I 25 indovinelli per bambini per più belli: dai 3 al 10 anni

Sulle orme della Sfinge

Lunghi viaggi in macchina o in treno, un pomeriggio estivo di pioggia, una serata intorno al fuoco del campeggio, una festa di compleanno. Che cos’hanno in comune?indovinelli-divertentissimi

Indovinato: sono tutte ottime occasioni per divertire i bambini lanciando una sfida al loro giovane ingegno. Potete iniziare con il classico indovinello che la Sfinge propose a Edipo: “Quando nasce ha quattro zampe, quando è adulto ne ha due, da vecchio ne ha tre. Chi è?” (Per chi non lo sapesse, è l’uomo che prima gattona, poi cammina normalmente e in vecchiaia si aiuta con un bastone).

Ma se volete orientarvi su qualcosa di meno tradizionale, potete fare affidamento su una serie sterminata di libri e di risorse in rete per collezionare tanti divertenti indovinelli per i vostri bambini. Ve ne proponiamo 25 tra i nostri preferiti:

    1. Cosa fanno due tartarughe quando si incontrano? (Due lenti a contatto)
    2. Più si uniscono, più dividono. (Le forbici)
    3. Cosa fanno due api sulla luna? (la luna di miele)
    4. Perché l’arancia non fa mai la spesa? (Perché ci manda-rino)
    5. Qual è il ballo preferito delle scimmie? (L’orango-tango)
    6. Cosa fa un ragno nello zucchero? (Lo zucchero filato)
    7. Portano sempre in giro una pianta. (I piedi)
    8. Cosa fa un ubriaco in mare? (L’ubriaco fradicio)
    9. Lo prendi solo se chiudi gli occhi. (Il sonno)




    1. Sta sempre a letto ma non dorme mai. (Il fiume)
    2. Al mattino lo abbandoni ma lo cerchi di sera. (Il pigiama)
    3. La getti quando ti serve e la raccogli quando non ti serve. (L’ancora)
    4. Più è caldo, più è fresco. (Il pane)
    5. Quando cala, cresce. (La nebbia)
    6. Si gratta la fronte con il naso. (L’elefante)
    7. Sta sempre ferma ma va dappertutto. (La strada)
    8. Se pronunci il suo nome, sparisce. (Il silenzio)
    9. Conta solo se siede a destra. (Lo zero)
    10. Qualche volta perde, ma non vince mai. (Il rubinetto)
    11. Se lo guardi ti fissa negli occhi e non mente mai. (Lo specchio)
    12. Ogni mattina si getta ai tuoi piedi, ma appena fa buio scappa via. (L’ombra)
    13. Non ha la bocca ma sa parlare, non ha i piedi ma sa viaggiare. (La lettera)




  1. Dà sempre i numeri, ma non è pazzo. (L’elenco telefonico)
  2. Il cammello ne ha una e il dromedario due. (La lettera O)
  3. Se c’è non si vede, se non si vede c’è. (Il buio)