi, tuttavia, da allora la tecnologia ha fatto passi da gigante ed un amplificatore di questa tipologia vi garantirà una potenza più che sufficiente.

Se, però, il vostro obiettivo è quello di suonare in spazi molto ampi, la scelta migliore per voi è un amplificatore a testata e cassa.

 

Potenza e Dimensione Degli Speaker (Combo)

amplificatore per chitarraGli amplificatori sono limitati dagli speaker ad essi connessi. Nel bene e nel male.

Se avete delle casse di buona qualità, riuscirete ad ottenere un suono impeccabile dal vostro amplificatore; se non le avete, il suono non sarà dei migliori e avrete sempre la sensazione che manchi qualcosa.

Gli amplificatori economici, di piccole dimensioni –tra 8 e 10 pollici- solitamente hanno poca potenza, che va circa dai 20 ai 30 watt. Questi modelli sono perfetti se vi servono per esercitarvi in spazi chiusi ad un volume moderatamente basso, ma se usate un amplificatore di queste dimensioni all’aperto, noterete la debolezza del suono e molta distorsione.

Per questo genere di performance avrete bisogno di amplificatori grandi almeno 12 pollici e con 50 watt di potenza, fino ad arrivare a modelli che offrono una potenza di 100 watt. Altrimenti considerate di acquistare un amplificatore a testata e cassa.

 

Gergo che Incontrerai

Come tutte le nicchie di prodotti, anche gli amplificatori hanno la propria terminologia specifica che potrebbe confondervi, ecco perché di seguito vi elencheremo i termini del gergo più diffusi.

  • Effetti: quasi tutti gli amplificatori hanno delle impostazioni predefinite con cui poter ottenere suoni diversi. In generale, più l’amplificatore è costoso, più effetti tra cui scegliere avrete.
  • Numero di canali: gli amplificatori vi consentono di controllare il livello di distorsione attraverso l’adattamento del canale. Più canali avete, più riuscirete ad ottenere un suono preciso. Solitamente gli amplificatori economici dispongono di un solo canale, quelli di fascia medio-alta ne hanno due mentre quelli costosi sono forniti di due o più canali.
  • Riverbero: alcuni amplificatori permettono di controllare anche il riverbero, così da poter decidere quanto eco la vostra chitarra debba riprodurre.
  • Stack: altro termine per definire un amplificatore a testata e cassa.




Altre Caratteristiche

Il tono e il volume devono essere le vostre considerazioni principali, ma prendere in esame anche ulteriori funzioni aggiuntive, di cui potreste aver bisogno, non è una cattiva idea.

amplificatore per chitarraGli effetti incorporati nei classici amplificatori, sono perfetti per i musicisti principianti; se, però, siete dei professionisti, forse desiderate degli effetti un po’ più flessibili.

Ad esempio la possibilità di poter collegare pedali e processori esterni è di fondamentale importanza in questo caso; come le uscite output con emulazione degli altoparlanti, perfette per registrare in casa, oppure le uscite per collegare altri speaker, così da espandere ulteriormente il vostro sistema.

 

Come Scegliere il Miglior Amplificatore per Chitarra

La scelta del miglior amplificatore per chitarra ricade tutta su una semplice domanda: che musica suoni?

Se vi piace il country, il blues o il soft rock, dovete cercare degli amplificatori che producono un bel suono pulito e con un lieve overdrive. Mentre, se suonate il metal o altri generi estremi, vi servirà un amplificatore con un grande overdrive.

Molti amplificatori fanno parte di una via di mezzo, ma avere un’idea del tipo di suono che state cercando, può aiutarvi notevolmente a restringere le vostre scelte. Dovete sapere cosa volete per ottenerlo.

In base alla risposta che avete dato a questa domanda, dovreste aver capito se vi serve un amplificatore con una grande potenza, o qualcosa di più delicato.