Dieta del riso

Il riso non è solo un fedele compagno di uno stile di vita equilibrato e sano, ma può anche aiutarti a perdere peso.

Tanto è vero che rappresenta l’ingrediente protagonista della dieta del riso, un vero e proprio programma per dimagrire che è stato formulato nel lontano 1939 dal medico americano Walter Kepmner.

In epoca recente l’idea è stata riproposta dalla dietista Kitty Gurkin Rosati nel suo libro The Rice Diet Solution, che tradotto dall’inglese suona come “La soluzione della dieta del riso”.

Dieta del riso per perdere peso

Diverse varietà di riso sono particolarmente povere di grassi e contengono molti preziosi carboidrati complessi.

Questi vengono elaborati più lentamente e quindi danno un senso di sazietà prolungato nel tempo. Il riso contiene anche vitamine del gruppo B, minerali, proteine e non contiene glutine. Aiuta a contrastare il colesterolo alto.

Inoltre, il riso per dimagrire ha un effetto astringente, quindi vedrai rapidamente i primi risultati quando inizi una dieta a base di questo alimento.

Qui di seguito ti presentiamo dieta del riso:

Come funziona la dieta del riso

Come-funziona-la-dieta-del-riso

Secondo il libro ufficiale, la dieta funziona concentrandosi sulla limitazione del sale e dei cibi ricchi di sodio.

Questo aiuta il tuo organismo a sgonfiarsi e a perdere peso in eccesso. Sembra che ti consenta di dimagrire in 2 settimane e che con la costanza ti possa addirittura portare a perdere 15 kg.

La dieta limita anche i grassi saturi e quasi tutti i latticini.

  • Tipo di riso

Il riso fa ingrassare? Certo che no! E nella dieta puoi consumare riso bianco o integrale, a condizione che non contenga sale o grassi.

Il programma originale prevede quello bianco (che all’epoca era più facilmente reperibile, ma tiene presente che la versione integrale non viene elaborata ed è un chicco intero con più fibre e sostanze nutritive.

Oltre alle proprietà del riso (non dimentichiamo che il riso è carboidrato) la dieta per dimagrire prevede inoltre una cospicua quantità di carboidrati contenuti in frutta, verdura, cereali e fagioli.

  • Fasi

La dieta del riso per vegetariani (e non solo!) fa parte delle cosiddette diete mono (e anche delle diete estreme…), poiché è focalizzata su un solo alimento. Un piano rigoroso prevede tre porzioni di riso da 60 g al giorno.

Ma dopo qualche giorno, verdure, frutta, carni magre e pesce possono tornare nel menù.

È previsto un conteggio delle calorie articolato in tre fasi, che aiutano a controllare le porzioni e a bilanciare il cibo in modo da avere la libertà di mangiare quello che vuoi con moderazione.

La prima fase prevede consumo calorico giornaliero basso, pari a circa 800 calorie.

Nella seconda fase si possono consumare 1000 calorie. Si continua così fino a quando non si raggiunge il peso desiderato.

A questo punto si aumentano un po’ le calorie riso, continuando con verdura, frutta e cereali.

  • Stile di vita

Come la maggior parte delle diete per perdere peso, anche quella a base di riso si concentra sui cambiamenti dello stile di vita.

Richiede di tenere un diario alimentare ed esplorare il tuo rapporto con il cibo, il tuo corpo e te stesso attraverso la meditazione, la consapevolezza di sé e la dieta.

Efficacia della dieta del riso

È un dato di fatto che se diminuisci drasticamente l’apporto calorico nella tua alimentazione, consumando molte verdure e proteine totali magre, hai ottime possibilità di dimagrire.

Tuttavia, non bisogna esagerare per non rischiare di vanificare i risultati.

Tieni anche presente che non esistono istruzioni perfette per una dieta a base di riso. È importante cucinare sempre con ingredienti freschi e sani e seguire una dieta equilibrata.

Non dovresti morire di fame e non dovresti trascurare l’assunzione di vitamine e minerali. Questo è l’unico modo per ottenere risultati positivi a lungo termine, rimanere in salute e godersi il cibo.

L’importanza di masticare a lungo

Per la sua natura, il riso ha bisogno di essere masticato più a lungo e più vigorosamente rispetto, ad esempio, al pane.

Pertanto, questo alimento rimane in bocca più a lungo, si mangia automaticamente più lentamente e la quantità di cibo ingerita diminuisce prima che si verifichi l’effetto sazietà.

Ecco perché il riso è ideale in una dieta volta alla perdita di peso rispetto ad altri ingredienti che danno comunque un senso di sazietà.

Un menu tipo

La varietà di ricette base di riso dietetico e a basso contenuto calorico è pressoché infinita.

Ad esempio, puoi preparare deliziose insalate con il riso bollito. O che ne dici di un riso saltato in una padella wok? Con le ricette a base di riso, non ti accorgerai nemmeno che è una dieta!

Un programma impostato sul consumo di riso può essere redatto in varie modalità. Ecco un esempio:

  • a colazione si può consumare una ciotola di mirtilli freschi. Si tratta di un frutto a basso contenuto calorico che contiene molte vitamine salutari.
  • come spuntino a metà mattina va benissimo una porzione di gallette di riso allo yogurt
  • a pranzo si può preparare un’abbondante porzione di riso con funghi e broccoli
  • la sera si può portare in tavola una frittata di riso cotta in una padella antiaderente (rigorosamente senza aggiunta di grassi)

Puoi trovare nel web diverse proposte di dieta del riso: schema settimanale.

Alcune ricette

  • Riso di lenticchie con piselli e asparagi verdi (435 kcal)

Un piatto ricco di ortaggi che aiuta a togliere la sensazione di fame per lungo tempo.

Ingredienti

  • 275 g di riso integrale (che è il riso migliore per dieta)
  • 160 g di lenticchie in barattolo
  • 500 g di asparagi verdi
  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 cipolla grande tritata
  • 200 g di piselli (surgelati o freschi)
  • 3 cucchiai di basilico tritato finemente

Procedimento

  • Cuoci il riso integrale e lascialo riposare coperto per 5 minuti. Aggiungi le lenticchie
  • Prepara gli asparagi eliminando le estremità legnose, quindi tagliali a pezzetti. Mettili a soffriggere per qualche minuto con la cipolla e i piselli
  • Unisci le lenticchie, il basilico e il riso. Servire ben caldo

Puoi aggiungere un peperone rosso per alcune vitamine e minerali extra.

  • Zuppa di pollo piccante tailandese (425 kcal)

Questa ricetta non è solo ricca di verdure, ma è anche molto gustosa!

Grazie al petto di pollo magro (o ai gamberetti se ti piacciono il pesce e i frutti di mare), contiene anche un po’ più di proteine ​​​​​​rispetto alla maggior parte delle altre ricette a basso contenuto calorico.

È perfetta dopo che ti sei appena allenato.

Ingredienti

  • 250 g di riso integrale
  • 1 litro di brodo di pollo
  • 1 cucchiaino di curry rosso tailandese in pasta
  • 200 ml di latte di cocco
  • un pezzetto di zenzero fresco, affettato sottilmente
  • 1 citronella fresca, schiacciata
  • 150 g di carota
  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 3 cipollotti tagliati a pezzi da 3 cm
  • 250 g di petto di pollo affettato finemente
  • 2 cucchiai di coriandolo o prezzemolo fresco

Procedimento

  • Cuoci il riso nel brodo di pollo, senza farlo assorbire completamente. Deve risultare come una zuppa
  • Aggiungi la pasta di curry, il latte di cocco, la radice di zenzero e la citronella e lascia in infusione per 5 minuti
  • Pela la carota e affettala in diagonale. Elimina i semi dai peperoni e tagliali a listelle. Aggiungi quindi la carota, il peperone, il cipollotto e le fettine di pollo al riso e lascia sobbollire la zuppa per una decina di minuti.
  • Togli le fette di zenzero e la citronella e servi la zuppa cosparsa con coriandolo o prezzemolo

Cosa considerare nella dieta del riso

Cosa dovrebbe essere preso in considerazione nella dieta del riso?

  • l’energia necessaria proviene dai carboidrati
  • cerca di seguire una dieta sana ed equilibrata per evitare carenze
  • un basso contenuto proteico può ridurre i muscoli
  • usa ingredienti freschi per cucinare
  • la dieta può diventare rapidamente monotona, saper variare è molto importante

Effetti della dieta del riso a breve e lungo termine

Poiché nella prima fase assumi pochissime chilocalorie, probabilmente ne consumi più di quanto ingerisci: perdi peso. È un ottimo metodo se non sai come sgonfiare la pancia.

Ma è una dieta molto rigorosa dove nel complesso si mangia poco.

Questi vale soprattutto all’inizio, anche se è concesso rendere gustoso il riso con alcune erbe aromatiche o con brodo a basso contenuto di sale.

Ecco perché è difficile stare al passo. E soprattutto se ti piace uscire a cena con gli amici, ti troverai continuamente ad eccedere con le calorie.

Quindi sì, è una dieta che funziona se vuoi perdere peso, ma non è adatta a tutti.

Conclusioni

Se sei alla ricerca di un regime alimentare per perdere peso, la dieta del riso ti consente di ottenere rapidi risultati grazie a una drastica riduzione del consumo calorico.

E vedendo i risultati, sei invogliato a continuare.

Tuttavia, è una cosiddetta dieta drastica che funziona a breve termine , ma non è davvero adatta per la perdita di peso a lungo termine perché può compromettere un’apporto bilanciato di nutrienti.

Fonti:

Il riso come alimento: varietà, benefici e controindicazioni – Farmacia Ciato – https://farmaciaciato.it/il-riso-benefici-e-controindicazioni/

Effetti della dieta del riso integrale su pazienti che soffrono di diabete di tipo 2- PubMed – https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27253526/

Riso integrale: proprietà nutrizionali, benefici e controindicazioni – Humanitas – https://www.humanitas.it/enciclopedia/alimenti/cereali/riso-integrale/

Brown rice, a diet rich in health promoting properties – PubMed – https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31619639/

La tradizionale dieta giapponese come lezione per la vita moderna – Nature – https://www.nature.com/articles/d42859-021-00062-7

Riso geneticamente modificato per combattere le carenze alimentari – Nature – https://www.nature.com/articles/35054702

Lascia un commento