Come Preparare La Valigia In Modo “Professionale”

Chi non ama viaggiare? L’idea di staccare la spina per andare un luogo diverso è un’idea che ci alletta. Ma per fare un buon viaggio è necessario organizzarsi: anche gli spiriti più intrepidi, che amano l’avventura last minute, lo sanno.

Fare la valigia è uno dei compiti meno amati. Cosa portare? Cosa lasciare? E soprattutto, come organizzare lo spazio nella valigia?



Forse, addirittura, non hai mai preparato la tua valigia

Perché dobbiamo farlo noi, quando c’è la mamma o tua moglie che fa per te?Preparare-La-Valigia Molti trovano così noioso fare la valigia che delegano agli altri il tedioso compito e non importa che si tratti di una breve trasferta per lavoro o della lunga permanenza dello studente fuori sede.

Ma perché lasciar decidere agli altri cosa ci tornerà utile e cosa no, quando siamo noi i soli che possono deciderlo? Sì, fare la valigia è stressante: organizzare al meglio tutto, dividere lo spazio in scompartimenti, dover decidere di rinunciare ad alcuni oggetti…

Ma se noi lo troviamo stressante, lo sarà maggiormente per la persona cui deleghiamo l’infausto compito. Ma… fare una valigia è davvero così difficile?

 

Come dovresti preparare la tua valigia?

Utilizzando un metodo preciso. Esso non riguarda come piegare i tuoi pantaloni, anche se ti daremo alcuni consigli in merito, ma le fasi da seguire durante tutto il processo della preparazione.

 

Tutto ciò che devi fare prima di preparare la valigia

Valuta bene tutte le variabili del viaggio. Dove stai andando? Cosa devi fare lì? Quanti giorni ti fermi?

Se devi partire per due giorni per motivi di lavoro, avrai bisogno degli abiti adatti, ma potresti anche avere bisogno di abiti più informali per uscire nel tempo libero. Se consideri anche quelli che porti addosso quando viaggi, questo potrebbe ridurre il bagaglio al solo abito da lavoro, magari con un ricambio se serve a farti stare più sicuro. La biancheria sarà quella necessaria per i giorni che sarai fuori, così come tutti gli altri accessori di cui avrai bisogno.

Situazione ben diversa da quella dello studente che deve stare lontano dei mesi di fila. In questo caso avrai bisogno di più capi di abbigliamento, forse anche adatti a più stagioni.

Ora che sai di cosa hai bisogno, scegli ciò che è più adatto alle tue esigenze e disponilo sul letto, in questo modo avrai una visuale chiara.

 

Chiediti ora quale bagaglio porterai con te

È il momento di decidere quale bagaglio usare. È chiaro che più hai spazio più lo riempirai. Se devi stare via meno di una settimana è probabile che un bagaglio a mano sia più che sufficiente per contenere tutte le tue cose. Se il tuo soggiorno si protrae per tempo, potresti iniziare a prendere in considerazione bagagli più grandi, se non addirittura più bagagli.

 

Ora chiediti se hai davvero bisogno di 3 paia di scarpe eleganti per 2 notti fuori. È il momento di fare un’ulteriore cernita!

Ora che sai cosa portare e dove mettere tutto, valuta attentamente quello che hai scelto. bagaglioSe stai via solo due giorni, è davvero necessario portare due pantaloni eleganti e due paia di jeans, dato che avrai anche altri pantaloni addosso per il viaggio? A meno che tu non sia un famoso stilista, a quel convegno, per quanto frequentato da businessmen, nessuno noterà che i pantaloni che indossi sono sempre gli stessi. Anche se questo accadesse, credi che importi?

Allo stesso modo, probabilmente, durante le tue ore libere, nessuno verrà mai a sapere che il jeans che indossi è lo stesso con cui hai viaggiato. Lo stesso discorso vale per camicie o magliette. Se proprio non ti fidi, porta solo un ricambio, ma non è necessario esagerare.

 

Usa la regola 5, 4, 3, 2, 1

Secondo gli esperti delle valigie, dovresti preparare il tuo bagaglio in base alla regola del 5,4,3,2,1. Tale regola afferma che, per una settimana di viaggio, hai bisogno di 5 paia di calzini e mutande, 4 magliette o camicie, 3 pantaloni, 2 paia di scarpe e 1 accessorio a scelta.

 

Riponi tutto e preparati a non avere scrupoli

Sai quante volte accade che ciò che ci portiamo dietro rimane poi inutilizzato nella valigia? Anche se ora, di fronte a tutte le tue cose pronte per essere messe nel bagaglio, hai il timore di poter avere bisogno ancora di qualcosa, fidati: è solo la paura di non riuscire a far fronte ad una necessità imprevista o ad un inconveniente.

Se per una settimana di viaggio hai riposto cinque magliette differenti, eliminane pure due o tre. Il timore di non aver il tuo guardaroba a portata di mano ti spingerà ad usare una maglietta quanto più possibile e questo riduce le probabilità di usare quelle che restano in valigia.



Prepara la tua valigia in modo efficiente ed efficace

Ora che abbiamo selezionato, deciso la valigia e vagliato ancora meglio le cose che verranno con noi in viaggio possiamo iniziare a fare la valigia.

 

Come piegare i vestiti per il viaggio

Ecco qualche consiglio per aiutarti a risparmiare spazio.

Arrotolare

Per quanto possa sembrare strano, arrotolare i vestiti non solo ti aiuta a risparmiare spazio, ma evita anche che si formino delle grinze durante il viaggio.

Dividere in scompartimenti

Dividi negli scompartimenti le tue cose. Metti le magliette o le canotte nelle tasche interne della parte superiore e la biancheria in eventuali scompartimenti separati o in un sacchetto.

Raggruppare

Puoi anche utilizzare i vestiti per avvolgere alcuni oggetti. Seguendo la forma dell’oggetto, come la scatola del rasoio elettrico, per esempio, si ridurranno gli spazi inutilizzati.

Scarpe

Le scarpe vanno sul fondo della valigia. Potresti usare lo spazio al loro interno per mettere dentro i calzini o altri oggetti piccoli. Avvolgile in una busta o in una custodia morbida per non sporcare le robe.

Prodotti per la cura personale

Se viaggi in aereo, dovrai disporre i prodotti liquidi in un sacchetto trasparente per i controlli in aeroporto. Per questo motivo dovrai posizionarli in cima, in modo da averli subito a disposizione.

 

Altri consigli per una preparazione della valigia professionale

Fai attenzione a mettere gli abiti in modo che non si creino pieghe e, se è possibile, scegli tessuti che non si raggrinziscano.

 

Vai digitale

Per fortuna, oggi esiste il digitale. Questo significa che puoi mettere in poco spazio tutto ciò di cui hai bisogno per passare il tempo. Ebook, la tua musica preferita, documenti importanti, guide, ecc. Sfrutta al massimo i tuoi dispositivi per avere ciò di cui hai bisogno.

 

Assicurati di essere completamente protetto

Porta con te nella cabina dell’aereo tutti gli oggetti più importanti e preziosi e assicura eventuali bagagli in stiva, soprattutto se hai dei cambi da fare. Questo ti eviterà di perdere le cose più preziose, come denaro, documenti personali, dispositivi digitali, e di avere un risarcimento nel malaugurato caso in cui il tuo bagaglio andasse smarrito.

 

Nota finale sul preparare la valigia

Se può essere utile, prepara giorni prima una lista delle cose che devi portare con te. Questo ti tornerà utile sia nel caso tu debba preparare la valigia per più persone, sia che tu debba fare un lungo viaggio. La lista serve, inoltre, prima del rientro, per accertarti di non lasciare niente in albergo.