Funzioni del calcio e suoi benefici

Il calcio è un minerale essenziale per la costruzione e il mantenimento delle ossa e dei denti. È anche molto importante per la contrazione muscolare e la trasmissione degli impulsi nervosi.

Essendo ampiamente utilizzato dall’organismo, è fondamentale che venga assunto in quantità adeguate, soprattutto durante l’infanzia. In questa fase della vita, infatti, le funzioni del calcio sono fondamentali per la formazione della struttura scheletrica.

Funzioni del calcio e suoi benefici

Il calcio è il minerale più presente nel nostro corpo ed è fondamentale per il funzionamento dell’organismo.

Si stima che dall’1% al 2% del peso corporeo di un adulto sia formato da questo minerale. Inoltre, il 99% del calcio presente nel corpo si trova nelle ossa e nei denti.

Qui di seguito ti presentiamo funzioni del calcio:

1. Perché abbiamo bisogno di calcio

Perche-abbiamo-bisogno-di-calcio

Abbiamo bisogno di calcio dalla nascita fino alla vecchiaia.

Nella nostra infanzia, è necessario per la crescita delle ossa del corpo umano e dei denti. Durante l’adolescenza, le ossa si sviluppano, quindi il calcio è di nuovo essenziale per sostenere la crescita.

Infine, con l’avanzare dell’età, la struttura scheletrica tende a diventare porosa e debole, richiedendo così un ampio apporto di questo minerale.

Con così tante diete stravaganti che nascono ogni giorno, spesso tendiamo ad evitare cibi ricchi di minerale di calcio come interi gruppi di alimenti, compresi i latticini. Invece, non dovremmo mai farne a meno.

Ma a cosa serve il calcio?

  • Rafforzamento delle ossa

Un adeguato apporto di calcio per le ossa è indispensabile per rafforzare la colonna vertebrale e assicurare la corretta forma del corpo.

Aiuta inoltre prevenire una serie di disturbi come mal di schiena, artrite e osteoporosi. Oltre ad essere molto dolorose, queste patologie possono ostacolare la libertà di movimento.

  • Contrazione muscolare

Nel momento in cui un muscolo viene stimolato dal sistema nervoso, viene rilasciato del calcio nel sangue. Questa sostanza supporta l’azione delle proteine durante la fase di contrazione dei muscoli.

Una volta che il calcio è “espulso”, il muscolo si distende.

  • Protezione del cuore

Un’adeguata quantità di calcio può aiutare i muscoli cardiaci a contrarsi e rilassarsi correttamente. Il calcio aiuta anche il sistema nervoso a mantenere una pressione adeguata nelle arterie.

Se c’è una carenza di calcio, viene rilasciato un ormone chiamato calcitriolo, che restringe la muscolatura liscia delle arterie, aumentando così la pressione sanguigna.

I muscoli cardiaci hanno bisogno di ioni calcio extra per la contrazione. Quando la concentrazione intracellulare di calcio aumenta, gli ioni calcio si riuniscono nella proteina troponina.

Vengono così stimolate la secrezione di liquidi extracellulari e le riserve intracellulari, compresa quella del muscolo scheletrico, che viene attivato dal calcio immagazzinato nel tessuto osseo.

  • Altre funzioni

Oltre alle sue funzioni principali, il calcio svolge una serie di altri compiti importanti per il nostro corpo. In particolare:

  • aiuta a metabolizzare il ferro
  • favorisce la coagulazione del sangue
  • stimola il rilascio di neurotrasmettitori e di vari ormoni
  • mantiene equilibrata la pressione sanguigna
  • supporta la vasodilatazione e la contrazione dei vasi sanguigni
  • tiene sotto controllo i livelli di colesterolo
  • contribuisce alla salute dei denti e delle gengive

2. Alimenti ricchi di calcio

Alimenti-ricchi-di-calcio

Molte persone, soprattutto coloro che hanno intrapreso una dieta vegan, si chiedono dove di trova il calcio. Forse sarai sorpreso di sapere che, oltre al calcio nel latte, ci sono anche diverse verdure con calcio.

Vuoi sapere quali fonti alimentari di calcio ti possono aiutare a integrare la tua razione giornaliera di questo prezioso minerale? Ecco la lista dei principali cibi fonte di calcio:

  • latte vaccino
  • yogurt (intero, di capra, greco)
  • formaggi freschi (crescenza, ricotta, mozzarella di bufala)
  • formaggi stagionati (grana, parmigiano, pecorino)
  • frutta fresca (arancia, mandarino, kiwi, fragola)
  • frutta secca (noci, mandorle, pistacchi, fichi secchi
  • verdura (broccoli, crescione, cime di rapa, rucola, spinaci, carciofi, cipolla)
  • uova
  • erbe aromatiche (rosmarino, salvia, basilico, menta, prezzemolo)
  • pesce (sardine, salmone, sgombri, caviale, vongole, ostriche, alici)
  • semi (sesamo, chia, papavero)
  • legumi (fagioli, lenticchie, soia)
  • tofu
  • alghe

3. Quanto calcio occorre?

Per prevenire una mancanza di calcio, è utile sapere di quanto ne hai bisogno ogni giorno.

  • bambini: dai 700 mg ai 1100 mg, in base all’età
  • adolescenti: 1300 mg al giorno
  • adulti: 1000 mg al giorno
  • oltre i 50 anni: 1200 mg al giorno

Non dimentichiamo che l’assorbimento di calcio è favorito da un’altra sostanza preziosa per il nostro organismo, la vitamina D.

4. Carenza di calcio

Oltre alla carenza di calcio sintomi, un apporto insufficiente di questo minerale comporta diversi rischi per la salute. Il più evidente è l’osteoporosi (decalcificazione delle ossa) che può causare fratture ossee.

Quando non si ottiene abbastanza calcio attraverso il cibo, il corpo utilizzerà l’apporto di questo minerale dalle ossa, ad esempio per la coagulazione del sangue.

Ciò significa che è estremamente importante consumare abbastanza calcio ogni giorno.

5. Integratori di calcio

Integratori-di-calcio

Se da un esame del sangue scopri di avere delle carenze di calcio, il tuo medico ti può prescrivere un’integratore.

Si raccomanda a questo proposito di rispettare quanto indicato nella posologia del prodotto, senza eccedere nelle dosi consigliate. L’assunzione dell’integratore a stomaco pieno ne facilita l’assorbimento.

  • Tipi di integratori

Gli integratori sono formulati con differenti proporzioni di composti di calcio e calcio elementare.

Il contenuto di calcio elementare nei prodotti più diffusi è il seguente:

  • carbonato di calcio: 40%
  • citrato di calcio: 21%
  • lattato di calcio: 13%
  • gluconato di calcio: 9%

6. Rischi degli integratori

L’assunzione del calcio attraverso gli integratori non è esente da rischi. Troppo calcio nel sangue può infatti avere una serie di controindicazioni. Vediamole brevemente insieme.

  • Effetti collaterali

Le ricerche evidenziano sporadici casi di:

  • gonfiore allo stomaco
  • meteorismo
  • costipazione

Per attenuare gli effetti indesiderati è sempre consigliato assumere gli integratori di calcio a stomaco pieno, preferibilmente durante i pasti.

  • Complicazioni

Come già accennato, per quanto riguarda il dosaggio è importante seguire scrupolosamente le informazioni sul calcio riportate nel bugiardino di ciascun prodotto.

Un eccesso di calcio può portare a una serie di complicazioni per il nostro corpo umano, fra cui:

  • disfunzioni ai reni
  • calcoli renali
  • stipsi
  • riduzione della capacità di assorbire il ferro
  • predisposizione a infarto

Ulteriori complicazioni, fra cui l’insorgere di forme tumorali, sono ancora allo studio.

  • Precauzioni

Gli integratori di calcio possono interferire con l’assunzione di alcuni tipi di farmaci, come quelli a base di antibiotici o per abbassare la pressione.

Se stai assumendo questo genere di medicine, il tuo medico ti saprà consigliare la migliore terapia in base alle tue esigenze fisiologiche.

Conclusioni

Il calcio è il minerale più abbondante nel nostro corpo. Non è importante solo per le ossa, ma fa bene anche al cuore, ai muscoli e al sistema nervoso. I sintomi carenza di calcio possono quindi apportare a una sere di disfunzioni al tuo corpo.

I latticini sono stati a lungo considerati le principali fonti di calcio, ma lo puoi trovare in abbondanza anche in numerosi alimenti di origine vegetale.

E anche se molte persone assumono degli integratori, è bene sapere che ci sono delle controindicazioni da non sottovalutare.


Fonti:

Lascia un commento