3 Motivi per Indossare le Calze a Compressione nella Vita di Tutti i Giorni

C’è chi non ha mai sentito parlare delle calze a compressione. C’è chi ne ha sentito parlare ma pensa che in fondo si tratti di calze del tutto normale. E c’è anche chi pensa: “Sono ancora troppo giovane per indossarle!”

Invece, non ci si rende conto che, indipendentemente dall’età o dal livello di attività, le calze a compressione possono offrire immensi benefici alla salute. Se temi che indossandole rischi di passare per un tipo fuori moda, niente paura: queste calze sono realizzate con colori e disegni esclusivi, sia per le donne che per gli uomini. Il loro prezzo è ragionevole, soprattutto se tieni conto dei benefici che si possono ottenere.

Per capire in che modo possono aiutarti, abbiamo realizzato una breve guida con i loro principali vantaggi. Ecco quali sono le principali differenze tra una calza normale e una a compressione.



1. Fanno bene alla salute

Fanno-bene-alla-salute

Il motivo principale per indossare delle calze a compressione è in virtù dei loro benefici per la salute. A differenza dei tipi standard, infatti, queste particolari calze offrono una compressione mirata per alleviare la stanchezza e il gonfiore delle gambe.

Chi è affetto da una scarsa circolazione sanguigna nelle gambe, può trarne un grande vantaggio.

2. Ti stanno a pennello

Quando cammini con un paio di calze normali troppo strette o troppo larghe, hai una spiacevole sensazione di oppressione o, al contrario, ti sembra che ti debbano scivolare alle caviglie da un momento all’altro. Le calze a compressione, invece, si adattano perfettamente alla fisionomia dell’arto e anche se indossi una taglia più grande, non ti sentirai a disagio. Grazie al loro grado di elasticità, aderiscono alla tua pelle senza mai essere troppo strette. E, cosa molto importante, puoi usarle per anni di fila senza che perdano questa loro proprietà.

3. Hanno un design cool

le-calze-a-compressione

Se pensi che le calze a compressione sono monotone e noiose, dovrai ricrederti. Sul mercato trovi un’ampia gamma di modelli che ti lasciano letteralmente a bocca aperta.

Dal business casual alla moda o all’atletica… le calze a compressione in commercio sono disponibili in una grande varietà di materiali e stili. Colori vivaci, fantasie alla moda… tutto ciò che serve, insomma, per farti sentore più che mai cool.

Sia che tu abbia bisogno di qualcosa di serioso per andare al lavoro sia che ricerchi un modello per il tempo libero, le calze a compressione saranno sempre belle come le senti!

Cosa sono gli indumenti a compressione?

abbigliamento-a-compressione

I capi di abbigliamento a compressione stanno attraversando un momento di notevole popolarità. Uno dei motivi di questo successo è da ricercarsi proprio nel loro nome: compressione. L’effetto super aderente di un indumento a compressione mantiene i muscoli saldamente compatti.

Questa particolarità è tutt’altro che scomoda, anzi, tanto è vero che alcuni tipi di indumenti offrono differenti livelli di intensità complessiva: possono fornire una pressione che va da leggera a forte.

Nel caso di un capo di abbigliamento lungo, come ad esempio una calza, la compressione può anche variare in base ai diversi punti della gamba.

Quali sono i vantaggi per la circolazione?

vantaggi-per-la-circolazione

Principalmente, gli indumenti a compressione favoriscono una corretta circolazione. Se pensi che questo non sia abbastanza rilevante, non dimenticare che una buona circolazione sanguigna è in realtà molto più importante di quanto solitamente si creda. La pressione che il capo di compressione esercita costantemente sugli arti, migliora il flusso sanguigno nei muscoli, consentendo al sangue appena ossigenato di continuare a fluire attraverso il sistema circolatorio nella zona.

Questo aiuta a ridurre l’infiammazione che può verificarsi nelle varie parti del corpo e che può essere causa di gonfiore alle articolazioni (in particolare alle gambe).

In alcuni casi può aiutare a prevenire la formazione di coaguli nel sangue. I coaguli di sangue rappresentano un rischio notevole, in particolare per chi è appena stato sottoposto a un intervento chirurgico o ha subito un infortunio e possono formarsi quando si è meno attivi. Le calze e i leggings a compressione sono particolarmente indicate anche in caso di vene varicose.

Come si indossano le calze a compressione?

indossano-le-calze-a-compressione

Indossare le calze a compressione può essere un po’ difficile, dal momento che a differenza delle calze morbide non scivolano facilmente sulla gamba.

Le tue calze a compressione sono perfettamente aderenti ai tuoi arti, e sono progettate per comprimerli invece di scivolare. Quindi tieni conto di impiegarci un po’ più di tempo.

Se metti una crema sulle gambe come parte della tua routine quotidiana, è bene lasciarla asciugare perfettamente prima di indossare le calze a compressione.

Se trovi fastidioso dover tirare con una certa forza le calze, puoi provare a cospargere le gambe con un po’ di borotalco o di amido di mais, per aiutarle a scivolare più agevolmente. È generalmente una buona idea indossare le calze alla mattina, poiché dopo la notte le gambe sono più fresche e riposate e in quanto tali avranno un gonfiore minimo rispetto al resto della giornata.

Qual è la tecnica giusta?

Procedi in questo modo. Tieni la parte superiore della calza e inizia a farla scivolare fino al tallone. A questo punto spingi il piede fino in fondo alla calza. Dai un’occhiata al tuo tallone: dovrebbe essere già inserito nella calza.

Se pensi che ti possa essere utile, in commercio trovi degli appositi infilacalze, facilmente reperibili anche nella vendita online. Un accessorio di questo tipo ti aiuta a far scorrere la calza sopra il piede.

A questo punto, srotola il resto del calzino sopra la gamba. Una volta che hai posizionato correttamente la calza, stendi le pieghe in modo che si adattino perfettamente ai contorni della gamba. Assicurati che la calza non faccia delle grinze, in quanto ciò impedirà di comprimere correttamente la gamba, facendo venir meno il principale scopo di indossare questo capo d’abbigliamento.

Quando le posso mettere?

In genere, gli esperti consigliano di indossare le calze a compressione tutto il giorno, in modo da poterne trarre il massimo beneficio. E questo è un altro motivo per cui è bene metterseli all’inizio della giornata. Controlla di tanto in tanto che la calza sia posizionata correttamente e che continui ad esercitare un’adeguata pressione intorno alla gamba.

Se indossi questo capo d’abbigliamento per via di problemi circolatori e ti accorgi che ti dà fastidio, informa il tuo medico di fiducia e chiedi se ci sono delle alternative.

In che modo aiutano il cuore?

Il cuore pompa costantemente il sangue attraverso le arterie. Questi vasi agiscono come un tubo flessibile, trasportando sangue ad alta pressione su tutto il corpo e fornendo alle cellule ossigeno e altri nutrimenti.

Questo tragitto, ovviamente, include anche le arterie e i vasi nelle gambe. Tuttavia, devi sapere che non è così facile che il sangue faccia il percorso di ritorno e venga nuovamente spinto dagli arti inferiori al cuore.

Le vene e il sistema linfatico non sono pressurizzati, il che significa che devono vincere la forza di gravità per spostare il fluido dalle gambe. Il muscolo del polpaccio e delle gambe di solito lo fa, ma non sempre funzionano in modo efficiente. Il rischio è che il sangue si accumuli nei piedi, causando quella sensazione di “gamba pesante” tanto temuta.

Le calze a compressione aiutano la circolazione aiutando a spingere sangue e liquidi fuori dalle gambe. Creano un “gradiente di pressione” aderendo comodamente alla caviglia e riducendo gradualmente la pressione verso la parte superiore del calzino. Questo crea una migliore pressione venosa e previene il gonfiore e l’aumento della fatica dopo una lunga giornata di lavoro o attività.

Ideali se stai seduto o in piedi tutto il giorno

Alcuni definiscono il muscolo del polpaccio un vero e proprio “secondo cuore”. Questo perché questa parte del corpo agisce come una pompa costante durante il movimento e pressurizza le vene nella parte inferiore della gamba, consentendo al sangue di ritornare al cuore. Se stai seduto a una scrivania tutto il giorno, questi muscoli sono poco attivi e, di conseguenza, possono causare un ristagno di sangue nella parte inferiore delle gambe.

Anche il fatto di camminare favorisce un maggior flusso di sangue dalle gambe al cuore, sempre utilizzando il polpaccio come pompa muscolare per spingere il fluido nelle vene. Se stai in piedi senza muoverti, si riduce notevolmente l’efficacia di questo sistema. Questo è il motivo per cui chi lavora in negozio o sta tutto il giorno in piedi a una reception è l’utente ideale di un paio i calze a compressione. Le tue gambe si sentiranno meno stanche e avranno più energia quando il tuo turno sarà finito.

Perfette per l’allenamento

Siamo realisti: indossare un paio di calze a compressione probabilmente non ti farà dimezzare il tuo tempo record nella mezza maratona né ti farà perdere quei chili in più. La compressione può invece aiutare nel recupero post-esercizio, anche riducendo il dolore. Gli studi hanno dimostrato che indossare calze a compressione durante l’esercizio e il recupero può ridurre l’indolenzimento muscolare nelle gambe.

Da non dimenticare quando viaggi

Ricordi che poco fa abbiamo spiegato che stare seduti per lunghe ore può far sì che il sangue si accumuli nelle gambe?

Viaggiare su lunghe distanze, in aereo o in treno, può avere lo stesso effetto. In particolare, rimanere seduti per molte ore durante il volo aumenta il rischio di sviluppare trombosi venosa profonda – o coaguli di sangue. L’uso della terapia compressiva è un ottimo strumento per prevenirlo. Inoltre, ti aiuterà a mantenere le gambe fresche quando finalmente arriverai a destinazione!



Lascia un commento