14 Consigli Per Un Natale Magico Senza Rinunciare Alla Salute

Il Natale si sa, significa non solo stare con i propri cari o scartare regali, ma anche sedersi a tavole imbandite di pietanze irresistibili, purtroppo a volte poco adatte a un’alimentazione sana e corretta.

Scopriamo insieme dei pratici consigli per vivere in pieno le festività senza rinunciare alla salute: bastano piccoli accorgimenti per prendere tutto il meglio del Natale senza compromettere il proprio benessere!

1. Controlla le porzioni

Controlla-le-porzioni

Se non vuoi rinunciare ad assaggiare tutto ciò che il Natale porta in tavola, tenere d’occhio le porzioni è un buon compromesso: cerca di non abbuffarti, ma di servirti piccole porzioni.

A volte si tende a riempire il piatto più del dovuto e, dato che lasciare degli avanzi risulta poco educato, si finisce col mangiare oltre il livello di sazietà, col risultato di sentirsi stanchi, appesantiti e gonfi.

Quando sei un ospite, assaggiare poco ma di tutto ti permette anche di non offendere chi ti ha invitato: se noti troppa insistenza, spiega in modo educato che preferisci non esagerare per essere sicuro di poter gustare ogni portata, dalla prima all’ultima.

2. Non saltare l’abituale attivita’ fisica

Tra le vacanze, i pranzi e le cene, la corsa ai regali e i preparativi, potresti finire col saltare la tua abituale attività fisica.

Il consiglio è ovviamente quello di non farlo: qualunque sia l’attività che svolgi, evitare di praticarla renderà più complicato affrontare questo periodo “ipercalorico” e, al termine delle vacanze, riprendere la tua routine di esercizio fisico sarà molto più difficile.

Se temi di essere risucchiato dal vortice degli impegni e degli inviti, programma l’attività sportiva insieme a degli amici: se hai un appuntamento ti sarà difficile trovare una scusa per saltare l’allenamento!

Sei in vacanza fuori città? Cerca in questo caso di sostituire la palestra con altre attività, come le escursioni in montagna o delle lunghe passeggiate.

Mentre il tuo compagno di viaggio utilizza il bagno, svolgi un po’ di esercizi come addominali o flessioni, che possono essere effettuate ovunque senza necessità particolari di spazio o attrezzature.

Anche le gite ai mercatini di Natale (Christmas markets) possono unire l’utile al dilettevole: camminerai per molti chilometri senza nemmeno accorgertene, mentre cercherai gli ultimi regali di Natale per i tuoi cari.

Se non svolgi abitualmente attività fisica, potresti cogliere l’occasione per iniziare.

Esiste una moltitudine di alternative tra cui ti sarà impossibile non trovare qualcosa di tuo gradimento: se non ami la palestra potrebbe essere una buona idea quella di optare per delle uscite in bicicletta, la corsa o il jogging.

Anche semplicemente limitare l’utilizzo dell’auto può rivelarsi un piccolo gesto dai grandi benefici: uscendo a piedi per le commissioni non troppo lontane da casa eserciterai il tuo corpo senza particolari sforzi.

3. Tieni traccia di cio’ che mangi

Tieni-traccia-di-cio-che-mangi

Tenere segnato nel proprio smartphone (o su un quaderno) ciò che si mangia, può davvero aiutare a rendersi conto di quando si sta per esagerare.

Vedere nero su bianco l’elenco dei cibi ingeriti, rende la propria autovalutazione più reale e più semplice da gestire.

Oggi esistono app e siti che permettono di calcolare in pochi secondi calorie, proteine, carboidrati e grassi di ogni alimento.

Segnare tutto non deve diventare un’ossessione, ma un modo per capire cosa sia meglio cucinare a cena per bilanciare eventuali eccessi accumulatisi durante un pranzo particolarmente sostanzioso.

4. Cerca di non uscire affamato

Uscire di casa affamati è sempre una pessima idea: recandosi a far la spesa si tende ad acquistare di tutto e di più!

Non solo rischierai di spendere il doppio del solito al supermercato, ma ti troverai circondato di alimenti acquistati in un momento di debolezza, che sicuramente saranno una grande tentazione.

Anche se ti rechi a fare la spesa a stomaco pieno, stilla una lista delle cose da comprare e cerca di non mettere nel carrello prodotti extra.

Alcuni credono che sia bene evitare di mangiare prima di un pranzo (o cena) natalizio, in modo da potersi in seguito abbuffare senza avere già ingerito altre calorie.

Questa teoria è errata: se ti siedi a tavola affamato sarai incline a strafogarti in pochi minuti, con il risultato di non gustare il cibo e rendere più difficoltoso il processo di metabolizzazione.

Le abitudini alimentari non vanno modificate in vista delle festività, ma bisogna mantenere il proprio regime con una buona colazione, riducendo leggermente l’apporto calorico degli eventuali pasti prima del banchetto ed evitando spuntini.

In questo modo potrai mangiare con tranquillità e controllare le porzioni, senza che la fame ti acciechi e godendo a pieno delle pietanze servite per Natale.

Una buona pratica è quella di uscire di casa portando sempre con sé dei piccoli snack salutari, come le noci o un frutto: quando si ha fame fuori casa è facile lasciarsi tentare dai profumi che fuoriescono dai fornai o dalle pasticcerie.

Tieni sempre con te anche una bottiglietta d’acqua: tante volte si confonde la sete con la fame e un semplice sorso d’acqua può rivelarsi ciò di cui il tuo corpo ha bisogno.

5. Mangia lentamente

Mangiare lentamente dovrebbe essere la regola, non solo durante le festività, ma tutto l’anno: in questo modo i cibi verranno più facilmente metabolizzati dall’organismo e la sensazione di sazietà arriverà prima.

Masticando in modo lento, potrai inoltre assaporare ogni boccone con attenzione, percependone tutte le sfumature del gusto.

Quando ti siedi a tavola non devi avere fretta! I pasti sono fondamentali ed è giusto prendersi il proprio tempo per alimentarsi al meglio assaporando le vivande e apprezzandone anche i colori e la bellezza.

Per mangiare lentamente, è consigliabile fare dei profondi respiri prima di iniziare il pasto e posare la forchetta tra un boccone e l’altro.

Sedendosi accanto a qualcuno con cui poter intrattenere una conversazione interessante è un buon modo per mangiare più lentamente, inoltre le cene in compagnia sono fatte proprio anche per stare insieme e condividere storie e opinioni.

6. Bevi con moderazione

Bevi-con-moderazione

Anche chi di solito non assume alcool a Natale fa uno strappo alla regola.

Bere vino si può, l’importante è farlo con moderazione. Per far sì che il tuo bicchiere resti pieno più a lungo, bevi della semplice acqua naturale e limita il vino come accompagnamento delle portate principali.

Se riuscirai a mantenere il tuo bicchiere mezzo pieno fino alla fine del pasto, avrai meno probabilità che qualcuno ti inciti a berne di più riempiendoti il calice.

Meglio evitare le bibite, così come i superalcolici, che hanno un apporto calorico molto più elevato.

Se proprio non sai resistere a un particolare liquore, bevi dell’acqua subito dopo: ti aiuterà a gestire meglio le calorie e anche a non ritrovarti con un seccante mal di testa il giorno dopo.

7. Pianifica in anticipo

Pianificare in anticipo un programma alimentare è una buona soluzione per chi ha poco autocontrollo.

Seguire delle istruzioni scritte risulta più facile: prendi quindi carta e penna (o crea un file digitale) e programma i tuoi pasti e la tua attività fisica in modo compatibile con gli impegni natalizi.

Sai bene come ci si sente dopo un’abbuffata e difficilmente a qualcuno piace provare quella fastidiosa sensazione di gonfiore e pesantezza.

Prima di sederti a tavola, immagina a come vorresti sentirti dopo il pasto e cerca di regolarti in modo da non esagerare e arrivare al caffè sentendoti leggero e piacevolmente sazio.

8. Prepara tu stesso la maggior parte delle pietanze da cui sarai circondato a natale

I cibi fatti in casa sono più salutari di quelli pronti, per questo sarebbe ideale preparare la maggior parte delle pietanze in casa utilizzando ingredienti naturali e cercando di trovare un buon compromesso tra gusto e genuinità.

Un piatto presentato con particolare cura all’estetica, può trasformare delle semplici verdure in una portata sofisticata: dai quindi sfogo anche alla tua creatività e i tuoi ospiti ne saranno piacevolmente sorpresi.

Se il ritrovo non si svolge a casa tua, puoi sempre offrirti di cucinare qualcosa da portare in qualità di invitata, come ad esempio una buona torta, che potrai così preparare selezionando gli ingredienti e preferendo ad esempio il miele al posto dello zucchero bianco.

9. Aumenta il consumo di frutta e verdura

frutta-e-verdura

Frutta e verdura sono i perfetti alleati per chi tiene alla propria salute: contribuiscono all’attivazione del metabolismo, aiutano lo sviluppo di tessuti e organi, apportano vitamine, sono ricche di fibre e antiossidanti.

Aumentare il consumo di frutta e verdura ti aiuterà a bilanciare gli strappi alla regola dei giorni di festa.

La frutta andrebbe consumata preferibilmente lontano dai pasti, in quanto il suo alto contenuto di fibre può allungare i tempi di digestione.

La verdura può essere consumata come contorno, ma anche come pasto: il periodo dei frullati rinfrescanti è terminato, ma un passato di verdura caldo in pieno inverno saprà portarti una piacevole sensazione di calore, oltre a nutrirti in modo sano.

Durante il banchetto natalizio fai in modo che il tuo piatto sia occupato per un terzo da verdura: in questo modo ti riempirai con cibi sani, limitando, ma senza rinunciare del tutto, il consumo di altri alimenti molto calorici.

10. Circondati di cibi salutari in casa

cibi-di-natale

Avere a sempre a disposizione dei cibi salutari, ne rende il consumo più fruibile: circondati quindi di cibi salubri e genuini e sarai più propenso a mangiarli.

Un’ottima idea è quella di preparare alcuni alimenti in anticipo, in modo da averli sempre pronti e non lasciarsi tentare dalla pigrizia.

Non tutti i cibi possono essere preparati anzitempo, ma le noci possono ad esempio essere sgusciate settimanalmente e conservate già pronte per essere gustate.

11. Sii realista

Essere realisti è fondamentale. Hai deciso di tenerti in forma e di adottare uno stile di vita corretto? Bene, allora saprai che l’autocontrollo è fondamentale ogni qualvolta si desideri raggiungere un obiettivo.

Porsi obiettivi realizzabili è fondamentale, in quanto un traguardo irraggiungibile non farebbe altro che farti sentire frustrato, con il risultato di portarti a rinunciare.

Fissare obiettivi che puoi raggiungere, aumenterà la tua autostima e il tuo compiacimento, rendendo il cammino verso la meta più piacevole e pieno di piccole soddisfazioni.

Comincia quindi con piccoli passi, eliminando pian piano le cattive abitudini e rimpiazzandole con alternative più salubri.

12. Contribuisci

Se sei stato invitato a casa di qualcuno, contribuire non solo è segno di buona educazione, ma può tornarti utile per mantener fede ai tuoi propositi.

Oltre a portare delle pietanze cucinate da te, potrai offrirti di aiutare a servire e a riordinare al termine del pranzo o della cena, rendendo felici i padroni di casa e mantenendo il tuo corpo in attività.

Terminato il banchetto, potresti anche proporre una passeggiata se il tempo lo permette: qualcuno tra gli invitati accetterà volentieri di accompagnarti, così camminerai in compagnia bruciando calorie senza nemmeno accorgertene.

13. Non scoraggiarti

Tutto all’inizio sembra difficile, ma una volta preso il ritmo ciò che oggi sembra impossibile diventerà abitudine.

Puoi iniziare subito a mettere in pratica questi consigli e passerai un Natale meraviglioso senza rinunce e gustando in pieno tutto ciò che la tavola può offrire: occorre solo un po’ di volontà.

Questi suggerimenti possono essere utilizzati in vista delle feste, ma anche durante altre occasioni, come i compleanni, le cene aziendali o il matrimonio di un amico, insomma tutti quegli eventi a cui si partecipa sapendo che sarà pressoché impossibile non fare qualche piccolo strappo alla regola.

Gli accorgimenti da prendere possono sembrarti molteplici all’inizio, ma se comincerai a seguirli senza lasciarti scoraggiare, inizierai a sentirne gli effetti sul tuo fisico e sulla tua salute, trovando così una forte spinta a proseguire per stare sempre meglio.

14. Cerca delle alternative salubri

Le alternative al giorno d’oggi non mancano: approfittane!

Scegliere un tipo di farina più leggero e digeribile, o impiegare latte di soia e tofu, sono solo alcune delle piccole sostituzioni che si possono mettere in atto per continuare a togliersi qualche sfizio, ma strizzando l’occhio alla salute e alla linea.

Anche il tipo di cottura può fare la differenza: cerca di cuocere al vapore anziché in padelle piene d’ olio!

Come vedi rimanere in forma e in salute è possibile senza bisogno di rinunciare alle gioie culinarie delle festività.