I 13 Benefici dei Cibi Bio per una Vita Salutare

Il cibo biologico diventa sempre di più popolare e tutti vogliono conoscere i suoi reali benefici. Molti consumatori ritengono che gli alimenti biologici siano più salutari di quelli convenzionali: ecco perché la domanda, negli ultimi anni, è in costante crescita.

Acquistare cibo biologico al giorno d’oggi è un ottimo modo per rispettare l’ambiente, le piante, gli animali e la nostra stessa salute, ma non vale per tutti gli alimenti.

Sul tema dei prodotti derivati dall’agricoltura e dall’allevamento bio nel corso degli anni si è generata parecchia confusione. E se si leggono gli ingredienti contenuti nei prodotti che si acquistano, specialmente quelli che garantiscono una produzione “naturale”, si potrebbero trovare etichette che indicano come “biologico” prodotti che, semplicemente, non possono esserlo per la definizione stessa di biologico.

 

Cosa rende biologico un cibo?

In Europa il prodotto biologico deve essere certificato in quanto corrisponde a precisi requisiti Benefici-dei-Cibi-Bioregolamentati da un dispositivo di legge, dal Reg. CE 834/2007 e successive modifiche.

In questo regolamento si parla di piante, di mangimi e di animali, con i loro prodotti, e si dice che non devono essere utilizzate sostanze minerali né sostanze inorganiche per la loro coltivazione o allevamento.

In linea di massima, una pianta è biologica se coltivata senza concimi chimici e senza pesticidi chimici.

Un animale è biologico se non prende antibiotici (salvo pericolo di vita o malattie conclamate e a patto che i residui degli antibiotici non si riscontrino nelle carni macellate e nei prodotti derivati), se può pascolare liberamente nei campi e se non assume ormoni.

E se mangia solamente mangimi biologici; è anche quando sono ammesse razioni cerealicole e mangimi per l’ingrasso negli ultimi 30 giorni, gli stessi mangimi devono derivare a loro volta da agricoltura biologica.

L’etichetta in questo caso diventa un elemento essenziale, per sapere se quello che stiamo acquistando è davvero biologico o meno. Gli alimenti biologici hanno la dicitura “Prodotto da agricoltura biologica” oppure “Prodotto in allevamenti biologici”.

 

Perché mangiare bio?

Quindi, l’alimento biologico ha qualche vantaggio? La risposta breve è sì. Ci sono alcune prove oggi disponibili che suggeriscono che gli alimenti biologici hanno benefici per la salute degli esseri umani.

Ma oltre a questo, ci sono altri benefici del cibo biologico, incluso il benessere degli animali e fattori ambientali positivi.

Ecco tredici buoni motivi per includere alimenti biologici nella propria dieta.

 

1. Via alle allergie

Il modo in cui il cibo viene coltivato o allevato può avere un impatto importante sulla salute mentale ed emotiva e sull’ambiente. Gli alimenti di questo tipo spesso hanno nutrienti più benefici, come gli antiossidanti, rispetto alle loro controparti coltivate convenzionalmente.

Inoltre le persone con allergie a cibi, prodotti chimici o conservanti spesso vedono diminuire (o addirittura scomparire) i loro sintomi quando mangiano solo cibi biologici.

 

2. No ai pesticidi

Sostanze chimiche come fungicidi, erbicidi e insetticidi sono ampiamente usati nell’agricoltura convenzionale e i residui rimangono negli alimenti che mangiamo. I prodotti biologici ne contengono decisamente meno.

 

3. Freschezza in tavola

Il cibo biologico è spesso più fresco perché non contiene conservanti che lo fanno durare più a lungo. Gli alimenti di questo tipo sono spesso (ma non sempre, quindi è bene controllare sempre da dove provengono) prodotti nelle fattorie più piccole, vicino a dove vengono venduti.

 

4. In sintonia con l’ambiente

L’agricoltura biologica è migliore per l’ambiente. Le pratiche di agricoltura biologica diminuiscono l’inquinamento, conservano l’acqua, riducono l’erosione del suolo, aumentano la fertilità del suolo e consumano meno energia.

L’agricoltura senza pesticidi è anche migliore per gli animali e le persone che vivono vicino alle fattorie.

 

5. Senza antibiotici

Gli animali allevati in modo biologico non ricevono antibiotici, ormoni della crescita e non vengono nutriti con sottoprodotti animali.

L’alimentazione di sottoprodotti di origine zootecnica aumenta il rischio di malattia della mucca pazza (BSE) e l’uso di antibiotici può creare ceppi batterici resistenti a queste sostanze.

Gli animali allevati in modo organico hanno più spazio per muoversi e accedere all’aria aperta, il che aiuta a mantenerli sani.

 

6. Privo di OGM

Organismi geneticamente modificati (OGM) o alimenti geneticamente modificati (GE) sono piante il cui DNA è stato alterato in modo che non possono verificarsi in natura o negli incroci tradizionali, più comunemente per resistere ai pesticidi o produrre un insetticida. Il cibo biologico ne è privo.

 

7. Più antiossidanti

I livelli di antiossidanti nelle piante biologiche possono essere più alti di oltre il 60% rispetto a quelli coltivati ​​convenzionalmente.

Numerosi studi hanno messo in rilievo che un alimento biologico sano può aumentare il contenuto di antiossidanti, contribuendo a proteggere le cellule dal deterioramento.

 

8. Una protezione efficace

La ricerca ha anche scoperto che le diete biologiche possono avvantaggiare il sistema immunitario, la crescita e la riproduzione.

Un numero di studi comparativi sul valore di salute degli alimenti biologici ha mostrato un minore contenuto di nitrati, meno residui di pesticidi e livelli più elevati di vitamina C, composti fenolici e acidi grassi omega-3.

 

9. Livelli più elevati di acidi grassi sani

Uno studio europeo pubblicato nel British Journal of Nutrition nel 2016 ha messo in evidenza che il latte e la carne biologici contengono circa il 50 per cento in più di acidi grassi omega-3 rispetto al latte e alla carne prodotti in modo convenzionale.

In questo studio, condotto da ricercatori di molteplici università e istituti di ricerca, tra cui l’Università di Newcastle, l’Istituto norvegese per la ricerca biochimica e l’Università di Scienze della vita di Varsavia, sono stati esaminati oltre 150 articoli sul latte e 67 articoli sulla carne.

In questo contesto, sono state trovate differenze notevoli tra latte e carne biologici e quelli convenzionali, in particolare in termini di contenuto di acidi grassi, ma anche in concentrazioni di alcuni minerali essenziali e antiossidanti.

“Gli Omega-3 sono collegati alle riduzioni delle malattie cardiovascolari, al miglioramento dello sviluppo e della funzione neurologica e a una migliore funzione immunitaria”, ha affermato Chris Seal, professore universitario all’alimentazione e alla salute umana. “Il nostro studio suggerisce che il passaggio al biologico (latte e carne) contribuirebbe a migliorare l’assunzione di questi importanti nutrienti”.

 

10. Una difesa per il cuore

Un tempo maggiore di pascolo sull’erba aumenta anche la quantità di CLA (acido linoleico coniugato) che si trova nei prodotti animali. Il CLA è un acido grasso sano per il cuore che può aumentare la protezione cardiovascolare e si trova in quantità maggiori nel latte materno e nella carne di animali allevati all’aperto.

 

11. Più salutari in generale

Dal momento che il cibo biologico non è preparato utilizzando fertilizzanti chimici, non contiene alcuna traccia di queste aggressive sostanze e potrebbe non influire sul corpo umano in modo negativo.

Fertilizzanti naturali, come il letame, funzionano perfettamente bene e gli agricoltori biologici sono felici di utilizzare questo odoroso, ma più sicuro, fertilizzante.

 

12. È più buono

Sono in molti a ritenere che il cibo biologico abbia un sapore migliore rispetto agli alimenti convenzionali. La ragione principale per questa opinione è il fatto che viene prodotto utilizzando mezzi biologici.

Inoltre, il cibo biologico è spesso venduto a livello locale, con conseguente disponibilità di prodotti freschi sul mercato, che di solito hanno un gusto migliore dei prodotti che sono stati congelati, spediti e trasportati per lunghe distanze.

 

13. Fa bene ai bambini

I prodotti biologici sono alimenti maggiormente salutari. Possono contenere più elevate quantità di vitamine, di sali minerali e di antiossidanti. Si tratta di benefici importanti per lo sviluppo dei bambini, in quanto non espongono il loro organismo, più sensibile alle tossine, a sostanze chimiche potenzialmente dannose.

 

“Le notizie e i dati contenuti in questo articolo hanno solo ed esclusivamente uno scopo informativo. Non sono destinati a fornire un consiglio medico e non sostituiscono il consiglio del vostro medico. Né l’editore di saluteopinioni.it né l’autore si assumono la responsabilità di ogni possibile conseguenza legata a qualsiasi tipo di trattamento o dieta effettuati sulla base delle informazioni contenute in questo articolo. Prima di intraprendere un trattamento, si consiglia di chiedere il parere del proprio medico o di altro professionista della salute”