Lavora in Ergonomia con i 4 Migliori Bracci Supporto Monitor

Miglior-Braccio-Supporto-MonitorIl miglior braccio di supporto monitor è un accessorio indispensabile in tutti i casi in cui, per lavoro o per svago, si ha la necessità di ottimizzare lo spazio sulla scrivania.

Viene utilizzato in sostituzione della base standard fornita con il display, garantisce la migliore visualizzazione dello schermo grazie alla possibilità di regolarne l’altezza, l’angolazione rispetto al piano della scrivania, l’inclinazione e la traslazione destra/sinistra o avanti/indietro.




I migliori bracci supporto monitor

I 4 migliori bracci supporto monitor

Il servizio di vendita online ti consente di avere una panoramica completa dei modelli attualmente disponibili sul mercato. Puoi visualizzare le caratteristiche tecniche di ciascun prodotto, confrontarle tra loro e leggere le opinioni di chi ha già montato questo tipo di accessorio e lo utilizza quotidianamente.

Ma i vantaggi dell’acquisto nel web non finiscono qui. Grazie a questo grande negozio virtuale puoi approfittare sempre delle numerose offerte e ordinare anche il prodotto di marca al prezzo più basso. E se sei alla ricerca di un buon braccio di supporto per monitor economico, internet è proprio il posto che fa per te.

 

AmazonBasics Braccio per doppio monitor pc

Il migliore per: ottimizzare lo spazio

Consente di posizionare contemporaneamente due display lcd, liberando così lo spazio sulla scrivania. Il montaggio dei monitor è semplice e permette di regolare l’angolazione di visualizzazione per un ambiente di lavoro ideale che non affatica le spalle, il collo e gli occhi.

Viene offerta una vasta gamma di movimenti regolabili: altezza, inclinazione, estensione e orientamento.

I due bracci affiancati spingono i monitor verso l’esterno estendendosi fino a 64 centimetri, con una gamma d’estensione di 46 centimetri. I due bracci possono essere ruotati individualmente o insieme.

  • Versatile
  • Ergonomico
  • Pratico

 

Bestand mmv9

Il migliore per: rotazione completa del braccio

Il braccio della struttura supportare il monitor in una posizione ergonomicamente corretta, aiutando così a ridurre lo sforzo degli occhi, della schiena e del collo.

La rotazione fluida a 360° consente di spostare il monitor anche per farlo vedere un’altra persona. Ha una capacità di carico fino a 9 chilogrammi.

È adatto alla maggior parte degli schermi di 17-32 pollici. Sistema di gestione dei cavi integrato.

  • Regolabile
  • Installazione semplice
  • Comfort

 

Lavolta Supporto Doppio Monitor

Il migliore per: installazione rapida

Organizza lo spazio di lavoro in modo ordinato ed elegante, grazie anche al sistema integrato di cablaggio. Consente di collegare due schermi fianco a fianco in modo da poter estendere il desktop o per lavorare su applicazioni multiple allo stesso tempo.

Con la regolazione inclinabile e girevole è possibile fissare i monitor nella posizione ottimale ed ergonomica e con l’angolo di visuale più produttivo. Grazie alla funzione di rotazione a 360 gradi, gli schermi possono essere installati in orientamento verticale o orizzontale.

È adatto a tutti i modelli di display da 13″ a 27″. può essere facilmente fissato al tavolo o a qualsiasi superficie piatta e si monta in pochi minuti.

  • Pratico
  • Ergonomico
  • Regolabile

 

Duronic DM251X2

Il migliore per: morsetto extra forte

È dotato di un braccio completamente regolabile che fornisce grande flessibilità nel posizionamento del vostro monitor.

È adatto a schermi da 13″ a 27″ (con peso fino a 10 chilogrammi) compatibili con le misure Vesa 100 o Vesa 75. Permette un movimento verticale, un movimento orizzontale di 180° e una rotazione a 360° dello schermo.

Il morsetto extra forte incorporato al supporto fornisce un’elevata stabilità. Gli accessori per il montaggio sono inclusi.

  • Accessoriato
  • Versatile
  • Stabile

 




Perché un braccio supporto monitor?

Partiamo da una semplice osservazione: la base standard di uno schermo non è strutturalmente in grado di offrirti la stessa libertà di movimento di un braccio di supporto. Ti consente infatti di effettuare solo limitati adattamenti nell’angolazione, costringendoti il più delle volte ad assumere delle posizioni del busto scorrette.

Considerando che i monitor per pc seguono la stessa evoluzione degli schermi tv in termini di prestazioni e di dimensioni, la sostituzione della base standard con un braccio lungo ti permette di lavorare in modo ergonomico.

Puoi così ridurre ed eliminare i problemi di salute che derivano da posture sbagliate, con tutte le conseguenze del caso: affaticamento degli occhi, dolori al collo e alla schiena. Ciò è tanto più importante se abbiamo la necessità di lavorare al computer stando in piedi, su un tavolo di lavoro più alto.

Non da ultimo, un ambiente di lavoro più confortevole può anche incrementare la produttività. Non sarà più necessario spendere un sacco di tempo per riaggiustare l’area di lavoro, dal momento che è possibile regolare l’altezza e l’angolo del monitor in modo rapido ed efficiente a seconda delle specifiche esigenze.

 

Più spazio con il braccio supporto monitor?

Sollevando il monitor dal piano, aumenta ovviamente anche lo spazio di lavoro a disposizione, contribuendo a tenere tutto più in ordine.

Si evita anche l’accumulo di polvere che in corrispondenza dell’area di appoggio della base originaria. Tale disposizione si applica anche a quelle situazioni di lavoro particolari come usare un monitor in una clean room o in laboratorio. In questi casi si può anche prevedere una soluzione a muro o a soffitto.

Se viaggi spesso in camper e vuoi appendere il monitor a un supporto per maggiore comodità, puoi ottimizzare lo spazio con un modello a scomparsa, da inserire in un mobiletto in un armadio.

Vi sono infine supporti a parete con movimento a bandiera motorizzato, di tipo girevole, molto utile in nel caso sia montato uno schermo di grandi dimensioni (ad esempio un 55 pollici).

 

Orientare il monitor con il braccio supporto?

Con un corretto posizionamento, il monitor può essere centrato direttamente di fronte a te, in modo che la testa non debba muoversi da una parte all’altra. E se utilizzi più di uno schermo, quello maggiormente utilizzato deve stare sempre al centro.

Il monitor dev’essere posto a una distanza ideale di circa 50-60 cm dagli occhi, per permettere di leggere un carattere standard senza provocare affaticamento.

L’altezza corretta prevede di mettere il centro del display ad un angolo di circa 50° sotto il livello degli occhi. Per visualizzare la schermata in modo confortevole la testa non dovrebbe mai stare in tensione guardando in alto o in basso.

 

Montaggio del braccio supporto monitor?

Questo accessorio può essere montato su differenti supporti, in diversi modi.

Il tipo di serraggio più comune utilizza il classico morsetto a C costituito da un’asta di tipo curvo che ad una estremità presenta una ganascia. Sull’altra estremità monta un alloggio filettato che ospita una vite, detto stringente.

Gli elementi da serrare vengono posizionati tra le due ganasce e stretti tra loro agendo sullo stringente. È il classico caso di serraggio da tavolo o quando si ha a che fare con una mensola.

Altri tipi di serraggio della base possono prevedere anche l’uso della vite passante, oppure utilizzare una piantana con base solida e ampia.

Vi sono anche modelli da terra che si possono semplicemente posizionare a pavimento senza bisogno di forare nulla. Sono spesso dotati di ruote, con una base che funge da mensola o con porta decoder.




Sistema di aggancio al braccio supporto monitor?

Il sistema di aggancio risponde a specifici standard denominati Vesa, acronimo che identifica la Video Electronics Standards Association.

Ciò significa che il retro del monitor presenta un modello di foro standard utilizzato universalmente e uniformato a quelli della piastra cui il monitor si fisserà, per facilitare le operazioni di assemblaggio.

Tale standard è in uso per il montaggio di monitor con schermi a cristalli liquidi, tv e altri display a supporti fissi a muro o mobili. È presente in tutti i monitor lcd e flat tv più recenti.

 

Cosa prevede lo standard Vesa?

In origine, il sistema Vesa (MIS-D 100) consisteva in un fissaggio assicurato da quattro viti disposti ai vertici di un quadrato di 100 mm di lato.

Per i monitor più piccoli si è poi adottato il MIS-D 75, in cui il lato del quadrato è stato ridotto a 75 mm. In entrambi i casi le viti sono M4 con lunghezza tipica di 10 mm.

Alcuni prodotti, come quelli di Apple, non sono Vesa compatibili e richiedono di acquistare un adattatore speciale. Questo è il motivo per cui è importante controllare la posizione dei fori di aggancio prima di acquistare un accessorio di questo tipo.




Contrappeso del braccio supporto monitor?

I diversi tipi di braccio di supporto devono essere dotati di un contrappeso per sostenere il peso dello schermo nei diversi movimenti di traslazione lungo gli assi ortogonali: più il monitor è grande e pesante maggiori devono essere le forze che lo bilanciano, permettendogli di rimanere in posizione.

Per evitare gli ingombri di un contrappeso classico a bilanciere, i bracci sono costruiti con struttura metallica e utilizzano sistemi di bilanciamento a gas, con resistenza idraulica o a molla.

 

Bracci supporto monitor doppi?

I bracci di supporto sono particolarmente utili in caso di utilizzi multitasking, in cui si ha la necessità do collegare due o più monitor in serie.

In questo caso la piastra di testa può essere sostituita da una barra su cui andare ad allineare con precisione una fila di monitor.

Oppure, nel caso gli schermi debbano avere traslazioni indipendenti uno dall’altro, è possibile scegliere modelli specifici di supporti a doppio braccio. Dal corpo di base centrale si diramano due o più bracci secondari che andranno agganciati ai rispettivi monitor.