Bere Alcol Influisce Sul Prendere Peso?

Possiamo perdere una settimana di dieta, e quindi riprendere i chili perduti con sacrificio, per bere un alcolico come la birra? Lo so che un amante della birra non può rinunciare alla propria pinta settimanale ma in una dieta chetogenica come si fa a bilanciare il tutto mangiando più proteine? Questo è quello di cui parleremo in questo articolo molto interessante che ci permetterà di saperne di più.



Metabolismo alcolico

Quando bevi birra, vino o alcolici, l’etanolo che si trova in quelle bevande viene considerato prioritario dal tuo metabolismo, quindi attenzione a bere e a bere parecchio.

Si ferma praticamente tutto il resto che va metabolizzato e si va a lavorare in un processo in quattro fasi simile a questo:

  • l’etanolo si trasforma in
  • acetaldeide che diventa
  • acetato e poi alla fine
  • Acetil-CoA

Questi ultimi due elementi possono essere utilizzati per produrre energia che serve al nostro corpo per bruciare i grassi o, soltanto, per fare cose, come delle persone normali, ma è un processo davvero molto costoso in termini di energia del nostro corpo.

Infatti l’alcol ha un valore termogenico troppo alto per il nostro metabolismo, è come se evaporasse anche l’energia possibile per il troppo calore e quindi alla fine l’alcol resta quasi un elemento inerme.

Ma, attenzione, non fa neanche tanti danni.

Anche in questo caso come le proteine, e contrariamente a quello che si crede, l’alcol non si converte facilmente in grassi. Anche questo processo è troppo costoso, in termini di energia, per il nostro corpo, quindi non accade assolutamente nulla.

Non si immagazzinano grassi ma non si eliminano, neppure,  i grassi.Immagino tu stia pensando, gongolante: “Ma allora l’alcol non è così male come immaginavo!”. E in effetti se usato in una maniera intelligente, alla fine non è neppure così tanto male come pensiamo, appunto. .

Muscoli, grasso corporeo e prestazioni

Muscoli

Per mettere su  muscoli e bruciare i grassi è necessario gestire calorie e ormoni nel nostro corpo, questo anche mi sembra che sia chiaro a tutti quelli che hanno a che fare con il proprio corpo e che sanno di diete e di allenamento.

L’alcol influisce su entrambi gli elementi e questo è un dato di fatto. Quando bevi, consumi calorie. E, in determinate condizioni, bere  può migliorare gli ormoni che aiutano il tuo corpo a mettere su muscoli e a rimanere magri.

L’alcol ha anche i suoi effetti positivi, allora, ed è in grado di influenzare ciò che il cervello programma per i nostri muscoli. E tutto ciò ha un impatto forte anche sulle nostre prestazioni, migliorandole in maniera incredibile.Ecco la parte che ti lascerà a bocca aperta: potresti bere alcol ed essere comunque in grado di ottenere ottimi risultati nello sport.

Cioè, se sai come usarlo e per cosa lo stai usando l’alcol ti può dare una grande mano.

Se bevi, e vuoi continuare a farlo, l’obiettivo è farlo con un impatto minimo sul tuo fisico o sulle tue prestazioni, quindi sempre con moderazione e non smetterò mai di ripeterlo.

L’alcol ferma la costruzione muscolare?

Metabolismo-alcolico

Probabilmente tu hai sentito che l’alcol ferma la costruzione muscolare. E a dire il vero la cosa non è che sia proprio sbagliata, anche in questo caso.

Una persona, magra, potrebbe anche non aver messo massa muscolare perché ha continuato a bere dall’adolescenza. L’alcol, infatti, ha diversi meccanismi che influenzano negativamente la sintesi e il recupero delle proteine che gonfiano i muscoli durante l’allenamento.

Tuttavia, se riesci a bere in maniera moderata, potresti comunque continuare a migliorare il tuo corpo.L’alcol ha determinati effetti positivi sul metabolismo muscolare:

  • aumenta la miostatina
  • diminuisce la risintesi del glicogeno
  • frena l’infiammazione muscolare del post allenamento
  • sopprime l’acido fosfatidico cellulare
  • può ridurre l’insulina

Se non sei un appassionato di biochimica capisco che possa essere molto difficile leggere tutti questi nomi che ti ho appena scritto. In sostanza tutto ciò che ho elencato non fa affatto bene ai muscoli.

Ci sono alcune eccezioni, però: se si beve un bicchiere di vino 3 volte a settimana o una birra una volta alla settimana il nostro corpo migliorerà la sintesi che porta alla costruzione del muscolo, senza quindi in nessun modo farla peggiorare.

E questo è comprovato da studi di fama mondiale, non sono opinioni di singoli appassionati di palestra o di sport.

In che modo il bere influisce sulle prestazioni?

Ci sono alcune linee guida generali per quanto riguarda il recupero che avviene dopo degli  eventi sportivi che mi piacerebbe descrivervi.

Potrebbe sorprendervi, immagino, scoprire che atleti professionisti che bevono dopo una competizione sportiva a cui hanno partecipato non sembrano, affatto, essere influenzati negativamente da questo tipo di abitudine.

Il mio studio preferito su queste affermazioni è inglese ed è stato fatto su un gruppo di giocatori di rugby, grandi appassionati di terzo tempo, cioè il tempo successivo alle partite in cui si mangia e si beve.

In questo studio si parla di ragazzi che bevono parecchio, in media circa 20 bevande in una settimana ciascuno.

E, incredibilmente, la prestazione di ognuno di loro, in quella settimana, non è affatto peggiorata.

Questo perché?

Sulla base di questo e di alcuni altri studi sulle prestazioni, se il tuo fegato non si è ammalato per il troppo bere, probabilmente sarai in grado di fare un ottimo allenamento dopo alcuni giorni da quello che è stato il tuo giorno di bagordi alcolici.

Per essere al sicuro sulla bontà delle prestazioni, però, mi prenderei dei giorni da astemio tra una bevuta e un allenamento.

In che modo la birra e il vino influenzano la perdita di peso?

Storia-Della-Birra

Quando entriamo nel mondo dell’alcol e della perdita di peso, le cose diventano un po’ complicate. In questo ambito dobbiamo dare un’occhiata alle calorie che assumiamo, agli effetti endocrini che ne vengono fuori e al contesto in cui l’alcol viene consumato.

Ricapitoliamo:

  • la biochimica dell’alcol metabolizzato ci dice che l’alcol, appunto, ha bisogno di molto calore come le proteine
  • l’alcol, poi, non ci aumenta i grassi corporei

A questo punto la cosa che dobbiamo guardare, però, prima di parlare di perdita di grassi, è come l’alcol influisce sull’assunzione del cibo.

In generale se si beve parecchio sembra che si sia invogliati a mangiare di più.

In altri casi, quando l’alcol è moderato, si può invece perdere un po’ dell’appetito iniziale e quindi mangiare di meno.

Questo impatto sull’appetito può variare, quindi, a seconda del tipo di alcol assunto.

Ci sono alcune regole che dobbiamo sapere, però.

La birra è composta da degli agenti che producono GLP-1, un composto che sopprime la fame.

La birra sembra anche abbassare il livello di cortisolo a breve termine e non permette che si formi questo ormone se non in dosi più basse del normale.

Dosi più elevate, però, di birra possono avere l’effetto opposto, cioè aumentarci lo stress e la fame.

Questo è importante perché ora sappiamo che il cortisolo è coinvolto nella fame e nell’appetito dobbiamo dire che il troppo alcol ci fa pensare al cibo come ricompensa e non ci motiva per restare, invece, attenti a ciò che mangiamo, come se non ce ne fregasse nulla.

Come se fossimo drogati, infatti.

Questo tipo di meccanismo è correlato al luppolo che si trova nella birra che, essendo un’erba, ha una qualità sedativa.

Il vino rosso contiene, invece, istamina che aumenta il cortisolo.

Quindi aumenterebbe anche il senso di fame.

Il punto che dobbiamo capire è che l’alcol influisce in negativo e in positivo, quindi quello che ci succede è sempre in base a quello che beviamo.

Una birra può farci passare la fame, cinque birre possono farci mangiare un pollo intero.

Un bicchiere di rosso può farci venire inizialmente più fame, invece se beviamo una bottiglia intera ci potrà venire un gran sonno.

Ma dipende dal tipo di alcol.

Se, invece, beviamo troppa birra, infatti, può essere che il sonno non ci verrà poi tanto facilmente.

Quindi al di là degli studi dobbiamo essere noi a moderare il consumo per avere effetti positivi dall’uso e consumo di alcol.

Testosterone e altri ormoni

Testosterone-e-altriormoni

E che dire degli effetti che l’alcol ha sul testosterone, su quelli che sono gli estrogeni e su altri ormoni?

Anche questo sembra dipendere dalla quantità e dal contesto in cui si consuma l’alcol. Ancora una volta, se si beve moderatamente, l’assunzione di alcol sembra avere un impatto minimo sul testosterone.

Consumare alcol dopo un esercizio basato sulla resistenza aumenta decisamente i livelli di testosterone che, di solito, restano bassi in un tipo di allenamento del genere.

Se, però, si beve dopo l’allenamento i livelli di testosterone libero sono effettivamente elevati e quindi questo non fa altro che migliorare la qualità dei muscoli che abbiamo allenato.

Queste sembrano essere le regole giuste:

  • tieni il consumo di alcol leggero
  • se hai intenzione di bere di più, fallo dopo l’allenamento con i pesi.
  • l’alcol dopo un allenamento cardio non è una grande idea

HGH ed estrogeni

L’alcol riduce anche l’HGH, ma in realtà non sembra avere un impatto sugli estrogeni come si pensava prima.

Uno studio di tre settimane su donne in menopausa ha dimostrato a che il livello di alcol 0,5 g / kg (circa 30-40 g di alcol) non ha avuto alcun impatto sulla circolazione degli estrogeni.

Sorpresi? Molto probabilmente sì.

Acido lattico

L’alcol può interferire con quella che è l’acido lattico e può aumentare il dolore nel post allenamento. Così dicono alcuni studi americani.

Il tuo corpo immagazzina l’alcol in maniera potente, se beviamo tanto.

L’alcol, a quel punto,  danneggia gli aminoacidi, che sono necessari per l’energia soprattutto durante l’allenamento.

Gli amminoacidi si convertono in grasso, allora, producendo una grande quantità di acido lattico, quindi si recupera energia in più tempo e i muscoli fanno davvero molto male.

L’alcol, in grandi quantità poi, aggiunge anche calorie e, quindi, si ingrassa.

Disidratazione

Bere troppo alcol può causare gravi disidratazioni e squilibri cellulari che possono portare a crampi, strappi e dolori muscolari.

È possibile perdere massa muscolare a causa di un forte consumo di alcol, quindi le prestazioni non saranno più ad alti livelli.

Questo affaticamento, dovuto alla disidratazione, può portare anche a farsi male più facilmente.

Il tempo di reazione e di coordinazione, poi, può essere inficiato da un abuso di alcool e ci si può stancare, si può inciampare, si può essere poco lucidi.

Punti da tenere a mente

Questi punti finali sono molto importanti e anche se la ricerca a volte può sembrare ancora confusa qui stiamo parlando di un argomento molto interessante, su cui si potrebbe scrivere un libro intero.

Questi sono i punti da tenere a mente

  • Quando si include l’alcol nei pasti, evitare di mangiare carboidrati e grassi ma mangia proteine ​​e verdure. In questo modo aumenterai l’effetto termico delle proteine ed eviterai di conservare i grassi e gli zuccheri nel corpo
  • Quando scegli cosa bere scegli la birra e il vino bianco, fanno passare di più la fame
  • Evita i cocktail: l’alcol contiene già zucchero, se ci aggiungi altro zucchero è solo un surplus di grasso che introduciamo all’interno del corpo
  • L’assunzione di alcol sotto gli 0,5 g / kg può essere la soglia giusta per continuare a fare allenamento e bere un po’ di alcol che ci piace
  • L’alcol dopo allenamento cardio non è consigliato
  • L’alcol è meglio dopo l’allenamento con i pesi ma bevi comunque poco, circa 1 grammo per kg.
  • Finché la maggior parte delle altre cose va bene non preoccuparti delle tue prestazioni sessuali e del seno che si è un po’ avvizzito a causa del bere. Poi ci penserai.

Con questo punto, ancora più importante, voglio concludere: l’alcol è una fonte calorica non nutritiva. Cerca, quindi, di migliorare i tuoi livelli di vitamine del gruppo B, dello zinco, del magnesio e altri valori nutritivi con degli integratori.

Quindi alcol sì ma in maniera moderata e, soprattutto, non bere dopo determinati allenamenti. Mangia più proteine e bevi quel po’ che ci fa star bene, senza esagerare, cercando di integrare il tutto con bustine e compresse ogni giorno, così si potrà essere davvero sani e competitivi.