Le 5 Migliori Bauletti Scooter!

Lo scooter è un mezzo pratico per girare in città dove il traffico caotico limita l’uso della macchina. Ma è anche – e non storcano il naso i puristi delle due ruote – ideale per comodi viaggi.

Per questo, se non viene fornito di serie, è possibile montare il miglior bauletto scooter per aumentare la già buona capienza del vano sottosella, specie se si viaggia in coppia e c’è necessità di trovare posto per due caschi in un luogo sicuro.

Tra l’altro lo scooter è un veicolo che oggi si declina in diverse versioni, da quelle classiche di piccola e media cilindrata ai versatili maxiscooter di grande cilindrata, dai tradizionali a due ruote agli innovativi veicoli a tre ruote e oggi anche a quattro (senza essere un quad o una microvettura), dai cambi meccanici a quelli elettronici e automatici.

Migliori bauletti da motto

h2>Qual è il miglior bauletto da motto?

Se utilizzi lo scooter quotidianamente per andare al lavoro, a scuola o per fare compere, sai bene come può essere utile e comodo poter disporre di un bauletto posteriore

Vuoi mettere andare in giro con il bauletto piuttosto che con lo zaino, per giunta poco capiente e che rischia di squilibrarti in ogni momento?

Sì, d’accordo, ma quale modello scegliere? La domanda non è così scontata. La scelta del modello adatto a te è un mix di praticità, capienza e gusto estetico. I test pubblicati nel web dagli utenti sono sicuramente un aiuto identificare il tipo giusto.

E nella vendita online, oltre ad avere la possibilità di confrontare in pochi secondi le caratteristiche delle single proposte, otterrai un vantaggio non certo da poco: il prezzo più basso.

Bauletto Moto Givi V47NNT

Il migliore per: robusto

È un bauletto da 47 litri di capacità, molto spazioso e pratico, strutturato per accogliere agevolmente due caschi integrali.

Ha un design grintoso e accattivante, adatto a qualsiasi stile di moto. Si fa apprezzare anche la sua finitura in texture carbonio e i catadiottri fume. Si chiude con un click, senza bisogno di chiavi.

Le sue dimensioni sono pari a 32 x 45 x 59 centimetri.

  • Elegante
  • Pratico
  • Spazioso

 

XTRM 43 Top Box

Il migliore per: semplice montaggio

43 top box Litre Moto -...
9 Voto

Ha una capacità di 43 litri ed è progettato per contenere due caschi e diversi altri bagagli supplementari.

Viene fornito completo di piastra di montaggio universale e raccordi e si installa in poche mosse.

La semplicità si ritrova anche nel pratico meccanismo di apertura e chiusura, che si attiva in modo fluido.

  • Capiente
  • Completo
  • Pratico

 

A-Pro Bauletto Moto Scooter

Il migliore per: rapporto qualità e prezzo

Offerta
A-pro Bauletto per moto...
37 Voto

Particolarmente robusto è realizzato in plastica ad alta resistenza e presenta un rinforzo interno in poliuretano.

Si installa velocemente e si estrae rapidamente senza utilizzo di alcun utensile. Nella confezione è inclusa la piastra di montaggio universale.

La sua serratura di sicurezza viene fornita completa con 2 chiavi. Può contenere due caschi, le sue dimensioni sono pari a 52 x 40 x 28 centimetri e la capacità è di 46 litri.

  • Spazioso
  • Resistente
  • Montaggio rapido

 

TecTake Bauletto per Scooter XXL

Il migliore per: catarifragente per sicurezza

Il suo catarifrangente di grandi dimensioni aggiunge un elemento di visualizzazione in più alla moto, rendendola ancora più affidabile.

È progettato con serratura di sicurezza con 2 chiavi. Grazie ad una finitura superficiale di facile pulizia, è possibile rimuovere istantaneamente fango e schizzi d’acqua.

Può contenere due caschi, ha una capacità di 48 litri e una dimensione di 58 x 43 x 32 centimetri.

  • Installazione
  • Capacità
  • Robustezza

 

Kappa k30 N

Il migliore per: moto di piccola cilindrata

Pensato per lo scooter e per motocicli di piccola cilindrata, questo bauletto Monolock ha una capacità interna di 30 litri.

Può contenere un casco integrale e consente un carico fino a 3 chilogrammi.

Compatto e caratterizzato da linee piacevolmente morbide, viene fornito completo di piastra e kit universale. In dotazione vi sono anche due chiavi.

  • Design
  • Compatto
  • Versatile

 




Modelli di bauletti scooter?

Questo tipo di contenitori si suddividono poi in due gruppi:

I bauletti fissi:

Che si installano in modo permanente. miglior-bauletto-scooterPer rimuoverli dal portapacchi devono essere utilizzati degli utensili come cacciavite e chiavi varie

I bauletti a sgancio rapido:

Sono progettati con uno speciale meccanismo che consente, con pochi gesti, di agganciare e sganciare il contenitore dal portapacchi.

I bauletti a sgancio rapido sono molto utili nel caso si trasportino beni di una certa rilevanza oppure un casco nuovo e non si vuole lasciare il contenuto alla merce dei malintenzionati. Sono anche utili nel caso di viaggio su lunghe distanze se hai tuoi ricambi di vestiario personali da portare in albergo come se fosse una valigetta.

Per quanto riguarda l’estetica, il colore dominante è senza dubbio il nero, che si presta ad armonizzarsi con facilità con ogni look del veicolo. Il rosso e il bianco sono spesso preferiti per dare un tocco di luminosità in più.

E se hai la necessità di portare con te il tuo amico a quattro zampe, puoi optare per un apposito bauletto per cani.

Rigido, morbido o impermeabile: quale tipo di bagaglio da moto è adatto a te?

Prima di acquistare un baule per la tua moto, è necessario che tu sappia quale scegliere tra i diversi modelli disponibili sul mercato. Esistono, infatti, tre diversi tipi di bauli e ognuno ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi. Ognuno può essere più adatto per una particolare situazione ma sconveniente per un’altra. Tutto dipende dalle tue esigenze. Vediamo dunque insieme i tre diversi tipi di bauli.

Baule rigido

Il modello rigido è il più adatto a te se sei solito compiere dei lunghi viaggi in moto. Ciò che caratterizza questo tipo di bauli è una grande capienza impermeabilità, accesso rapido agli oggetti contenuti e sicurezza, senza contare tante diverse funzioni aggiuntive che i modelli di fascia più alta possono garantirti.

Si tratta di bauli per moto estremamente esistenti, destinati a durare molto a lungo. Sono progettati anche per proteggere gli oggetti più delicati al loro interno, come laptop o macchine fotografiche.

Se, dunque, sei un avventuriero delle moto e hai bisogno di un baule degno delle tue imprese, un modello rigido è il più adatto a te.

Baule morbido

Per baule morbido intendiamo quelli fatti con un rivestimento di stoffa o di tela. Si tratta di bauli poco capienti e piuttosto leggeri, ideali per viaggi brevi, per le moto veloci che necessitano di essere più veloci possibile e per strade asciutte.

Questo tipo di bauli non garantiscono un’adeguata protezione contro gli urti, per tanto è sconsigliabile mettere al loro interno oggetti che potrebbero rompersi. Essendo in stoffa, poi, non garantiscono un’adeguata impermeabilità. Alcuni modelli, però, possono essere dotati di una copertura antipioggia.

Baule impermeabile

Questi bauli sono adatti a chi si ritrova spesso a percorrere terreni fangosi o a guidare sotto la pioggia. Si tratta di bauli piuttosto versatili e, sebbene non siano rigidi, garantiscono comunque una buona resistenza. Possono essere anche utilizzati come bagaglio per chi è solito viaggiare molto e affittare dei mezzi a due ruote una volta giunto a destinazione.

 

Perché desideri una top-box per la motocicletta

Come saprai, oltre a quelli citati, esistono anche altri tipi di bauli per moto che riguardano la loro posizione rispetto alla moto: quelle laterali e quelle da applicare, invece, sul portabagagli, dietro la sella.

Il bauli laterali, pur garantendo dei vantaggi rispetto all’equilibrio, sono più ingombranti di quelli da applicare sopra che, generalmente, vengono preferiti. Vediamo allora tutti i vantaggi e gli aspetti da considerare per la scelta della top-box più adatta alle tue esigenze.

Vantaggi

Innanzitutto, le top box garantiscono un’aerodinamicità migliore rispetto a quelle laterali e, conferendo alla moto una larghezza di molto inferiore, oppongono meno resistenza al vento. Permettono, inoltre, alla moto di occupare meno spazio e quindi sono più pratici se bisogna parcheggiare in un posto piuttosto stretto.

Un altro vantaggio è il fatto che, proprio in ragione della loro posizione, proteggono meglio gli oggetti fragili da urti accidentali.

Le top box risultano più pratiche da installare e possono anche fungere come supporto per la schiena e il tronco mentre si guida un motociclo o uno scooter.

 

Avvertenze sul sovraccarico

L’idea di portare tutto ciò di cui hai bisogno con la tua moto è davvero allettante, ma sovraccaricare oltremodo il tuo mezzo a due ruote può essere molto rischioso, perché compromette l’equilibrio del veicolo e sposta il baricentro in base al quale il mezzo è stato calibrato in ogni sua parte con estrema dovizia.

Ecco, dunque, alcune questioni che riguardano il sovraccarico. Grazie ad esse potrai gestire al meglio lo spazio del tuo baule garantendoti sempre la massima sicurezza.

Sovraccarico

I top box più grandi raggiungono una capienza massima di 10 chilogrammi. Significa che è quello il peso consigliato massimo che puoi trasportare con la tua motocicletta. Il peso, poi, dipende anche dalla moto. Quelle più potenti possono portare dei carichi superiori senza alcun problema. Quelle di cilindrata più piccola, invece, potrebbero prevedere dei limiti di peso che non dovresti mai superare. Prima di acquistare il tuo baule per moto, assicurati sul peso consigliato che il tuo mezzo a due ruote può trasportare.

Gestire le difficoltà

Oltre a valutare la capienza adatta, considera anche il fatto che trasportare il baule vuoto potrebbe comportare dei rischi, soprattutto ad alta velocità. Cerca di caricare il giusto peso e, se non hai nulla da portare, allora è consigliabile rimuovere completamente il baule.

Danni alla moto

Il sovraccarico potrebbe inoltre causare dei danni anche alla tua moto, soprattutto se non è progettata per supportare tutto quel peso sul telaio. La regola generale, dunque, è quella di fare particolare attenzione a questo aspetto, rispettando le indicazioni di carico per il tuo modello di motocicletta, scooter, ecc.

 

Meccanismo di blocco

Alcuni bauli per moto mettono a tua disposizione un vero e proprio sistema antifurto che ti dà la possibilità di lasciare i tuoi effetti personali all’interno della moto, senza che tu abbia bisogno di portarteli dietro.

Questo meccanismo è particolarmente pratico in quanto sarebbe davvero inopportuno dover andare in giro con baule, poiché devi portare con te anche il casco. Alcuni sistemi di blocco sono talmente efficienti da inibire qualsiasi tentativo di furto.

Monokey vs. Monolock

Possiamo catalogare i sistemi di blocco in due categorie: quelli monokey e quelli monolock.

Un sistema monokey, ad una chiave, prevede che tu utilizzi la stessa chiave sia per fissare il baule che per aprire e chiudere. Vengono forniti con il supporto integrato e per questo motivo sono più sicuri rispetto ai bauli monolock.

Il sistema monolock, invece, non prevede un proprio supporto, ma ha un aggancio universale. Questo vuol dire che il supporto non è stato pensato specificamente per quel tipo di baule e che quindi è più facile da manomettere.

 

Come montare un baule

Montare un baule per moto può essere semplice oppure piuttosto complicato. Questo dipende da tanti fattori come il tipo di baule, il suo supporto e, il più importante, la tua manualità. Ci sono tuttavia una serie di passaggi che potrebbe tornarti utile tenere a mente, poiché, in linea di massima, accomunano il montaggio di tutti i tipi di baule.

 

Trova il punto di montaggio

Innanzitutto, cerca di capire in quale punto deve essere montato il tuo baule da moto. Non è detto che questo sia lo stesso per tutti i modelli. Alcuni bauli possono essere montati sul telaio, altri in prossimità degli ammortizzatori.

Potrebbero esserci dei pezzi da smontare, come dei bulloni, per esempio. Se è così, conserva con cura tutti i pezzi perché potrebbero tornarti utili in futuro. Una volta che avrai capito dove va montato, sarai già a metà dell’opera.

Ogni cosa al suo posto

Prima di procedere al montaggio vero e proprio, controlla che tutte le parti del baule siano correttamente inserite nel punto dove deve essere montato. Probabilmente ci saranno viti da applicare o bulloni da stringere. Non farlo completamente se prima non sei sicuro al cento per cento che ogni cosa sia nel suo posto giusto. Montare un baule nel modo errato non solo potrebbe incastrarsi nella tua moto, ma potrebbe anche comportare gravi rischi su strada.

Ci siamo quasi

Una volta che avrai la certezza di aver trovato la giusta posizione del baule, stringi i bulloni della piastra di montaggio, assicurandoti che tutto stia andando come dovrebbe. Una volta che il lavoro è finito, puoi passare un getto rapido di spray antiruggine, in modo da preservare per lungo tempo la salute dei bulloni.

Pronti a partire

Adesso sei finalmente pronto ad andare. Il tuo baule è montato perfettamente e ti garantirà la massima sicurezza mentre sei su strada. Ora potrai usarlo per mettere dentro le tue cose, come spalliera durante le soste. Non hai bisogno di altro: solo della tua moto e dei tuoi irrinunciabili effetti personali e il mondo è tuo. Ricorda, però, di tenere a mente le nostre indicazioni riguardo al sovraccarico

Suggerimenti per riguardanti il baule per moto

Prima di concludere, vediamo insieme alcuni consigli che riguardano questo utilissimo oggetto e che ti permetteranno di farne un uso ottimale.

Impermeabile e antipolvere

Quando dovrai acquistare il tuo baule per le moto, opta per un modello che, oltre a garantirti un’ottima impermeabilità, ti assicuri anche un effetto antipolvere. Fai attenzione perché molti bauli sono semplicemente resistenti all’acqua e non veramente impermeabili.
I bauli resistenti all’acqua non ti garantiscono la protezione totale del contenuto del tuo baule per moto. Un po’ di acqua, soprattutto sotto una pioggia particolarmente abbondante, potrebbe filtrare all’interno del baule compromettendo ciò che c’è all’interno. Una perfetta impermeabilità, invece, ti permette di stare tranquillo in ogni condizione climatica.
Importante è anche l’effetto antipolvere o antisabbia. Se questo non è sufficientemente garantito, la polvere, la terra e la sabbia potrebbero filtrare nel baule e danneggiare eventuali dispositivi elettronici posti al suo interno.

Utilizza lo spazio interno del baule

Tra il supporto del baule e il telaio della moto c’è dello spazio che potresti utilizzare. Potresti inserire degli attrezzi nel caso la tua moto si guasti mentre sei in strada, oppure qualsiasi altro oggetto che possa esservi incastrato dentro e che potresti trovare utile. Fai attenzione, però, che questo si tenga saldo nel suo spazio. Non dovrebbe volare via mentre guidi il tuo mezzo a due ruote ad alta velocità.

Separa il tuo equipaggiamento e rendilo accessibile

Riserva un’area del tuo baule ad oggetti che potrebbero tornarti utili da un momento all’altro. Per esempio degli attrezzi per la manutenzione, i guanti e il casco per moto, una felpa nel caso le temperature dovessero abbassarsi, un ombrello o qualsiasi altra cosa ti possa servire.

Valuta il tuo peso e sospensione

Abbiamo già parlato prima di aerodinamicità e sovraccarico. Il tuo peso e quello del baule giocano un ruolo importante per l’equilibrio della moto. Per questo motivo, come abbiamo già detto, dovresti consultare il manuale di istruzioni e assicurarti sul peso massimo che puoi trasportare in tutta sicurezza.

Attrezzatura per la pioggia

Essere equipaggiati in caso di pioggia è estremamente importante sia per te, sia per gli oggetti che trasporti. Assicurati sul fatto che il tuo baule sia perfettamente impermeabile. In caso contrario, procurati un telo parapioggia con il quale puoi ricoprirlo. In questo modo impedirai all’acqua di filtrare nel baule e di rischiare di rovinare i tuoi oggetti personali.

Equipaggiamento

Metti nel baule eventuali attrezzi che potrebbero servire per riparare eventuali danni al tuo mezzo a due ruote: una pistola ad aria compressa per le ruote, pezzi di ricambio, luci di riserva. In questo modo sarai in grado di fronteggiare qualsiasi situazione senza alcun problema.

Utilizza bauli e accessori specifici per la moto

Molta gente non reputa un baule per la moto specifico così importante e, molto più spesso di quanto si possa immaginare, ricorre a metodi fai da te. Questo è assolutamente sbagliato. I bauli vengono costruiti tenendo conto del fatto che devono essere trasportati su un mezzo a due ruote.
I modelli compatibili con un certo tipo di moto sono quelli che hanno tutte le caratteristiche necessarie per non compromettere né la sicurezza né le prestazioni della tua moto o del tuo scooter.
Hanno una determinata forma e sono bilanciati per questo fine. È importante assicurarsi del modello più adatto non solo alle tue esigenze, ma anche a quello della moto. Ancora una volta, per la tua sicurezza, leggi bene i manuali delle istruzioni per non commettere degli errori che potrebbero avere gravi conseguenze.

Collocalo al posto esatto

Posiziona il tuo baule laddove è previsto che stia. Non metterlo, per esempio, sull’ultima parte del sellino o in modi e in punti diversi rispetto a quelli indicati. Ancora una volta si tratta della sua sicurezza.

Dimensioni del bauletto scooter?

Più il bauletto è grande, maggiore sarà il suo impatto sulla stabilità del mezzo. Il che si traduce anche in una forte resistenza all’aria e in consumi più elevati.

Quanti litri può contenere? Dipende ovviamente dal modello. Le dimensioni indicative variano dai 30 litri dei tipi più piccoli ai 40 litri e oltre di quelli più ampi e spaziosi.

Quindi prima di acquistarlo e montarlo, pensa alle cose che prevedi di caricare e quindi ai pesi complessivi.

Montaggio del bauletto scooter?

Un montaggio inadeguato e approssimato comporta vibrazioni e sensazioni di scarsa stabilità. Nel caso in cui si manifestino questi problemi, il bauletto va smontato e rimontato fino a trovare il posizionamento corretto.

Non dimentichiamo che il montaggio di un bauletto posteriore, dove non sia già stata prevista la collocazione, comporta uno squilibrio dei pesi che si devono compensare.
Il bauletto deve essere montato su un portapacchi, che può essere già presente sullo scooter perché il costruttore ne ha già predisposto l’adozione, oppure da installare appositamente e agganciato in punti diversi della scocca.

Piastra del bauletto scooter?

Il bauletto ha una piastra interna (fornita già in dotazione o da acquistare separatamente) che deve essere montata sul portapacchi: è quindi importante verificare che sia compatibile con la sua forma.

La piastra presenta numerosi fori al cui interno vanno inseriti i bulloni dotati di rondella sagomata per un fissaggio con chiave a brugola sui dadi, sempre con rondella, posti sotto il portapacchi.

Il posizionamento dei bulloni va stabilito in funzione delle aperture nel portapacchi, ma deve sempre essere simmetrico, per garantire la massima stabilità.

In ogni caso non sempre esistono piastre proprio per tutti i modelli di scooter ma si ha la possibilità di montare tipi universali.

Il fine ultimo di questi attacchi e piastre è quello di avere un bauletto ben fisso sul portapacchi. Pertanto è meglio acquistare un bauletto di marca che dia buone garanzie di stabilità e di versatilità di installazione.

In equilibrio con il bauletto scooter?

Lo scooter, come la moto, è un sistema in equilibrio perfetto. Per questo motivo, se si carica da una parte, è necessario controbilanciare dall’altra con un peso uguale. Questo lo si può fare installando dei contrappesi al posto di quelli di serie.

Non sempre sono sufficienti, se gli appositi vani non sono predisposti per determinati ingombri, ma ciò dipenderà dal carico che si mette nel bauletto.

Nel caso in cui gli equilibri nello scooter non sono bilanciati, bisogna necessariamente guidare con più prudenza e con un assetto di maggiore stabilità. Se lo scooter ne è dotato i contrappesi al manubrio, si possono montare senza problemi.

Posizione del bauletto scooter?

Anche la posizione più elevata del bauletto potrebbe creare uno scompenso, perché si alza il baricentro e, di conseguenza, si diminuisce la stabilità. Per questo si possono montare anche borse laterali che vengono posizionate più basse.

Tuttavia, in uno scooter che a differenza della moto ha già ampie carenature, non si rivela la soluzione estetica migliore.

Ricordati sempre in ogni caso, che sia semplice da aprire e chiudere, in modo fluido e senza intoppi.

Bauletto scooter e accessori?

La scelta tra un accessorio originale e un after market dipende da tanti fattori, anche di carattere economico. Un accessorio originale può essere più coerente a livello di estetica con lo scooter ma non è detto che sia per forza migliore. Ogni mezzo vuole un “suo” modello ma sarai tu a sceglierlo, magari personalizzandolo con qualche accessorio.

Fra questi, particolarmente utile ai fini della sicurezza è un kit di luci di stop, che consente di segnalare meglio le tue intenzioni durante la circolazione. E, ancora, uno schienale di comfort per il passeggero posteriore che tenga distanziata la persona dal bauletto.

Se hai necessità di trasportare numerosi oggetti, ti sarà utile un piccolo portapacchi supplementare da montare sopra il bauletto per aumentare ulteriormente la capacità di carico.

Bauletto scooter e Codice della Strada?

Le sporgenze massime consentite sono definite per legge. È quindi necessario prendere bene le misure prima di montare il bauletto.

Il Codice della Strada recita all’art. 170 comma 5: “Sui veicoli di cui al comma 1 è vietato trasportare oggetti che non siano solidamente assicurati, che sporgano lateralmente rispetto all’asse del veicolo o longitudinalmente rispetto alla sagoma di esso oltre i cinquanta centimetri”.

Opinioni sul bauletto scooter?

Scegliere un bauletto non è una cosa così semplice come si potrebbe pensare. Non basta montarne uno qualunque, magari sulla spinta del puro fattore estetico.

Occorre finalizzarlo al mezzo che si possiede. Inoltre, non espressamente previsto dal costruttore del veicolo, è importante fare un’approfondita analisi prima di montarlo.

Questo perché per capire qual è il bauletto migliore bisogna partire dai problemi che può creare, tutti legati alla stabilità del mezzo.