I 13 Migliori Compressori Portatili per Auto Ti Danno Sempre la Pressione Giusta

L’aria è un elemento vitale, anche per i pneumatici. Il miglior compressoremiglior-compressore-d-aria-digitale d’aria digitale portatile vi aiuta a mantenerli sempre alla massima efficienza, facendoli durare più a lungo. Viaggiare con le gomme a terra, infatti, ne incrementa l’usura.

Inoltre, mantenendo la pressione corretta dell’aria nei vostri pneumatici potrete percorrere più chilometri con un pieno di carburante, risparmiando denaro.

Ma la ragione più importante è la sicurezza. Se i vostri pneumatici sono al di sopra o al di sotto della pressione corretta indicata sul libretto d’uso, il vostro veicolo dimunuirà il coefficiente di aderenza con l’asfalto e, di conseguenza, la tenuta di strada.

Senza contare che un compressore portatile può essere utile in un’infinità di situazioni in casa e fuori casa. Infatti, oltre a mantenere sempre i pneumatici dell’auto in condizioni ottimali, può essere utilizzato per gonfiare palloni, materassini, gommoni, gomme delle biciclette e così via.

Come tutti gli apparecchi elettrici, anche il compressore necessita di un minimo di manutenzione, da eseguire ogni tre o quattro mesi, così da assicurarsi un funzionamento sempre impeccabile.




Qual è il miglior compressore portatile?

Un compressore elettrico portatile ti offre un’infinità di vantaggi. Ti fa risparmiare tempo per ogni tipo di applicazione da fare fuori casa. Il compressore d’aria portatile non serve infatti solo per gonfiare le gomme dell’auto ma può essere utile per piccoli lavori domestici.

È portatile, e quindi a differenza di alcuni compressori d’aria, ti rende la vita più facile dal momento che non hai bisogno di una presa di corrente da casa o di un ingombrante motore per farlo funzionare, basta una presa 12Volt della tua auto (ma esistono anche modelli che funzionano a batteria, con e senza serbatoio).
Ha una manutenzione ridotta. Piccoli controlli regolari sono sufficienti per farlo funzionare bene.

Ma soprattutto in determinate occasioni ti fa risparmiare le tue energie: non dovrai più pompare il tuo materassino da mare con una pompa a mano o uno stantuffo a pedale di piccole dimensioni, gonfiare il salvagente a pieni polmoni…
Qui di seguito ti presentiamo i migliori compressori portatili per auto:

1. Einhell TH-AC 190 Kit Compressore

Il migliore per: struttura leggera e compatta

SI tratta di un compressore da 8 bar portatile a valigetta con pressione diretta. Viene fornito completo di un set accessori. Funziona a secco, quindi non richiede né olio né manutenzione. La pressione di esercizio fissa può essere regolata per mezzo di un riduttore di pressione; è indicata da un manometro, e può essere sfruttata attraverso un raccordo rapido.

La sua capacità di aspirazione è di 190 l/min. Dispone di pistola di gonfiaggio con manometro. Un rubinetto di sgocciolamento è previsto per la fuoriuscita della condensa dal serbatoio. Un piedino antivibrazioni previene urti meccanici e riduce la rumorosità.

2. KYG Compressore Auto Portatile

Il migliore per batterie ricaricabili a led trasportabili

Il compressore elettrico non è solo un gonfiatore per pneumatici per auto, ma anche un valido aiuto per il gonfiaggio domestico. Dotato di 3 tipi di interfaccia (luce notturna, gonfiaggio pneumatici, misura della pressione in tempo reale), consente di effettuare la rilevazione della pressione dei pneumatici per autoveicoli (basata sulla tecnologia TPMS).

La base della batteria può essere utilizzata in modo indipendente come fonte di alimentazione mobile o illuminazione esterna a LED. La pressione dei pneumatici può essere preimpostata con precisione.

Dopo aver impostato la pressione dei pneumatici, questi possono essere gonfiati automaticamente e l’operazione viene automaticamente interrotta al termine del gonfiaggio. Il tempo di ricarica della batteria è di 2-3 ore e la spia indicatrice del livello energetico consente di tenere tutto controllo.

3. Loetad Compressore Portatile per Auto 120 PSI 20L 

Il migliore per: rapida ricarica con adattatore

Questo compressore per pneumatici ricaricabile ha una batteria da 2000 mAh ad alta capacità per gonfiaggio continuo per circa 15 minuti. In caso di batteria scarica, è possibile collegarlo all’accendisigari dell’auto a 12 V. La pressione può essere preimpostata e il compressore smette di gonfiare automaticamente quando raggiunge il livello prefissato.

Il display a lcd è dotato di retroilluminazione. Offre due metodi di ricarica: wireless e disponibile ovunque, cavo 12 V: per emergenze automobilistica, la potenza di gonfiaggio è superiore.

4. Oasser Compressore Aria Portatile Auto 

Il migliore per: preimpostazione rapida del valore di pompaggio

Il mini compressore viene fornito completo di una batteria al litio ricaricabile. Grazie al manometro digitale LCD, puoi preimpostare la pressione della ruota e il compressore smette automaticamente quando quel livello viene raggiunta. Può essere utilizzato anche come torcia led.

I valori di pressione sono pari a 0 – 150 PSI, adatti per auto, biciclette, motocicli, palloni da pallacanestro e giocattoli gonfiabili. Con la ricarica rapida è pronto in 1,5 ore.

5. InThoor Compressore Portatile per Auto Mini Pompa Aria 130PSI

Il migliore per: struttura solida in acciaio inossidabile

Dotato di 2 luci led, fornisce la giusta illuminazione in caso di emergenza notturna. Con il manometro digitale lcd è possibile preimpostare la pressione della ruota: il compressore smette automaticamente quando la pressione impostata è raggiunta. Si può controllare la pressione in modo accurato. Ha una batteria al litio incorporata.

Con la sua struttura in acciaio inossidabile, può essere utilizzata per gonfiare pneumatici in caso di emergenza. Adatto per biciclette, motocicli, auto di piccole/medie dimensioni e altri prodotti gonfiabili. Il tasto Unit permette di cambiare unità di misura.

6. Autlead Compressore Portatile per Auto

Il migliore per: cavo alimentazione molto lungo

Compatto e potente, è caratterizzato da motore a trasmissione diretta, mediante alimentazione 12V, per mantenere una velocità di gonfiaggio di 40 l/min anche ad alta pressione dei pneumatici. Ha la funzione di spegnimento automatico una volta che ha raggiunto la pressione impostata.

L’involucro esterno è in abs solido. Il cilindro pneumatico in acciaio e il tubo in nylon intrecciato garantiscono una superiore durabilità nel tempo. La ventola da 10000 RPM Cool favorisce una rapida dissipazione del calore, mentre la corrente da 8-10 A protegge il fusibile da 12 V dell’automobile per garantire la sicurezza. Il proiettore a led luminoso fa luce su un’area particolarmente estesa. Offre tre modalità di illuminazione (normale / SOS / avviso)

7. Compressore Aria Portatile Auto Tacklife ACP1C

Il migliore per: gonfiaggio rapido

È un apparecchio che si rivela utile per qualunque automobilista. Per farlo funzionare infatti, quando hai i pneumatici sgonfi basta accendere il motore e collegare il compressore portatile alla presa accendisigari dell’auto. Puoi utilizzarlo anche per uso domestico ma con presa 12 v. La lunghezza del cavo di alimentazione e di circa 3 m, mentre la lunghezza del tubo dell’aria è di 70 cm: sono misure comode per raggiungere agilmente tutti e quattro gli pneumatici.

Il dispositivo supporta la pressione preimpostata dello pneumatico e si spegne automaticamente quando viene raggiunto il valore desiderato. Ha una portata d’aria 40 litri/min e le unità di visualizzazione sono rispettivamente BAR / PSI / KPA. Dispone di una luce a LED che lo rende facile da usare di notte; un ampio schermo LCD mostra chiaramente il progresso di gonfiaggio.

Il manometro digitale incorporato risponde agli standard internazionali di precisione ANSI B40.1. Si gonfia di 0,07 bar aggiuntivi per compensare la perdita d’aria causata dalla valvola di sfiato quando l’ugello viene rimosso, rendendo la pressione dei pneumatici più accurata.

8. Black+Decker BDCINF18N-QS Compressore Portatile

Il migliore per: offre 3 sistemi di alimentazione

Si tratta di un compressore portatile senza serbatoio a 11 BAR di pressione massima, adatto a tutti i tipi di gonfiaggio (ruote di auto e bici, materassini, canotti). Ha un quadrante digitale per la massima precisione di gonfiaggio ed è dotato di sistema di autospegnimento al raggiungimento della pressione richiesta.

Può essere alimentato in tre modi differenti, dal momento che funziona con batteria Litio 18V (completamente compatibile con gamma 18V Elettroutensili e Garden B+D), con corrente 12V (accendisigari dell’automobile) o corrente 230V. Molto compatto, è facilmente trasportabile grazie anche alla sua pratica maniglia in gomma. È ideale da portare in auto per evitare ogni imprevisto ma anche da tenere a disposizione per un semplice controllo di routine mediante il display digitale.

Il compressore è dotato di un vano portaccessori (accessori in dotazione) e di un vano porta cavo integrato per riporre ordinatamente i cavi di alimentazione e gli adattatori. La sua dotazione include manichetta per pneumatici e ugelli. La batteria da 18V non è inclusa, ma se avete altri apparecchi B+D per bricolage e giardino, potete usare le loro batterie per far funzionare il compressore.

9. Suaoki RCP-A09A

Il migliore per: semplice lettura

Richiede solo 6,5 minuti per gonfiare rapidamente un pneumatico dell’auto P195 / 65R15 da 0 a 35 psi. Questo modello, che è  in grado di raggiungere una pressione massima di 100 psi, è progettato con uno schermo lcd digitale retroilluminato che semplifica la lettura del manometro.

I bottoni funzionali consentono di pre-impostare il valore di pressione dell’aria desiderato e procedere al gonfiaggio. Sono inoltre disponibili diverse modalità di torcia elettrica per le situazioni di emergenza.

10. Compressore portatile Michelin 92412

Il migliore per: manometro estraibile

Occupa poco spazio e può essere tenuto anche sotto il sedile dell’auto, sempre pronto all’uso. Il manometro digitale con display illuminato è estraibile e può essere utilizzato per misurare la pressione delle gomme senza dover spostare continuamente il compressore.

Ha una precisione di ± 1 psi ed è dotato di led potenti per l’illuminazione di notte. Include un adattatore per valvole e funziona con tre batterie di tipo LR44.

11. Compressore d’aria digitale Snan CE-TI-001

Il migliore per: prezzo competitivo

Con questo dispositivo multiuso si possono gonfiare rapidamente pneumatici di auto, moto e biciclette, palloni e materassi ad aria, insieme a ogni altro tipo di prodotti galleggianti.

Può essere collegato a una presa accendisigari 12 V e sul display digitale viene visualizzata la pressione di gonfiaggio. Grazie alla sua luce led incorporata (che ha anche funzione di sos per l’emergenza), può essere utilizzato al buio. Il suo cavo è lungo 3 metri.

12. Suaoki RCP-C43L

Il migliore per: leggerezza

Si sposta con facilità, grazie al suo peso molto contenuto di 0,330 chilogrammi. È dotato di un cavo lungo 3 metri.

La luce led incorporata, che consente di operare anche al buio, si accende non appena viene effettuato il collegamento all’accendisigari.

Il compressore vine fornito con un adattatore a tre ugelli – un ago, un adattatore per valvola di plastica e un adattatore per valvola della bicicletta – consentendo così di mantenere in piena efficienza ogni dispositivo gonfiabile.

13. Ring Automotive RAC600

Il migliore per: memorizza la pressione ideale

Il dispositivo consente di memorizzare il livello di pressione idonea ai pneumatici del proprio veicolo. È fornito con due adattatori per gonfiare i palloni sportivi e piccoli gommoni.

Il suo cavo di alimentazione è lungo 3,3 metri e si estende per tutta la lunghezza di una macchina standard, consentendo di controllare con facilità i pneumatici anteriori e posteriori. È completo di torcia e viene fornito con una custodia a zip.

Cos’è un compressore d’aria portatile?

In parole semplici è una sorta di pompa d’aria. Tuttavia, a differenza di una pompa standard che richiama semplicemente l’aria e la pompa direttamente, questi strumenti la comprimono in modo che possa essere erogata a pressione e quindi utilizzata per gonfiare una serie di oggetti più velocemente di una normale pompa d’aria. Infine con il termine ”portatile” – che è anche una parte fondamentale dell’argomento che stiamo trattando – intendiamo principalmente parlare di strumenti per il gonfiaggio di pneumatici per auto e di poco altro, un materassino da mare o da campeggio, il salvagente del bambino.

Alcuni compressori d’aria infatti sono enormi, così grandi che devono essere montati su un carrello a ruote integrato per aiutarti a muoverli. Sono utilizzati nei progetti di costruzione di case, per il funzionamento di elettro utensili o pneumatici, vengono persino impiegati dai Vigili del Fuoco in determinate situazioni di emergenza e sono sovradimensionati per il compito di gonfiare i normali pneumatici delle automobili.

Un compressore portatile deve mantenere un equilibrio tra il potere di gonfiare le gomme dell’auto in modo rapido ed efficiente, pur essendo contenuto in una struttura abbastanza piccola da poter essere riposto nel bagagliaio della tua auto o nel nostro garage o capannone in un minimo spazio

Qual è il tipo migliore?

Davanti a un’offerta di mercato particolarmente ampia, miglior-compressore-d-aria-digitale-portatilesorge spontanea una domanda: qual è il mini compressore d’aria più adatto a mantenere i pneumatici sempre gonfiati al punto giusto?

Uno dei primi aspetti da valutare è costituito dalle dimensioni. È importante che il dispositivo sia compatto, così da poter essere facilmente trasportato in auto, pronto all’uso in qualsiasi momento.

Anche il tipo di alimentazione è una caratteristica da considerare nella scelta. Nella maggior parte dei casi, è a corrente elettrica. Se si pensa di utilizzare l’apparecchio esclusivamente in garage o in casa si può optare per un modello con la spina d’alimentazione tradizionale, altrimenti si possono scegliere quelli con cavo da collegare all’accendisigari dell’auto.

Vi sono anche modelli a batteria ricaricabile o, più raramente, che sfruttano la rete elettrica tramite apposito adattatore.

E veniamo alla potenza. Tale parametro viene misurato in Volt: a un maggiore voltaggio corrisponde una maggiore potenza generata dal motore. I compressori portatili sono generalmente a 12 V, che corrisponde appunto al voltaggio dell’accendisigari.

I compressori portatili possono essere analogici o digitali. Questi ultimi permettono di impostare, per esempio, il livello di gonfiaggio desiderato. Il che si traduce in un funzionamento più semplice e automatico.

Professionale o per uso occasionale?

In linea di massima, i compressori possono essere suddivisi in due categorie: quelli per un uso occasionale e quelli di tipo professionale. Com’è facile immaginare le differenze principali sono legate alle loro dimensioni, alla quantità di aria che sono in grado di emettere in un determinato lasso di tempo e all’alimentazione. Tutti fattori, questi, che vanno a incidere sul prezzo.

Nell’ambito degli apparecchi di tipo professionale si ritrovano macchine con serbatoio e capacità superiore ai 50 litri, che lavorano per molte ore consecutive, Sono generalmente piuttosto costosi e ingombranti.

Quelli per uso occasionale offrono prestazioni e potenze inferiori, ma sono molto più compatti e si rivelano ideali per un utilizzo “domestico”.

Come scegliere il compressore d’aria che fa per me?

Prima di iniziare a cercare un compressore d’aria, considera quello che ti serve. Ad esempio, se hai una piccola azienda con un’officina, avrai bisogno di un compressore d’aria professionale con serbatoio che gonfierà i pneumatici del tuo veicolo e che sia in grado di gestire qualsiasi utensile elettrico che richieda un compressore d’aria.

Se si dispone di altri gonfiabili, prendere nota di ciò in quanto potrebbe essere necessario acquistare un compressore con kit adattatori.

Capacità

La prima caratteristica da valutare è la capacità (espressa come metri cubi o litri al minuto) che la macchina è in grado di sostenere per gonfiare i tuoi pneumatici, far funzionare strumenti o altri gonfiabili. Essendo un dato tecnico lo si trova generalmente sulla targhetta o sulla scheda che accompagna il prodotto.

In base allo strumento elettrico da far funzionare che richiede una determinata portata d’aria, se il compressore non è in grado di fornire aria, lo strumento non funzionerà.

Versatilità

Mentre lo scopo principale di avere un compressore d’aria portatile è quello di gonfiare le gomme, il fatto di sedersi a tavolino e fare qualche ricerca sulla versatilità dell’unità, ti permette di capire se lo puoi usare per una miriade di scopi, poiché più è versatile un compressore d’aria, più rapidamente si ripaga da sé.

Ad esempio, se sei un artista, puoi acquistare un compressore versatile che ha un adattatore per l’aerografia, oppure se ti piace il campeggio lo puoi usare con i materassini gonfiabili, Infine, considera il tuo laboratorio e tutti gli strumenti che hai in dotazione e che per poter funzionare richiedono un compressore d’aria.

Dimensioni del serbatoio

I piccoli compressori possono contenere circa 3 litri d’aria, mentre quelli più grandi possono contenere fino a 6 litri d’aria. Quando il compressore si scarica, il motore smetterà di pompare per attirare più aria nel serbatoio.

Questo può essere fastidioso se hai un sacco di pneumatici da gonfiare o una miriade di lavori da svolgere: quindi assicurati che il tuo serbatoio sia abbastanza grande per far sì che tu non ti debba fermare continuamente.

Dimensioni della macchina

Se hai la necessità di trasportare il compressore nel retro di un furgone, oppure se ne fai un uso sporadico, prendI in considerazione le dimensioni dell’unità. Ci sono due tipi di compressori d’aria: quelli fissi e quelli portatili.

Se le dimensioni non sono un fattore determinante, e sai che il tuo compressore d’aria rimarrà nella stessa posizione assicurati di sceglierne uno con un tubo e un cavo di alimentazione di buona lunghezza. Se vuoi che il compressore ti accompagni dovunque ti serve, scegli un mini compressore portatile.

Fonte di alimentazione

Questo fattore dipende dalle preferenze personali. I modelli portatili si collegano alla batteria del veicolo o alla presa dell’accendisigari.

Se hai bisogno di un tipo portatile piccolo e semplice, la presa per accendisigari funziona egregiamente. Se hai bisogno di un compressore d’aria più grande e più pesante, meglio sceglierne uno che si collega alla batteria del tuo veicolo.

Cosa prendere in considerazione al momento dell’acquisto?

A seconda del modello, della marca e del tipo di compressore ci sono alcune sottili differenze nelle caratteristiche. Eccone alcune delle più importanti a cui prestare attenzione.

Schermo LCD

Il compressore deve avere un qualche modo di dirvi che pressione si sta gonfiando. In genere, su modelli più moderni questo avviene tramite uno schermo LCD integrato. Altri modelli avranno un quadrante e un ago più tradizionali. Lo schermo LCD consentirà letture più accurate e, se è retroilluminato, sarà più facile da leggere, soprattutto al buio.

Auto Cut Off

Forse questa è una delle caratteristiche chiave. Con questa funzione disponibile, il compressore può essere impostato sul valore di gonfiaggio desiderato, emanando aria senza interruzioni fino a quando il pneumatico raggiunge la pressione impostata, per poi fermarsi con spegnimento automatico.

Naturalmente, un modello con questa caratteristica inclusa sarà più facile da usare e il pericolo di un gonfiaggio eccessivo (e di uno pneumatico scoppiato) viene eliminato completamente.

Cavo di ricarica per accendisigari

Per l’uso in emergenza, il compressore deve poter essere alimentato dall’attacco per accendisigari integrato nel veicolo. In una situazione disagevole, quando ad esempio si deve gonfiare un pneumatico sul ciglio della strada, questa è probabilmente l’unica fonte di energia disponibile.

Luci incorporate

Un’altra caratteristica che può rivelarsi utile per affrontare un’emergenza sul ciglio della strada è la possibilità di avere uno strumento con luce. Alcuni modelli sono dotati di torce, in genere a led. Questo può essere utile per avere una fonte di illuminazione durante il gonfiaggio notturno dei pneumatici e può aiutare a fare luce su di te e sul tuo veicolo rendendoti più facilmente individuabile da parte di altri automobilisti.

Quali accessori?

Al momento dell’acquisto, può essere importante anche valutare la dotazione di accessori fornita a corredo del compressore portatile.

Tra quelli principali ci sono il manometro, gli ugelli per gonfiare gli attrezzi sportivi e gli strumenti per la pulizia.

E dato che con un compressore portatile ben si presta a essere utilizzato nel lavori fai-da-te, può essere utilizzato anche con la pistola per verniciare, la pistola per la colla, il seghetto pneumatico, la chiodatrice e in generale ogni tipo di utensile a impulsi pneumatici.

Perché è importante la pressione dei pneumatici?

Avere pneumatici gonfiati correttamente non solo rende la guida più sicura, ma può avere un impatto sul tuo portafoglio. I pneumatici sgonfi hanno un effetto negativo sia sul consumo di carburante che sull’usura prematura.

Anche se la tua auto è dotata di un sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici, non devi aspettare che la luce si accenda per controllare che tutto sia a posto. Questo perché la maggior parte dei sistemi elettronici ti avvisano solo quando la pressione è inferiore del 25% rispetto alle raccomandazioni del produttore e, a quel punto, stai già sacrificando il tuo consumo di carburante.

Non devi necessariamente forare o avere una perdita d’aria per perdere pressione. Si stima che per ogni 3 PSI al di sotto del livello raccomandato, il veicolo utilizzi l’1% in più di carburante e aggiunga il 10% in più di usura degli pneumatici. Ciò significa che puoi limitarti a gonfiare le gomme e non devi più preoccuparti di eventuali perdite di pressione? Non proprio, perché le gomme troppo gonfie rendono la corsa più dura e sono più facilmente danneggiate dalle buche perché sono più rigide.

Devi avere l’abitudine di controllare regolarmente la pressione dei pneumatici una volta al mese, per assicurarti che siano il più vicino possibile alle specifiche. Ciò garantirà che i tuoi pneumatici durino il più a lungo possibile, pur mantenendo le stime di risparmio di carburante.

Come conosco il valore di PSI / Bar consigliato per le mie gomme?

Quasi tutti i veicoli hanno un adesivo situato sullo stipite della portiera del conducente che indica qual è la pressione consigliata. Presta particolare attenzione ai valori riportati sull’adesivo, poiché alcuni veicoli hanno diverse pressioni consigliate per i pneumatici anteriori e posteriori.

Se non sei in grado di individuare l’adesivo all’interno dello stipite della portiera del conducente, puoi sempre fare riferimento al manuale dell’auto: anche lì sono indicati i valori raccomandati di pressione pneumatici.

Conclusioni

In commercio puoi trovare facilmente il tipo di compressore aria portatile che fa al caso tuo. Si consiglia di valutare con particolare attenzione le dimensioni dell’apparecchio: è infatti molto utile portarlo in auto con te in caso di emergenza o per il gonfiaggio dei pneumatici o anche di piccoli oggetti.

Nei canali di vendita online troverai modelli dal prezzo interessante, da quello più economico e con funzioni di base a quelli un po’ più elaborati di tipo digitale.




Lascia un commento