Suunto 9 vs Garmin Fenix 5

Gli orologi multisport GPS sono da un po’ di tempo di gran moda per tutti gli atleti amanti del fitness e dell’avventura. Sono ritrovati della tecnica che offrono funzioni specifiche per migliorare di giorno in giorno le proprie performance e avere sempre a disposizione mappe per tracciare l’itinerario e la musica preferita.

Anche se ci sono molti prodotti sul mercato, sono due i marchi famosi che si impongono per i loro standard: Garmin e Suunto. Ecco perché ti proponiamo un confronto tra due dei modelli più ambiti: il Suunto 9 e il Garmin Fenix 5 Plus.

Garmin

Garmin Fenix 5 Plus Smartwatch Multisport con Mappe...

Garmin è stato a lungo leader della tecnologia GPS per il settore automobilistico e nautico. Agli albori della navigazione satellitare, i dispositivi GPS a bordo dei veicoli erano solo ed esclusivamente a questo marchio. Nel corso del tempo Garmin ha intrapreso un percorso che lo ha portato ad esplorare tutti i settori della tecnologia dell’outdoor e dell’escursionismo.

L’ultimo è la gamma di orologi GPS a proprio marchio: uno strumento preciso, perfetto per lo sportivo, sia professionista che amatoriale, ma anche per chi è in movimento. E in questo contesto, il Fenix 5 Plus si impone all’avanguardia di questa tecnologia.

Suunto

Suunto 9 Baro, Orologio Multisport, Senza Cintura FC...

Suunto è un’azienda finlandese specializzata nella progettazione di orologi per gli sport e da immersione, nota per la qualità dei suoi materiali e la longevità dei suoi dispositivi. In linea con la tendenza del momento e con i propri standard, l’azienda propone offre oggi il Suunto 9, un orologio GPS frutto di una raffinata combinazione di stile e prestazioni.

La scelta tra due orologi molto tecnologici con puntamento GPS è ovviamente una questione di preferenza per funzioni come il display, le varie modalità di monitoraggio delle attività e le app disponibili per sincronizzare i dati dell’orologio.

Ognuna delle marche produce una varietà di orologi in grado di soddisfare budget e necessità diverse. Garmin Fenix 5 Plus e Suunto 9 sono il meglio del mercato. Vediamo le loro caratteristiche e le differenze più evidenti.

Design

I due orologi hanno un quadrante molto simile, per nulla spartano, ampio e di facile lettura. Garmin cerca di proteggerlo meglio con una cornice leggermente sollevata. La ghiera mostra anche le funzioni dei pulsanti. Entrambi gli orologi hanno forme circolari a differenza di quelli che hanno cassa rettangolare come l’Apple Watch.

Il Fenix è disponibile in 3 differenti misure di 42, 47 e 51 mm; la versione in acciaio inossidabile da 47 mm pesa 86 g. Il Suunto misura 50 mm e pesa 72 grammi, è quindi leggermente più grande del modello medio di Garmin. Entrambi gli orologi sono piuttosto spessi, il che è comprensibile data l’elettronica e la batteria per alimentarli.

Sul retro della cassa è possibile vedere alcuni dei sensori che sono incorporati e la porta di ricarica. Tutti e due i modelli offrono una varietà di cinturini e colori della cassa: non avrai difficoltà a trovare quello più adatto a te. Suunto consente di personalizzare i colori dei pulsanti e scegliere i cavi di ricarica bianchi o neri.

La nostra opinione

Nel complesso il design del Suunto 9 è più lineare e aerodinamico rispetto al .Garmin Fenix 5 Plus

Corpo dell’orologio

Il Garmin Fenix 5 ha una lunetta di visualizzazione in acciaio inossidabile e una custodia in polimero rinforzata con fibra di metallo e una piastra posteriore. È possibile scegliere tra una varietà di materiali del cinturino tra cui gomma (silicone), pelle scamosciata e acciaio.

Il Suunto 9 ha un corpo in poliammide rinforzato con fibra di vetro, con una ghiera di acciaio inossidabile sul davanti. Ha una bella varietà di cinturini in gomma, in tessuto e in pelle adatti per la personalizzazione.

La nostra opinione

Entrambi i modelli presentano materiali di altissima qualità, durevoli come dovrebbe essere un orologio fitness. Sostanzialmente un pareggio nella prestazione.

Display

Il display del Suunto è 320×300 ed è protetto da un vetro minerale. Il vetro zaffiro è presente solo sulla versione Baro, quella cioè più costosa. È luminoso e facile da leggere.

Il display del Fenix 5 ha una risoluzione di 240×240 leggermente più opaca. La versione base ha un vetro rinforzato chimicamente che può essere cambiato con un vetro zaffiro, con supplemento di prezzo.

La nostra opinione

Il Suunto vince soprattutto a causa della migliore risoluzione e dei livelli di luminosità più elevati. Il vetro in cristallo di zaffiro aiuterà a proteggere meglio il display da graffi che potrebbero verificarsi nel tempo, per cui vale la pena di pagare in più per avere questa caratteristica.

Comfort

In funzione del design, il Suunto 9 sembra essere il più confortevole dei due. In parte può essere dovuto al disegno della cover posteriore che è più piatta rispetto a quella del Garmin. Inoltre le alette sono più curve e offrono una migliore vestibilità. La sensazione comunque può variare in base alle attitudini personali.

La nostra opinione

Quello del comfort non è un parametro che può essere motivo di giudizio. Ciascuno dovrà valutarlo di persona, anche in funzione di un utilizzo prolungato.

Durata della batteria

Suunto è noto per la sua tecnologia all’avanguardia di risparmio della batteria. La longevità dei suoi orologi è ineguagliabile, dal momento che si può arrivare fino a 120 ore in stand by o a 5 ore di utilizzo con una sola carica. Il Fenix consente di scegliere tra tre modalità di batteria intelligente: Performance, Endurance e Ultra. Ha anche una funzione che combina GPS e sensori di movimento per migliorare il tracciamento e risparmiare sulla durata della batteria. Passa inoltre alla modalità di risparmio energetico in modo automatico se la batteria si sta scaricando.

Il Fenix offre fino a 42 ore e quasi due giorni di autonomia in modalità Ultra Trac e fino a 18 ore in modalità GPS, che sono comunque sufficienti anche per chi fa ultra maratone. In questa modalità l’orologio registra punti di tracciamento e dati GPS con minor frequenza, migliorando la durata della batteria.

Garmin presenta anche le impostazioni di timeout di risparmio energetico, che potrebbero essere utili se ci si allena con pause intermedia. La modalità entra in funzione dopo 5 minuti di inattività.

La nostra opinione

Il Suunto vince per durata della batteria fino a 120 ore, ideale per i corridori ultra o per non portare con sé il carica batteria.

Menù

Il menù del Suunto è semplice e intuitivo. Il touch screen è sicuramente di grosso vantaggio, oggi che siamo abituati ad avere tutto sotto le nostre dita.

Garmin non ha un display touch screen e occorre un po’ di tempo per abituarsi, ma non è affatto complicato avendo più opzioni di personalizzazione.

La nostra opinione

Tutto sta nelle preferenze personali. Se vuoi un menù touch screen e semplice da usare puoi orientarti al Suunto. Se desideri avere più opzioni di personalizzazione e il touch screen non ti interessa, il Garmin Fenix 5 offre maggiore flessibilità di utilizzo.

Modalità

Entrambi gli orologi offrono modalità sportive e funzioni di navigazione tra cui scegliere.
La più grande differenza sta nelle opzioni di personalizzazione. L’interfaccia del Garmin Fenix 5 offre più modalità e funzioni personalizzate per adattarsi ai tuoi specifici allenamenti. Il Suunto ha opzioni di personalizzazione molto più limitate.

La nostra opinione

Entrambi gli orologi si prestano a soddisfare le esigenze operative della maggior parte degli utenti. Se sei però tra coloro che hanno esigenze estreme e vogliono o devono essere in grado di personalizzare tutto, il Fenix 5 non ha paragoni: è la strada da percorrere.

Connettività

Sia il Garmin che il Suunto hanno una connettività Bluetooth completa. Ciò consente loro di connettersi agli smartphone e ad altre periferiche Bluetooth.

Il Garmin ha un database di 1000 canzoni che possono essere ascoltate in cuffia.
Di serie sul Garmin Fenix 5 sono disponibili una bussola, un altimetro, un giroscopio, un accelerometro e un termometro. Il termometro potrebbe essere utile per la corsa, l’arrampicata o il nuoto.

Il Suunto ha la possibilità di avere il barometro solo sulla versione Baro, quella con il vetro zaffiro.

La nostra opinione

Per chi desidera avere più accessori e sensori compatibili con un cardiofrequenzimetro o un sensore di velocità della bici con l’orologio, Garmin è l’ideale. L’aggiunta della funzione termometro è un ulteriore vantaggio.

Sensori cardio

La maggior parte di coloro che comprano un orologio fitness lo fa per seguire gli esercizi e misurare le prestazioni del proprio corpo.

I sensori di ritmo cardiaco basati sul polso sono una caratteristica standard di ogni orologio fitness presente sul mercato. Entrambi gli orologi hanno il sensore ma quello di Fenix 5 sembra essere più accurato.

Garmin Fenix 5 ha anche un modello disponibile con “Pulse Ox acclimatation”, un’opzione costosa ma utile per chi fa escursioni d’alta quota.

La nostra opinione

Garmin Fenix 5 Plus ha un sensore del polso per la frequenza cardiaca migliore che consente misurazioni della frequenza cardiaca più accurate.
La versione Pulse Oximeter è un vero plus per chi svolge attività all’aperto in alta quota.

Funzioni di smartwatch

Se non vuoi portare con te il tuo smartphone durante gli allenamenti, Fenix 5 ha un lettore integrato che può memorizzare fino a 1000 brani musicali. Le canzoni possono essere caricate tramite Wi-Fi e app come Spotify, appositamente disponibile per Garmin.

Se porti con te lo smartphone potrebbe non essere un problema scaricarle, dal momento che puoi eseguire lo streaming direttamente dal tuo smartphone.
Ovviamente in riproduzione musicale la durata della batteria dell’orologio diminuirà.

Con il Garmin hai possibilità di pagamento, collegando la tua carta di credito: potrai passare attraverso linee di pagamento ovunque ci sia uno scanner presente.

La nostra opinione

Da questo confronto il Garmin esce vincitore. Hai disponibili moltissime opzioni, app, pagamenti con carta di credito, lettore musicale integrato.

Navigazione

Entrambi gli orologi hanno una navigazione integrata, ma Suunto è piuttosto lento nel localizzare la tua posizione. Con questo dispositivo puoi memorizzare fino a 250 punti di interesse.

Fenix 5 è molto più dinamico. Trova subito la posizione. Puoi anche vedere cosa c’è nelle vicinanze e ottenere indicazioni stradali complementari (ristoranti, punti di riferimento, ecc.).

La nostra opinione

In modalità navigazione, il Fenix 5 Plus è più dinamico e veloce. Se pensi di usare la navigazione anche solo occasionalmente, Fenix 5 è la scelta da fare.

Applicazioni e gestione di dati

Garmin ha un proprio programma chiamato Connect IQ (compatibile con iOS e Android); l’app Suunto è compatibile direttamente con iOS mentre con Android utilizza un’app chiamata Movescount (dal 2020 è previsto il passaggio ad un’unica app Suunto).

L’app Suunto mostra le misurazioni tipiche: durata, distanza, passo medio, andatura dettagliata, frequenza cardiaca media, frequenza cardiaca massima, ascesa/discesa, calorie bruciate e cadenza. Puoi anche commentare, aggiungere immagini e foto, condividere social.

Il Fenix 5 mostra funzionalità simili ma aggiunge anche le condizioni di performance, l’effetto allenamento (aerobico vs. anaerobico) e il cambiamento di temperatura.

La nostra opinione

Nel complesso, anche se sono molto simili, l’app Garmin Connect è più avanzata e con funzioni che vengono visualizzate in modo più chiaro.

Prezzi

Vuoi qualche idea di prezzo per il tuo acquisto? La versione base del Suunto 9 la trovi a 499,00 euro, quella del Suunto 9 Baro tra i 599,00 e i 699,00 euro in base alle versioni (sul sito del produttore),

Il Garmin Fenix 5 nella versione di base con dimensioni cassa da 47 mm, lo si trova a 499,99 €; per il Fenix 5 Plus i prezzi base partono da 649,99 €, a parità di dimensioni (sul sito del produttore).

Su Amazon si trovano a prezzi molto più favorevoli e convenienti.

Conclusioni

Meglio Suunto o Garmin? Dal punto di vista della funzionalità, del sistema di navigazione, del sistema di pagamento integrato e del lettore musicale, il Garmin Fenix 5 e Fenix 5 Plus sono la soluzione migliore.

L’ultrarunner che cerca la massima autonomia può optare per il Suunto 9, un bellissimo orologio con un’incredibile durata della batteria.

Lascia un commento