Differenza tra estrattore e centrifuga: caratteristiche a confronto

Milioni di persone in tutto il mondo amano iniziare la giornata con succhi di frutta e verdura appena fatti. Per poterli preparare ci sono diversi dispositivi, i più utilizzati sono l’estrattore e la centrifuga.

Molti pensano che i due elettrodomestici siano identici, ma non è così.

Per scegliere l’apparecchio più adatto a soddisfare le tue esigenze è quindi importante conoscere la differenza tra estrattore e centrifuga.

Estrattore o centrifuga: qual è meglio per te?

Sempre più spesso oggi capita di avvicinarsi a una dieta più sana grazie alla scoperta di succhi di verdura e di frutta da preparare in casa con metodo casalingo. Frutta e verdura sono ingredienti preziosi e a basso contenuto di calorie per prevenire numerose patologie e infondere energia, all’insegna del benessere.

Riuscire a trasformare un intero cesto di verdure super salutari in un bicchiere di succo super concentrato, invitante e delizioso, non ha prezzo (soprattutto per la salute di quei bambini che altrimenti non avrebbero modo di assumere sufficienti nutrienti naturali.

Ma con quali elettrodomestici è meglio preparare questi succhi?

1. Centrifuga

Estrattore-o-centrifuga-qual-e-meglio

Come suggerisce il suo nome, questo dispositivo basa la sua tecnologia di funzionamento sul principio della forza centrifuga (la stessa della tua lavatrice, per intenderci).

Attraverso l’azione delle sue lame, che funzionano a circa 18.000 giri al minuto, gli alimenti vengo sminuzzati accuratamente e ridotti in polpa.

La polpa viene fatta poi passare attraverso un filtro che trattiene la componente solida, lasciando confluire nel bicchiere il succo privo di fibre.

Vantaggi della centrifuga

  • consente di ottenere rapidamente il succo
  • la frutta e la verdura introdotta nella macchina viene tagliata in modo grossolano, senza sbucciarle (tranne gli agrumi)
  • ha una struttura compatta
  • è facile da usare
  • ha un costo contenuto (intorno ai 50 euro)

Svantaggi della centrifuga

  • il calore generato dall’azione delle lame snatura gli enzimi salutari e le molecole termosensibili, riducendone i benefici
  • il succo non è omogeneo (la parte più compatta tende ad accumularsi verso il basso)
  • c’è un notevole scarto
  • non è adatta alle verdure a foglia
  • è rumorosa
  • è impegnativa da pulire

2. Estrattore

Privo di lame, estrae il succo attraverso un’azione di macinatura di frutta e verdura (simile alla masticazione!). È necessario introdurre gli alimenti tagliati in piccoli pezzi. Il succo viene separato dalla polpa attraverso la rotazione di una coclea che ha al suo interno un filtro.

Questo elettrodomestico potente si caratterizza per un funzionamento lento, pari a circa 40 giri al minuto. Ecco perché si dice che la sua azione è a freddo e viene chiamato anche slow juicer.

Vantaggi dell’estrattore

  • il succo ottenuto con un estrattore è estremamente concentrato e offre un elevato apporto di vitamine e minerali
  • ha una ridotta produzione di scarti
  • il succo prodotto è omogeneo
  • può essere utilizzato anche per le verdure a foglia
  • è silenzioso
  • la pulizia è semplice e veloce

Svantaggi dell’estrattore

  • richiede dei tempi di preparazione piuttosto lunghi
  • alcuni polifenoli rimangono attaccati alle fibre che vengono eliminate
  • è abbastanza costoso (circa 150 euro)

3. Meglio la centrifuga o l’estrattore?

Meglio-la-centrifuga-o-lestrattore

Centrifuga o estrattore? A questo punto, non resta che fare un confronto fra i due elettrodomestici per comprendere qual è più indicato a soddisfare le specifiche esigenze personali.

Rendimento

Una differenza importante tra estrattore e centrifuga riguarda la maggiore efficienza dell’estrattore nella preparazione del succo.

A parità di verdure e frutta introdotte nella macchina, un estrattore estrae infatti dal 35 al 50% in più di succo rispetto alla centrifuga.

Tipi di frutta e verdura

  • Centrifuga. È più adatto ad essere utilizzata con vegetali che contengono molta umidità.La quantità di succo che ottieni dalla tua frutta e verdura è paragonabile a quando spremi le arance con uno spremiagrumi. Più che sufficiente, ma è rimasta ancora della polpa umida.
  • Estrattore. Puoi utilizzarlo per estrarre il succo da tutti frutti e da tutta la verdura, inclusa la frutta secca. La polpa che rimane è priva di umidità e le proprietà nutritive rimangono intatte.

Tempo di di preparazione

Nella centrifuga l’apertura per l’inserimento è generalmente molto ampia. Questo ti permette di tagliare sommariamente i vegetali (puoi introdurre anche una mela intera!), riducendo i tempi di preparazione.

L’apertura di riempimento di un estrattore di succo è invece piuttosto stretta. Ciò significa che devi prima tagliare gli ingredienti in piccoli pezzi.

Conservazione del succo

La centrifuga grattugia finemente l’ingrediente e poi lavora questi piccoli pezzi ad elevata velocità, separando i liquidi dai solidi. A causa dell’elevata velocità di centrifuga e dello sviluppo di calore, il succo incorpora più ossigeno e quindi si ossida più rapidamente dopo pochi minuti.

L’estrattore, invece, toglie lentamente il succo a freddo. In questo modo previene l’ossidazione dei succhi estratti e puoi così conservare la bevanda in frigorifero (da 4 a 5ºC) anche per una giornata intera.

Risparmio di frutta e verdura

La maggior efficienza si traduce in un notevole risparmio a fine anno sul costo degli ortaggi.

Facciamo un piccolo esempio pratico.

Mettiamo il caso che acquisti 5 euro di ortaggi al giorno per preparare i tuoi succhi di frutta e verdura. Con la centrifuga perdi almeno il 35% di questi 5 euro, cioè 1,75 euro al giorno, pari a 52,50 euro, che si traduce in uno scarto di ben 630 euro a fine anno .

Un estrattore di frutta e verdura di buona qualità permette quindi di risparmiare almeno 630 euro all’anno. In 6 mesi si la macchina si è già ripagata grazie a questa sua resa maggiore nella preparazione dei succhi a freddo.

Bassi costi di energia

Alla lunga chi sceglie l’estrattore di succo viene premiato anche con un risparmio sulla bolletta energetica. Infatti il ​​consumo elettrico delle degli estrattori a freddo e delle centrifughe per frutta può differire anche di 10 volte (da 150 watt per l’estrattore fino a 1500 watt per la centrifuga).


Succhi e glicemia

Anche se in generale è vero che si vuole evitare di alzare troppo (e troppo spesso) la glicemia, bisogna sapere che un succo di verdura a foglia verde, anche se privo di fibre, non ha effetti negativi sull’insulina.

Ciò che influisce negativamente sui livelli di insulina nel sangue sono piuttosto la frutta e la verdura amidacea (è quella piuttosto dolce come carote, broccoli, zucchine e rape rosse). Sono questi due tipi di alimenti che provocano l’innalzamento dell’insulina quando vengono privati ​​della fibra.

Per non correre rischi, basta seguire queste linee guida quando fai uso di una macchina per succhi di frutta.

  • utilizza una percentuale più alta di verdure a foglia verde e di verdure succose non amidacee come cetrioli e sedano
  • riduci per quanto possibile l’utilizzo della frutta, soprattutto quella troppo dolce. L’ideale è scegliere le varietà di mele poco zuccherine
  • bevi lentamente il succo per beneficiare appieno delle sue proprietà organolettiche e nutrizionali. Ad esempio un bicchiere da 300 ml riempito di succo può essere sorseggiato con calma, anche nell’arco di una mezz’ora

Conclusioni

Dal confronto effettuato, emerge che l’estrattore ti consente di preparare dei succhi più nutrienti rispetto a una centrifuga.

È vero, il costo iniziale della macchina è decisamente più elevato, ma è anche vero che l’estrattore ti offre una migliore resa e quindi, se pensi di utilizzarlo con una certa frequenza, alla lunga puoi risparmiare sensibilmente sull’acquisto degli ingredienti.

Tuttavia, se stai pensando di iniziare a cambiare in meglio le tue abitudini alimentari aggiungendo dei succhi di verdura alla tua dieta e vuoi farlo a basso costo, meglio iniziare con una centrifuga: meglio che non fare nulla, non credi?


Fonti:

Succhi di frutta e verdura – https://viverepiusani.it/succhi-frullati-verdi-la-colazione/

Bambini – https://www.ricette.hellogreen.it/ricette-centrifugati-per-bambini-10-idee-sane-divertenti/

Lascia un commento