I 5 Migliori Violoncelli: Tutti Pazzi per Bach!

Il violoncello è uno strumento musicale che appartiene alla famiglia dei violini, per la presenza dei tagli ad “effe” sulla tavola armonica, ma si suona da seduto (precedentemente alla sua introduzione uno strumento simile si suonava da spalla).

Il miglior violoncello è strettamente associato alla musica classica, è parte dell’orchestra sinfonica, del quartetto d’archi e di molte formazioni di musica da camera, spesso insieme al pianoforte. Numerose sono le sonate e i concerti scritti appositamente per violoncello a partire dal XVIII secolo.

C’è anche il violoncello elettrico, è usato soprattutto nella musica leggera, nel rock e nell’heavy metal.




I migliori violoncelli

Anteprima Prodotto Voto Prezzo
Violoncello Archer 44C-500 a... Violoncello Archer 44C-500 a... 1 Voto 257,00 EUR
Classic Cantabile CE-200... Classic Cantabile CE-200... Nessuna recensione 376,00 EUR
Forenza F2450C Violoncello... Forenza F2450C Violoncello... Nessuna recensione 358,85 EUR
Archer 44C-500AF Violoncello... Archer 44C-500AF Violoncello... Nessuna recensione 507,00 EUR
Violoncello classico TS-IDEEN... Violoncello classico TS-IDEEN... Nessuna recensione 199,90 EUR

Qual è il miglior violoncello?

Il violoncello, soprattutto se viene realizzato a mano da un liutaio, ha un prezzo abbastanza elevato, che può scoraggiare chi è agli inizi o vuole uno strumento economico per dilettarsi nei classici i tanto in tanto.

Nella vendita online puoi trovare offerte più economiche rispetto a quelle sul mercato, ma si consiglia di articoli a basso prezzo. La marca o il nome dell’artigiano sono sicuramente importanti ma se non sei ancora al top del tuo apprendimento puoi orientarti a un prodotto di buona qualità senza spendere un capitale. Leggi le opinioni d’acquisto degli utenti per scoprire quale può essere il modello che fa per te.

 

#1 Ammoon Violoncello - Il migliore per prezzo interessante 

Offerta

È un violoncello 1/2 proposto a un prezzo particolarmente interessante. La tavola, il fondo e le fasce sono realizzate in legno di tiglio, a garanzia di una sonorità piena e corposa. Il manico e la tastiera sono invece in acero.

L’arco, anch’esso in acero, è completo di crini naturali di cavallo e le corde sono in acciaio. Lo strumento viene fornito completo di colofonia e di comoda borsa per il trasporto. È ideale per principianti e studenti.

  • Dimensioni: 1/2
  • Sonorità piena
  • Con custodia morbida

 

#2 Violoncello classico Ts-Ideen - Il migliore per realizzato a mano 

È uno strumento realizzato a mano, curato nei più piccoli dettagli per garantire un suono particolarmente caldo e pieno. La tavola armonica è in legno di abete, il fondo e le fasce sono in legno di tiglio curvato, mentre manico, cavigliera e riccio sono legno di acero. La tastiera è in legno di pero verniciato nero. Ha una rifinitura lucida classica e monta corde in acciaio. È in formato 4/4, con una lunghezza della cassa armonica 76 cm. In dotazione viene fornita una custodia foderata in nylon e con tasca esterna, un arco con fascio di crini e una colofonia.

  • Dimensioni: 4/4
  • Sonorità calda
  • Con custodia morbida

 

#3 Gear4Music Violoncello - Il migliore per rapporto qualità e prezzo 

È uno strumento affidabile e di qualità costruito con i migliori materiali per fornire un’ottima risposta e performance eccellenti. Ideale per chi è agli inizi, ha una tavola in abete laminato e corpo in tiglio.

I piroli e la tastiera sono prodotti in legno massello e il ponte in acero. La tastiera, le meccaniche, il capotasto e la cordiera sono in ebano, a garanzia di una lunga durata nel tempo.Viene fornito completo di corde in acciaio e la confezione include anche una custodia rigida e l’archetto.

  • Dimensioni: 4/4
  • Legno selezionato
  • Con custodia rigida

 

#4 Classic Cantabile Violoncello Student - Il migliore per durata nel tempo 

Adatto a tutti i principianti, si presta a soddisfare le esigenze anche degli studenti un po’ più avanzati che ricercano uno strumento di qualità a un prezzo molto competitivo. Realizzato a mano, ha una tavola in abete, mentre il fondo e le fasce sono in acero.

La tastiera, le meccaniche, il capotasto e anche la cordiera sono realizzati tutti in ebano, per offrire la migliore robustezza. È completo di corde in acciaio, archetto, custodia e colofonia.

  • Dimensione: 4/4
  • Componenti in ebano
  • Con custodia morbida

 

#5 Gear4music Violoncello da studio - Il migliore per design 

Con la sua originale finitura bianca è particolarmente indicato per chi, pur essendo agli inizi, è alla ricerca di uno strumento con cui potersi distinguere. Proposto a un prezzo interessante, ha un suono e caldo.

Al corpo laminato in abete e in tiglio si affiancano tastiera e piroli in legno duro e ponte in acero. Le corde sono in acciaio. Ha una cordiera con tiracantini per set-up veloce e preciso. La confezione include custodia morbida, pece e archetto per avere tutto il necessario per iniziare a suonare subito.

  • Dimensione: 4/4
  • Sonorità calda
  • Con custodia morbida




miglior-violoncelloIl violoncello è lo strumento giusto per te?

Prima di accostarti allo studio del violoncello, è importante chiederti se questo è veramente lo strumento giusto per te. Oltre ad essere uno strumento di grandi dimensioni (ma più piccolo del contrabbasso) è anche un acquisto costoso.

Ecco perché, all’inizio, non sono in molti a posticipare l’acquisto e preferiscono noleggiarne uno. E quando fanno il grande passo, devono sempre parametrare il tipo di strumento alle proprie capacità tecniche.

Quali modelli di violoncelli?

I violoncelli rientrano in tre categorie. Ci sono innanzitutto i violoncelli per studenti: questi sono strumenti per principianti, giovani studenti o suonatori nella fase iniziale dell’apprendimento che stanno imparando le basi della tecnica. Hanno un suono di buon livello, anche se non eccellente Sono per la maggior parte di produzione industriale, per mantenere bassi i costi: violoncelli 3/4 o 4/4 per studenti si trovano a prezzi che vanno dai 150 euro fino anche ai 2’000 euro.

Il suono di un violoncello intermedio è di qualità superiore rispetto a quello per principianti. Ci sono più dinamiche e una proiezione più forte. Le tastiere sono realizzate in ebano e la maggior parte dello strumento è prodotto a mano. I prezzi vanno da 500 euro e possono arrivare anche a 10.000 euro.

Ci sono poi i violoncelli professionali, completamente artigianali, costruiti da liutai che si dedicano con passione alla costruzione dello strumento utilizzando legni accuratamente selezionati. Hanno un suono ricco, con ampie dinamiche. Capolavori come questi sono costosi. I prezzi vanno da 10.000 euro in su.

Chi compra per la prima volta un violoncello non può che constatare che anche uno strumento valido per principianti non trova a prezzi troppo bassi. Un prodotto non costoso, costruito con i giusti criteri a partire da acero e abete intagliati a mano, non potrà costare meno di 700-1000 euro.

Costruzione del violoncello?

I tipi più economici vengono stampati con il compensato, incollati e rifiniti in modo sommario:  non possono quindi produrre suoni di qualità. Inoltre non è solo la cassa armonica a incidere sul prezzo, ma il modo in cui viene assemblata: i legni devono essere incollato con cura con il giusto tipo di colla, nel caso in cui un giorno debba essere smontato per riparazioni.

Dovrebbe essere finemente verniciato e gradevole alla vista. La tastiera dovrebbe essere fatta di ebano o palissandro, legni molto resistenti all’attrito provocato dai polpastrelli mentre si suona. I piroli per l’accordatura dovrebbero essere fatti di ebano e montati con precisione, altrimenti lo strumento tende a scordarsi.

L’angolo della tastiera, il ponte e l’altezza delle corde sopra la tastiera sono tutti aspetti cruciali e devono essere impostati da un esperto. Il ponte deve intagliato con precisione, per adattarsi alla cassa armonica dello strumento.

Misure del violoncello?

I violoncelli sono disponibili in un’ampia gamma di taglie per adattarsi alla fisionomia e all’altezza dello strumentista. Chi è già più alto di un metro e mezzo, sarà in grado di usare un violoncello a grandezza naturale (4/4). I violoncellisti un po’ più piccoli fino un metro e mezzo si sentiranno a loro agio con un violoncello di 3/4. Per i bambini le dimensioni sono di 1/2, ma sono disponibili anche taglie più piccole.

Tra i modelli 4/4 e 3/4 la differenza sta solo nella larghezza della tastiera, mentre la cassa armonica ha identiche dimensioni: pertanto anche una persona adulta potrebbe trovarsi a suo agio con un violoncello 3/4.

Il modo migliore per determinare la corretta dimensione del violoncello è quello di provarlo in un negozio di strumenti musicali, proprio come si farebbe con i vestiti in un negozio di abbigliamento.

Sedetevi su una sedia di altezza tale che i vostri piedi possano appoggiare comodamente sul pavimento. Estendete la punta del violoncello a circa 30 centimetri. Lasciate che il violoncello si appoggi al vostro petto con un angolo di circa 45 gradi. Se lo strumento ha le dimensioni corrette, la parte superiore del violoncello si appoggia al centro del petto. Provate i violoncelli di varie dimensioni fino a trovare quello che più si adatta alla vostra corporatura.

 

Quali legni del violoncello?

Ora diamo un’occhiata ai legni che vengono usati dai liutai per la produzione artigianale. Come accennato solo pochi artigiani liutai sono in grado di usare legni pregiati e costruire strumenti con straordinaria attenzione ai dettagli. E a causa dell’alto costo del legno di prima qualità, insieme alla quantità di ore necessarie per creare uno strumento di questo tipo, il prezzo di un modello per professionisti è considerevolmente alto.

La varietà dei legni come la presenza di “fiamma” influiscono sul prezzo del violoncello rispetto al grano di abete superiore. Un alto contenuto di “fiamma” è altamente desiderato per la sua bellezza ed è generalmente indicativo di un prezzo di violoncello più alto e migliore del suono rispetto a un violoncello con “fiamma” minima o nulla.

Per la tavola viene generalmente utilizzato l’abete rosso. Il motivo è che la maggior parte del suono di un violoncello viene emesso dalla parte superiore, quindi è necessario utilizzare un materiale resistente per gestire le forti tensioni delle corde e stabilire un suono di buona qualità. Il tipo migliore è l’abete rosso a grana grossa e naturale, preferibilmente stagionato non meno di cinque anni.

L’acero viene spesso utilizzato per la produzione delle fasce e del fondo, mentre per altre parti come la tastiera l’ebano è la scelta preferita. Denso e scuro, questo legno è forte ma leggero per non appesantire lo strumento.

Fra gli altri legni più diffusi vi sono il palissandro e il bosso, che vengono scelti sia per la loro bellezza che per le caratteristiche acustiche.

Come scegliere il violoncello giusto?

Il primo passo, se sei uno studente che segue un corso di violoncello, è quello di chiedere consiglio al proprio insegnante. I maestri di musica comprendono ciò di cui i loro studenti hanno bisogno più di chiunque altro. Possono dare suggerimenti adatti in base alla loro esperienza e alle effettive capacità dello studente.

Il secondo passo è quello di andare in un negozio di strumenti musicali per provare i vari tipi di violoncelli disponibili. Tieni presente che i violoncelli sono meno diffusi dei violini, perciò non ci sarà una varietà di modelli così completa tra cui scegliere. La proposta potrebbe essere più ampia nei negozi specializzati in strumenti ad arco. È bene non acquistare un violoncello su internet senza prima averne testato le dimensioni dal vivo. Provare uno strumento di persona è fondamentale. Solo così ci si può rendere conto se le dimensioni sono adatte alla propria corporatura.

Ricorda che il comfort è più importante della dimensione, nel senso che se hai verificato che un 3/4 ti dà una sensazione migliore nel gestirlo e nel suonarlo non devi per forza prendere un 4/4: la qualità del suono non viene diminuita se acquisti un violoncello della taglia giusta per te.

Assicurati che ci sia coerenza nella qualità del suono in tutte e quattro le corde.

La qualità e il peso dell’arco possono influire su una performance. Prova diversi tipi di archi prima di sceglierne uno.

Per valutare i violoncelli, li devi testare con archi diversi, suonare scale, riprodurre passaggi diversi (sia veloci che lenti), suonare tutte le corde in tutti i registri e suonare con e senza vibrato. Controlla il tono dei diversi violoncelli. Quale suona in modo più attraente? È facile muoversi sulla tastiera? Se possibile, chiedi a qualcun altro (magari un tuo amico violoncellista o a un insegnante del negozio) di suonare il violoncello mentre ti trovi dall’altra parte della stanza per ascoltare. Il suono ti convince?

Violoncelli Bestsellers